Istruttore Militare: La pratica di insegnamento nell’addestramento dei soldati dell’Aeronautica Militare

DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI
SOLICITAR AGORA!
Rate this post
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email

CONTEÚDO

ARTICOLO DI REVISIONE

LIMA, Willis Correia de [1]

LIMA, Willis Correia de. Istruttore Militare: La pratica di insegnamento nell’addestramento dei soldati dell’Aeronautica Militare. Revista Científica Multidisciplinar Núcleo do Conhecimento. Anno 05, Ed. 08, Vol. 06, pp. 65-79. nell’agosto 2020. ISSN: 2448-0959, Collegamento di accesso: https://www.nucleodoconhecimento.com.br/formazione-it/istruttore-militare

RIEPILOGO

Questo articolo mira a identificare la rilevanza dell’istruttore militare nell’addestramento dei soldati dell’aviazione brasiliana. Anche se si hanno le informazioni empiriche di questa importanza, ma spetta alla sua identificazione e misurazione. Questa rilevanza si è resa conto che la maggior parte degli studenti ha questo pensiero di quanto sia unico l’istruttore nei loro corsi di formazione. A tal fine, è stata utilizzata una ricerca, in cui è stato utilizzato un modulo per raccogliere e ratificare il pensiero iniziale sulla pertinenza dell’istruttore militare e sulla necessità di una formazione continua per loro. Pertanto, l’addestramento dei soldati è strettamente associato allo standard di eccellenza dei loro istruttori militari.

Parole chiave: Istruttore militare, addestramento, soldati, pertinenza, addestramento.

1. INTRODUZIONE

Questo articolo visualizza in campo militare un ambiente di formazione della pratica didattica non ancora studiato, essendo importante l’esposizione dei modi e dei modi (processi) di insegnamento di ciò che questo mezzo fornisce.

Harari (1976, p. 15) sottolinea che

Le rivoluzioni cognitive, agricole e scientifiche sono state le più importanti nella storia umana. Cognitivo è iniziato circa 70.000 anni fa ed è in questa pietra miliare che è stata data la conoscenza. […] Molto prima della storia, c’erano già esseri umani […] (HARARI, 1976, p. 16).

Cioè, fin dall’inizio delle civiltà l’uomo combatte, combatte, combatte e combatte e gli esseri umani più grandi e forti avevano vantaggi, le grandi dimensioni fisiche inibia e la forza repressa!

Tuttavia, le azioni di combattimento, combattimento, combattimento e combattimento hanno generato le conoscenze necessarie per saper gestire le armi, pianificare strategie e implementare le tattiche e altre conoscenze che sono diventate indispensabili per i combattenti che avevano bisogno e dovrebbero essere trasmesse alle generazioni più giovani, al fine di mantenere la longevità di queste conoscenze (operative), ben drammatizzate dagli Spartani nel film “300 (2006)”.

Secondo il sito Brasil Escola (2020)

Il governo, la società e l’educazione di Sparta avevano un carattere militarista, cioè la formazione dell’individuo era necessariamente responsabilità dello Stato. I ragazzi dall’età di sette anni furono allontanati dalla famiglia e inviati in centri operativi di addestramento per essere tagliati in stampi militari per favorire l’acquisizione di forza e coraggio.

All’età di 17 anni avrebbero dovuto superare la Kriptia – una sorta di test finale, e chiunque fosse sopravvissuto sarebbe stato in grado di incorporare nell’esercito, oltre a ricevere un appezzamento di terreno. Questi ragazzi guerrieri sono stati addestrati, addestrati e portati all’estremo delle condizioni fisiche e psicologiche nella ricerca di superare i loro limiti.

Tuttavia, “l’uomo desidera la competenza, che consiste nella conoscenza (sapere cosa, perché), abilità (saper fare, come) e atteggiamenti (saper agire / voler fare)”, secondo il sito web del RH Portal (2020).

Pertanto, questa competenza di coloro che avevano fornito tutto questo era molto importante e doveva sopravvivere alle sfide del tempo e dell’oblio in modo che possano essere perpetuati attraverso istruttori, precettori, insegnanti e maestri.

Alla luce di quanto sopra, viene contestualizzato uno scenario che probabilmente ha contribuito all’emergere dell’istruttore operativo (militare) nel tempo, la sua importanza come precettore nella pratica dell’insegnamento operativo, così come evidenziato in questo articolo il ruolo dell’istruttore militare, dove verrà posto l’accento su sergenti e non ufficiali, nell’addestramento dei soldati membri dell’aviazione brasiliana, uno dei costituenti delle forze armate (FFAA) del Brasile.

E a tal fine, questo importante professionista è onorato dalla pratica pedagogica didattica in caserma, evidenziandone la scrittura attraverso le iniziali in lettere maiuscole – Istruttore Militare.

1.1 GIUSTIFICAZIONE

Il processo di insegnamento-apprendimento è necessario nell’acquisizione di competenze (conoscenze, abilità e attitudini) per l’esecuzione di un’attività finale. Questa acquisizione è ricercata a scuola, all’università e anche nella formazione del professionista della guerra – l’esercito.

Per questo, il modellatore è necessario nell’addestramento del nuovo militare, l’istruttore militare, che è il professionista responsabile dell’insegnamento della pratica nei corsi di addestramento dell’Aeronautica Militare – sullo schermo quello dei soldati.

1.2 PROBLEMA

Qual è l’importanza dell’istruttore militare nell’addestramento dei soldati dell’Aeronautica Militare?

1.3 OBIETTIVI

1.3.1 OBIETTIVO GENERALE

Evidenzia l’importanza del ruolo dell’istruttore militare durante la sua pratica di insegnamento nell’addestramento dei suoi coetanei, i soldati.

1.3.2 OBIETTIVI SPECIFICI

Identificare dagli istruttori intervistati quale sostegno agli insegnanti è stato fornito in relazione alla pratica pedagogica.

Identifica dall’intervista con soldati addestrati l’importanza che l’istruttore militare aveva (o ha) nella loro vita.

Proporre dai dati raccolti l’implementazione di un programma di insegnamento pedagogico.

2. CORSO DI ADDESTRAMENTO PER SOLDATI (CFSD)

La legge del servizio militare prevede per i brasiliani maschi l’obbligo di effettuare arruolamento militare nell’anno in cui compiono 18 anni. Secondo il Ministero della Difesa (MD) ogni anno, circa 1,8 milioni di cittadini si presentano e 100.000 sono incorporati nelle Forze Armate. L’aviazione brasiliana adempie a uno dei suoi doveri legali, che è quello di garantire la partecipazione dei giovani alla difesa nazionale. (BRASIL, 2020)

L’articolo 83 della legge sulle linee guida e le basi dell’istruzione nazionale (LDBEN), legge n. 9.394 del 20 dicembre 1996, presenta un’importante disposizione che stabilisce che l’istruzione militare è regolamentata in una legislazione specifica – Istruzione del Comando Aeronautico (ICA) 37-73/2013 e manuale del comando aeronautico (MCA) 37-143/2013. (BRASIL, 1996, 2013, 2013)

Per l’ICA 37-73/2013, lo scopo di stabilire il Curriculum Minimo da adottare nel Corso di Formazione soldati (CFSD), un documento che stabilisce il contenuto programmatico minimo da sviluppare per un determinato corso o tirocinio, gettando le basi per la preparazione del Piano delle Unità Didattiche (PUD). (BRASIL, 2013)

E per l’MCA 37-143/2013 che è il Piano delle Unità Didattiche e integra il Curriculum Minimo del Corso di Addestramento Soldati (ICA 37-73/2013) contenente la previsione di tutte le attività che istruirlo eseguirà sotto la guida dell’Organizzazione militare di addestramento – quella incaricata di ministrare le istruzioni – per raggiungere gli obiettivi del corso e addestrare i soldati di 2a classe, comunemente noti come S2.  (BRASIL, 2013; 2013)

Il Corso di Addestramento Soldati si svolge per un periodo di quattro mesi ed è suddiviso in due moduli, il Modulo di Adattamento destinato alla conoscenza della condotta militare e dell’ambiente caserma, e il Modulo di Specializzazione per l’istruzione di base, costituito da istruzioni civiche, militari e di fanteria sotto la responsabilità dell’ESD GUARNAE-NT, dove il pensiero del generale Sun Tzu , vissuto mezzo secolo prima di Cristo, è importante nel riflesso della conoscenza di sé da parte dei soldati, quando viene presentata

Se conosci il nemico e conosci te stesso, non devi temere l’esito di un centinaio di battaglie. Se conosci te stesso, ma non conosci il nemico, per ogni vittoria ottenuta subirai anche una sconfitta. Se non conosci né il nemico né te stesso, perderai tutte le battaglie. (SUN TZU, 2007)

Per raggiungere questa conoscenza di se stessi, la recluta – quella che partecipa al CFSD, è necessario un legame importante nella formazione di questi giovani, è quella che avrà il compito di facilitare le conoscenze, tagliare le competenze, incoraggiare atteggiamenti e indottrinare – l’Istruttore Militare.

3. ISTRUTTORE MILITARE – CHI È QUESTO?

Secondo il dizionario digitale Infopédia (2020), ci informa che

L’istruttore proviene dal latino istructōre; preparatore, è quello che istruisce o insegna; insegnante; Monitor. È responsabile dell’istruzione di una persona durante un corso, è quello che insegna e condivide le sue conoscenze in modo pratico e dinamico e deve essere rispettato come insegnante.

Detto questo, l’istruttore militare è quello specifico per il mondo delle caserme. L’esercito brasiliano (EB) contribuisce presentandoci come “Quello specialista in affari militari, in possesso della conoscenza specifica della sua professione e in grado di aiutare nell’apprendimento di queste conoscenze ai suoi studenti”. (BRASIL, 1997)

Nell’aeronautica brasiliana, anche questo istruttore è interpretato dall’ufficiale, sottufficiale e sergente – che inizia con il 3°, passa attraverso il 2 ° e raggiunge il 1 °, volontario o indicato tra quei militari che hanno un profilo etico, morale, civico e sociale. Dovrebbe essere un esempio nel comportamento, nella disciplina e nella gerarchia, possedendo elevate conoscenze tecniche e dottrinali. Proprio come, l’insegnante è un riferimento ai suoi studenti, l’istruttore militare è il riferimento militare che l’istruttore (laurea, apprendista) rispecchia nell’essere durante la sua carriera militare.

Generalmente questo militare e istruttore è un membro efficace dell’ESD e di altri settori di GUARNAE-NT per alcune discipline della conoscenza aeronautica, che svolgerà la funzione didattica (anche senza avere formazione pedagogica) durante il periodo di addestramento dei futuri soldati della Fab.

I laureati diplomati presso la Scuola di Specialisti aeronautici (EEAR) hanno nei loro curricula la conoscenza della disciplina Comunicazione Orale e Scritta (COES) che mira a fornire una formazione minima necessaria nella pianificazione e nelle istruzioni di ministra, eseguendo le procedure raccomandate dai fondamenti dell’istruzione e della didattica.

Pimenta (2012, p. 180) individua che “la pratica educativa nella profondità tecnica dell’insegnamento, che presenta didattica strumentale e coinvolge tecniche, materiale didattico, controllo di classe, innovazioni curricolari, abilità e competenze del docente/istruttore” (il nostro punto culminante).

Così, i militari di riconosciuta competenza militare e tecnica saranno invitati o indicati per adempiere alla nobile missione di condividere le abilità (di conoscenza, abilità e atteggiamenti) nella formazione di nuovi soldati dell’Aeronautica Militare.

4. COME VIENE ADDESTRATO L’ISTRUTTORE MILITARE

La frase motivazionale “è meglio avere un’abilità e non usarla mai, piuttosto che non averla, se ne hai bisogno!” (TEES BRAZIL, 2020), si allinea al testo scritto nello Statuto Militare, dove l’esercito presenta un valore essenziale nella ricerca di un miglioramento professionale che deve essere costantemente ricercato (BRASIL, 1980) e i corsi di formazione per l’acquisizione di conoscenze (didattiche e pedagogiche) gli insegnanti forniscono una maggiore interazione con gli studenti trasmettendo sicurezza e dominio pedagogico, oltre a prepararli a interagire di fronte alle esigenze che la carriera militare richiede.

Severino (2007, p. 27), conferma la scoperta che “la conoscenza è la grande strategia che differenzia l’azione umana dalle altre specie”.

È noto che l’istruttore militare non presenterà sempre la formazione in pedagogia o un altro grado che può aiutarti nella pratica dell’insegnamento. È noto che per alcuni sarà un “impatto” doversi insegnare un’istruzione (classe) con solo la conoscenza dell’area specifica della conoscenza (riferita alla conoscenza della loro specialità), tanto quanto hanno sperimentato la disciplina della Comunicazione Orale e Scritta durante un periodo dei due anni del Corso di Formazione dei Sergenti (CFS) presso la Scuola di Specialisti aeronautici – Guaratinguetá / SP.

Per far fronte ad altre situazioni possibili e future – pratica didattica, è necessario che l’istruttore riceva o fornisca formazione e formazione al fine di renderlo e garantire l’accesso alle competenze necessarie per lo sviluppo del professionista docente.

Come ci avverte Senac (2011, p. 52),

La formazione si propone di fornire il miglioramento di ciò che è già noto e migliorare oggettivamente le proprie competenze, che affinché una formazione sia efficace, deve essere in linea con gli obiettivi dell’azienda (FAB) e considerare non solo la conoscenza e la competenza del professionista, ma anche il comportamento necessario per lo svolgimento delle attività (il profilo del docente).

La formazione continua con l’intento di preparare e sviluppare un’attività, essere formati ci rimanda al nome di quello con competenza a (esercizio), come ci presenta Geringher (2008, p. 17) “[…] un professionista deve preoccuparsi, fin dal primo giorno che inizia a lavorare, di consolidare il suo nome. Il nostro nome è il nostro primo marchio.

A tal fine, il Comando Aeronautico presenta nei Tavoli di Comando Aeronautico (TCA 37-14/2018, TCA 37-11/2019 e TCA 37-4/2019) corsi che forniranno competenze pedagogiche, quali: (BRASIL, 2018, 2019, 2019)

  1. CPI – Corso di Preparazione Istruttori – TCA 37-14/2018 (Semi-faccia a faccia)
  2. PCPD – Programma di formazione pedagogica didattica – TCA 37-11/2019 (EaD)
  3. CBIC – Comprep Basic Instructor Course – TCA 37-4/2019 (EaD)

Il CPI mira a preparare istruttori per il Comando Aeronautico, consentendo loro di svolgere funzioni didattiche. È ideale per tutti gli istruttori per eseguire l’IPC, in quanto consiste in un notevole carico di lavoro di 194 ore, viene eseguito nella modalità semi-faccia a faccia – una parte a distanza (EaD) e un periodo faccia a faccia di tre settimane (99 ore) – favorendo la pratica didattica e fornendo al partecipante la conoscenza primaria dell’impiego da parte dell’Istruttore Militare. (BRASIL, 2018)

Il Corso di Formazione Pedagogica docente viene svolto in modalità a distanza e si propone di formare professionisti nella composizione della facoltà dei corsi e stage incentrati sull’insegnamento faccia a faccia attraverso 198 ore e contemplando: Didattica generale e metodi e tecniche didattiche; Risorse e tecnologie educative applicate all’istruzione; Pianificazione e pratica didattica; valutazione dell’apprendimento. (BRASIL, 2019)

E il corso di istruttore di base Comprep mira a formare l’esercito per la pianificazione e l’esecuzione di attività di insegnamento e apprendimento in classe nell’ambito del Comando di Preparazione (COMPREP) in cui GUARNAE-NT è subordinato. Il corso presenta i seguenti contenuti programmatici: Documentazione didattica; Pratiche didattiche; valutazione dell’apprendimento. EaD viene eseguito e ha un carico di lavoro di 91 ore. (BRASIL, 2019)

È degno di nota il fatto che la mancanza di formazione in uno di questi corsi non rende impossibile per i militari praticare la pratica didattica, perché l’obiettivo principale sarà l’adempimento della nobile missione di formare nuovo personale militare.

5. E LA SUA IMPORTANZA

L’interesse della Patria prioritario su ogni altro interesse e l’orgoglio esternalizzato di essere brasiliano, il culto del patriottismo e della civiltà sono esempi di dedizione e fedeltà alla Patria, e l’apice è nel giuramento solenne che viene svolto “dedicandosi interamente al servizio della Patria, il cui onore, integrità e istituzioni saranno difesi, con il sacrificio della propria vita” , come descritto nello Statuto Militare. (BRASIL, 1980)

Per l’internalizzazione di queste azioni, qualcuno è necessario per insegnare e fornire apprendimento e, soprattutto, credere e praticare fedelmente per la formazione e il rafforzamento di una società cittadina attraverso i giovani soldati.

L’ordine convince anche, ma l’esempio si trascina! Questa è la grande missione dell’insegnante militare, trascinata dall’esempio (convincerlo), così l’Istruttore Militare ha il compito di riflettere la sua immagine nello specchio della vita dell’istruttivo (studente, apprendista) sulle manifestazioni essenziali dei valori militari rappresentati dal patriottismo, dalla civiltà, dalla fede nella missione, dallo spirito del corpo, dall’amore della Patria e dal miglioramento tecnico-professionale durante la loro coesistenza, in linea con i valori presentati nella legge federale n. 6.880/80. (BRASIL, 1980)

Gli esseri umani presentano il comportamento di imitazione e incorporazione di tutto ciò che è ammirato in un altro “essere di riferimento”, questo inizia fin dalla tenera età quando da bambino imita tutto ciò che i loro genitori e insegnanti realizzano! Pertanto, si svolge nel rapporto studente/istruttore, mantenendo i buoni esempi e le buone influenze dottrinali.

6. METODOLOGIA

Si è trattato di una ricerca d’azione basata sulla “comprensione”, che mira ad intervenire nella situazione, al fine di modificarla. […] durante l’esecuzione di una diagnosi e analisi di una determinata situazione […]” (SEVERINO, 2007, p. 120)

Come strumento di raccolta dati, è stato utilizzato un modulo con otto (8) domande, sette (7) chiuse e una (1) aperta per gli istruttori. Per i soldati è stato utilizzato un altro modulo contenente cinque (5) domande, quattro (4) chiuse e una (1) aperta. Il campione comprendeva 12 militari che erano divisi in due gruppi di sei (6) partecipanti ciascuno – istruttori militari e soldati, nella città di Parnamirim / RN, cercando di identificare da loro l’importanza della pratica didattica nell’istituzione militare di questo studio.

In base ai risultati ottenuti nelle interviste, le percezioni di ogni gruppo le cui risposte sono state analizzate e discusse in seguito possono essere percepite.

7. RISULTATI E DISCUSSIONE

Di seguito sono riportato i risultati presentati dalle interviste:

a) per quanto riguarda gli Istruttori Militari:

Va notato che il 50% (3) degli istruttori è formato da 3rd sergeants, 16.7% (1) da 2nd sergeant e 33.3% (2) da 1st sergeants e che le loro fasce d’età sono tra i 26 e i 55 anni e tutti gli uomini. La metà degli intervistati ha un background accademico e tutti hanno frequentato il COES. Il tempo di esperienza presentato è stato fino a 5 anni per un terzo degli istruttori, più un terzo per un massimo di 10 anni di esperienza e un terzo rimanente con oltre 15 anni di esperienza.

La metà degli istruttori non ha nessuno dei corsi di formazione (CBIC, PCPD o CPI) e la metà considera l’importanza della formazione “molto al di sopra del normale – da 9 a 10”.

E per la domanda aperta, è stato chiesto loro di esternalizzare quanto sia necessario partecipare all’insegnamento della formazione pedagogica attraverso i corsi (CBIC, PCPD, CPI e altri), dove le loro dichiarazioni sono trascrivi:

“È necessario per la postura reale e l’intraprendenza nelle piattaforme di questi corsi” [sic] – Partecipante A

“È di grande importanza condurre i corsi menzionati, perché istruiscono in modo più specifico e approfondito il modo di insegnare”. [sic] – Partecipante B

“È estremamente importante condurre frequentemente questi corsi per istruttori, poiché le tecniche di insegnamento stanno migliorando nel tempo”. –[sic] Partecipante C

“Imparare a trasmettere conoscenza diventa essenziale in un mondo sempre più globalizzato, dove l’informazione è a portata di click. In un contesto in cui gli studenti sono proattivamente attivi nel loro apprendimento, comprendere i meccanismi di insegnamento e applicarli in modo appropriato è ciò che, in effetti, può far diventare il neofita il meglio di sé in qualsiasi disciplina. [sic] – Partecipante D

“Non hanno prestato tanta attenzione come fanno ora. Hanno dato il corso a chi non l’avrebbe mai usato. Con l’avvento dei pedagoghi professionisti nella nostra vita, hanno iniziato a notare l’importanza della specializzazione nel nostro ambiente, specialmente per coloro che svolgono la funzione di istruire. È necessario avere aggiornamenti costantemente. Ma ricordo che essere specializzati dipende anche dall’istruttore. Questo è quello che farò.” [sic] – Partecipante E

“Questa formazione pedagogica è estremamente importante, soprattutto per i neolaureati dell’EEAR. Dato che questi corsi sono attualmente dati come “premio” alla maggior parte degli insegnanti (di solito personale militare con più di 15 anni di servizio). E questi pluripremiati militari non sono più in prima linea nell’addestramento militare. [sic] – Partecipante F

b) per quanto riguarda i soldati:

Dei partecipanti l’83,3% (5) sono Soldati di 2a classe – S2 e 16,7% (1) soldato di 1a classe – S1. Si tratta di giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni e il 100% dei partecipanti ha affermato che l’istruttore militare ha avuto un’importanza di “molto al di sopra del normale – da 9 a 10” nella loro formazione e oltre l’80% ha identificato come “molto al di sopra del normale – da 9 a 10” la rilevanza dell’istruttore militare nell’educazione dei cittadini.

È stato lasciato aperto agli intervistati che hanno dichiarato quanto fosse importante il ruolo dell’istruttore militare nelle sue formazioni militari e civili, queste sono le dichiarazioni dei partecipanti:

“Imparare ad affrontare le avversità della vita in modo più maturo” [sic] – Partecipante 1

“l’istruttore militare, mi ha fatto pensare molto ai miei atteggiamenti, le azioni sbagliate hanno conseguenze, quelle giuste hanno bonus.” [sic] – Partecipante 2

“Attraverso l’istruttore è che impariamo di più, è indispensabile nella formazione del valore dell’esercito.” [sic]  – Partecipante 3

“molto importante, perché con loro impariamo cosa significa avere spirito corporeo e sapere quanto sia importante onorare e speculare i nostri fratelli in armi e questo è qualcosa che prendiamo vita anche fuori dalla caserma” [sic] – Partecipante 4

“Essenziale” [sic] – Partecipante 5

“Essenziale, perché le cose che impariamo in caserma prenderanno per tutta la vita” [sic] – Partecipante 6

Tuttavia, l’istruttore formato (formato e qualificato) in aree di conoscenza pedagogica sarà in grado di agire in classi e istruzioni (pratiche) che richiedono un’azione didattica nell’attività militare svolta con responsabilità ed eccellenza nella formazione finale di uomini e donne che servono la Patria.

Oltre a, è necessario incoraggiare e facilitare il programma di formazione continua, già esistente nelle leggi del Comando, affinché tutti gli Istruttori Militari effettuino una formazione pedagogica.

Ed è chiaro quanto sia indispensabile il ruolo dell’Istruttore Militare, non solo nella vita dei militari durante il suo periodo di formazione, ma soprattutto all’inizio della sua carriera, evidenziando anche la sua rilevanza per i suoi coetanei e altri subordinati, nel rafforzare e addestramento il giovane cittadino brasiliano attraverso la disciplina e la gerarchia.

CONSIDERAZIONI FINALI

In questo momento, le pratiche didattiche dell’Istruttore Militare sono associate durante lo svolgimento del CFSD, a mente della sua importanza durante l’esercizio didattico nella formazione del soldato cittadino e proponendo l’incoraggiamento e l’agevolazione nella formazione pedagogica continua secondo le linee guida dell’Air Force Command, con l’obiettivo di suscitare l’interesse e la rilevanza del laureato-istruttore nella grande missione di istruire!

Pertanto, è evidente il ruolo dell’istruttore militare nell’addestramento dei soldati che è di riconosciuta importanza e che si verifica nella pratica didattica da parte dei laureati (sergenti e ufficiali non commissionati) nel condividere le loro conoscenze, abilità e atteggiamenti durante la formazione di nuovi soldati dell’aviazione brasiliana.

Semper instruère! (istruisci sempre te stesso, la nostra traduzione) Con questo pensiero e soprattutto investire nella risorsa primordiale di un’istituzione, l’essere umano, attraverso i corsi di formazione pedagogico-insegnante che forniscono agli istruttori militari strumenti essenziali nell’azione di insegnamento-apprendimento.

Così, attraverso questo articolo, viene evidenziata l’importanza dell’Istruttore Militare nell’addestramento dei soldati, così come viene ribadita la costante formazione degli insegnanti, chiarendo che lo studio qui non finisce perché è un campo di conoscenza pieno di sfide e mutazione costante.

RIFERIMENTI

BERINGHER, Max. Clássicos do mundo corporativo. 1.ed. 3 reimp. São Paulo: Globo, 2008, p. 17.

BRASIL. Comando da Aeronáutica. Departamento de Ensino e Instrução. Instrução do Comando da Aeronáutica (ICA) 37-73, de 2013. Currículo Mínimo do Curso de Formação de Soldados. Boletim do Comando da Aeronáutica nº 089, de 10 de maio de 2013.

______. Comando da Aeronáutica. Departamento de Ensino e Instrução. Manual do Comando da Aeronáutica (MCA) 37-143, de 2013. Plano de Unidades Didáticas do Curso de Formação de Soldados. Boletim do Comando da Aeronáutica nº 154, de 13 de agosto de 2013.

______. Lei nº 4.375 de 17 de agosto de 1964. Lei do Serviço Militar. Diário Oficial da União, D.O.U. de 03 de setembro de 1964.

______. Lei nº 6.880 de 09 de dezembro 1980. Estatuto dos Militares. Diário Oficial da União, D.O.U. de 11 de dezembro de 1980.

______. Lei nº 9.394 de 20 de dezembro de 1996. Lei de Diretrizes de Bases da Educação Nacional. Diário Oficial da União, D.O.U. de 23 de dezembro de 1996.

______. Ministério da Defesa. Alistamento militar. Disponível em: <https://www.gov.br/pt-br/noticias/justica-e-seguranca/2020/01/alistamento-militar-2020-pode-ser-feito-pela-internet>. Acesso em: 10/06/2020.

______. Ministério do Exército. Manual do instrutor. Brasil, 1997. 3. ed. Disponível em: <https://portaldeeducacao.eb.mil.br>. Acesso em: 10/06/2020.

______. Comando da Aeronáutica. Comando Geral de Apoio. Tabela do Comando da Aeronáutica (TCA) 37-11, de 2019. Cursos da área do COMGAP. Boletim do Comando da Aeronáutica nº 220, de 18 de dezembro de 2018.

______. Comando da Aeronáutica. Comando de Preparo. Tabela do Comando da Aeronáutica (TCA) 37-4, de 2019. Cursos e Estágios do COMPREP. Boletim do Comando da Aeronáutica nº 004, de 8 de janeiro de 2018.

______. Comando da Aeronáutica. Comando Geral de Pessoal. Tabela do Comando da Aeronáutica (TCA) 37-14, de 2018. Cursos e Estágios do COMGEP. Boletim do Comando da Aeronáutica nº 224, de 27 de janeiro de 2018.

BRASIL ESCOLA. A educação espartana. Disponível em: <https://brasilescola.uol.com.br/historia/a-educação-espartana.htm>. Acesso em: 10/06/2020.

“Esparta e Atenas – História da Educação” em Só Pedagogia. Virtuous Tecnologia da Informação, 2008-2020. Disponível na Internet em <http://www.pedagogia.com.br/historia/grego2.php>. Acesso em: 08/06/2020.

HARARI, Yuval Noah. Sapiens – uma breve história da humanidade. Tradução: Janaína Marcoantonio. Porto Alegre: L&PM, 2018. 592 p.:il.; 18 cm, p. 15-16.

INSTRUTOR in Dicionário infopédia da Língua Portuguesa [em linha]. Porto: Porto Editora, 2003-2020. [consult. 2020-06-11 02:23:34]. Disponível na Internet: https://www.infopedia.pt/dicionarios/lingua-portuguesa/instrutor.

RH PORTAL. Competência: A Habilidade de saber fazer. Disponível em: https://www.rhportal.com.br/artigos-rh/competncia-a-habilidade-de-saber-fazer/. Acesso em: 11/06/2020.

SENAC. Qualidade em prestação de serviços. Rio de Janeiro: 2011, 112 p., p. 52.

SEVERINO, Antônio Joaquim. Metodologia do trabalho científico. 23. ed. rev. E atual. São Paulo: Cortez, 2007, p. 27, 120.

SUN TZU. A arte da guerra: por uma estratégia perfeita. Tradução: Heloisa Sarzana Publiesi e Márcio Publiesi. São Paulo: Madras, 2007. Referência: p. 36. ISBN 978-85-370-0194-3.

TEES BRAZIL. É melhor possuir uma habilidade e nunca utilizá-la, do que não tê-la, caso precise!. Disponível em: <https://www.teesbrazil.com.br/>. Acesso em: 16/07/2020.

ALLEGATI

1. Modulo di intervista per istruttori




2. Modulo di intervista per istruttori




3. Modulo di intervista al soldato



4. Risultato del colloquio con il soldatov

[1] Studente del Master in Scienze dell’Educazione presso FACSIDRO (Faculdade de Sidrolândia / MS); Specialista in Insegnamento nell’Istruzione Superiore presso UnP (Università Potiguar); Tecnologo in Enterprise Security Management di UnP; Non ufficiale dell’aeronautica militare brasiliana e istruttore militare.

Inviato: Luglio 2020.

Approvato: agosto 2020.

Rate this post

Leave a Reply

Your email address will not be published.

DOWNLOAD PDF
RC: 75794
POXA QUE TRISTE!😥

Este Artigo ainda não possui registro DOI, sem ele não podemos calcular as Citações!

Solicitar Registro DOI
Pesquisar por categoria…
Este anúncio ajuda a manter a Educação gratuita
WeCreativez WhatsApp Support
Temos uma equipe de suporte avançado. Entre em contato conosco!
👋 Ciao, hai bisogno di aiuto per inviare un articolo scientifico?