L’uso di telefoni cellulari, tablet e notebook nell’insegnamento della matematica

0
302
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

ALMEIDA, Hélio Mangueira de [1]

ALMEIDA, Hélio Mangueira de. L'uso di telefoni cellulari, tablet e notebook nell'insegnamento della matematica. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. Anno 1. Vol. 9. 814-829 pp., ottobre/novembre 2016. ISSN. 2448-0959

Premessa: questo articolo mira a identificare le prestazioni e ragionamento matematico degli studenti utilizzando applicazioni tecnologiche, sottolineando gli strumenti tecnologici appropriati per facilitare l'insegnamento della matematica, che cercano l'uso di programmi virtuale, telefoni cellulari, tablet e notebook, nonché le difficoltà di apprendimento. Per questo, studio bibliografico su diversi studiosi come Moran (2007), Demo (1993), Tajra (2001) e P (2008) e una ricerca sul campo, in State College Dr. Ives Orlando Lopes da Silva, con gli studenti del primo anno di liceo. L'uso di tali strumenti può sviluppare nello studente una partecipazione più attiva e divertente in ambito scolastico, tenendo conto che la gestione di questi dispositivi fanno gli studenti sentono più familiare nella scuola, miglioramento della qualità di insegnamento e apprendimento. Tuttavia, questi strumenti richiedono cura e follow-up da parte l'insegnante, cosicché la manipolazione dello stesso essere applicati correttamente ed efficacemente nello sviluppo della disciplina.

Parole chiave: applicazioni tecnologiche, didattica matematica, qualità, apprendimento.

INTRODUZIONE

L'uso della tecnologia nelle scuole cresce ogni giorno. È ragionevole supporre che l'uso del diritto stesso è facilitare l'apprendimento degli studenti, migliorare l'interesse dello stesso dalla materia. Attraverso la tecnologia, gli studenti e gli insegnanti possono inoltre ampliare le conoscenze, interagire con l'altro, lo scambio di informazioni che portano a scoprire in modo efficace le risposte desiderate. Diversi studiosi come Moran (2007), Demo (1993), Tajra (2001) e P (2008) sono stati dedicati a pensare circa l'uso di tecnologie e pratica didattica. Sostengono che l'insegnamento passa attraverso con il buon uso di internet è necessario un cambiamento di paradigma. Sottolineare che anche con le modifiche offerte dalle tecnologie, l'insegnante non perderanno il lavoro. L'educatore sarà sempre necessari perché ciò che cambia è la messa a fuoco e le numerose opportunità di apprendimento, come videoconferenze, il software educativo che fornire lo sviluppo di competenze multiple, le chat, ricerca di siti, tra gli altri. Con questo, si dovrebbe anche controllare le prestazioni e lo sviluppo degli studenti utilizzando applicazioni nell'apprendimento della matematica, dal momento che è di buon uso e sfruttamento di questi, sempre monitorati dall'insegnante, così che, oltre a identificare le prestazioni positivo, anche possibile identificare i punti che portano le difficoltà.

In questa proposta, che consiste di idee degli autori citati nel paragrafo precedente, diventa meno uso di lavagna, il libro di testo e l'insegnante conteudista, aumentando l'applicazione delle nuove tecnologie. Sono caratterizzati da interattività nell'apprendimento (è una "ragnatela" di conoscenza e di una formazione in rete) e la capacità di simulare situazioni che coinvolgono ambienti virtuali collegati alla realtà quotidiana. Tuttavia, dobbiamo sempre osservare che l'uso di strumenti tecnologici è effettivamente facilitare l'apprendimento della matematica.

L'uso di strumenti tecnologici in eccesso e scorrettamente può ostacolare le prestazioni degli studenti. Ad esempio, la gestione dei risultati di ricerca risolto può perturbare il ragionamento di studenti e di conseguenza contribuire al fallimento dell'apprendimento della matematica. È quindi di fondamentale importanza che i siti Web e applicazioni, tra gli altri, avere un follow-up da parte degli insegnanti. Per farlo, richiede agli insegnanti di essere pronto a interagire con una generazione più aggiornata e più informato, perché i mezzi di comunicazione moderni, guidati da Internet, consentono un accesso immediato alle informazioni e gli studenti hanno un tempo più facile per ottenere la conoscenza attraverso la tecnologia offerta per la vostra disposizione.

Fare uso di apparecchiature tecnologiche, alle applicazioni di formazione matematica e software didattici, indica una forma di innovazione pedagogica basata su sociointeracionista di costruttivismo che, con le risorse del computer, è possibile prendere l'esperienza di educatore l'opportunità di capire i processi mentali, i concetti e le strategie utilizzate dallo studente e con questa conoscenza, mediano e contribuire più efficacemente nel processo di costruzione di conoscenza, come suggerisce Brave (1997, p. 22).

Al fine di analizzare il rendimento degli studenti in matematica, utilizzando strumenti tecnologici, telefoni cellulari, tablet e notebook, tenne nel periodo da giugno a metà luglio una ricerca sul campo, a State College Dr. Ives Orlando Lopes da Silva, con gli studenti del primo anno di liceo, in cui ha evidenziato i seguenti elementi:
Intervista con gli studenti, e come l'utilizzo di questionari di raccolta di dati sull'uso del cellulare telefoni, tablet e notebook nell'apprendimento della matematica.
Conversazione con gli insegnanti e la direzione della scuola circa le difficoltà nell'insegnamento della matematica.

telefoni cellulari, tablet e notebook nell'insegnamento della matematica migliora l'apprendimento? ".

L'utilizzo di apparecchiature tecnologiche, come già accennata, è diventato indispensabile al giorno d'oggi. Globalizzazione e la necessità di informazioni rapide in arrivo ogni giorno lasciando la gente più vicina e appassionato di strumenti tecnologici. Questo tipo di snapshot delle informazioni è, infatti, essenziale per facilitare la ricerca della conoscenza. Tuttavia, è soggetto che ancora causano disagio per alcuni insegnanti.

2. L'USO DI TELEFONI CELLULARI, "COMPRESSE" E "QUADERNI"

Il motivo che ha portato all'uso di telefoni cellulari, tablet e laptop in classe, le difficoltà che gli studenti hanno nell'apprendimento della matematica. Il ragionamento e le formule applicate su convenzionalmente portano proprio disinteresse, perché si tratta di un sacco di informazioni, che lo studente deve mettere su carta e quindi scrivere in memoria.

L'enorme numero di cellulare telefoni, tablet e notebook in possesso degli studenti me per scoprire se l'adattamento dell'insegnamento della matematica a questi strumenti portare maggiore interesse e migliori prestazioni nel calcolo e ragionamento logico. Come lo spieghi il Primo (1999), l'interazione è reciproco implica la negoziazione è reattivo quando si tratta di stimolo-risposta. Gli 'strumenti' che media l'azione di insegnante e di apprendimento degli studenti sono accessorie, sempre disponibile e molto disponibile quando ben utilizzato. È dalla scelta giudiziosa di strumenti educativi e l'appropriato uso del Web (con tutte le sue caratteristiche) che si può aspirare a più audaci modi e ancora più interattivo. Alcune scuole e molti insegnanti suggeriscono un divieto su telefoni cellulari e tablet nelle aule, la cui giustificazione si basa su situazioni estreme, cioè tener gli abusi del conto da parte di studenti che sono connessi a internet durante la lezione, SMS anche nei momenti di valutazione, fotografare e filmare tutto ciò che può e ciò che non dovrebbe. Classi in possesso di dispositivi elettronici con accesso immediato alle informazioni da internet ha riguardato gli insegnanti in relazione l'identità di questa generazione, che sostenendo che classi mediate dagli insegnanti sono sempre in background o in qualsiasi piano, poiché l'uso dei telefoni cellulari durante la spiegazione del soggetto spesso. Dicono che il fatto che l'attenzione sia di sapere perché non si vede più interesse a conoscere questioni pertinenti a scuola, ma il video divertenti, ironici frasi, che è "sempre" con chi, ecc.

La domanda è: il divieto di questi dispositivi a uso scolastico? Sono questi oggetti che causano gli studenti perdano attenzione in classe? Le classi poco interessante prendere lo studente a cercare qualcosa di più attraente, perché, secondo Içami Tiba (2006), la classe deve essere confrontata con un pasto: se è ben preparata e il piatto è ben montata e attraente, piacevole per gli occhi, la pupilla, anche senza essere affamato , vorrà dimostrare. Plumer (2005) dice che la società diventa con un sacco di velocità a causa di nuovi media in tempo reale e che eventi ovunque nel mondo sono quasi istantaneamente conosciuti ovunque. Lo stesso inoltre rafforza l'idea che i valori, credenze, usi e costumi sono state superate dall'influenza delle informazioni sui comportamenti di persone, provocando una trasformazione nella base delle comunità che, per il vostro tempo, non sono sempre pronti per un assorbimento di questa portata.

Che cosa dovrebbe fare l'insegnante è quello di utilizzare questi strumenti in favore di voi, alla ricerca di metodi per associare ad essi, nel caso di matematica, affinché gli studenti uso e interesse sono risvegliati. In breve, la tecnologia facilita la trasmissione di informazioni, ma il ruolo dell'insegnante resta fondamentale nella scelta e nell'uso corretto della tecnologia, software e loro applicazioni per aiutare lo studente a risolvere problemi e compiti che richiedono ragionamento e riflessione.

L'uso di telefoni cellulari, tablet e notebook nell'insegnamento della matematica della scuola sono un mezzo per migliorare il rendimento degli studenti, come diventa un magnete per la stessa, che coinvolge in un mondo virtuale con strumenti in grado di stimolare l'interesse in matematica.

Inoltre, l'uso di software didattico, ad esempio le applicazioni che coinvolgono soggetti della matematica, siti, ecc., avendo un follow up dal docente, può essere un mezzo per valutare il modo di insegnare e migliorare la ricerca per il miglior metodo di insegnamento.  Secondo José Armando Valente (1997, pag. 19):

Il software educativo possa essere classificato in due grandi gruppi: quelli che promuovono l'insegnamento e che supportano la costruzione della conoscenza. Il software che promuovono l'insegnamento presentano contenuto pronto per gli studenti quali tutoraggio ed enciclopedie. Per assistere loro nella costruzione di conoscenza sono quelli attraverso i quali gli studenti possono esprimersi, che rappresentano le loro idee e visualizzando i risultati delle vostre azioni, ad esempio editor grafici, fogli di calcolo, database, tra gli altri .

Tuttavia, nonostante tutti questi contributi, l'uso della tecnologia continua ad essere una sfida, c'è ancora resistenza da parte di alcuni insegnanti, dubbi, difficoltà e contraddizioni.

L'insegnante deve essere aggiornato e scegliere consapevolmente le tecnologie da utilizzare in progetti educativi, la comprensione conoscenza come un continuo processo di costruzione collaborativa, di cui è Advisor. Con gli studenti motivati e attivi, i risultati dell'apprendimento tendono ad essere più durevole.

Philippe Perrenoud, nel libro intitolato dieci nuove competenze per insegnare, mette in evidenza la possibilità di utilizzare nuove tecnologie. Secondo Perrenoud (2000), l'insegnante dovrebbe ottenere tecnologie appropriate per incontrarli, sfruttano, come la pianificazione, in situazioni che forniscono guadagni educativi.

2.1. Giochi matematici su telefoni cellulari e Tablet

I giochi in questi apparecchi tendono ad attrarre bambini e adolescenti, perché stimolano la partecipazione attiva di coloro che interagiscono con loro. L'insegnante può quindi scegliere giochi matematici secondo loro proposte pedagogiche, affrontando contenuti e strategie che intende sviluppare, in un modo che è piacevole per gli studenti.

Giochi possono aiutare nello sviluppo del ragionamento logico di visione, la coordinazione motoria e la costruzione di concetti matematici. Un buon uso di queste risorse nell'insegnamento della matematica della scuola dà significato all'attività, stabilendo rapporti con gli oggetti di studio e sistematizzazione dei risultati ottenuti nelle attività proposte.

Oggi, in Brasile, maggior parte degli studenti hanno questi dispositivi e maniglie bene, capire il funzionamento dello stesso. La difficoltà più grande è di alcuni insegnanti, che non hanno la minima familiarità con questi oggetti, non riuscendo ad applicare la matematica al fine di attirare gli studenti al corretto uso dell'apparecchio. Ancora utilizzando metodi lasciare gli studenti fanno telefoni cellulari e tablet, un rifugio per via scuola, che essi considerano noiose e complicate.

2.2 uso di programmi di matematica nel Notebook

Spesso, programmi matematici sono poco utilizzati nelle aule dagli insegnanti perché alcuni non sono disposti ad impegnarsi studenti o se stessi in questo tipo di tecnologia. Il fatto che genera il contrasto è l'impreparazione degli insegnanti sull'integrazione di tali programmi nella vostra pratica quotidiana. Tuttavia, quando l'insegnante si impegna e si applica queste caratteristiche, si trova programmi efficaci per la quale gli studenti utilizzano notebook in favore di apprendimento della matematica.

Sono vari strumenti disponibili per facilitare l'apprendimento degli studenti, ma gli insegnanti nell'umore e la volontà di ottenere tali aiuti e studiare l'uso corretto di loro non è un compito semplice. Uno dei motivi per cui possono essere considerati come una barriera, che impedisce la facoltà di applicare tali caratteristiche, è la mancanza di incentivi per la formazione degli insegnanti. Il Consiglio scolastico e/o gli organismi competenti forniscono i mezzi e le risorse per la formazione di questi professionisti dell'educazione e non offrono sufficienti condizioni finanziarie. In alcuni casi, la scuola offre gli strumenti, tuttavia non offre formazione. La difficoltà è ancora maggiore quando si tratta di insegnanti con più di venti anni di carriera, la cui metodologia limitato l'uso del libro di testo.

Programmi tecnologici come Cenerentola, Geogebra, Eureka.in e Cabri geometre, in grado di coinvolgere il discente e vi incoraggio a risvegliare l'interesse in matematica, sono affascinanti, sì portano con funzionalità che in realtà facilitano la comprensione e apprendimento.

2.2.1 Cenerentola

È un programma di geometria piana che permette agli studenti una maggiore interattività con la geometria dinamica. Con questo programma lo studente può imparare con la pratica, costruzione e manipolazione di oggetti virtuali. L'utilizzo di questo programma, l'interazione degli studenti con le forme geometriche notevolmente migliorate e l'uso del "taccuino" in classe di matematica divenne un alleato. Come un programma progettato per fare geometria sul computer, la "Cenerentola" è uno strumento per indagare le costruzioni geometriche. L'utente deve solo utilizzare il mouse per interagire con il programma, che dispone quanto segue nei primi momenti di utilizzo. I pulsanti dispongono di immagini suggestive, che permette che le loro funzioni sono facilmente intuídas. Oltre agli strumenti tipici, ci sono pulsanti per creare punti, linee, cerchi, poligoni, punti medi, perpendicolare, parallela, per misurare lunghezze, angoli, aree, a fare il tifo, per esportare, per creare esercizi interattivi, utilizzare la bussola, ecc. Nella funzione Editor (menu proprietà) è la possibilità di scegliere i colori degli elementi (punti, linee, fondo di costruzione, ecc.), così come il rapporto tra le dimensioni, tra le altre opzioni. L'interazione con una costruzione diventa molto piacevole.

Matematica si basa in "Cenerentola" era, in parte, soprattutto nella vostra creazione. Lo sforzo degli autori in questa direzione è stato compensato con il fatto che tutti gli edifici hanno garantito totale matematico di correzione e le animazioni sono liberi dai "problemi" che hanno afflitto di altri programmi simili. Egli ha anche la capacità di "riconoscere teoremi", che consiste di fenomeni casuali, non geometrici notati ogni volta che questi si verificano. Un'altra applicazione di questa capacità è costituito dal riconoscimento della correttezza delle risoluzioni degli esercizi esportati da altri programmi. Se uno studente per costruire la giusta soluzione ad un problema, il programma lo riconosce immediatamente, indipendentemente dal metodo di risoluzione. Così, questo programma è venuto per aiutare l'insegnante in classe e allo stesso tempo vi incoraggio l'uso della tecnologia nella didattica matematica, perché quando l'insegnante veramente migliorare la vostra mediazione con gli studenti, ognuno vince.

2.2.2 Geogebra

È un software di matematica dinamica per l'utilizzo in aula, geometria, algebra e calcolo. Il programma consente di effettuare costruzioni geometriche utilizzando punti, linee, segmenti di linee, poligoni, ecc., come pure ti permette di inserire funzioni e modificare in modo dinamico, tutti questi oggetti dopo costruzione essere completato. Equazioni e coordinate possono anche essere immesso direttamente. Pertanto, il "Geogebra" è in grado di gestire le variabili per numeri, punti, vettori, derivare e integrare funzioni e anche fornire comandi per trovare radici e punti estremi di una funzione. Con questo, il programma riunisce gli strumenti tradizionali della geometria con altri più adatto per algebra e calcolo. Questo ha il vantaggio di insegnare recitazione, allo stesso tempo e in un unico ambiente visual, caratteristiche algebriche e geometriche di un oggetto stesso. Con esso, è possibile lavorare con geometria in tre dimensioni.

2.2.3 Eureka.in

È un software educativo considerato innovativo, bilingue, dando l'insegnante e lo studente la possibilità di comprendere e spiegare i concetti di difficile interpretazione matematica. Con questo strumento tecnologico, lo studente può sentirsi più motivato a imparare e comprendere argomenti complessi di matematica, tra cui in tre dimensioni. L'impatto delle immagini in memoria degli studenti alcuna delucidazione, oltre a portare l'eccitazione all'apprendimento.

2.2.4 Cabri geometre

È un software di geometria dinamica, principalmente per l'apprendimento della geometria a scuola. Egli può animare figure geometriche, a differenza di quelli disegnati a mano. È disponibile per la geometria piana o geometria in tre dimensioni. Questo software è l'antenato di tutti gli altri programmi di geometria dinamica. Inoltre, i ricercatori di geometria possono utilizzarlo per la progettazione di nuovi edifici, difficili da fare su carta. Esso è principalmente utilizzato da insegnanti e può essere utilizzato da tutti coloro che vogliono esplorare grafici e funzioni. Questo programma è stato sviluppato per sistemi operativi Windows e Mac OS. Cabri geometre consente creano oggetti matematici che possono essere manipolati in modo dinamico sullo schermo del computer portatile, che non è possibile quando si lavora con carta e matita, in cui gli oggetti vengono disegnati come caratteristica rimangono statici.

È noto che la familiarizzazione degli studenti con tali programmi non è ancora continuo e frequente, perché hanno bisogno di incoraggiamento e mediazione appropriato ai suoi usi. La cosa importante è l'insegnante sa coinvolgere i vostri studenti in questo ambiente, dove la pratica dell'uso di computer portatili in aula è fatta verso l'apprendimento della disciplina della matematica, guidandoli per l'uso consapevole degli strumenti della tecnologia in classe.

L'insegnante deve mediare tale contenuto e utilizza questi strumenti non come titolare della conoscenza, ma come un agente che è disposto ad imparare insieme con lo studente i vari modi migliorare la mediazione e la gestione di dispositivi tecnologici. Come si fa a spiegare Freire (2004), l'educatore non è solo quello che si alza, ma che cosa, mentre si alza, è educato, nel dialogo con lo studente, per essere educato, anche educa.

Il dialogo è essenziale per la produttività in aula, perché i dubbi, le preoccupazioni e le difficoltà incontrate in questo corso possono condurre lo studente cercando di schivare un modo più adatto per l'uso di telefoni cellulari, tablet e laptop in classe .

3. PROCEDURE VALUTATIVE CON L'USO DI TELEFONI CELLULARI, TABLET E NOTEBOOK

Valutare gli studenti con geometrica, espressioni numeriche e algebra, costruito con l'uso di dispositivi elettronici di cui sopra, una volta usato a caso dallo stesso è stato impegnativo, perché tali attività dovevano essere ben scelti . Era importante che le attività comprendono dubbiosi di sfide, che ampliato la conoscenza del gruppo. Esplorare gli strumenti e sollevare domande su cosa potrebbe accadere se si modificano i dati delle formule, incoraggiati per cercare curiosità di comprendere in modo più ampio.

La performance è stata valutata tramite lo sviluppo della gestione e comprensione delle proposizioni matematiche, in cui le competenze con grafici e numeri sono state rilevate durante l'uso dell'attrezzatura.

4. CONSIDERAZIONI FINALI

Su esposte, inseriscono l'insegnante ottenere gli strumenti giusti per attirare l'attenzione degli studenti, suscitando in lui il desiderio di imparare e continuare ad imparare. Tuttavia, questi strumenti devono essere selezionati e gestiti correttamente.

Nel caso di telefoni cellulari, tablet e notebook, che sono già in possesso dello studente, l'insegnante è necessario usarli a tuo favore, se non perseguire associare classe con questi dispositivi, può essere monotono e senza stimolo, suscitando gli studenti attratti attività contrarie il vostro obiettivo. Progettazione, metodologia e il dialogo sono essenziali per il successo della classe.

È importante che l'insegnante ha un critico Mostra e, soprattutto, cercare i programmi migliori, come la "Cenerentola, Geogebra ed Eureka.in, come allegati, da applicare in classe di matematica, facilitare l'apprendimento è l'obiettivo per chi utilizza la tecnologia. Così, Zabala (2002) afferma che:

Le attività di insegnamento dovrebbero promuovere apprendimento più significativo e funzionale possibile, che hanno senso e suscitando un atteggiamento favorevole per eseguire tali operazioni, che consentono il maggior numero di relazioni tra i diversi tipi di contenuti, che sono strutture di conoscenza, da un lato. D'altra parte, dovrebbe facilitare la comprensione di una realtà che mai presenta compartimenti (pag. 186).

Pertanto, l'uso della tecnologia può facilitare l'apprendimento e, con l'uso aumentato, gli insegnanti hanno bisogno di adattarsi a questo "nuovo modo" di imparare e di insegnare, perché programmi educativi costruiti per questo scopo sono in una crescita avanzata.

L'uso di tali strumenti si sviluppa negli studenti una partecipazione più attiva e divertente in ambiente scolastico, tenendo conto che l'uso di tali risorse fare gli studenti sentono più familiare nella scuola, miglioramento della qualità di insegnamento e apprendimento.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

Brito, s. g., i. c. formazione degli insegnanti e nuove tecnologie: in cerca di un legame reale. Curitiba: Protexto. 2003.

Demo, p. educazione moderna sfide. Petrópolis, RJ: Voci, 1993.

FREIRE, pedagogia di p. di autonomia: conoscenze necessarie per la pratica educativa. 29 ed. São Paulo: Pace e terra, 2004.

GRINSPUN, M. P. S. (org.). Educazione tecnologica: sfide e prospettive. São Paulo: Cortez, 1999.

MORAN, j. m. nuove sfide per l'educatore. In: _ _. Vogliamo un'istruzione: nuove sfide e come arrivarci. Campinas: Papirus, p. 2007.

Paiva, Vera Lucia Mark Darlington. L'uso della tecnologia nell'insegnamento delle lingue straniere: una breve retrospettiva storica. Disponibile in <www.veramenezes.com echist.pdf="">accesso su 5 giu</www.veramenezes.com> 2015.

PERRENOUD, Ph. Dieci nuove competenze per insegnare. Porto Alegre: New Haven, 2000.

PLUMER, AND. La sociologia di Durkheim. In: TESKE, (Coord.). Sociologia: testi e contesti. Canoe: Ulbra, 2005.

CUGINO, Alex F. T.; CASSOL, Márcio b. f. 1999. Esplorare il concetto di interattività: definizioni e classificazioni. Computer in formazione: teoria e pratica. Porto Alegre. Vol. 2, no. 2, p. 65-80, ott/1999.

SETZER, v. w. elettronica media ed educazione: una visione alternativa. São Paulo: Scritture, 2001.

TAJRA, s. f. computing in formazione: nuovi strumenti pedagogici per l'insegnante di oggi. 5. Ed. São Paulo: Erica. 2001.

TIBA, Içami. Insegnamento apprendimento: nuovi paradigmi in formazione. 18. Rev a cura. e corrente. São Paulo: Integrare, 2006.

CORAGGIOSO, J.A. l'uso intelligente del computer nell'educazione. Patio rivista pedagogica, Porto Alegre, anno1, n. 1, p. 19-21, 1997.

VANG, r. c. vite e circostanze in didattica della matematica. São Paulo. 2000. 472 f. Tesi di laurea (dottorato)-facoltà di educazione, Università di Sao Paulo.

ZABALA, Antoni. Globalizzazione di approccio e pensiero complesso: una proposta per il curriculum scolastico. Porto Alegre: New Haven, 2002.

Allegato A-illustrazione del programma Cenerentola.

Allegato A
Allegato A

ALLEGATO B-illustrazione software Geogebra.

Allegato B
Allegato B

ALLEGATO C-illustrazione del software Eureka.in.

Allegato C
Allegato C

ALLEGATO D-illustrazione del software Cabri geometre.

Allegato D
Allegato D

[1] Si è laureato in insegnante di lingua portoghese, dalla università luterana del Brasile, esperto nel campo dell'insegnamento Geografia, latino-americano facoltà e laurea magistrale in Scienze dell'educazione dall'Università di Anne Sullivan.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here