Piano aziendale: dimostrazione di enterprise mediante le tecnologie dell’informazione come risorsa

0
3908
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

MORAIS, Josué Robson Andrade de [1], REIS, Maria Mirlei Constância dos [2], DUARTE, Michel Sousa [3], CAMPOS, Ronniellyson Barbosa [4], NASCIMENTO, Arancibia [5]

MATHEW, Joshua Robson Andrade, et. Al. Piano aziendale: dimostrazione di enterprise mediante le tecnologie dell’informazione come una risorsa. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza.  Vol. 7, anno 1, pag. 1-15, agosto 2016. ISSN:0959-2448

Questo lavoro mira a dimostrare come un business plan che utilizza la tecnologia dell’informazione può soddisfare in modo più appropriato alla realtà contemporanea di organizzazioni come il mondo moderno è dominato dalla tecnologia. Per questo è stato tenuto sull’attuazione del piano in un’azienda del pattino. Alla fine è stato indicato che il piano di business tra cui la tecnologia dell’informazione è fondamentale nel contesto contemporaneo.

Parole chiave: tecnologia dell’informazione. Piano aziendale. Strumento strategico.

1. INTRODUZIONE

Il business plan è sicuramente il documento più importante per l’imprenditore in una fase precoce. È probabile che gli investitori non pensate di investire in una nuova impresa, mentre il business plan non è completato.

“Un documento preparato dall’imprenditore in cui vengono descritti tutti gli elementi esterni ed interni pertinenti all’inizio di una nuova impresa” (pastore, 2009).

Sviluppo e preparazione di un business plan può coinvolgere vari ostacoli e richiedono un impegno forte all’imprenditore di essere effettivamente completato e poi mettere in pratica in modo che questi obiettivi si ottengono riducendo i rischi e incertezze, identificare e limitare i tuoi errori su carta, anziché eseguirne il commit sul mercato.

Secondo pastore (2009), il business plan deve essere preparato dall’imprenditore; Tuttavia, può riferirsi a diverse altre origini durante la preparazione. Avvocati, commercialisti, consulenti di marketing e gli ingegneri sono utili nella preparazione del piano. Internet offre anche una pletora di informazioni e modelli o effettivi schizzi per la pianificazione aziendale.

È e nell’ambiente virtuale che è stata una delle più grandi aree di crescita per l’imprenditoria, con l’uso di alta tecnologia e un facile accesso molte persone capito che apre un ventaglio di opportunità di avere un business redditizio, a basso costo che è il più grande vantaggio di strutturare un e-commerce o negozi online dove è basso il costo di cavalcare A differenza di un vero e proprio negozio.

Con che l’imprenditore ha la comodità di analizzare aspetti importanti, come chi è il vostro target di riferimento e l’accettabilità del prodotto che viene offerto, è rilevante per lo store virtuale di avere informazioni precise perché come non dispone di questa informazione fornitori aiuterà il consumatore al momento della decisione per il prodotto.

2. GIUSTIFICAZIONE

Notiamo che negli ultimi anni sul mercato della tecnologia dell’informazione ha guadagnato significativamente nel settore spazio. Da lì, si vide la necessità di controllare come questo importante strumento collabora direttamente e indirettamente in relazione all’apertura di un’organizzazione.

3. OBIETTIVI

3.1 OBIETTIVO GENERALE

Mostrare come tecnologia dell’informazione accoppiata con business plan influenze e contribuisce alla creazione di una società.

3.2 OBIETTIVO SPECIFICO

Comprendere i fattori che hanno reso la tecnologia dell’informazione di un partner di imprenditori ed esaminare le numerose opportunità che coinvolgono le relazioni commerciali in questo settore.

4. QUADRO TEORICO

4.1 CHE COSA È UN BUSINESS PLAN

Secondo Hisrich (2009) spiega che se immaginiamo il business plan come una mappa stradale, meglio capire il suo significato. Si supponga di che decidere come andare da Boston a Los Angeles in auto. Ci sono diversi possibili percorsi, ognuno dei quali richiede costi e tempi di pianificazione diversi. Come imprenditore, il viaggiatore deve prendere decisioni importanti e raccogliere informazioni per preparare il piano.

Hisrich (2009) cita che il piano di viaggio considererebbe esterni fattori come l’esistenza di officine per le riparazioni di emergenza, meteo, viabilità, per ammirare i paesaggi e posti per il campeggio. Questi fattori di per sé non possono essere controllati da parte del viaggiatore, ma dovrebbero essere considerati nel piano, nello stesso modo come imprenditori considerano fattori esterni, quali nuove normative, concorrenza, cambiamenti dei bisogni dei consumatori o nuova tecnologia.

Il viaggiatore dovrebbe prendere in considerazione tutti questi fattori per determinare quali strade prendere, in cui ostello soggiorno, quanto tempo per rimanere nei luoghi scelti, quanto tempo e soldi che ha per la manutenzione del veicolo, che sta per unità ed ecc. Così, il piano di viaggio risponde a tre domande: dove sono? Dove sto andando? Come arrivarci? Così, il viaggiatore nel nostro esempio – o l’imprenditore, sarà in grado di determinare quanti soldi si dovrà, da fonti esistenti o nuovi, per realizzare il progetto.

4.2 STRUTTURA DI UN BUSINESS PLAN

L’articolo stabilisce la portata e il valore del business plan e delinea le fasi di preparazione, che è la chiave per avviare una nuova impresa, perché servirà come guida per la capitale e i finanziamenti necessari. Prima di iniziare il business plan, l’imprenditore sarà bisogno sul mercato informazioni, le operazioni di produzione e stime finanziarie.

Per Peters (2009), ci sono probabilmente tre prospettive che devono essere considerati quando si prepara il piano.

In primo luogo, punto di vista dell’imprenditore, capisci meglio di chiunque altro la creatività e la tecnologia coinvolta nella nuova impresa. L’imprenditore deve essere in grado di spiegare chiaramente che cosa si tratta.

In secondo luogo, la prospettiva del marketing. Troppo spesso, gli imprenditori potranno in considerazione solo il prodotto o la tecnologia e non se qualcuno li compra. Gli imprenditori dovrebbero tenta di visualizzare il vostro business attraverso gli occhi del cliente.

In terzo luogo, l’imprenditore deve mostrare il vostro business attraverso gli occhi degli investitori. Buone proiezioni finanziarie sono necessari; Se l’imprenditore non ha le competenze per preparare queste informazioni, fonti esterne possono essere utile. La profondità e i dettagli del business plan dipendono le dimensioni e la portata della nuova impresa.

4.3 ANALISI DEL SETTORE

È importante mettere la nuova impresa in un contesto appropriato, facendo prima un’analisi ambientale per identificare tendenze e cambiamenti a livello nazionale ed internazionale che può influenzarlo. Esempi di questi fattori ambientali sono:

4.3.1 economia – l’imprenditore dovrebbe prendere in considerazione l’andamento del PIL, disoccupazione di area geografica, il reddito disponibile, ecc.

4.3.2 cultura – una valutazione dei cambiamenti culturali può considerare la migrazione nella popolazione di demografia come, ad esempio, la crescita della popolazione anziana.

4.3.3 tecnologia – i progressi della tecnologia sono difficili da prevedere. Tuttavia, l’imprenditore dovrebbe prendere in considerazione i possibili progressi tecnologici determinati dalle risorse commit da grandi industrie o dal governo del paese.

4.3.4 legale precauzioni – l’imprenditore deve essere preparato per qualsiasi futura legislazione che può influenzare il prodotto o servizio, il canale di distribuzione, la strategia di prezzo o promozione. Regolamentazione dei prezzi, le restrizioni pubblicitarie su media e sicurezza standard che riguardano il prodotto o la confezione sono esempi di limiti di legge che possono influenzare il programma di marketing.

Tutti i fattori esterni citati sono generalmente incontrollabili. Tuttavia, come indicato, la coscienza e la valutazione di questi fattori utilizzando alcune delle fonti individuate possono fornire sostegno forte per l’opportunità ed essere di grande valore nello sviluppo appropriata strategia di marketing. Una volta completata la valutazione ambientale, l’imprenditore dovrebbe fare un’analisi del settore, focalizzato sulle tendenze specifiche. Ecco alcuni esempi di questi fattori:

4.3.5 industria Demand-domanda legata al settore in genere è disponibile in pubblicazioni. La conoscenza della crescita o il declino del mercato, il numero di nuovi concorrenti e possibili cambiamenti nelle esigenze dei consumatori è questioni importanti quando si cerca di verificare le potenzialità del business che possono essere condotti dalla nuova impresa.

4.3.6 concorrenza – l’imprenditore deve essere preparato per queste minacce ed essere consapevoli di chi sono i vostri concorrenti e che cosa è la forza e debolezza, così è possibile programmare un efficace marketing plan.

4.4 LE DESCRIZIONI

La descrizione del progetto consente all’investitore di controllare la dimensione e la portata del business. La sezione dovrebbe iniziare con la dichiarazione della missione, o missione dell’azienda, la nuova avventura. Questa dichiarazione descrive sostanzialmente la natura del business e ciò che l’imprenditore spera di conquistare con l’impresa. La definizione di lavoro o dichiarazione di missione vi guiderà l’azienda nelle decisioni a lungo termine. Dopo la dichiarazione della missione, dovrebbe essere discusso alcuni fattori importanti che forniscono una chiara descrizione del progetto e un’idea. Tra gli elementi chiave sono i prodotti o servizi, la posizione e dimensione dell’azienda, il personale e le attrezzature necessarie, la storia dell’imprenditore (s) e la storia dell’impresa.

La posizione del business può essere vitale per il vostro successo, soprattutto se è un negozio o si innesta un servizio. Così, l’enfasi sulla posizione nel business plan è imparentato con il ramo d’azienda. Per valutare l’edificio o spazio che occuperà la società, l’imprenditore potrebbe essere necessario valutare fattori come parcheggio; accesso dalle autostrade; accesso a clienti, fornitori, distributori; tariffe di consegna; urbani e regionale disposizioni legislative o regolamentari.

4.5 PRODUZIONE PIANO

Se la nuova impresa è un’operazione di fabbricazione, è necessario un piano di produzione. Questo piano deve descrivere l’intero processo produttivo. Se una parte del processo di fabbricazione o tutto ciò che deve essere subappaltati, il piano deve descrivere il subappaltatore di servizio (s) (s), compresa l’ubicazione, motivi per la scelta, i costi e tutti i contratti chiusi. Se la produzione viene effettuata in tutto o in parte dall’imprenditore, egli dovrà descrivere il layout dell’impianto fisico, macchinari e attrezzature necessari per eseguire le operazioni di fabbricazione, il materiale grezzo e il nome, indirizzo e condizioni del fornitore, i costi di produzione e qualsiasi futura necessità di attrezzature.

4.6 PIANO OPERATIVO

Tutte le aziende-produzione o meno – devono avere un piano operativo come parte del business plan. Questa sezione va oltre il processo di produzione (quando una nuova produzione di copertine venture) e descrive il flusso di prodotti e servizi per il cliente. Questo piano deve contenere l’inventario o un inventario dei prodotti fabbricati e controllo del magazzino e servizio clienti.    Una società di produzione, non come un negozio al dettaglio o un provider di servizio, sarebbe anche necessario in questa sezione del business plan per spiegare la sequenza cronologica per completare una transazione di affari.

4.7 MARKETING PLAN

Il piano di marketing è una parte importante del business plan, dato che descrive come i prodotti o i servizi sono distribuiti, citati e promosso. In questa sezione, devono essere descritte prove di ricerche di mercato, per supportare le decisioni strategiche più importanti e fornire vendite marketing. Specifiche predizioni sono realizzati sul prodotto (s) o il servizio (s) per progettare la redditività e lo sviluppo.

I possibili investitori considerano fondamentali per il successo della nuova impresa il piano di marketing. Pertanto, il partecipante deve preparare un piano globale e dettagliate possibile, in modo che gli investitori comprendere chiaramente gli obiettivi del progetto e le strategie da attuare per garantire che questi obiettivi sono raggiunti in modo efficiente. Il piano di marketing dovrebbe essere un obbligo annuale (con attento monitoraggio e modifiche settimanali o mensili) all’imprenditore e deve essere visto come una road map per il processo decisionale a breve termine.

4.8 PIANO ORGANIZZATIVO

Il piano organizzativo è parte del business plan che descrive il tipo della proprietà dell’impresa — cioè, proprietà, società o società. Se il business è una partnership, devono essere inclusi i termini di quella società. Se si tratta di una società, è importante per il dettaglio le quote di azioni autorizzate e opzioni di partecipazione, nonché nomi, indirizzi e curriculum dei direttori e dirigenti della società. È inoltre utile fornire un grafico dell’azienda che indica la linea di autorità e responsabilità dei membri dell’organizzazione. Questa informazione può dare all’investitore un’idea chiara di chi controlla l’organizzazione e modalità di interazione degli altri membri per svolgere le loro funzioni amministrative.

4.9 VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI

Ogni nuova avventura dovrà affrontare alcune possibili perdite, secondo le specifica industria e ambiente competitivo. È importante che gli imprenditori fanno una valutazione del rischio. In primo luogo, l’imprenditore deve indicare i rischi che può affrontare la nuova avventura. Successivamente, ci dovrebbe essere una discussione di ciò che accadrebbe se i rischi da diventando realtà. Infine, il partecipante deve discutere la strategia da impiegare per prevenire, minimizzare o reagire a rischio, se si verificano. I rischi principali per un’impresa possono derivare dalla reazione di un concorrente, punti deboli del team di marketing, produzione o amministrazione e nuovi avanzamenti nella tecnologia che potrebbe rendere obsoleto il nuovo prodotto.

4.10 PIANO FINANZIARIO

Come i piani di marketing, organizzazione e produzione, il piano finanziario è una parte importante del business plan, perché determina gli investimenti necessari per la nuova impresa e indica se il business plan è economicamente sostenibile.

In generale, tre aree finanziarie sono discussi in questa sezione del business plan.

In primo luogo, l’imprenditore deve sintetizzare vendite previste e le spese corrispondenti per almeno tre anni, con proiezioni di primo anno presentato mese per mese. Essi comprendono vendite, costo delle merci vendute e le spese generali e amministrative. L’utile netto dopo le tasse sono pagate possono essere progettati, stimato imposta sul reddito.

La seconda importante area dell’informazione finanziaria necessarie è i valori di flusso di cassa per tre anni, con proiezioni di primo anno indicate mensilmente. Come le fatture dovranno essere pagati in momenti diversi dell’anno, è importante determinare le esigenze di risorse mensili, soprattutto nel primo anno. Ricorda che vendite possono essere imprevedibile e le ricevute da clienti inoltre possono essere scarsi, bisogno un pagamenti di capitale a breve termine prestito delle spese fisse come stipendi e servizi di base.

L’ultimo elemento finanziario necessaria in questa sezione del business plan è il bilancio programmatico, che mostra la situazione finanziaria dell’impresa in un determinato momento. Sintetizzano i beni di una società, sue passività (che cosa è dovuto), l’investimento dell’imprenditore e dei soci e i profitti (o perdite accumulate). Ipotesi considerate per lo stato patrimoniale o un altro elemento del piano finanziario, devono essere elencati per facilitare il lavoro di possibile investitore.

4.11 BASIC INFORMAZIONI PER LA PROGETTAZIONE DI E-COMMERCE

Oggi l’imprenditorialità è essere visto come un’attività molto redditizia che non ha necessariamente bisogno di avere una laurea. È stato osservato che il numero degli imprenditori è in aumento a causa dei benefici che portano maggiore indipendenza, maggiori profitti e l’opportunità di lavorare con gli who.

L’ambiente virtuale è una delle zone più importanti di crescita per l’imprenditorialità. Con l’uso di internet, molte persone capito che apre un ventaglio di opportunità di avere un business redditizio e basso costo.

La strutturazione di un e-commerce (termine usato per descrivere i negozi virtuali) avviene per mezzo di passaggi, è un vantaggio, perché i costi di montaggio sono bassi, a differenza di un negozio fisico. Con che l’imprenditore ha la comodità di analizzare aspetti importanti, come chi è il vostro target di riferimento e l’accettabilità del prodotto che viene offerto.  I surfisti sono un pubblico molto esigente, come è un consumatore molto ben informato, sapendo che la proiezione del sito deve essere fatto in modo che il momento di comprare è facile come possibile. È rilevante per l’archivio di avere informazioni precise perché come non dispone di questa informazione fornitori aiuterà il consumatore e può avere il ruolo di convincervi ad acquistare il prodotto.

Di esso nessun uso basta montare l’archivio è necessario trovare meglio online strategie di marketing per la diffusione delle risorse che possono essere utilizzate attualmente sono gli annunci sui social network come Facebook, Whatsapp, su siti come Youtube e cerca come Google tra gli altri, questo tipo di strategia può anche essere chiamato “Web marketing”.

Sulla legalizzazione del negozio online legale ha lo stesso impone obblighi di un negozio fisico. Bisogno di ottenere un ragioniere per assistere nel guidare la preparazione dei rendiconti finanziari richiesti e imposte applicate che hanno bisogno di essere pagato per esercitare l’attività.

Tutti all’impresa è necessario per la preparazione del business plan. “Un business plan è fondamentalmente uno strumento di pianificazione, in cui le variabili principali coinvolti in un’organizzazione sono presentate in maniera organizzata” (FELIPINI, 2012). Questo sviluppo contribuisce direttamente alla maturazione di idee che ha la funzione di guidare l’impresa in modo che lo stesso accada per un pianificato e organizzato nella ricerca dei risultati raggiunti e gli obiettivi dell’imprenditore.

5. METODOLOGIA

La metodologia utilizzata per misurare l’oggetto cercato era bibliografica e di ricerca.

Abbiamo fatto un sondaggio sul tema prima e da lì scegliere i libri da studiare. Dopo poche settimane leggendo la zona, abbiamo deciso di analizzare le informazioni dal più grande negozio online, vendita di scarpe e articoli sportivi in Brasile, il NetShoes.

Abbiamo visto la vostra missione, visione, valori, fatturazione, aree di attività, distribuzione e forma avuto nozione di come il processo di funzionamento dell’organizzazione, non sono più un negozio fisico, solo virtuale.

6. RISULTATI

6.1 L’AZIENDA STUDIATO CARATTERIZZAZIONI

Esempio di trasformare il piano aziendale focalizzata sulla crescita del mercato tecnologico, Netshoes è considerato il più grande conglomerato di brasiliano e-commerce di articoli sportivi.

Fondata nel 2000 da Marcio Kumruian, Robert Magee era solo un negozio fisico di scarpe nella città di São Paulo. Con due anni di vita, l’archivio è stata presa per internet, espandendo le sue operazioni per lo sport e, nel 2007, ha deciso di concentrare tutti gli sforzi per un’esclusiva online, fino ad oggi questa vetrina virtuale è diventato il più grande sportivo merci e-commerce nel mondo, con sedi in Brasile, Argentina e Messico.

Nel 2014, con il successo dell’operazione online di Netshoes e missione di collegare le persone ad una vita con più stile e semplicità, Scommetti su espandendo le sue attività al segmento moda, con il lancio di Zattini, un negozio online di moda e lifestyle.

Oggi, oltre la Zattini e Netshoes il gruppo gestisce più di 25 negozi ufficiali di squadre di calcio, marchi sportivi e partner come il NBA, NFL, UFC, Havaianas, Puma, Timberland, Topper, Mizuno, Nike e Adidas.

Come il più grande sportivo merci e-commerce nel mondo dello sport è nel DNA dell’azienda così come innovazione, praticità e agilità, ispirare e trasformare la vita delle persone con più sport e tempo libero.

A tal fine, l’azienda offre più di 40000 articoli sportivi in più di 25 categorie come: running, calcio, fitness, bodybuilding, integratori, ciclismo, basket e altri. Il tuo computer o tablet smarthphone, pronto a soddisfare sempre e ovunque è sempre focalizzata sulla soddisfazione totale del cliente.

La missione, visione e valori sono rispettivamente: connettere le persone ad una vita con più stile e semplicità; Essere di riferimento a livello mondiale nell’esperienza di shopping online; Passione, innovazione, concentrarsi sul risultato, senti, valorizzando persone, velocità e semplicità.

6.2 DATI RACCOLTI

La società gestisce i negozi ufficiali delle squadre di calcio come America Santos, Corinthians, São Paulo, Palmeiras, Cruzeiro, Vasco da gama, Coritiba, Cruz Azul, Chivas, Monterrey, River Plate, San Lorenzo e del Messico.

È anche il rappresentante ufficiale dei prodotti di Nationa Basketball Association (NBA) in America Latina e responsabile dell’amministrazione di negozi virtuali dei marchi Puma, Havaianas, Globo Esporte, Oakley, Timberland, Topper, Mizuno e UFC.

Per quanto riguarda gli appalti, la procedura viene eseguita mediante una registrazione al sito, dove è necessario fornire varie informazioni personali quali: nome, numero di previdenza sociale, età, indirizzo e telefono numero completo. È possibile creare divise delle squadre di calcio e anche personalizzare con nome e numero nazionale ed estera squadre maglioni.

Dopo l’acquisto è stato fatto è necessario scegliere la forma di pagamento. È disponibile l’uso di carte di credito o banca scivolare. In caso di consegna, è possibile scegliere cinque tipi di consegna, a seconda del prodotto scelto e della regione. Sono:

Consegna normale è compiuto con la spedizione gratuita per acquisti sopra R$ 99,90, con scadenza fino a sette giorni lavorativi nelle principali capitali.

Espresso, consegna si presenta in fino a due giorni lavorativi nelle principali capitali per ordini con pagamento confermato nel sistema fino alle 17:00.

Pianificato, il programma si terrà secondo i periodi disponibili nel calendario al momento della chiusura dell’applicazione. Questa modalità di consegna è compiuta con la spedizione gratuita per acquisti sopra R$ 99,90 ed è valida esclusivamente per stato di São Paulo in Brasile.

Super Express, la scelta della consegna il vostro tempo! Il prodotto viene fornito lo stesso giorno dell’acquisto, dato che lo stesso è stato fatto fino a quando uno. Tuttavia, questa modalità è disponibile solo per la città di São Paulo.

Super Sport, un modo diverso per ricevere la vostra merce, sostenendo la pratica di sport. Consegna è effettuata da un ciclista professionista o ancora in pattini, running (corsa) e skate.

La fatturazione tra il 2010 e il 2013 è aumentato da 366,900,000 a bi di R$ R$ 1,3. Nonostante la crescita vertiginosa, il primo profitto non è venuto ancora, secondo Marcio Kumruian, fondatore dell’azienda, ma per lui è solo una questione di tempo.

7. CONSIDERAZIONI FINALI

Attraverso questo lavoro è stato possibile evidenziare l’importanza della tecnologia dell’informazione nel mercato di oggi, così come l’estrema importanza della creazione di un business plan prima di avviare un’impresa. Da lì, possiamo concludere che è possibile di avvicinarsi o raggiungere la realtà del mondo fisico con la continua crescita del mercato virtuale.

Abbiamo visto che il Netshoes è diventato sinonimo di qualità e affidabilità in cerca di un look distintivo ai propri fornitori e clienti non solo il mantenimento di quelli esistenti, ma, in cerca di nuove relazioni e collaborazioni, aprendo un ventaglio di opportunità, portando vantaggi competitivi, massimizzando i profitti e riducendo i costi. Oltre ad essere diverso dai suoi concorrenti.

Sottolineiamo anche l’importanza della conoscenza dove loro furono portati fuori modalità di ricerca differenti di business plan, sottolineando l’uso delle tecnologie dell’informazione come caratteristica principale.

8. RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

AGUILAR, Luis César g. teoria generale della gestione: implementazione e risultati in società brasiliane. São Paulo: Atlas, 2004.

BERNARDINO, Eliane de Castro. Commercializzazione al dettaglio. Rio de Janeiro: Edit. FGV, 2004.

BLESSA, Regina. Merchandising nel punto vendita. São Paulo: Atlas, 2001.

CHIAVENATO, Neena. Introduzione alla teoria generale della gestione: una panoramica completa della moderna gestione delle organizzazioni. Elsevier, ristampa 2003-6 °.

FELIPINE, Md: Imprenditorialità su internet: come afferrare questa nuova opportunità di business, 2012.

HISRICH, Robert PETERS, Michael, pastore, Dean; Traduzione: Teresa Felix de Sousa. -7. Ed. Imprenditorialità. New York: Bookman, 2009.

LEVY, Michael; WEITZ, al dettaglio a. Barton amministrazione. São Paulo: Atlas, 2000.

MOURA, Moacir. I segreti del negozio vendere: come diventare un campione nel fantastico mondo del retail! Rio de Janeiro: Campus, 2003.

NETSHOES. Istituzionale. Accesso 10 settembre 2015, disponibile a: https://www.netshoes.com.br/institucional. Accesso 16 settembre 2015

Parente, rosso. Vendita al dettaglio in Brasile: gestione e strategia. São Paulo: Atlas, 2000.

EXAME MAGAZINE. Un ciabattino verso Nasdaq. Accesso 10 settembre 2015, disponibile a: www.exame.abril.com.br/revista-exam/1039/issues/news/a-cobbler-towards-the-nasdaq.

SAIANI, Edmour. Rivoluzione di piccoli esercizi al minuto. Rio de Janeiro: SENAC, 2001.

WIKIPEDIA. La storia di Robert Magee. Accesso 10 settembre 2015, disponibile a https://pt.wikipedia.org/wiki/Netshoes-10/26/2015.

ZATTINI. Istituzionale. Acceduto a sopra 11 settembre 2015, disponibile a: www.zattini.com.br/institucional.

[1] Si è laureato in processi di gestione.

[2] Si è laureato in Gestione processi/laurea in contabilità e finanza.

[3] Si è laureato in processi di gestione.

[4] Si è laureato in Gestione processi/laurea in gestione strategica della logistica.

[5] Si è laureato in Gestione processi/laurea in gestione strategica della logistica.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here