Efficienza nella pianificazione dei lavori pubblici

0
11
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

ARTICOLO ORIGINALE

OLIVEIRA, Michel de Jesus [1], MARIA, Herventon Francisco de Assis [2]

OLIVEIRA, Michel de Jesus. MARIA, Herventon Francisco de Assis. Efficienza nella pianificazione dei lavori pubblici. Revista Científica Multidisciplinar Núcleo do Conhecimento. Anno 06, Ed. 02, Vol. 09, pp. 148-165. febbraio 2021. ISSN: 2448-0959, Link di accesso: https://www.nucleodoconhecimento.com.br/economia-aziendale/efficienza-nella-pianificazione

La pianificazione di un’impresa, nella sfera pubblica, può essere un facilitatore per raggiungere efficienza e produttività nell’impresa, situazioni che non sempre si verificano nella vita quotidiana del paese, poiché si tratta di progetti nel settore pubblico, si nota che le possibilità di frode e le situazioni di grandi ritardi sono costanti, quindi la pianificazione è rilevante per evitare e prevedere situazioni che possono causare un’inefficienza produttiva. Data la contestualizzazione di cui sopra, lo studio si basa sulla seguente domanda: Qual è l’importanza della pianificazione per i lavori pubblici? Quando la pianificazione nei lavori pubblici è considerata efficiente? L’obiettivo generale dello studio era: analizzare l’importanza della pianificazione per l’efficienza dei lavori pubblici. La realizzazione dello studio è importante ed è giustificata dal fatto che la pianificazione nei lavori pubblici è una delle attività e delle funzioni più rilevanti di un’opera, perché dimostra gli obiettivi dell’impresa, che spesso non sono chiaramente identificati. Attraverso la ricerca bibliografica esplorativa e descrittiva, è stato notato che un progetto è considerato efficiente quando può essere completato contemplando tutta la sua pianificazione iniziale, i controlli eseguiti dalla sua fase iniziale alla fine, danno la certezza che tutto sta andando bene e garantiscono la minimizzazione degli impatti causati dai cambiamenti di rotta.

Parole chiave: Pianificazione, Lavori Pubblici, Efficienza nei lavori pubblici.

INTRODUZIONE

Questo articolo ha come tema la pianificazione di opere della sfera pubblica, che a sua volta richiede rigore in relazione all’elaborazione, principalmente sulle variabili: tempo e costo, in modo che l’esecuzione avvenga entro il previsto e che non si verifichino situazioni avverse e indesiderate. E anche così, molti professionisti non si preoccupano ancora della rilevanza di questa fase, un fatto che influisce negativamente sui ritardi e sui bilanci estrapolati, quindi, principalmente, nella maggior parte delle opere e delle infrastrutture pubbliche in Brasile.

Lo studio ha come problema l’efficienza nei lavori di costruzione, poiché in vari momenti, c’è una cultura di ritardo nella consegna dei progetti in Brasile, specialmente quando si parla di progetti nel settore pubblico (ALCANTARA, 2016).

Così, con la realizzazione della pianificazione, i responsabili del lavoro sono in grado di possedere una visione macro e reale dell’impresa, consentendo di prendere decisioni appropriate durante l’esecuzione del progetto. Pertanto, è importante che i professionisti responsabili delle fasi costruttive, abbiano conoscenze sulle particolarità del lavoro e sappiano come gestire compiti e questioni in sospeso, in modo ottimizzato ed efficiente.

È importante riflettere su come la pianificazione nell’edilizia civile pubblica possa aumentare l’efficienza degli organismi di controllo. E, in questo senso, si nota che il lavoro di orientamento e audit a priori o concomitante all’esecuzione dei lavori sono molto più efficaci di quelli eseguiti a posteriori, quando le deviazioni si sono già verificate, spesso a causa della mancanza di pianificazione, e c’è difficoltà nel recuperare i danni alle erbe (ALCANTARA, 2016). Pertanto, pone la domanda: qual è l’importanza della pianificazione per le opere pubbliche? Quando la pianificazione nei lavori pubblici è considerata efficiente?

È quindi degno di nota il fatto che lo studio sia rilevante per insegnanti e studenti, dal campo della scienza, nonché per la società civile, per affrontare questioni importanti nel campo dell’edilizia e dell’ingegneria civile, affrontando aspetti di pianificazione e passi importanti ad esso correlati, come: pianificazione delle fasi dei lavori pubblici; efficienza in relazione all’evoluzione finanziaria di queste opere; nonché alcuni processi di appalto di lavori pubblici; che vanno dalla preparazione dell’avviso; la procedura di offerta, l’indagine sui costi, le misurazioni e l’ispezione.

Va anche considerato che la realizzazione dello studio è importante ed è giustificata dal fatto che la pianificazione nei lavori pubblici è una delle attività e delle funzioni più rilevanti di un’opera, perché dimostra gli obiettivi dell’impresa, che spesso non sono chiaramente identificati; essa mira pertanto a ridurre le incertezze e i rischi dell’impresa, rendendo al massimo difficile la riduzione dell’efficienza nell’attuazione e nella gestione; pertanto, la pianificazione diventa essenziale quando si considerano i bilanci ristretti delle casse pubbliche (MAGALHÃES; MELLO; BANDEIRA, 2019).

Così i fattori: l’analisi degli appalti in un processo di gara, la pianificazione e il budget dei costi, diventano strumenti che, se eseguiti con zelo e criterio, possono consentire il progetto di lavoro, efficienza e qualità costruttiva dell’impresa (SILVA, 2018).

L’obiettivo generale dello studio era: analizzare l’importanza della pianificazione per l’efficienza dei lavori pubblici. E gli obiettivi specifici erano: analizzare l’assunzione di opere pubbliche; identificare come si svolgono i processi di procedura di offerta e la preparazione degli avvisi; sottolineare la pertinenza del bilancio e del calendario fisico-finanziario nei lavori pubblici; la pianificazione dei lavori pubblici e le misure necessarie per controllare lo sviluppo dell’impresa.

Si prevede che questa ricerca sarà di grande valore per insegnanti, studenti e amanti del tema.

METODOLOGIA

Si tratta di una ricerca attraverso il metodo di revisione della letteratura, con un approccio qualitativo, cioè di natura interpretativa, in cui non era destinato a raccogliere dati statistici.

Poiché il tema è ancora poco esplorato, la ricerca può essere considerata esplorativa, perché il ricercatore ha cercato il più possibile di esaurire le fonti e le possibilità di studio sull’argomento.

Oltre ai libri, sono stati ricercati contenuti elettronici, in cui abbiamo cercato articoli scientifici in banche dati con contenuti qualificati da Capes, come la Scientific Electronic Library (SCIELO), nonché riviste scientifiche che affrontano l’argomento, nonché opere in formati di tesi e tesi di database di istituti di istruzione superiore, come: USP, FGV, Unicamp, tra gli altri.E le parole chiave usate nella ricerca erano: pianificazione; opere pubbliche; efficienza nella pianificazione; gestione dei lavori pubblici e delle costruzioni civili.

Come criterio di esclusione, si sottolinea che non abbiamo analizzato contenuti che affrontano lavori di pianificazione dell’iniziativa privata e contenuti che non affrontano almeno uno degli obiettivi elencati nello studio.

Poiché la ricerca ha un carattere esplorativo, e a causa della piccola quantità di contenuti specifici sull’argomento, abbiamo anche ricercato contenuti che affrontano la pianificazione nelle opere, che non erano solo nella sfera pubblica.

Si sottolinea che la ricerca è stata sviluppata al fine di avvicinare il ricercatore al problema della ricerca e agli obiettivi delineati, facilitando la sintesi e la comprensione del tema in questione.

FONDAZIONE TEORICA

APPALTI DI OPERE PUBBLICHE

Prima di un approccio all’appalto di opere pubbliche, è importante affermare il concetto giuridico, legittimato dalla legge n. 8.666/1993, citando che,

[…] i lavori sono tutti di costruzione, ristrutturazione, fabbricazione, recupero o ampliamento effettuati mediante esecuzione e servizio diretti o indiretti, caratterizzati come qualsiasi attività intesa ad ottenere una certa utilità di interesse amministrativo, quali: demolizione, riparazione, installazione, assemblaggio, funzionamento, conservazione, riparazione, adattamento, manutenzione, trasporto, noleggio di beni, pubblicità, assicurazione o lavoro tecnico professionale (BRASIL, 1993, LEI 8.666, articolo 6).

L’atto di esecuzione del contratto di lavori in ambito pubblico deve rispettare le norme e le procedure amministrative che, a loro volta, sono direttamente correlate ai Principi Costituzionali, come dimostrato dall’articolo 37 della Costituzione federale, nel misurare che il Responsabile pubblico (RP), deve basarsi su valori importanti, che fanno parte dei principi della pubblica amministrazione, vale a dire: Legalità , Impersonalità, Moralità, Pubblicità ed Efficienza (MAGALHAES; MELLO; BANDEIRA, 2019).

E per comprendere meglio l’appalto di tali opere, è necessario analizzare i loro passaggi che verranno spiegati di seguito.

PROCEDURA DI OFFERTA

Affinché questo appalto di opere nella sfera pubblica avvenga, è necessaria la procedura di offerta. Va inoltre considerato che la fase di offerta non si limita ad una semplice fase del processo, ma a uno dei modi per preparare le proposte per il lavoro in questione.

La procedura di offerta per i lavori pubblici presenta alcuni passaggi, che possono essere schematizzati come illustrato nella figura 1, come indicato di seguito:

Figura 1 – Fasi della procedura di offerta.

Fonte: Preparato dai ricercatori.

Il processo di aggiudicazione delle opere pubbliche, come mostrato nella figura 1, avviene in tre fasi: Interna, Esterna e Contrattuale, in cui la prima, è correlata come una serie di misure preliminari che devono essere adottate dall’ente responsabile dell’evento, prima della pubblicazione della legge sulla convocazione, prevista nel bando (CARVALHO; PAULA; GONÇALVES, 2017).

Pertanto, è necessario che inizialmente e prima della fase interna, vi sia una fase preliminare, in cui è necessario creare un progetto di base completo, regolarizzare l’impresa, ottenere licenze ambientali, in questa fase viene fatta una stima della definizione del valore dell’impresa, quindi viene preparato l’avviso, quindi l’adozione del processo corrispondente e l’indicazione delle risorse di bilancio da pagare per le spese (CARVALHO; PAULA; GONÇALVES, 2017).

Pertanto, come nel settore privato, quando si decide l’esecuzione di un’opera pubblica, è necessario che siano effettuati studi e analisi, in via preliminare alla procedura di gara, al fine di facilitare il processo decisionale.In quel momento, la pianificazione degli atti del processo contrattuale e la conoscenza della normativa che disciplina, diventano fondamentali affinché il contratto avvenga in modo soddisfacente (CALDEIRA, 2015).

Terminando l’analisi della Figura 1, si rileva la fase esterna, in cui avviene la selezione della proposta, con la scelta della migliore alternativa, attraverso la procedura di offerta, intesa come analisi e descrizione del funzionamento dei lavori (MAGALHAES; MELLO; FLAG, 2018). Pertanto, al momento di decidere di svolgere un impegno, è necessario elaborare una serie di studi e analisi che facilitino il processo decisionale al fine di selezionare la proposta più interessante.

EDITTO

L’avviso menziona i criteri di partecipazione e accettazione delle proposte degli interessati e cita varie informazioni, quali: l’oggetto dell’opera, i termini per le offerte, l’esecuzione dei servizi e il modello di pagamento (LIMA, 2019). Quindi sarà considerato,

[…] prima di analizzare i prezzi, tuttavia, la Pubblica Amministrazione deve consentire agli offerenti, cioè verificare che le aziende soddisfino i prerequisiti richiesti. A tal fine, valuta i documenti, la validità dei certificati e le indicazioni di frode. (SOUZA NETO; OLIVEIRA, 2017).

L’avviso è importante per la realizzazione dell’appalto dell’opera pubblica, in quanto contiene regole e criteri per la partecipazione e l’accettazione delle proposte degli interessati al progetto e mette in relazione vari dati e informazioni, quali: l’oggetto dell’opera, i termini di gara, l’esecuzione dei servizi e le forme di pagamento (SOUZA NETO; OLIVEIRA, 2017).

In breve, l’avviso contiene le seguenti informazioni, come illustrato nella tabella 1 che segue.

Tabella 1 – Contenuto richiesto in un avviso di lavori pubblici.

Oggetto Specifico in quali luoghi si svolgono le opere, nonché l’esistenza di Memoriale Descrittivo, Pianificazione, Fogli di calcolo e Pianificazione Fisico-Finanziaria, record accessori dell’avviso;
Scadenze Indica il tempo per la realizzazione del progetto, indicando quando il lavoro viene avviato e per quanto tempo deve essere consegnato;
Pagamenti: Importi stipulati e determinati per ciascun contratto. Essi variano da contratto a contratto;
Partecipazione Guida chi parteciperà all’esecuzione del progetto. Possono verificarsi in diversi modi. Tale partecipazione può far parte dell’offerta, a condizione che siano legalmente costituite, nel campo dell’esecuzione dell’oggetto.

Fonte – Lima (2019).

Come indicato nella tabella 1, nella comunicazione è contenuto che sono contenuti dati e informazioni che menzionano i criteri e i requisiti per la partecipazione a ciò che è rilevante nell’analisi delle proposte. Pertanto, secondo Santos (s.d),questo documento deve offrire condizioni e forme di prezzi dei materiali e delle risorse da utilizzare, mirando sempre a un criterio uguale di possibilità di partecipazione tra le imprese edili (LIMA, 2019).

BILANCIO E CALENDARIO FISICO-FINANZIARIO DEI LAVORI PUBBLICI

È importante considerare l’importanza di pianificare scadenze e costi per l’efficienza nell’esecuzione di un lavoro, poiché l’atto di pianificazione può essere considerato come una delle fasi più rilevanti dell’impresa. Pertanto, nell’ambito dell’offerta, è necessaria una definizione analitica dei costi unitari, dettagliata con la descrizione del servizio, la sua unità di misura, la quantità da eseguire, il prezzo di costo o unitario e il costo o il prezzo totale (CHIARELLI; CHEROBIM, 2009).

Il budget dell’impresa è importante per l’efficienza di una pianificazione, perché menziona il massimo grado di accuratezza possibile il valore del progetto. Pertanto, si nota che quando c’è una pianificazione dei costi, la possibilità di analisi distorte tende a ridurre, o addirittura ad essere eliminata (SANTOS; STARLING; ANDERY, 2015).

Al fine di garantire efficienza alla pianificazione del lavoro, è necessario elaborare e analizzare il calendario fisico-finanziario, che, a sua volta, consente a chi è coinvolto nel progetto, di gestire al meglio il progetto, associando i costi del lavoro alle scadenze richieste (PIRES, 2014). L’accuratezza dei costi unitari è molto importante,

[…] la preparazione di un bilancio preciso, basato sui costi unitari dei servizi da attuare e con un adeguato grado di accuratezza, contribuirà in modo decisivo al successo degli appalti. E per costituire un elemento tecnico che richiede conoscenze specifiche, i budget devono essere effettuati da professionisti dell’ingegneria/architettura (PIRES, 2014, p. 56).

La legge n. 5.194, promulgata nel 1966, menziona negli articoli 13 e 14, regola l’esercizio delle professioni ingegneristiche, architettoniche e agronomiche e ci offre le seguenti definizioni,

Arte. 13 – Studi, piani, progetti, relazioni e qualsiasi altro lavoro di ingegneria, architettura e agronomia, pubblico o privato, possono essere sottoposti al giudizio delle autorità competenti e avranno valore legale solo quando i loro autori sono professionisti qualificati ai sensi della presente legge […] Art.14 – Nelle opere grafiche, specifiche, bilanci, pareri, relazioni e atti giudiziari o amministrativi, è obbligatorio , oltre alla firma, preceduta dal nome della società, della società, dell’istituzione o dell’impresa a cui sono interessati, la menzione esplicita del titolo del professionista che vi aderisce e il numero del portafoglio di cui all’art. 56 (BRASIL, 1966).

La legge n. 8.666, promulgata nel 1993, nel suo 7° articolo, voce II, fa le seguenti considerazioni: “[…] le opere e i servizi di ingegneria possono essere offerti solo se esiste un budget dettagliato nei fogli di calcolo che esprimono la composizione di tutti i loro costi unitari” (BRASIL, 1993).

Nell’ambito di una procedura di offerta, non è richiesto un budget rapido e comprovato basato su valori e parametri di mercato medi. È necessaria una definizione analitica dei costi unitari, dettagliata con la descrizione del servizio, la sua unità di misura, la quantità da eseguire, il costo o il prezzo unitario e il costo o il prezzo totale.

Intiva,

[…] conformemente alle disposizioni del Diploma Nazionale delle Offerte, il contraente dovrebbe fissare un valore limite massimo per le proposte fornite dalle società interessate a contrarre contratti con la Pubblica Amministrazione. Al di sopra di questo massimale, le proposte dovrebbero essere squalificate dall’evento (BRASIL, 1993).

Come accennato, la preparazione di un programma fisico-finanziario, così come il programma sono importanti perché consentono una gestione più efficiente del lavoro, perché espande la visualizzazione in un modo massimizzato del progetto, affrontato tempi e costi. Pertanto, con la pianificazione e la pianificazione del budget, è possibile visualizzare le erogazioni finanziarie, nonché il periodo necessario per l’esecuzione del lavoro, in modo che questi strumenti diventino indicatori per il manager per analizzare e modificare la sua pianificazione.

PIANIFICAZIONE NEI LAVORI PUBBLICI

La pianificazione dei lavori ha carattere preventivo, poiché effettua una rilevazione dei rischi, delle non conformità, nonché una rilevazione dei punti negativi (punti deboli e vulnerabilità) e positivi (che di fatto si sono verificati secondo la scadenza e la qualità desiderate, senza lasciare il costo previsto) la costruzione del progetto. Pertanto, l’atto di pianificazione richiede un professionista responsabile della funzione, a causa della necessità di preparare diversi studi e calcoli per valutare in quali circostanze la costruzione dell’impresa; è quindi necessario analizzare aspetti quali scadenza, preavviso e budget [contenuti nella scheda fisico-finanziaria], tenendo sempre conto delle politiche interne coinvolte e delle leggi in vigore nella regione in cui si svolgeranno i lavori (BRANDALISE, 2017 ).

Con una pianificazione dettagliata, e quando si analizza il programma fisico-finanziario, il team responsabile del lavoro è in grado di avere una visione macro e reale del lavoro, consentendo il corretto processo decisionale, durante l’esecuzione del progetto. Pertanto, è importante che i professionisti responsabili delle fasi di pianificazione, abbiano conoscenze sulle particolarità del lavoro e sappiano come gestire compiti e questioni in sospeso, in modo ottimizzato ed efficiente (CARVALHO; PAULA; GONÇALVES, 2017).

Va considerato che ritardi che, oltre a incidere sul costo dell’impresa, generano una perdita di competitività da parte delle imprese. E all’interno di questa realtà, la pianificazione nasce, ancora una volta, come un potente strumento di gestione che mira ad anticipare le situazioni future, il cui obiettivo principale è quello di evitare ritardi e costi elevati (ALBUQUERQUE et al., 2016).

La pianificazione dei lavori pubblici avviene nella fase precedente alla preparazione del bando, in cui vengono prese e stabilite decisioni sui lavori, sempre con l’obiettivo di anticipare situazioni future indesiderabili, soprattutto in relazione a costi e scadenze. Occorre quindi stabilire, in anticipo e con le informazioni disponibili all’inizio del progetto, qual è la migliore sequenza di attività da seguire e il modo migliore per utilizzare le risorse, in modo che non vi siano interruzioni nella produzione e possano svolgere i compiti nel miglior modo possibile. Dovrebbe essere realizzato e pensato in una specie di scenario, ottimista, pessimista o atteso.

Pertanto, affinché una pianificazione dei lavori pubblici avvenga in modo soddisfacente, è necessario che avvenga in modo efficiente, che a sua volta ha lo scopo, di analizzare, identificare e verificare se le risorse mobilitate in un determinato lavoro, hanno prodotto i risultati, gli effetti e gli impatti desiderati e quindi hanno fatto raggiungere il progetto al suo obiettivo; si noterà presto che il concetto qui presentato è molto simile a quello della pianificazione, dimostrando che non tutti i lavori di pianificazione sono efficienti, ma è stato pianificato ogni lavoro efficiente.

MISURAZIONE NEI LAVORI PUBBLICI COME MODO PER ANALIZZARE ED EFFICACIA DELLA PIANIFICAZIONE

E al fine di analizzare l’efficienza della pianificazione nei lavori pubblici, le misurazioni diventano necessarie per verificare e monitorare l’avanzamento di ogni fase del lavoro, poiché determinano le prestazioni e l’evoluzione dell’esecuzione eseguita dagli appaltatori e, quindi, sono utili per poter analizzare se una pianificazione si è verificata in modo soddisfacente (SILVA, 2011).

Nei discorsi di Ballard (1994 apud MAGALHAES et al., 2018), la pianificazione è intesa come un importante strumento di gestione. Le misurazioni comcant le attività pianificate e svolte, rafforzando l’idea citata, Mourão (2016), afferma che la misurazione può dimostrare ritardi, che a loro volta incide direttamente sul programma stabilito per una determinata impresa.

È importante ricordare che il controllo del programma previsto è rilevante, una volta superato il tempo, è necessario che le aziende aumentino la manodopera, sollevando nuovi fronti di lavoro, un fatto che avrà un impatto sull’aumento dei costi, che può ridurre la qualità del progetto, perché il ritardo diventa così preoccupante che i responsabili finiscono per diminuire la qualità del progetto per finire il progetto in tempo , o vicino a quanto stabilito nel programma (ALCANTRA, 2016).

Per Mourão (2016), l’assenza di pianificazione e controllo di esso, può avere un impatto diretto sull’aumento dei costi, oltre all’insoddisfazione del cliente e quando questa realtà viene portata alla sfera pubblica, si nota che quando si verificano battute d’arresto, una visione delle regole suggerisce che la gestione del progetto eseguita dalle imprese di costruzione è inadeguata. L’autore riferisce inoltre che l’ingegnere responsabile del lavoro non ha alcun contatto precedente con il progetto, un fatto che impedisce un’analisi del progetto, allo scopo preventivo di battute d’arresto e guasti prima dell’inizio della costruzione.

Nel caso dei lavori pubblici, la misurazione può diventare un compito più rilevante e persino una sfida, poiché l’azienda che vince l’offerta deve presentare regolarmente le misurazioni, ma spetta alle agenzie statali monitorare e monitorare la veridicità dei dati presentati (SOUZA NETO; OLIVEIRA, 2017).

RISULTATI E DISCUSSIONI

La discussione che segue ha lo scopo di avvicinare i ricercatori al problema in esame, in cui si è concentrato sulla discussione dell’importanza della pianificazione e della sua efficienza nei lavori pubblici.

In un’analisi dell’edilizia civile nell’iniziativa pubblica, si dovrebbe considerare che un’opera senza pianificazione, può avere diversi problemi, come l’assenza di rispetto del programma, nonché un aumento dei costi del lavoro. E di fronte a una realtà in cui la quantità di opere pubbliche incompiute o irregolari, è una costante, in una situazione di ritardi per mesi e persino anni, poiché oltre all’irregolarità nel termine, il conflitto tra valori preventivati ed eseguiti è una costante.

In caso di lavori nel settore pubblico, con problemi di esecuzione, Albuquerque et al. (2016) affermano che uno dei fattori che possono causare tale situazione è la mancanza di pianificazione, che ha un impatto sullo spreco di varie risorse, siano essi finanziarie, produttive e persino umane.

Per quanto riguarda l’importanza della pianificazione dei lavori pubblici, si nota che favorisce che l’impresa sia eseguita entro il previsto e che si verifichino situazioni avverse e indesiderate. E anche così, molti professionisti non si preoccupano ancora della rilevanza di questa fase, un fatto che influisce negativamente sui ritardi e sui bilanci estrapolati, un fatto che si verifica principalmente nella maggior parte delle opere e delle infrastrutture pubbliche in Brasile (CALDEIRA, 2019). In questa distorsione, si sottolinea che il sostegno agli organismi di controllo, sia interni che esterni, è essenziale per poter assemblare dispositivi in tutte le fasi del ciclo di vita di un progetto e dopo il suo completamento al fine di garantire un’adeguata pianificazione e il conseguente risultato finale e dimostrare, quindi, che vi era una buona applicazione delle risorse pubbliche (SOUZA NETO; OLIVEIRA, 2017).

Si noti che la pianificazione di un’impresa, nella sfera pubblica, può essere un facilitatore per raggiungere efficienza e produttività nell’impresa, situazioni che non sempre si verificano nella vita quotidiana del paese, poiché quando si tratta di progetti nel settore pubblico, si nota che la possibilità di frodi e situazioni di grandi ritardi sono costanti, quindi la pianificazione è rilevante per evitare e prevedere situazioni che possono causare un’inefficienza produttiva (SANTOS , s.d.

In una costruzione il processo di pianificazione deve essere elaborato e adattato alle avversità che possono verificarsi, quindi,

[…] ripianificazione, [è molto importante, perché] dimostra la possibilità e la disponibilità di nuove informazioni disponibili sull’impresa, consentendo lo stato di avanzamento dei lavori, quindi la pianificazione non è un processo unico. Pertanto, è necessario eseguire la pianificazione e il controllo del lavoro (misurazioni), al fine di rendere un progetto più efficiente (PEÑA, 2008, p.15).

Per comprendere i miglioramenti nelle definizioni di pianificazione efficiente nei lavori pubblici, è necessario analizzare le definizioni della tabella 2 che segue.

Tabella 2 – Efficienza della pianificazione

Autore (anno) Quando la pianificazione è efficiente
Ballard (1994) Quando è progettato come un sistema, non limitandosi solo a un programma; con la realizzazione della misurazione e dell’analisi delle prestazioni e la correzione dei guasti di pianificazione;
2004 – Ballard e Howell Quando presenta obiettivi raggiungibili, in un contesto con una programmazione incentrata sulla produzione e sul budget, considerando i processi attraverso i quali dovrebbero essere svolte le consegne degli ambiti di lavoro (contratti);
Laufer e Tucker (1987 apud MAGALHES, 2018) quando vengono preparati con l’elaborazione di metodi di produzione; pertanto, la pianificazione dei metodi deve avvenire prima del processo decisionale in materia di risorse e scadenze.
Formoso (2001) Quando si sincronizzano i team per mantenere un flusso di lavoro continuo.

Fonte: Autori sopra citati.

A complemento di quello contenuto nella tabella 2 precedente, si dovrebbe considerare che una pianificazione efficiente richiede controllo e misurazione. E quando il lavoro si concentra sul settore pubblico, la domanda può essere ancora più elevata, poiché, secondo la legge degli orientamenti di bilancio – l’LDO è essenziale per una buona gestione del denaro pubblico; è quindi necessario che il bilancio richieda una pianificazione e la scadenza.

I lavori e i servizi di costruzione sono importanti perché direttamente correlati e relativi al bilancio, producendo indicatori e dati quantitativi importanti per la gestione di qualsiasi opera (ALBUQUERQUE et al., 2016). Così, interpretando i discorsi di Albuquerque et al. (2016), la pianificazione combinata con la misurazione è considerata fondamentale = strumenti che aiutano notevolmente nel controllo di un progetto. E consentono di identificare e misurare le risorse finanziarie applicate nel corso e nell’evoluzione del programma, facilitando i pagamenti di spese e costi e un migliore controllo delle spese, consentendo un maggiore controllo ed efficienza nella costruzione di qualsiasi impresa.

Secondo Magalhães; Mello; Bandeira (2018), le fasi che collegano il processo di contrarre i lavori, hanno bisogno di una pianificazione per essere ben eseguiti; il cui scopo è quello di promuovere l’attuazione del processo di gestione dei lavori pubblici. Pertanto, la gestione quando efficiente influisce direttamente sul monitoraggio con un maggiore rigore del processo di esecuzione del lavoro, nonché sul controllo delle attività che sono state pianificate e sono in corso di esecuzione.

Il controllo è il meccanismo che consente di analizzare se le scadenze vengono rispettate e la misurazione, consente un’analisi del calendario fisico-finanziario, informando il gestore del lavoro, le prestazioni finanziarie di esso in un determinato periodo. Si noti inoltre che la pianificazione da sola senza un adeguato monitoraggio non può essere considerata efficace.

Gli strumenti di gestione: la pianificazione e il controllo sono interdipendenti e non possono essere effettuati in isolamento, poiché entrambi, se applicati adeguatamente nell’impresa, stanno spingendo molle per una garanzia di scadenze e costi, favorendo il rispetto di quanto stabilito nel memoriale descrittivo. È inoltre necessario considerare la pertinenza dell’esecuzione delle misurazioni, al fine di consentire un’analisi dell’esecuzione del programma di lavoro, al fine di controllare i termini stabiliti nel contratto, al fine di ottenere i risultati attesi; pertanto, è fondamentale certificare l’efficienza nella pianificazione.

Pertanto, si nota che il controllo e il monitoraggio dell’esecuzione del lavoro è un passo molto importante, poiché promuove un monitoraggio quotidiano dell’esecuzione dei servizi finalizzato a buoni risultati di produttività e costi, che favorisce molto sostegno alla gestione del lavoro. Pertanto, per riconoscere l’efficienza di una pianificazione è necessario analizzare il controllo è l’insieme di attività che ci condurrà ad un confronto efficace tra l’efficace e il pianificato, con le misure di inquadramento dei risultati nella congiuntura totale valutata, al fine di non consentire deviazioni rispetto alle attese.

È necessario considerare che l’efficienza è la forma ottimizzata di imputs, cioè gli input e i metodi necessari per la realizzazione di un progetto, in modo che si produca outputs, cioè il prodotto finale. Questo fatto dimostra che essere efficienti richiede competenza, cioè la capacità di fare le cose correttamente, economicamente e il più rapidamente possibile (ALCANTARA, 2016).

In generale, un metodo di produzione è considerato efficiente quando vengono utilizzate le risorse finanziarie necessarie per un determinato processo di produzione; all’interno di questa comprensione si osserva che la pianificazione è uno strumento importante nella gestione delle opere, perché favorisce il raggiungimento dell’efficienza. Pertanto, si sottolinea che la pianificazione, il controllo e la gestione dei lavori favorisce e consente all’ingegnere di identificare e conoscere meglio le condizioni e il luogo di lavoro, facilitando la verifica dei punti critici in cui dovrebbero essere prese precauzioni, oltre a segnalare le variazioni tra il costo effettivo del lavoro, il costo preventivato, promuovendo una maggiore agilità nel processo decisionale, tra gli altri (MAGALHES et al. , 2018).

CONSIDERAZIONI FINALI

La pianificazione di un’impresa, nella sfera pubblica, può essere un facilitatore per raggiungere efficienza e produttività nell’impresa, situazioni che non sempre si verificano nella vita quotidiana del paese, poiché si tratta di progetti nel settore pubblico, si nota che la possibilità di frodi e situazioni di grandi ritardi sono costanti, quindi è importante evitare e prevedere situazioni che possono causare un’inefficienza produttiva.

Lo studio ci ha permesso di identificare che la pianificazione nei lavori pubblici è una delle attività e delle funzioni più rilevanti di un’opera, perché dimostra gli obiettivi dell’impresa, che spesso non sono chiaramente identificati. Pertanto, un progetto di costruzione nella sfera pubblica è considerato efficiente quando può essere completato contemplando tutta la sua pianificazione iniziale, i controlli eseguiti dalla sua fase iniziale alla chiusura, danno la certezza che tutto sta andando bene e garantiscono la minimizzazione degli impatti causati da eventi imprevisti.

In generale, tutta la discussione che permea la pianificazione della costruzione del settore pubblico, ha permesso agli autori di considerare in modo macro la pertinenza della pianificazione, come parte chiave per il soddisfacente dei progetti. Pertanto, spetta ai responsabili delle costruzioni lavorare insieme per eliminare o mitigare i problemi che si verificano e non sono pochi nei lavori pubblici, misurando e controllando tutti i progetti, in modo da identificare l’efficienza nella pianificazione.

In generale, si nota che il ricercatore è stato in grado di analizzare l’importanza della pianificazione per l’efficienza delle opere pubbliche, quindi è stato raggiunto l’obiettivo generale dello studio.

RIFERIMENTI

ALBUQUERQUE, F. A. Et al. Controladoria e eficiência no setor público. Revista Controle, 2016,13(2), 109-121.

ALCANTARA, Luiz Felippe Baptista. Atrasos de obras: Uma correlação com problemas no gerenciamento. 2016. Trabalho de conclusão de curso (Bacharelado em Engenharia Civil) – Universidade Tecnológica Federal do Paraná. Campo Mourão, 2016.

BRANDALISE, Diego. A Importância do Gerenciamento do Tempo em Projetos de Construção Civil. Rio de Janeiro Janeiro/2017. Trabalho apresentado ao curso MBA em Gerenciamento de Projetos. http://www.fgv.br/network/tcchandler.axd?TCCID=5693. Acesso em: 30/11/2020.

BRASIL. Constituição Federal de 1988. Promulgada em 5 de outubro de 1988. Disponível em <http://www.planalto.gov.br/ccivil_03/constituicao/constituição.htm>. Acesso em: 19/11/2020.

CALDEIRA, D. M. Diretrizes para o gerenciamento de riscos em contratos de obras públicas: estudo de caso da contratação integrada. 2015. Dissertação (Mestrado) – Faculdade de Tecnologia, Universidade de Brasília, Brasília, 2015. http://repositorio.unb.br/handle/10482/20423. Acesso em: 26/11/2020.

CARVALHO, Michele Tereza Marques; PAULA, Jean Marlo Pepino de; GONÇALVES, Pedro Henrique. Gerenciamento de Obras Públicas e as Políticas de Infraestrutura do Brasil Contemporâneo.  Instituto de Pesquisa Econômica Aplicada – IPEA. Publicado em 2017. Disponível em: http://repositorio.ipea.gov.br/bitstream/11058/8555/1/Gerenciamento.pdf. Acesso em: 16/10/2020.

CHIARELLI, L.; CHEROBIM, A.P.M.S. Características de sistema de controle interno municipal para atuação reguladora e orientadora da gestão pública. Revista Interdisciplinar Científica Aplicada, 2009, Blumenau, v.3, n.1, p.24-42.

MAGALHES, R. M. et al. Gest. Prod., São Carlos, v. 25, n. 1, p. 44-55, 2018. Planejamento e controle de obras civis: estudo de caso múltiplo em construtoras no Rio de Janeiro. Disponível em: https://www.scielo.br/pdf/gp/v25n1/0104-530X-gp-0104-530X2079-15.pdf. Acesso em: 16/12/2020.

MAGALHAES, Rachel Madeira Magalhães; MELLO, Luiz Carlos Brasil de Brito; BANDEIRA, Renata Albergaria de Mello. Planejamento e controle de obras civis: estudo de caso múltiplo em construtoras no Rio de Janeiro. Gest. Prod., São Carlos, v. 25, n. 1, p. 44-55, 2018 http://dx.doi.org/10.1590/0104-530X2079-15. Acesso em: 16/12/2020.

LIMA, Tomás. Entenda como funciona a licitação para obras públicas no Brasil. 2019. Disponível em: https://www.sienge.com.br/blog/como-funciona-a-licitacao-para-obras-publicas-no-brasil/. Acesso em: 16/12/2020.

SANTOS, Henrique de Paula; STARLING, Cícero Murta Diniz; Andery, Paulo Roberto Pereira Andery. Um estudo sobre as causas de aumentos de custos e de prazos em obras de edificações públicas municipais. Ambient. constr. 15 v. 4.n. Porto Alegre Oct./Dec. 2015. Disponível em: http://dx.doi.org/10.1590/s1678-86212015000400048. Acesso em: 23/12/2020.

PEÑA, Carlos Rosano. Um Modelo de Avaliação da Eficiência da Administração Pública através do Método Análise Envoltória de Dados (DEA). Revista de Administração Contemporânea, Curitiba, Paraná, v. 12, n. 1, p. 83-106, 2008.

PIRES, Daniel Lage. Aplicação de técnicas de controle e planejamento em edificações. Universidade Federal de Minhas Gerais, 2014. Disponível em: http://pos.demc.ufmg.br/novocecc/trabalhos/pg3/113.pdf.Acesso em: 05/12/2020.

SOUZA NETO, Artur de; OLIVEIRA, Denis Renato de. Um olhar crítico sobre a eficiência do planejamento e da gestão na contratação de obras públicas. XX SEMEAD Seminários em Administração. 2017. Disponível em: http://login.semead.com.br/20semead/arquivos/1902.pdf. Acesso em: 11/11/2020.

SANTOS, Altair. Medição da obra vai muito além do uso da trena. S.d [sem data de publicação]. Disponível em: https://www.cimentoitambe.com.br/medicao-da-obra-vai-muito-alem-do-uso-da-trena/. Acesso em: 11/12/2020.

SILVA, Gilberto Gomes da. Controle na execução de obras públicas: pagamento de medição de obras. 2018. Disponível em: file:///C:/Users/7/Downloads/2018%20-%20Controle%20interno_obras%20pblicas_pagamento%20de%20medio%20de%20obras.pdf. Acesso em: 01/12/2020.

SILVA, Marize Santos Teixeira Carvalho. Planejamento e Controle de Obras. Salvador 2011. Universidade Federal da Bahia. Escola Politécnica. Colegiado do Curso de Engenharia Civil. Disponível em: http://www.gpsustentavel.ufba.br/downloads/Planejamento%20e%20Controle%20de%20Obras%20-%20Marize%20Silva.pdf. Acesso em: 10/12/2020.

[1] Laurea in Pubblica Amministrazione, Gestione e finanza, laurea in Amministrazione.

[2] Consulente. Dottorato di ricerca in Scienze Militari.

Inviato: gennaio 2021.

Approvato: febbraio 2021.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here