Didattico: Una dialettica nella formazione dell'educatore nell'insegnamento dell'istruzione superiore

0
243
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

SILVA, Daniela Santos Landim [1]

SILVA, Daniela Santos Landim. Didattico: Una dialettica nella formazione dell'educatore nell'insegnamento dell'istruzione superiore. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 06, vol. 03, pp. 158-165, giugno 2018. ISSN:2448-0959

Questo articolo presenta basata su analisi dei riferimenti bibliografici, autori di riferimento all'interno della didattica di studio, con l'obiettivo di riconoscere il ruolo della disciplina di insegnamento nell'istruzione superiore; analizzare le prospettive della didattica nella formazione degli insegnanti; identificare le caratteristiche dell'insegnamento; domanda la dialettica all'interno della didattica e dedurre gli educatori di diverso pensiero critico. L'insegnamento richiede una buona pratica professionale con competenze specifiche per aumentare la loro, secondo l'acquisizione di conoscenze per migliorare la qualità dell'insegnamento. La didattica di parola include una tecnica per dirigere e guidare il processo di apprendimento. E come oggetto di studio processo di insegnamento-apprendimento. Sono attraverso l'insegnamento che sviluppa processi formativi. Dopo tutto ogni educatore è principalmente un essere umano in grado di vostra pratica storica e trasformare un contesto educativo. Inoltre, l'educatore deve avere impegno educativo, perché il ruolo della didattica è prima di tutto per facilitare l'insegnamento e l'apprendimento. La didattica è la molla in grado di offrire l'emozione di insegnamento, così che l'insegnante farà una differenza, aprire vie di voglia di imparare del discente. L'insegnamento prima di tutto è una scienza in cui obiettivo è quello di indirizzare le strategie di insegnamento, metodologia di insegnamento e apprendimento, lavorando come elemento della teoria e della pratica di trasformazione. D'altra parte il professore formano un educatore professionale per le generazioni future nel paese in grado di formare una società più giusta ed egualitaria.

Parole chiave: insegnamento, educatore, istruzione superiore, didattica.

Introduzione

La parola proviene dal greco didattico techné didaktiké che si traduce per insegnare arte. In cui le prime idee emerse in Europa centrale. Da due studi Ratíquio e Comênio gli educatori con una didattica basano idee etico-religiosa. "La didattica studi obiettivi, contenuti, mezzi e le condizioni del processo di insegnamento a scopi didattici di vista, che sono sempre sociale, lei si basa in pedagogia; Questo è come una disciplina pedagogica "(LIBÂNEO, 2013, p. 13-14). Che spesso non è ancora valutate da altri campi della conoscenza. Ciò che emerge sono i punti della critica da molti educatori.

Secondo raggi (2009, p. 51) "l'insegnamento didattico può essere critico in molti modi. Uno di loro è rappresentato nel carattere altamente meccanicistica che questa disciplina viene assumendo negli ultimi anni, in nome di obiettività e teorie scientifiche dell'insegnamento ". Si adatta apre nuovi studi per l'emersione di nuova visione e progettazione didattica.

L'insegnante è un professionista che supporta tutte le altre professioni di un paese in via di sviluppo. Qualunque sia il livello di attività professionale della facoltà, acquisirà caratteristica peculiare a livello di scuola (bambini, elementari, intermedio e superiori) che lo stesso agire senza perdere la propria identità.

Con questo, la dialettica di insegnamento universitario è ancora rilevante nel mondo, Brasile è responsabilità delle istituzioni di primo livello, preparare gli insegnanti addestrati di perseguire l'insegnamento. Secondo raggi (2009)

Didattica di insegnamento sarà possibile solo se avete come sfondo la realtà educativa brasiliana che non è altro che un riflesso della realtà sociale brasiliana che non è altro che un riflesso della realtà sociale dell'immediato, dove le contrazioni sono ogni sempre più complesso (raggi, 2009, pag. 44).

Quindi vale la pena conoscere il ruolo della didattica nella formazione dell'educatore e prendere in considerazione la realtà e superare l'interrogatorio che si pone all'interno del processo educativo. "La sua specificità è garantita dalla preoccupazione con la comprensione del processo di insegnamento-apprendimento e la ricerca di forme di intervento in pratica pedagogica" (BARBOSA, 2011. pag. 12). È attraverso una conoscenza cognitiva compilazioni di progettazione critici in prospettiva di psicologia.

Questo articolo mira a: riconoscere il ruolo della disciplina di insegnamento nell'istruzione superiore; analizzare le prospettive della didattica nella formazione degli insegnanti; identificare le caratteristiche dell'insegnamento; domanda la dialettica all'interno la didattica; dedurre gli educatori di diverso pensiero critico. In questo contesto lo studio emerso basato su analisi dei riferimenti bibliografici, autori di riferimento all'interno dell'argomento trattato. Questo è diviso in due sezioni. In un primo momento su che questo anche l'insegnamento dell'istruzione superiore e lunedì proposto una concezione dialettica del ruolo della didattica nella formazione degli insegnanti di istruzione superiore.

Caratteristica dell'insegnamento dell'istruzione superiore

Nell'impostazione predefinita direzione dell'insegnamento parola è il lavoro degli insegnanti. È l'atto che va oltre la classe di insegnamento. "Nel senso etimologico, insegnamento ha le sue radici nel Latino, docere, che significa insegnare, istruire, mostrare, indicare, implica" (VEIGA, 2006. p. 85).

Ma l'insegnamento è assegnato un insegnamento più complesso per la pratica professionale con tre caratteristiche necessarie per l'insegnamento: insegnamento (insegnamento), ricerca, amministrazione dei vari settori dell'istituzione (ZABALZA, apud 2004 VEIGA, 2006). E Veiga (2006) aggiunge ancora più un orientamento accademico: monografie, tesi, tesi di laurea ecc.

Tuttavia la LDB-legge delle basi di formazione nazionale e le linee guida dare l'arte di attività seguenti. 13 insegnanti.

-Partecipare alla stesura della istituzione educativa pedagogica della proposta;

II-sviluppare e realizzare il piano di lavoro, secondo la proposta l'istituzione educativa pedagogica;

III – per garantire l'apprendimento degli studenti;

IV-stabilire strategie di recupero per gli studenti di reddito più basso;

V-insegnamento scuola giorni e nelle ore di insegnamento previste, oltre a partecipare a pieno titolo dei periodi dedicati alla pianificazione, valutazione e sviluppo professionale;

Vi – collaborano con le attività della scuola con le famiglie e la Comunità.

Tuttavia l'insegnamento richiede una buona pratica professionale con competenze specifiche per aumentare la loro, secondo l'acquisizione di conoscenze per migliorare la qualità dell'istruzione. Obiettivi di educatori Graduate College, raggiungere l'importanza dell'insegnamento, fornendo l'importanza dell'insegnamento con conoscenze scientifico-pedagogico per affrontare questioni fondamentali dell'Università.

Concezione dialettica del ruolo della didattica nella formazione degli insegnanti di istruzione superiore

La didattica di parola include una tecnica per dirigere e guidare il processo di apprendimento. E come oggetto di studio processo di insegnamento-apprendimento. È attraverso l'insegnamento che sviluppa processi formativi. Il ruolo della didattica nella formazione degli insegnanti è molto discusso all'interno del punto di vista pedagogico, la metodologia che l'insegnante usa, deve seguire un piano per raggiungere gli obiettivi di formazione. L'insegnamento è un importante elemento strutturante del tuo metodo.

Inoltre, è possibile che insegnamento ha un ruolo importante quando si tratta di componenti curriculari. Per quanto riguarda la dimensione tecnica di formazione che l'insegnante porta a migliorare ed organizzare il processo di insegnamento-apprendimento. Basato su obiettivi strumentali come la selezione dei contenuti, metodologia e valutazione ecc. formano un insieme delle preoccupazioni dell'educatore. Secondo Candau (2009)

Tuttavia, quando questa dimensione è disaccoppiata da altra tecnica, è stato il tecnicismo. La dimensione tecnica è privilegiata, analizzata così dissociata dalle loro radici socio-politico e ideologici e vista come qualcosa di meramente strumentale e "neutro". La questione del "fare" la pratica pedagogica e dissociato dalle domande circa il "perché" e il "perché" e analizzati così spesso astratto e non contestualizzata (CANDAU, 2009, p. 15, corsivo dell'autore).

In questo modo che il professore va in Aula se trovando l'autorità, con il ruolo di allenatore, che è superiore al form. Il fatto che lui è un medico esperto, Maestro, che possiede la conoscenza e il pensiero che lo studente per l'età adulta ha una mentalità formata ed è in grado di assimilare tutte le informazioni fornite. Non analizza i tuoi studenti, non è preoccupato di essere "neutrale" e "strumentale". Lo stesso deve sapere il perché, cosa e come migliorare la formazione degli studenti.

Tuttavia "la sfida del momento: il superamento di un insegnamento esclusivamente strumentale e la costruzione di un insegnamento fondamentale" (CANDAU, 2009, pag. 24). Capace di una trasformazione sociale basata su pratiche pedagogiche che formano una formazione di qualità alla popolazione. All'interno della dimensione politica e umane in relazione al contenuto tematico, alla ricerca di metodi che formano la prassi educativa.

Tuttavia la pratica educativa non è semplicemente alcun piacere da quello che fai, perché era una mancanza di opzioni di conseguenza non sarà ben sviluppato e non raggiungere gli obiettivi perseguiti dal processo di insegnamento. Molti educatori rendono l'istruzione stancante, ripetitivo, non assorbita dal alunados. Al livello superiore l'evitare di scuola sono grandi istituzioni educative. A causa di vari motivi, uno di loro è l'ottimo mantenimento delle discipline in corso, perché disapprova la disapprovazione inevitabile di alcuni insegnanti che ancora pensano che bello il tuo studente.  Ci sono coloro che semplicemente non lo rende tua pratica agli altri sono completamente neutrale per quanto riguarda la didattica del rapporto insegnante-studente, altri che trascorrono anni e anni e utilizzando lo stesso metodo, altri prendono l'insegnamento sotto forma di uno scherzo, altri sono regimi autoritari che sono ancora nel tradizionalista di processo in cui i colloqui di insegnante e lo studente ascolta solo. Basato su questo, mi chiedo se il problema è la didattica? Secondo Luckesi (2009, pag. 28),

è che in qualche modo, pratica educativa non può essere una pratica burocratica (o Pro-burocrate). Lei deve essere un'azione commessa ideologicamente ed efficace. Non può fare senza educazione "passione". Agire sull'educazione, come un burocrate è per rendere il gioco delle decisioni altrui; spesso, le decisioni che nemmeno l'agente avrebbero accettato che era cosciente. In questo caso, avrebbero lavorato per un progetto all'aperto, che è stato forgiato in pratica dialettica della vita quotidiana (LUCKESI, 2009, p. 28, enfasi aggiunta).

Tuttavia, la piramide gerarchica dovrebbe non essere presenti all'interno dell'insegnamento e apprendimento, perché l'insegnante mai pronto, la vostra preparazione è formata attraverso la dialettica della vita quotidiana e attraverso l'analisi delle loro pratiche. Allo stesso tempo insegnare è insegnato, l'aggiornamento per quanto riguarda la nuova scuola. È attraverso questa nuova scuola che l'insegnante è il consulente della conoscenza.

Come caratteristiche Luckesi (2009, p. 26) che "il ruolo della didattica – è destinato a una fine – la formazione dell'educatore". Dopo tutto ogni educatore è principalmente un essere umano in grado di vostra pratica storica girare un contesto educativo. Inoltre, l'educatore deve avere impegno educativo, perché il ruolo della didattica è prima di tutto per facilitare l'insegnamento e l'apprendimento. L'agente di insegnamento didatticamente agisce quando guida e accompagna i suoi studenti e non solo spingere contenuto e più contenuti senza dare lo spazio studente, assimilare e costruire le proprie conoscenze.  Luckesi (2009, p. 27) dice: "come soggetto della storia, tra cui l'educatore, il vero educatore, come un essere umano che costruisce, intentato, il progetto storico di sviluppo del popolo".

Di conseguenza, la didattica è la molla in grado di offrire l'emozione di insegnamento, così che l'insegnante farà una differenza, aprire vie di voglia di imparare del discente. L'insegnamento prima di tutto è una scienza in cui obiettivo è quello di indirizzare le strategie di insegnamento, insegnamento e apprendimento metodologia, funge da elemento di teoria e pratica di trasformazione.

Nell'istruzione superiore didattica diventa così un meccanismo di preparazione dell'educatore. Trasmettendo contenuti morali e cognitivi, ma che può essere percepito all'interno dell'insegnamento e un deficit in quest'ultimo, dato che molti sono interessati solo a moralizantes di trasmissione di contenuti scientifici. Luckesi (2009) dice:

Penso che la didattica, ad assumere un ruolo significativo nella formazione dell'educatore, dovrà cambiare le loro indicazioni. Non può essere ridotta e dedicarsi esclusivamente all'insegnamento mezzi e meccanismi che possono sviluppare un processo di insegnamento-apprendimento, ma dovrebbe essere un collegamento chiave tra opzioni filosofico-politiche dell'istruzione, il contenuto formazione e anzianità esercizio di formazione. Non può continuare ad essere un'appendice di meccaniche e tecnologiche orientamenti (LUCKESI, 2009, pag. 33).

Ma è fino a ogni educatore insegnante di modo didattico che coinvolge l'insegnare e imparare insieme con le condizioni pedagogiche, pratiche educative con la proposta di formazione. "L'insegnamento è una tecnologia applicata che si basa e si sviluppa come risultato di" studi di scienza, come la psicologia, la biologia e la sociologia, tra gli altri, presentano sui problemi dell'insegnamento e dell'apprendimento "(SANTOS, 2009, pag. 41). La sfida è superare l'individualità di ogni scienza ha studiato, le più note di esperti professionisti, è la valutazione sola di contenuti scientifici dei corsi e la svalutazione delle discipline pedagogiche. Get fit superare questo problema, perché non sei un insegnante senza insegnamento. Ricerca per pick up tra la multidisciplinarietà di scienze. Nell'opinione dei raggi (2009);

Disciplina didattico sviluppato attualmente in corsi di formazione insegnante dispone di una caratteristica sorprendente per i tuoi contenuti enfatizzare un riguarda strettamente pratica. Il tuo attuale approccio raramente supera la dimensione tecnica dell'educazione (raggi, 2009, pag. 44).

Questi contenuti possono essere riassunti nella pianificazione, attuazione e valutazione dell'insegnamento. Per quanto riguarda psicopedagógicas di isolato formano l'obiettivo dell'insegnamento didattico.  La didattica discute e sfide sociali ed educativi, attraverso regole e regolamenti, al fine di estrarre le sovvenzioni teoriche per la nascita di supporti didattici con lo sviluppo di didactical situazioni reali di collegamento. Con vostra origine nella dialettica tra il teach Act e l'atto di apprendimento che viene visualizzato all'interno di una società. "Sto cercando di indovinare, una dialettica di filosofia di azione didattica" (raggi, 2009, p. 52, enfasi aggiunta).

Tuttavia elencati gli obiettivi e le attività di insegnamento all'interno della società. L'insegnamento si basa su un umanista e progettazione sociale, con finalità sociali, politici ed educativi all'interno di formazione della scuola alla luce della realtà dello stato brasiliano.

Considerazioni finali

La didattica svolge un ruolo importante all'interno della formazione di primo livello, anche se non ancora come prezioso in altre aree di studio quali umani, tuttavia è attraverso lo studio di questa "Scienza" o "tecnica" che si possa incontrare strategie per essere utilizzata dal docente per facilitare il processo di insegnamento-apprendimento e utilizzando le metodologie e passato da lei l'insegnamento che l'insegnante in grado di fornire un ambiente che stimola e favorisce la formazione del pensiero critico e conoscitivo studente. Inoltre, l'insegnante all'interno della realtà del conoscenza odierna Advisor all'interno del processo di cambiamento sociale e per tutta la vita.

L'applicazione dell'insegnamento della forma multidisciplinare nell'ambito delle prospettive dell'educazione, lei non può essere studiata individualmente, per non chiamarlo neutro. Come oggi viene ancora trattato da molti insegnanti. Lei è caratterizzata come un mediatore tra le basi teorico-scientifici dell'istruzione scolastica e la pratica di insegnamento.

D'altra parte il professore formano un educatore professionale per le generazioni future del paese. In grado di formare una società più giusta ed egualitaria. Alcuni insegnanti possono avere il dono di essere insegnanti, ma l'arte di tecniche didattiche e metodologiche che forma insegnamento si trovano solo con lo studio della didattica. Sulla formazione per l'insegnamento professionale richiede una solida formazione teorica e pratica, attraverso una concezione dell'uomo e della società basata dentro la realtà brasiliana. Impegno di didattica è di cercare il pensiero di qualità e apprendimento cognitivo. Inoltre, dovrebbe fornire ispirazione e creatività per l'insegnamento e la comprensione della dimensione psico-pedagogica.

Riferimenti bibliografici

BARBOSA, Jane Rangel Alves. Insegnamento nell'istruzione superiore. In: _ _ _ _ _. Didattica dell'insegnamento superiore. 2. Ed. Curitiba: Brasile IESDF. S. a. 2011. 11-15. Disponibile a: <https: books.google.com.br/books?id="iYFQRUZy1FoC&printsec=frontcover&dq=dID%C3%81TICA+do+ensino+superior&hl=pt-BR&sa=X&ved=0CC8Q6AEwAWoVChMIjYzmve2NxgIV07KACh14CwBU#v=onepage&q=dID%C3%81TICA%20do%20ensino%20superior&f=false">.</https:> Accesso a: 13 giu. 2015 alle ore 21:52.

CANDAU, Vera Maria. (Org.) L'insegnamento e la formazione di educatori, la esaltazione alla negazione: l'inseguimento di pertinenza. In: _ _ _ _ _. La didattica in questione. 29. Ed. Rio de Janeiro: voci, 2009. p. 13-24.

LDB-legge di linee guida e le basi per l'educazione nazi[recurso eletrônico]onale: legge n. 9.394 del 20 dicembre 1996, che stabilisce gli orientamenti e le basi per l'educazione nazionale. -9. A cura di-Londra: la camera dei rappresentanti, casa, 2014. Disponibile a: <http: bibliodigital.unijui.edu.br:8080/xmlui/bitstream/handle/123456789/2335/ldb%209.ed..pdf?sequence="1">letta il 7 ottobre del 2014 alle 16:13.</http:>

LIBÂNEO, José Carlos. Didattica. 2. Ed. São Paulo: Cortez, 2013. 288 p.

Cipriano LUCKESI, Carlos. Il ruolo della didattica nella formazione dell'educatore. In: CANDAU, Vera Maria. (Org.) La didattica in questione. 29. Ed. Rio de Janeiro: voci, 2009. p. 25-34.

Raggi, Osvaldo Alonso. Presupposti teorici per l'insegnamento della didattica. In: CANDAU, Vera Maria. (Org.) La didattica in questione. 29. Ed.  Rio de Janeiro: voci, 2009. p. 43-52.

Dos di Carlos Alberto Santos. Presupposti teorici della didattica. In: CANDAU, Vera Maria. (Org.) La didattica in questione. 29. Ed. Rio de Janeiro: voci, 2009. p. 37-42.

VEIGA, Ilma Alencastro passaggi. Università di insegnamento nell'istruzione superiore. In: RISTOFF, Sevi (org.); SEVEGNANI, Palmira (org.). Insegnamento nell'istruzione superiore: formazione nel dibattito. 5 v. Brasília; INEP, 2006. p. 85-96. Disponibile a: <http: www.unifra.br/utilitarios/arquivos/arquivos_prograd/doc%c3%aancia%20da%20edu%20superior.pdf="">.</http:> Accesso a: 01 giu. 2015 alle ore 16:47.

[1] Laurea in scienze biologiche – UESPI; Biochimica-FLATED; Master in formazione-Anne Sullivan University.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here