Curriculum e valutazione: concetti e adattamenti

0
662
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

TEIXEIRA JUNIOR, Dinarte [1]

TEIXEIRA JUNIOR, Dinarte. Curriculum e valutazione: concetti e adattamenti. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. Anno 1, vol. 8. pp. 72-82, settembre 2016. ISSN. 2448-0959

RIEPILOGO

Affacciato su concetti di curriculum nei processi elementari e valutativi, rapporto con esigenze di adattamento e aggiornamento, mantenendo l'idea di contestualizzazione come un modo per qualificare i processi educativi. La comprensione che ogni scuola cade in una comunità con cultura, abitudini ed esigenze. Contestualizzazione di valorizzazione degli elementi culturali locali, valorizzando l'acquis della precedente conoscenza degli studenti, i processi valutativi affinché i formati tradizionali acquisiscono regolazioni e abilità di valore e qualità degli studenti. Così, curriculum e valutazione dovrebbe avvicinarsi a elementi tradizionali, necessaria base educativa, a elementi culturali locali.

Parole chiave: Curriculum; valutazione; contesto; adattamento; studenti

1. INTRODUZIONE

Questo lavoro mantiene la sua attenzione per un'analisi e una valutazione dei due concetti importanti nel campo dell'educazione contemporanea. Questo saggio discute le attuali forme di attuazione del curriculum attuale, come pure il formato utilizzato per la valutazione e misure di contenuto sviluppato nelle aule delle scuole elementari. Domande circa la rilevanza delle valutazioni formali a scapito di promuovere lo sviluppo personale di ogni studente.

Resta inteso che c'è un divario tra il curriculum applicato nelle scuole brasiliane, soprattutto nelle scuole elementari e realtà e bisogni reali degli studenti.

In questa linea di pensiero si noti che anche se ci sono le prerogative per l'inserimento di elementi delle culture locali nelle scuole che il curriculum viene implementato formalmente e senza tener conto dei diversi contesti dove si trovano le scuole. Loro culture, abitudini, particolarità e l'identità degli studenti. Credendo che l'esistenza di una formazione di qualità deve sempre avvicinarsi il curriculum al contesto degli studenti cercò base teorica nella letteratura di AGUERRONDO (2006, p. 4) e nella sua ridefinizione di studente e processo di apprendimento, dove l'autore sostiene che tutti i casi ha studiato e ha reso chiari che questo è un tema centrale. Considerare lo studente responsabile il proprio apprendimento e come qualcuno in grado di distinguersi nella Comunità. La prospettiva di apprendimento è definita come processo collaborativo e indipendente, sia in ambito accademico come la capacità di generare alternative. Promuovere l'apprendimento esperienziale, basato su esperienza, favorecedora dell'autonomia personale e, allo stesso tempo, il lavoro collaborativo. Un apprendimento pertinenti per sé e per la Comunità, integratore di visioni, conoscenze e competenze, trasformando la realtà orientata e problem-solving.

Questa istruzione indica che lo studente è il soggetto principale del processo di insegnamento/apprendimento, un insieme di conoscenze precedenti, da un contesto locale. Tale acquis, dovrebbe sempre essere elevati al ruolo del contenuto del curriculum scolastico formale come inesauribile e rinnovabili alternative per l'arricchimento del processo di costruzione e di interiorizzazione della conoscenza diffusa nelle scuole.

Seguendo questa linea di ragionamento, tuttavia tornando ora l'attenzione ai processi di valutazione e di assimilazione della conoscenza trasmessa nelle scuole elementari, in questo studio trovare alternative a un modello esistente di valutazione che mantiene la sua attenzione sulla misurazione delle conoscenze trasmesse. Assegnazione di gradi di qualifica o numerica scale, senza tener conto delle peculiarità di ogni studente. Le carenze, la qualità e, in particolare, l'evoluzione personale sono trascurati in questi modelli valutativi, spiegando come un formato che, ancora una volta, non prende in considerazione i contesti locali, fattori culturali o le caratteristiche di ogni studente, la scuola e la posizione dove questi cadono.

In forma sintetica che si può affermare che, in generale, le valutazioni vengono effettuate tramite le attività e le procedure che includono solo una recensione principalmente singoli contenuti lavorato nelle aule. Non considerare i fattori interdisciplinari e favorisce anche la ricerca o la costruzione della conoscenza in piccoli o grandi gruppi. Così poco, stimolare problemi reali e specifici o la creatività di questi studenti.

In questo modo che è possibile dire che un modello di valutazione misure a che ha la capacità di ogni studente memorizzare le informazioni in breve tempo. In qualche modo è alcuna garanzia che il contenuto o le informazioni fornite sono state conservate e, tanto meno se c'è una condizione di interpretazione di tali informazioni.

Tali domande circa il modo tradizionale di valutazione riflettono una preoccupazione per quanto riguarda l'efficacia del metodo utilizzato. Così, quando si tratta di contestualizzazione dell'educazione, l'idea centrale non sarebbe per abolire le pratiche di valutazione esistenti da totale, ma piuttosto proporre alternative che possono contemplare la crescita intellettuale di ogni studente di modo contestualizzato.

La valutazione professionale può avvicinare la realtà educativa da diverse prospettive di ricerca, così come utilizzare i vari modelli derivati di se stessi e raccogliere le informazioni attraverso una varietà di tecniche.

Questa diversità segue le concezioni differenti e modi di interpretare la realtà sociale, sulla base delle diverse risposte che possono prendere le questioni sollevate dalle dimensioni ontologici ed epistemologici e diverse concezioni della natura umana. La diversità metodologica risultante deriva dalle risposte diverse in ogni contesto (Mateo Andrés, 2000, p. 134).

Infine, affinché questo studio mantiene la sua attenzione sulla necessità di innovazione di due concetti di grande importanza per la qualità dell'istruzione. Soprattutto nella scuola elementare, che è dove questa ricerca mantiene il vostro look.

La ricerca del contesto reale e pratico del curriculum e non solo in campo teorico, insieme con l'innovazione dei metodi di valutazione degli studenti, dove cercare costantemente gli sviluppi cognitivi e intellettuali di questi, sapendo che sono il soggetto principale di tutti i processi educativi e la loro ragion d'essere, tenendo l'interesse nella vostra precedente conoscenza e la realtà sociale retratarão un'idea che se solo così è promuovere un'istruzione di qualità e dedicata alla formazione integrale i cittadini con specifici di risoluzione dei problemi funzionalità in modo autonomo e creativo e in grado di eseguire analisi critica sulle questioni della loro vita quotidiana, così come per quanto riguarda la loro integrazione e ruolo in un mondo globalizzato dove informazioni e concetti sono estremamente dinamico e mutevole.

2. CURRICULUM: RIFLESSIONI E CONCETTO

Così, seguendo questa linea di pensiero, è definito come l'insieme di elementi di curriculum e/o contenuti da sviluppare all'interno di un programma o educativo follow-up. Dove questi contenuti sono raggruppati in diverse discipline.

È proprio il curriculum attuale nelle scuole elementari in Brasile, l'adozione di contenuti fissi da studi e proposte provenienti da istanze superiori e, viaggiando un lungo cammino per raggiungere il suo soggetto principale, la ragione più grande della sua esistenza: lo studente. La strada percorsa dal curriculum parte di progetti educativi, preparato dal Ministero nazionale, passato segretari di stato e dipartimenti dell'istruzione comunale, in un elementare ottico, sembrano essere in direzione opposta le esigenze di studenti, nonché le politiche educative più elementari.

Quando primordiale fattori quali cultura, ambiente sociale e fattori economici sono lasciati in disparte nella costruzione di proposte educative che tali proposte saranno contrariamente ad un'idea di educazione che dà priorità alla base di conoscenza degli studenti. Un curriculum costruito dalla base degli studenti e per gli studenti.

È importante sottolineare che, in teoria, il curriculum utilizzato nella scuola elementare fornisce per l'inserimento di questi fattori brasiliani, nonché l'apprezzamento delle particolarità e peculiarità di ogni scuola o gruppo di studenti. Tuttavia, in questo studio, cerchiamo di valutare la necessità di integrare la pratica e vasta elementi quali fattori chiave per la costruzione della conoscenza da una precedente raccolta portata dagli studenti stessi.

Per quanto riguarda questo approccio chiede se, ad esempio, se sia corretto applicare agli studenti che vivono nelle comunità rurali il curriculum stesso e allo stesso modo di insegnarla agli studenti in una scuola superiore. È che le vostre esigenze sarà lo stesso? Questi studenti si terrà l'interesse necessario per una buona GPA nel contenuto che spesso non li riguarda?

Probabilmente le risposte sono negative ad entrambe le domande, ma in questo modo, la maggior parte del tempo che il curriculum base educativa brasiliano arriva. Può essere definita solo come una vasta gamma di contenuti suddivisi in aree specifiche di conoscenza e per essere trasmessi in un limite di tempo per che più tardi possono essere misurati i progressi di ogni studente all'interno di queste aree di competenza e periodi specifici.

Tuttavia, la necessità di un cambiamento sia nella forma che nel contenuto è resa esplicita nell'affermazione di MORIN (1999, pag. 14).

La conoscenza di informazioni o elementi isolati è insufficiente. È necessario individuare le informazioni e gli elementi nel suo contesto per il quale acquisiscono senso. Per aver sentito che la parola deve il testo che è il proprio contesto e il testo deve il contesto dove si annuncia. Ad esempio, la parola amore cambi di direzione in un contesto religioso e in un profano; e una dichiarazione d'amore non ha nessuna reale direzione viene impostata fuori da un seducente o seduzione.

In questo stesso studio MORIN (1999, pag. 26) ancora sottolinea l'importanza fondamentale di valorizzazione della cultura umana.

La cultura è l'insieme di conoscenze, know-how, regole, norme, interdizioni, strategie, credenze, idee, valori, miti che si estende di generazione in generazione sono riprodotte su ogni individuo, controllare l'esistenza della società e detiene la complessità psicologica e sociale. Non c'è nessuna società umana antica o moderna che non ha cultura, ma ogni cultura è unica. Quindi, c'è sempre la cultura nelle culture, ma cultura non esiste altrimenti attraverso le culture.
Le tecniche possono migrare da una cultura a altra, come nel caso della ruota, il giogo, la bussola, stampa; o di certe credenze religiose, secolari idee presto avendo Nato una singolare cultura erano in grado di universalizzare. Ma ci è in tutte le culture un capitale specifico di credenze, idee, valori, miti e in particolare l'associazione una comunità unica ai loro antenati, le loro tradizioni, i loro morti.

E così, abbiamo una lettura chiara della necessità latenti di approssimazione del curriculum locale, scappando dal concetto che gli studenti devono solo seguire un profilo specifico di contenuto precostituito per agenti estranei le più diverse realtà dove i processi di costruzione di conoscenza.

Infine, sulla base della letteratura citata sopra, si può prevedere un curriculum come un grande Web, dove si deve incorporare il ruolo della conoscenza base necessaria per qualsiasi individuo, come lettura e interpretazione, operazioni logico/matematiche e tutte le altre discipline esistenti attualmente insieme con l'apprezzamento di culture locali e i loro valori, realtà e particolarità. Comprendere che un programma incentrato sulla conoscenza significativa di apprendimento dello studente deve avere la chiara comprensione che questo non costruisce forma rettilinea, ma le transizioni di tortuosi sentieri, dove l'insegnamento della matematica è sempre permeato di conoscenza della lingua scritta o anche la nozione di spazio e tempo, che facilmente può essere dimostrata in lezioni di educazione fisica e così via.

Così la ricerca sarà sempre un modo insegnare contenuti che promuovono la crescita di studente come un essere umano in grado di agire autonomamente e la critica, con metodi e pratiche che soddisfano le più svariate realtà dove ogni scuola è valorizzare la prima raccolta di conoscenza ha portato dagli studenti e rendendoli anche perpetuare loro moltiplicatori e culture locali , le abitudini, le credenze e miti.

Riducendo al minimo anche l'interrogatorio che si diffonde spesso tra gli studenti circa l'utilità di ciò che si impara nelle scuole e, di conseguenza, essendo un agente per la permanenza dei bambini negli istituti scolastici.

3. VOTO: X NOTE DI SVILUPPO

In un altro focus di questo studio, diventa imperativo per un approccio relazionale tra il curriculum e la valutazione della scuola elementare, perché entrambi collegano strettamente nelle pratiche educative e sono interdipendenti. Non ci sarà come se la misurazione dell'efficacia di un curriculum attraverso un processo di valutazione degli studenti.

Tuttavia, se domande sono i modi in cui questi studenti vengono valutati. Tradizionalmente i metodi di valutazione utilizzati nella scuola elementare solo eseguono revisioni contenute, dove lo studente è sottoposto ad un carico di contenuti in data disciplina e, successivamente, è applicato un questionario individualmente e fuori contesto.

Ogni due o tre mesi, a seconda del formato di valutazione adottato, vengono assegnati i gradi attraverso scale numeriche agli studenti e quelli alla fine dell'anno scolastico vi dirà se lo stesso o non hanno le condizioni per la classe successiva. Così, descrive se stesso come una semplice implementazione di questionari di valutazione, test in modo che non tiene conto per totale tutti gli altri fattori impliciti in questo processo, come condizioni psicologiche, ceppi o qualità di lezioni private.

Non, d'altra parte, l'esclusione totale di questa valutazione di una soluzione di modello per il miglioramento del processo di valutazione, poiché tutti gli esseri umani devono imparare a convivere con situazioni psicologiche negative, superare le tensioni e cercare alternative e soluzioni per la mancanza di informazioni. Ma sì, una forma che favorisce lo sviluppo individuale di ogni studente, che sono pure intelligenze multiple, sono più conoscenza. Uno studente potrebbe non essere in grado di ottenere una buona prestazione quando sottoposto ad un test o test, tuttavia questo stesso studente può dare risposte eccellenti quando incontra collettiva funziona, soprattutto per quanto riguarda un profilo psicologico di leadership o integratore. Consegue la necessità di considerare come un fattore di significato profondo e di riflessione la capacità creativa e innovativa che non verranno sempre considerati in un processo di valutazione formale.

In questo modo, non c'è che se si misura ciò che ogni negozio di studente della conoscenza in tutte le discipline del curriculum determinato, ma non dove questo processo ha fine in sé. Cioè, è necessario combinare le più svariate forme di valutazione in conformità con il pubblico che si applica questa valutazione nei loro contesti e risposte ai vari stimoli.

Istruzione è ritratta in CAMILLONI (1998, p. 133), tenere conferenze sull'importanza dei sistemi di valutazione e le modalità di promozione degli studenti, come pure e necessario adattarli alle realtà e ai bisogni dei diversi contesti.

Sistemi di qualificazione utilizzati nella valutazione dell'apprendimento e schemi di promozione degli studenti costituiscono una componente essenziale dei sistemi di valutazione che utilizzano nell'istruzione formale. Anche se entrambi sono prodotti di una serie di decisioni operative adottate dall'adesione ad uno o l'altro tra le varie correnti teoriche della didattica, sempre impegnate, infatti, un forte effetto regolatore sull'insegnamento e l'apprendimento azioni poiché, piuttosto che apparire come conseguenza i fondamenti teorici che supportano in materia, ha un effetto così potente che in genere funzionano in modo molto efficace al contrario, come fattori determinanti di pratiche pedagogiche tutto. Così, se i sistemi di qualificazione e promozione rimangono fondamentali accordi in statica e non accompagnano le trasformazioni delle pratiche didattiche, servono solo come ostacolo a queste trasformazioni, costringendo gli insegnanti a un adattamento permanente ai modelli di insegnamento che il rinnovamento o la riforma che cercano di sostituire i processi.

Modo, relativamente alla valutazione della procedure applicate nella scuola elementare è suggerito, non un'esclusione totale dei metodi attualmente utilizzati per un'iscrizione per un formato completamente innovativo o rivoluzionario, ma un attento studio su ciò che davvero merita di essere valutati nelle pratiche utilizzate e quali fattori intrinseci alla realtà di ogni studente meritano uno sguardo più approfondito e che aggiungere valore a meccanismi di valutazione utilizzati per la costruzione della conoscenza. Poiché la formazione intellettuale di un bambino deve non solo la quantità di informazioni che è in grado di memorizzare durante la loro vita scolastica, ma piuttosto sull'importanza di tali informazioni per la tua vita, il suo contesto e suo inserimento nell'ambiente sociale, e soprattutto la capacità che questo bambino dovrà mettere in pratica queste informazioni trasmesse. In altre parole, la misura della conoscenza attraverso le note su scale numeriche sarà mai valutare la crescita intellettuale di uno studente, o anche come una valutazione di processo che solo ammirare l'evoluzione di studente in problemi di livello relazionali, contestualizzati o anche la capacità di offrire soluzioni pratiche a problemi pratici anche non sarà in grado di misurare la crescita.

In ogni caso, l'output più coerenza per questa situazione di stallo potrebbe essere l'uso dei due modelli di valutazione, con l'accento sulla seconda, per affrontare problemi che pervadono la vita quotidiana degli studenti e, attraverso formati valutative adattano e approccio della realtà e particolarità di ogni località e i suoi studenti ci inseriti invece di camminare in una direzione opposta che impone un adeguamento e l'idoneità delle diverse realtà , da scuole diverse, più naturale culture, abitudini e contesti sociali degli studenti la misurazione di mera conoscenza formati, spesso di poca o nessuna pertinenza per soddisfare le esigenze reali della convivialità nella società o anche la possibilità di diventare esseri attivi e critici riguardano l'emissione di pareri o formulazione di concetti e valori importanti per la loro vita futura.

4. CONCLUSIONE

Alla fine di questo studio sui concetti attuali di curriculum e valutazione, inserzione sue probabili carenze, come pure, l'applicazione ha bisogno per il miglioramento della qualità dell'insegnamento nella scuola media, diventa possibile concludere che questi due concetti sempre saranno strettamente collegati. C'è un'interdipendenza tra di loro, perché dove c'è un modello di curriculum che contempla i contesti di ogni posizione e in particolare le esigenze e l'acquis della precedente conoscenza di studenti ci invariabilmente sarà inserito l'esigenza di un metodo di valutazione che possa migliorare queste qualità.

Su questo sentiero, si ritiene che, attraverso un'educazione contestualizzata, che affidano l'apprezzamento e la partecipazione attiva degli studenti e altri membri che compongono la comunità scolastica nel processo di costruzione della conoscenza, inclusi i concetti sopra di curriculum e valutazione, essere in grado di distribuire un modello educativo con lo stato attivo per valori e contenuti di apprendimento significativo.

AROSTEGUI (2013, p. 187), segnala il suo studio in scuole elementari, l'importanza della partecipazione di questi agenti della comunità scolastica, compresi gli studenti, il miglioramento dei sistemi di valutazione e inserimento di elementi della cultura locale nei curricula.

Nella società attuale di informazioni e conoscenze, la scuola ha la necessità di fornire i mezzi migliori per garantire l'apprendimento di tutti gli studenti, garantendo il superamento delle disuguaglianze e miglioramento dei risultati accademici. In questo senso, non ci sono prove scientifiche per dimostrare l'importanza della partecipazione delle famiglie e altri membri della comunità come una strategia per il successo nelle scuole. Uno dei riferimenti fondamentali che spiccano in questo articolo è il progetto "Includ-ed", che sottolinea i diversi tipi di partecipazione delle Comunità e la sua influenza sull'apprendimento e rendimento scolastico.

In questo senso, gli studi condotti fino ad oggi conducono all'idea che, nella scuola elementare, ci può essere un singolo modello o standard statico e inflessibile, così per circa il curriculum o anche per i processi di valutazione degli studenti. Si dovrebbero, tuttavia, considerare in primo luogo le particolarità e peculiarità nei vari contesti educativi, per solo dopo aver completato questa procedura se cercare e stabilire il formato più adatto per valutare gli studenti nelle loro esigenze e prospettive.

Seguire la stessa linea di pensiero, ma con lo sguardo indietro a un approccio analitico sul curriculum, se cercherà una base curriculare comune a tutti gli studenti, fornendo le conoscenze e nozioni di base dell'educazione formale a questo livello di educazione, come il dominio della lingua scritta e sua interpretazione, conoscenza matematica e altri elementi pertinenti a tale livello di istruzione nel campo della scienza. In questa stessa base curriculare sarebbe di grande importanza per gli studenti che imparano sui contesti storici e geografici, formando una solida formazione generale basata su peculiarità e necessità locali. Che lo rende troppo, da lì lavoro nelle discipline che cercano di sviluppare e possedere le valenze di funzionalità ogni individuo e la regione come le arti profondamente dipendente di un look e interpretazione individuale e, di conseguenza, contestualizzato il loro forme e manifestazioni. Sarebbe il caso stesso per l'insegnamento dell'educazione fisica, l'obiettivo principale dell'evoluzione del corpo vari segmenti attraverso attività sportive, ginnastica e balli, giocosi e può in questa linea di pensiero avrebbe realizzato puramente in contesti locali, sia attraverso lo sfruttamento del folklore locale in danze, in giochi che passano di generazione in generazione e che servono per il miglioramento delle capacità fisiche per quanto riguarda la manutenzione delle colture locali e per favorire la convivialità nella società o anche tramite le preferenze di sport di ogni locale o la regione che può variare in base a fattori quali il clima, colonizzazione, abitudini e altri fattori che interferiscono nella costruzione dell'unicità delle culture più diverse. Lo studio delle lingue straniere nella scuola elementare potrebbe essere trattato anche in contesto, definire le priorità del grado di importanza e rilevanza a questi insegnamenti può avere nel futuro degli studenti. Ad esempio, quale sarebbe la lingua più importante da imparare da uno studente brasiliano di scuola elementare, che vive vicino al confine con l'Uruguay o Argentina? Probabilmente la risposta inglese a causa del suo contesto geografico, come pure la tua realtà quotidiana di vivere con persone di lingua spagnola in apertura delle frontiere.

Quindi, supponendo che l'idea che gli studenti abbiano una solida base di conoscenze su tematiche più ampie e di cercare con pratica successiva di inserimento ed elementi reali pertinenti nel contesto di ogni scuola e i suoi studenti, i fattori culturali di ciascuna località, portato da esterno per all'interno di scuole, inserita e recuperato nei curricula oltre alle pratiche educative formali servirà come agenti per portare i vari segmenti della comunità scolastica con le istituzioni scolastiche. In particolare, passando il posto in discussione gli argomenti di classe davvero nell'interesse degli studenti e le loro relative situazioni locali e, provocando di conseguenza, aumentare l'interesse e l'identificazione di questi giovani con le scuole dove studiare. E può anche diventare un importante meccanismo per combattere l'assenteismo, questo fattore quel problema molto nella scuola elementare, contribuendo alla principalmente ad un numero significativo di semianalfabetos o distorsione bambini tra età e anno di grado.

Infine, si conclude che la contextualizações di entrambi i processi di valutazione a partire dal curriculum utilizzato nella scuola elementare, sarà di grande importanza per un miglioramento significativo nei metodi e mezzi per l'insegnamento e l'apprendimento, soprattutto per quanto riguarda degli studenti nelle scuole attraverso il significato dei contenuti sviluppati in Aula la manutenzione e apprezzamento per l'unicità e le peculiarità di ogni cultura nella costruzione della conoscenza.

5. RIFERIMENTI

AGUERRONDO, Inés. La escuela del futuro. Come las escuelas piensan quel innovan. 2002.

AGUERRONDO, Inés. Perché la innovación y qué hace sopravvive che funziona. 2006.

ADAM r. le conversazioni con chi vuole insegnare. São Paulo: Ars Poética; 1995.

AROSTEGUI, Igone; DARRETXE, Leire; BELOKI, Nekane. La participación de las familias y de otros miembros de la comunidad come strategia di successo in las escuelas. Revista Iberoamericana de Evaluación Educativa, Madrid, vol. 6, n. 2, Noviembre/2013. Disponibile a:<http: www.rinace.net/riee/numeros/vol6-num2/riee_6,2.pdf=""> letta: 5 aprile 2015.</http:>

CAMILLONI, A.; CELMAN, S.; LITWIN, E.; PALOU MATÉ, María del Carmen. La evaluación de los aprendizajes el dibattito contemporaneo insegnamento. Buenos Aires: Paidós.1998.

H. s, Adhemar. Testo: una tabella di marcia per struttura scientifica, le citazioni e i riferimenti dei progetti monografici. 5ED. riveduta e ampliata. Curitiba: KAPOK, 2012.

MATEO ANDRÉS, Joan. Barcelona: La evaluación educativa, su práctica y otras metafore. Barcellona: I.c.e. Horsori; 2000.

MORIN, Edgar. Los siete conoscenza necessaria per la formazione del futuro. Parigi: UNESCO; 1999.

[1] Laurea in educazione fisica dalla Universidade da URCAMP-Região da Campanha, post-laurea SOGIPA di educazione fisica e laurea magistrale in educazione da Universidad de la Empresa-UDE. Contatto: autor@nucleodoconhecimento.com.br

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here