Proposta di implementazione del marketing dei servizi per attirare nuovi clienti: Caso di studio presso Azienda Giralflex

0
18
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

ARTICOLO ORIGINALE

MAQUINÉ, Igor Mendes [1], PEREIRA, Jonimar Auzier Nunes [2], OLIVEIRA, Olavo Caio Freitas [3], ROBERTO, José Carlos Alves [4]

MAQUINÉ, Igor Mendes. Et al. Proposta di implementazione del marketing dei servizi per attirare nuovi clienti: Caso di studio presso Azienda Giralflex. Revista Científica Multidisciplinar Núcleo do Conhecimento. Anno 06, Ed. 05, Vol. 06, pp. 131-149. maggio 2021. ISSN: 2448-0959, Link di accesso: https://www.nucleodoconhecimento.com.br/economia-aziendale/marketing-dei-servizi ‎

Il Servizi di marketing è uno strumento che funge da strategia per fornire e dimostrare ai clienti la qualità, l’agilità e l’efficienza del prodotto offerto sul mercato e garantendone la soddisfazione, poiché soddisfa le loro esigenze. La ricerca mira a identificare metodologie di marketing dei servizi per attirare nuovi clienti, mappare quali metodologie vengono applicate nel segmento, valutare quale metodologia si applica meglio alla realtà aziendale e presentare una metodologia per migliorare la cattura di nuovi clienti. Sulla base di una ricerca esplorativa quali-quantitativa della natura applicata nell’ambito della Ricerca Azione, si è svolta come procedure, indagine bibliografica, monografie, articoli e libri di natura primaria e secondaria, osservazione e partecipazione. Si è riscontrato nei risultati principali che l’area marketing ha avuto una performance inferiore e sono state suggerite alcune strategie, come stabilire e-commerce per attirare nuovi clienti, pubblicizzare l’azienda sui social network per ampliare la conoscenza esterna, acquistare software che interconnette tutti i processi in termini di produzione, inventario, vendita e marketing, formazione per i dipendenti e standardizzazione dei servizi per garantire qualità e produttività, nonché un piano di motivazione e benefici. Pertanto, il marketing dei servizi è cruciale nello sviluppo dell’azienda studiata, al fine di garantire la qualità nell’erogazione dei servizi attraverso le metodologie proposte.

Parole chiave: Servizi di marketing, e-commerce, Qualità.

1. INTRODUZIONE

Service Marketing è uno strumento specifico all’interno della tua zona, poiché offre strumenti essenziali per la percezione e l’intervento nella realtà sociale. Può incoraggiare l’approssimazione dei clienti con il prodotto lavorato e, quindi, facilitare l’imprenditorialità tra l’azienda e le molteplici relazioni con il mercato interno ed esterno.

È possibile sviluppare metodologie per ampliare l’anima del business, con la manodopera di ogni dipendente, grazie alla qualità del prodotto fino alla vendita finale.

Questo lavoro mira a identificare le metodologie di service marketing per catturare nuovi clienti, mappare quali metodologie vengono applicate nel segmento, valutare quale metodologia si applica meglio alla realtà del business e presentare la metodologia per migliorare la cattura di nuovi clienti.

La metodologia spiegata consiste in una ricerca-azione di applicazione qualitativo-quantitativa a carattere esplorativo con classificazione della natura applicata, avendo come procedure la ricerca bibliografica, la ricerca documentaria e la pratica dell’osservazione e della partecipazione.

Questo articolo è diviso in tre capitoli. Il primo affronterà il quadro teorico, che presenta il concetto di service marketing, concetto di e-commerce, social media marketing, gestione di prodotti e servizi, necessità di formazione per il team, formazione di standardizzazione dell’erogazione dei servizi e piano di motivazione e benefici.

Il secondo capitolo si riferisce alla Metodologia del lavoro che include dettagli sulla ricerca in azienda Giralflex che ha sviluppato uno studio dettagliato per risolvere il deficit riscontrato nell’area del service marketing.

E il terzo capitolo contempla i risultati raggiunti secondo gli obiettivi specifici di questo lavoro, che attraverso le osservazioni fatte e l’applicazione e la suggestione delle metodologie ha verificato la necessità di un miglioramento nell’area marketing. È stata elaborata una proposta per implementare strumenti di marketing dei servizi, utilizzando lo strumento di qualità 5W2H per tale implementazione come strategia di miglioramento per attirare nuovi clienti.

2. FONDAZIONE TEORICA

Il quadro teorico consiste in un’ampia analisi degli studi effettuati per verificare il problema di questo articolo scientifico. Secondo Köche (2011), è importante verificare i lavori consultati presentando le attuali conoscenze dell’area indagata.

La base teorica è stata presa da monografie, articoli e libri in modo che i ricercatori possano ottenere maggiori conoscenze sul tema proposto in questa ricerca e quindi estrarre citazioni per arricchire e sostenere la ricerca.

2.1 CONCETTO DI SERVICE MARKETING

Il Marketing dei servizi è cresciuto negli anni e sta guadagnando visibilità e risalto ogni giorno. Con la crescita di professionisti in diverse aree, il marketing dei servizi diventa essenziale per stare al passo con la concorrenza e attirare nuovi clienti. Anche con un fraintendimento riguardo al marketing, non c’è solo pubblicità e prezzo, c’è tutto un processo oltre a quello che parte dalla fabbricazione di un prodotto e arriva al servizio finale fornito, c’è un coinvolgimento sociale e manageriale dove le persone ottengono ciò di cui hanno bisogno o desiderano attraverso la creazione di prodotti o la fornitura di servizi. Per Gremler et al. (2014), il marketing dei servizi mira a soddisfare i bisogni e i desideri delle persone in modo strategico, servendo ed eseguendo servizi di qualità, garantendo la soddisfazione del cliente.

C’è una differenza tra il servizio e il prodotto, mentre nel prodotto si possono evidenziare le 7 P di marketing che sono Prodotto, Prezzo, Quadrato, Promozione, Palpabilità, Processo e Persone nei servizi hanno se stessi l’Intangibility, perché il servizio è un’azione, che si tratta di un assemblaggio o manutenzione di un prodotto, Indivisibilità non separando la persona che esegue il servizio dal servizio stesso , Variabilità poiché lo stesso servizio può essere eseguito in modi diversi, la Perecibilità, il che significa che non c’è modo di memorizzare un servizio per utilizzarlo in seguito, ad esempio, la partecipazione del cliente al momento dell’esecuzione del servizio e il criterio che può utilizzare per la propria soddisfazione. Per Faria (2015), i servizi si svolgono in momenti diversi, come la vendita di un prodotto, il montaggio, la consegna e la manutenzione effettuata. Una volta avviato un servizio clienti, il service marketing viene gestito in ogni momento, indipendentemente dal fatto che tu sia o meno con il tuo cliente.

2.2 CONCETTO DI E-COMMERCE

L’e-commerce, o electronic commerce, che in portoghese significa Comércio Eletrônico, è la commercializzazione di prodotti o servizi in un ambiente virtuale, dove il prodotto o il servizio può arrivare a residenza dell’acquirente o per via elettronica, ad esempio l’acquisto di un telefono cellulare che arriva successivamente alla residenza o di un software informatico o una richiesta di manutenzione del sistema. Secondo Mendonça (2016), serve una vasta gamma di aziende, segmenti, come la commercializzazione di auto, telefoni cellulari, siti Web e servizi, effettuando pagamenti per via elettronica indipendentemente dall’ora o dal luogo.

L’e-commerce è diventato possibile con l’avvento di internet e fino ad oggi è stato aggiornato, cercando di incontrare tutti i tipi di gusto, facilitando il pagamento e la ricezione dei prodotti e servizi offerti. Per Mendes (2013), è stato solo nel 1991, con l’apertura di Internet al commercio, che l’e-commerce è stato possibile, connettendo le persone in qualsiasi parte del pianeta. Con l’e-commerce è possibile acquistare beni o servizi dal Giappone, dalla Corea o da qualsiasi altro paese con commercio aperto.

2.3 SOCIAL MEDIA MARKETING

Quando si tratta di marketing molto pensare di dare visibilità all’azienda, facendo raggiungere questo cliente per i suoi prodotti o servizi attraverso tecniche per catturare i clienti. Attualmente con l’evoluzione della tecnologia e con persone sempre più connesse a Internet, vediamo la crescita esponenziale del marketing sui social network, è comune per l’utente di queste applicazioni imbattersi in annunci o pubblicazioni di determinate aziende durante la navigazione.

Secondo Silva (2015), i marketer sono formati per stimolare e gestire la domanda di prodotti di un’azienda. Pertanto, i responsabili del marketing cercano di influenzare il livello, l’opportunità e la composizione della domanda per raggiungere l’obiettivo dell’organizzazione.

È attraverso i social network che molte aziende hanno fatto leva sulle loro vendite, molti consumatori finali trovano i loro prodotti attraverso annunci in alcuni video o in post sponsorizzati dall’azienda. Oggi, se l’azienda vuole che qualche annuncio appaia nella timeline di molte persone, negozia con il social network stesso in modo che il suo profilo sia sponsorizzato, apparendo così ad altri utenti della stessa applicazione. Affinché il tuo prodotto sia visto da più persone, usi gli “influencer digitali”, negoziando post sui social network, pagando un valore e inviando campioni dei tuoi prodotti da pubblicare, sia nei feed che nelle storie, e tutti i follower vedono quel marchio e sono influenzati ad acquistarlo, perché quel famoso è pubblicizzare il prodotto.

2.4 GESTIONE DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI

Tutte le aziende che commercializzano il tuo prodotto o servizio hanno bisogno di qualcuno o di qualche settore esclusivo per tenere traccia della consegna, della garanzia e della soddisfazione del cliente. La gestione dei servizi è un’area che sta crescendo sempre più all’interno delle aziende, una situazione del genere si verifica perché i clienti cercano luoghi di vendita in cui hanno un maggiore supporto siezionale nella prima e nel dopo vendita, e questo è il ruolo fondamentale di coloro che sono in vantaggio su questo settore.

Per Spiller (2011), la vendita di un servizio si basa interamente sulla promessa che soddisfi comodamente le aspettative del consumatore. Per questo motivo l’azienda di servizi deve sempre cercare, attraverso la comunicazione, la produzione e la vendita, di fare una promessa realistica, compatibile con l’aspettativa del cliente.

Le aziende che si preoccupano della gestione di prodotti e servizi sono a un passo dalle altre, queste attraverso i loro investimenti in questo settore acquisteranno importanza tra i loro consumatori finali, i loro clienti. Anche se a seconda del tipo di azienda questo investimento può essere elevato, alla fine del processo l’azienda raccoglierà buoni risultati.

2.5 NECESSITÀ DI FORMAZIONE PER LA SQUADRA

Quando pensi alla formazione, si ritiene che tutto ciò che è disponibile sul mercato possa essere utilizzato per sfruttare il successo dell’azienda e il modo migliore e più veloce per portare questa evoluzione è installare software. Con l’installazione di un software corretto l’intera azienda si collega dando agilità e trasparenza a tutti coloro che ci lavorano, oltre a capire che può aiutare nel processo decisionale, nel controllo dell’inventario, nell’acquisto di materiali e finanziari generando report molto velocemente.

L’installazione del software diventa necessaria fin dall’inizio della creazione dell’azienda, tuttavia non è di alcuna uso solo installarlo è necessario formare il team multidisciplinare in modo che il materiale non sia solo un altro oggetto, ma che mostri agilità, efficienza e qualità. Un team ben addestrato sarà a disposizione per servire l’azienda in ogni modo possibile.

Secondo Araújo (2016), con il software installato deve garantire che tutte le persone coinvolte siano preparate e qualificate nell’uso del nuovo software e capire cosa è stato costruito, installato, progettato, testato e consegnato. L’utilizzo di metodologie e pratiche tradizionali migliori per l’implementazione del software richiede alle aziende una certa maturità, una struttura organizzativa adeguata, persone vantate e processi definiti.

Le competenze presentate nella formazione sul software dovrebbero essere monitorate e collocate in un grado di qualità, nonché, allo stesso tempo, dovrebbe essere nuovamente offerto tutto il supporto addestramento necessario in caso di dubbi, errori nel software e ostacoli che possono ostacolare l’uso. Per Cainelli et al. (2017), software di qualità e un team qualificato garantiscono qualità e valore al vostro prodotto e servizio.

2.6 FORMAZIONE SULLA STANDARDIZZAZIONE DELL’EROGAZIONE DEI SERVIZI

Quando si tratta di fornire servizi si capisce che tutti i metodi di lavoro sono collegati e che insieme daranno agilità, qualità, sicurezza a coloro che stanno acquistando. Tuttavia, come farlo se i professionisti non hanno competenze e strumenti adeguati?

Per Ramos (2017), l’allenamento è una sequenza di attività progettate per modificare, creare e trasformare qualcosa al fine di raggiungere qualche obiettivo, sia prima che dopo l’esecuzione. In questo modo, le competenze vengono migliorate e le conoscenze ampliate.

Le aziende scommettono su guide che fungeranno da parametri per i loro dipendenti per essere in grado di svolgere meglio le loro funzioni. Con le attività precedentemente testate facilitandone l’esecuzione e garantendo successo e qualità superiore. È importante fare formazione in classe, con video e pratica in modo che non ci siano errori successivi.

2.7 PIANO DI MOTIVAZIONE E BENEFICI

Se c’è un professionista che lavora bene, che adempie al suo dovere e che cerca sempre miglioramenti per l’azienda in cui lavora, è comprensibile che spesso ci sia un piano motivazionale per questo dipendente per continuare sempre ad aggregare l’istituzione. In generale e nella maggior parte dei segmenti, il grande differenziale è in realtà la qualità dei dipendenti coinvolti nella produzione di merci o nella fornitura di servizi, in questo modo, un professionista motivato è una produzione soddisfacente e un professionista immotivato è la perdita di produzione.

Per Chiavenato (2014) il manager può utilizzare teorie sulla motivazione umana e quindi conoscere il ruolo di ogni dipendente tenendo conto del proprio livello gerarchico in modo da designare attribuzioni e benefici efficaci. Ci sono fondamentalmente tre livelli gerarchici: strategico, tattico e operativo. A livello strategico la decisione è adeguata all’intera organizzazione (interna ed esterna), sono progettate a lungo termine; nella tattica si applica lo sviluppo e l’attuazione di decisioni di pianificazione strategica; a livello operativo vengono svolti i compiti assegnati dal livello tattico, svolti a breve termine la produzione di beni o servizi.

Pertanto, ogni livello riceve un diverso tipo di pianificazione, maggiore è la posizione maggiore è la ricompensa, maggiore è il vantaggio. Tra i principali stampi ci saranno posizioni e stipendi, ci sono molte altre forme che sono praticabili per lo stimolo del dipendente. Per Pasqualotto (2019), il piano di posizioni e stipendi consente al manager di gestire i dipendenti in modo stimolato e competitivo, garantendo qualità nei prodotti e nei servizi forniti.

Quando si guardano tutte le forme di riconoscimento e benefici si comprende che ci sono numerosi modi, tuttavia, si dovrebbe analizzare quale meglio si adatta all’azienda, tenendo sempre conto delle dimensioni dell’azienda e allineato con altri settori, una volta che qualunque sia il piano, benefici, bonus, brindisi verranno tutti esclusivamente dal capitale dell’azienda.

3. MATERIALI E METODI

La direzione della ricerca è fondamentale per trovare la forma e la traiettoria migliori da percorrere, al fine di superare gli ostacoli e adattarsi ai giorni nostri, trovando mezzi e strumenti nella commercializzazione dei servizi per risolvere il problema. Ricerca svolta in una piccola impresa, al fine di contribuire ai nuovi operatori sul mercato.

Secondo Kahtalian (2012), il service marketing ha caratteristiche di prodotto diverse e mira alla soddisfazione del cliente cercando di lasciare un servizio tangibile aggiungendo valore al suo consumo. La presente ricerca è stata costituita da un approccio qualitativo-quantitativo, di carattere esplorativo, in quanto sono state effettuate indagini bibliografiche e la raccolta dei dati è stata effettuata attraverso interviste a porte chiuse.

3.1 PROCEDURE METODOLOGICHE

Sono descrizioni dettagliate dei tipi di procedure che i ricercatori scelgono di ottenere dati per risolvere il problema. Secondo Zambello (2018 p, 35), “la metodologia va intesa come il percorso che porterà alla costruzione della ricerca. Queste sono le regole progettate per comprendere il problema e offrire una risposta che può essere giustificabile per lui. La metodologia acquisita varia a seconda del tipo di ricerca e della sua area di conoscenza.

3.1.1 COME NELLA NATURA

Classificazione della natura applicata, perché era necessario originare grafici e tabelle per risolvere la questione del problema. Secondo Nogueira (2015, p. 9),”la ricerca applicata ha lo scopo di risolvere il problema e probabilmente si traduce in un prodotto direttamente applicato, cioè un’alternativa per risolvere il problema”.

3.1.2 SUGLI SCOPI

È caratterizzato nell’ambito di Action Research, in cui i ricercatori seguono quali sono i migliori metodi da scegliere per eseguire durante la ricerca. Secondo Fonseca (2012, p. 24), questo tipo di ricerca consiste nell’osservazione di fatti e fenomeni in quanto si verifica spontaneamente nella raccolta dei dati ad essi correlati e nella registrazione di variabili che si presume rilevanti per analizzarli. L’osservazione è necessaria per garantire la soluzione.

3.1.3 SUI MEZZI

Indagine bibliografica: si basano su articoli, libri e monografie, è un materiale accessibile a tutti, di natura primaria o secondaria. Per Severino (2017) la documentazione bibliografica deve essere effettuata gradualmente, in quanto lo studente si mette in contatto con i libri o con le relazioni su di essi. La scheda informativa contenente informazioni di questa documentazione spaventa molto le organizzazioni di idee.

Osservazione e partecipazione: è essenziale per la raccolta e l’analisi dei dati del problema, in modo da accertare quali criteri sono necessari per la sua risoluzione. Secondo Praça (2015), nel definire il tipo di ricerca da svolgere, il ricercatore definisce efficacemente la sistematica, le procedure metodologiche e anche la pianificazione della ricerca alla ricerca dei suoi risultati qualitativi o quantitativi.

3.2 CARATTERIZZAZIONE DELL’AZIENDA

La ricerca è stata svolta in un’unica fase, sviluppata presso J A N Pereira – EPP. Con il nome commerciale GiralFlex e si trova nella città di Manaus nello stato di Amazonas in Avenida Carvalho Leal, n. 1539 a Cachoeirinha e CEP: 69.065-001.

L’azienda fa parte del settore terziario. Il settore terziario dell’economia è il settore di attività umane basato sulla fornitura di servizi e sulla pratica del commercio. L’azienda si presenta come attività principale: 47.54-7-01 – Commercio di mobili al dettaglio. Gli aspetti amministrativi dell’azienda hanno circa 700 m2 di superficie edicata, essendo 225 m2 di magazzino, 70 m2 di area amministrativa con 2 camere, 1 scatola, cucina americana e bagno in alto, nei 300 m2 inferiori del magazzino, 300 m2 di area di produzione, tra cui abbigliamento e 40 m2 per falegnameria e un campo da calcio di sabbia.

4. RISULTATI E DISCUSSIONI

Sulla base dello studio, nella ricerca scientifica e sul campo svolta in Diagnosi Organizzativa I, sono state ottenute le medie delle aree funzionali dell’azienda studiata, essendo Logistica, Finanza, Produzione e Operazioni, Amministrazione, Risorse Umane e Marketing.

4.1 GRAFICO DELLE AREE CRITICHE

Grafico 1: Misurazione delle prestazioni per aree funzionali.

Fonte: Autori (2020)

Il grafico delle aree funzionali mostra le medie di ogni area, con logistica e finanza le medie più alte, rispettivamente con una media di 4,2 e 4,1. Nei settori della produzione e delle operazioni, dell’amministrazione e delle risorse umane sono state ottenute buone medie, con 3,8; 3,7 e 3,5.

L’area Marketing è stata diagnosticata come l’area più critica, in quanto ha ottenuto una media di 2,8; la media più bassa tra le aree sollevate nell’indagine.

Il grafico delle prestazioni medie per area funzionale è stato ottenuto attraverso un’analisi interna ed esterna, con l’obiettivo di sollevare i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce di ogni area dell’azienda studiata.

4.2 CORNICE DELL’AREA PIÙ CRITICA.

Tabella 1: Commercializzazione

Fonte: Autori (2020)

La tabella 1, che fa riferimento all’area Marketing, mostra i punti di forza, medi e inferiori dell’azienda studiata. Si può vedere che l’azienda ha un riconoscimento sul mercato, ha prezzi competitivi e ha alcuni clienti affermati, ma deve migliorare nell’attrarre nuovi clienti e conoscerne il grado di soddisfazione. Sulla base dei dati ottenuti sul campo, sono state elaborate le azioni che saranno presentate per lo sviluppo dei punti mostrati.

4.3 QUADRO DELLE AZIONI D’INTERVENTO

Tabella 2: Azioni interventi

Azioni interventise cronologia durata costo
01 Istituire un e-commerce per la diffusione di prodotti e servizi. Agosto /2021 15 giorni R$ 1500,00
02 Enunciare il marketing sui social media Agosto / 2021 permanente R$ 1000,00
03 Determinare l’acquisto di software per migliorare la gestione di prodotti e servizi Agosto / 2021 10 giorni R$ 6000,00
04 Gestire la necessità di formazione del software del team di vendita, magazzino, fiscale e finanziario. Settembre/2021 02 giorni R$500,00
05 Stabilire una formazione per la standardizzazione della fornitura di servizi Settembre/2021 02 giorni R$500,00
06 Riconoscere un piano di motivazione e benefit Settembre/2021 01 giorni R$ 450,00
Totale 9.950,00

Fonte: Autori (2021)

La scintilla di ogni parte della soluzione, sviluppata attraverso tabelle 5w2h, e attraverso una lista di controllo amministrativa con scadenze, responsabilità e attività fatte con chiarezza, efficienza e beneficio per tutti coloro che sono coinvolti nello scopo.

4.3.1 STRUMENTO DI QUALITÀ PER L’IMPLEMENTAZIONE DI 5W2H

Per essere controllata l’azione, è necessaria una pianificazione diretta, in cui sia semplice, efficiente ed efficace, che porti al monitoraggio delle attività e all’esecuzione dei compiti. Equivale alla realizzazione dell’elenco di azioni attraverso le parole chiave: what: cosa si farebbe; why: perché dovrebbe essere fatto; where: dove è stato fatto; When: quando sarebbe fatto; who: perché sarebbe stato fatto; how: come sarebbe stato fatto; how Much: quanto costerebbe fare.

Secondo Grosbelli (2014, s.p),

5W2H è uno strumento per l’elaborazione di piani d’azione, che per la sua obiettività, semplicità e orientamento all’azione, è stato ampiamente utilizzato nella gestione dei progetti, nell’implementazione dell’e-commerce di prodotti e servizi, nella pianificazione strategica e in altre discipline gestionali. È uno strumento di qualità efficace nell’implementazione di azioni con un’applicazione rapida, pratica e facile a qualsiasi modello di progetto.

4.3.2 ISTITUIRE UN E-COMMERCE PER LA DIFFUSIONE DI PRODOTTI E SERVIZI (5W2H)

Sulla base dei dati ottenuti, è stata verificata la necessità di stabilire una migliore diffusione di prodotti e servizi e la cattura di nuovi clienti di un e-commerce.

Tabella 3: Istituire un e-commerce per la diffusione di prodotti e servizi

Istituire un e-commerce per la diffusione di prodotti e servizi
What che cosa? Si tratta della commercializzazione di prodotti e servizi su Internet.
Why Perché? Per una maggiore portata, approccio e fidelizzazione con i clienti
Where dove? Giralflex
When quando? Prima settimana di agosto 2021
Who Chi? Dipartimento Commerciale
How come? Necessità di un’indagine sui prodotti e servizi da offrire per un’ulteriore catalogazione e diffusione.
How Much Quanto? R$ 1.500,00

Fonte: Autori (2021)

4.3.3 ENUNCIARE IL MARKETING NEI SOCIAL NETWORK (5W2H)

I social network sono strumenti frequentemente utilizzati oggi, quindi l’uso di essi è fondamentale per catturare nuovi clienti e divulgare l’azienda.

Tabella 4: Enunciare il marketing sui social network

Enunciare il marketing sui social network
What che cosa? Ampliare la diffusione e gestire le informazioni sui social network
Why Perché? Per espandere i clienti in più segmenti e diventare un riferimento
Where dove? Giralflex
When quando? Seconda settimana di agosto 2021
Who Chi? Dipartimento commerciale, marketing
How come? Acquistare boost sui social network e fornire canali di servizi diretti e oggettivi.
How Much Quanto? R$ 1.000,00

Fonte: Autori (2021)

4.3.4 DETERMINARE L’ACQUISTO DI SOFTWARE PER MIGLIORARE LA GESTIONE DI PRODOTTI E SERVIZI (5W2H)

L’acquisizione di software adatti al segmento aziendale porterà miglioramenti nella gestione di prodotti e servizi, facilitando l’accesso e l’organizzazione di ogni articolo dell’azienda.

Tabella 5: Determinazione dell’acquisto di software per migliorare la gestione di prodotti e servizi

Determinare l’acquisto di software per migliorare la gestione di prodotti e servizi
What che cosa? Si tratta di un sistema integrato tra settori che fornisce informazioni relative a prodotti, servizi, emissione di fatture, raccolta e ricezione
Why Perché? Confermare la gestione, la frequenza e il trasferimento dei dati alla contabilità.
Where dove? Giralflex
When quando? Terza settimana di agosto 2021
Who Chi? Dipartimento Commerciale, HR, Finanza, Magazzino e Marketing
How come? Formazione di sistema in tutti i settori interessati.
How Much Quanto? R$ 6.000,00

Fonte: Autori (2021)

4.3.5 GESTIRE IL NECESSITÀ DI FORMAZIONE SOFTWARE PER IL TEAM DI VENDITA, MAGAZZINO, FISCALE E FINANZIARIO (5W2H)

Formare i dipendenti in modo da conoscere gli strumenti inseriti nel sistema, come trovare il prodotto o il servizio in esso e tutti i dati necessari per vendere, trovare in magazzino e contare più facilmente e praticità.

Tabella 6: Gestire la necessità di formazione del software del team di vendita, magazzino, fisco e finanziario

Gestire l’esigenza di formazione del software del team di vendita, magazzino, fisco e finanziario
What che cosa? Formazione di sistema
Why Perché? Migliorare le prestazioni e l’interazione tra i settori.
Where dove? Giralflex
When quando? Prima settimana di settembre 2021
Who Chi? Dipartimento Commerciale, Finanziario, Magazzino e Marketing
How come? Formazione di sistema in tutti i settori interessati.
How Much Quanto? R$ 500,00

Fonte: Autori (2021)

4.3.6 CHE ISTITUISCE UNA FORMAZIONE PER LA STANDARDIZZAZIONE DELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI

Avere una standardizzazione del servizio offerto aggiunge valore ad esso, migliora la qualità dell’esecuzione, diminuisce i tempi e garantisce la qualità nell’esecuzione, perché standardizzandoli riduce il rischio di errore.

Tabella 7: Definizione della formazione per la standardizzazione della fornitura di servizi

Stabilire una formazione per la standardizzazione della fornitura di servizi
What che cosa? Standardizzare l’esecuzione del servizio
Why Perché? Per migliorare la qualità, la produttività.
Where dove? Giralflex
When quando? Seconda settimana di settembre 2021
Who Chi? Dipartimento Commerciale, Produzione
How come? Formazione sulla standardizzazione dei servizi.
How Much Quanto? R$ 450,00

Fonte: Autori (2021)

4.3.7 RICONOSCERE UN PIANO DI MOTIVAZIONE E BENEFICI

Il piano di motivazione e benefit contribuisce alla qualità dei prodotti e dei servizi offerti, perché i dipendenti saranno più motivati e lavorano con una qualità e prestazioni più elevate.

 Tabella 8: Riconoscere un piano di motivazione e benefici

Riconoscere un piano di motivazione e benefici
What che cosa? Si tratta di un sistema integrato tra settori che fornisce informazioni relative a prodotti, servizi, emissione di fatture, raccolta e ricezione
Why Perché? Confermare la gestione, la frequenza e il trasferimento dei dati alla contabilità.
Where dove? Giralflex
When quando? Terza settimana di agosto 2021
Who Chi? Dipartimento Commerciale, HR, Finanza, Magazzino e Marketing
How come? Formazione di sistema in tutti i settori interessati.
How Much Quanto? R$ 6.000,00

Fonte: Autori (2021)

5. CONSIDERAZIONI FINALI

Durante questa ricerca è stato notato che il service marketing è una risorsa di facilitazione per generare business, poiché quando gestito può aiutare a rafforzare l’azienda e attirare clienti fedeli nell’acquisto di prodotti aumentando la prospettiva dello stabilimento.

Un buon strumento sviluppa il risveglio nel lavoro di squadra, in quanto è qualcosa di innovativo e provoca nuove scoperte, pensieri positivi e idee più rivoluzionarie che possono sollevare critiche costruttive per la produzione del prodotto.

In questo senso, il marketing dei servizi e delle metodologie proposte e applicate rende l’azienda e il prodotto innovativi. Risvegliare nel cliente un buon marketing nella vendita del prodotto è indispensabile. Oltre a, portare il cliente a realizzare i costanti cambiamenti esistenti in azienda e nella qualità del prodotto offerto.

Lo strumento di service marketing è un facilitatore di vendita e tende al dialogo tra il prodotto e la sua realtà. Si noti che molti clienti non attraggono dal marketing che portano difetti di sicurezza, che presentano molte informazioni, layout scadente, errori di elaborazione, difficoltà e disponibilità nell’acquisto di un prodotto.

Per i clienti, l’uso del marketing può aiutare a comprendere il prodotto che viene venduto sul mercato in modo più sofisticato, innovativo, creativo e tecnologico.

Pertanto, un buon marketing dei servizi come facilitatore nelle strategie di mercato è un alleato insolito, in quanto copre vari aspetti dello sviluppo (economico e sociale), che possono essere strumentalizzati ovunque.

RIFERIMENTO

ARAUJO, S. F.; MA, H. C. de O. Diagnóstico em ambientes organizacionais como fator de sucesso para projetos de implantação de software: estudo de caso do instituto Euvaldo Lodi em Goiás. Anais do Simpósio Unificado dos Cursos de Sistema da Informação da UEG, 2016.

CAINELLI, J. S. F. et al. Métodos de avaliação de software: como avaliar software de educação corporativa? VII Congresso Internacional de Inovação. Foz do Iguaçu, 2017.

CHIAVENATO, I. Gestão de pessoas: o novo papel dos recursos humanos nas organizações. 4º ed. Barueri, SP: Manole, 2014.

FONSECA, R. C. V. da. Metodologia do Trabalho Científico, 1º ed. Curitiba: IESDE Brasil, 2012.

GREMLER, D. et al. Marketing de Serviços: A empresa com foco no cliente. 6ª ed. São Paulo: AMGH Editora Ltda, 2014.

GROSBELLI, A. C. Proposta de Melhoria Contínua em um Almoxarifado 6 utilizando a Ferramenta 5W2H. Monografia (Bacharel em Engenharia de Produção) Universidade Tecnológica Federal do Paraná, Medianeira, 2014.

KAHTALIAN, M. Marketing de serviços. São Paulo: Ática, 2012.

KOCHE, J. C. Fundamentos da Metodologia Científica: Teoria da ciência e da iniciação à pesquisa. Petrópolis, RJ: Vozes, 2011.

MENDES, L. Z. R. E-Commerce: origem, desenvolvimento e perspectivas. Porto Alegre, 2013.

MENDONÇA, H. G. de. E-Commerce. Revista Inovação, Projetos e Tecnologias – IPTEC Vol. 4, 2016.

NOGUEIRA, A. S; FURLANETTI, A. C. Metodologia do Trabalho Científico, 1º ed. Presidente Prudente, 2015, p.9. Disponível em: Google Acadêmico/ books.google.com.br. Acesso em: 29/03/2021.

PASQUALOTTO, C. S. de A. A influência do plano de cargos e salários na motivação dos empregados, sua retenção e no aumento da lucratividade em empresas no município de Guaporé/RS. Universidade de Caxias do Sul. Bacharelado em Administração Repositório, 2019. Disponível em: https://repositorio.ucs.br/11338/6167. Acesso em 15/02/2021.

PRAÇA, F. S. G. Metodologia da Pesquisa Científica: Organização Estrutural e os Desafios para Redigir o Trabalho de Conclusão. Diálogos Acadêmicos, 2015. Disponível em: http://www.uniesp.edu.br/fnsa/revista. Acesso em 16/02/2021.

RAMOS, T. F. T. O. Treinamento e desenvolvimento de colaboradores externos: o treinamento para prestadores de serviços no pós-venda. Universidade Federal do Paraná, Setor de Ciências Sociais Aplicadas, Curso de Especialização MBA em Gestão de Talentos e Comportamento Humano. Universidade Federal do Paraná. Setor de Ciências Sociais Aplicadas, 2017.

SEVERINO, A. J. Metodologia do Trabalho Científico, 2ª ed. São Paulo: Cortez, 2017.

SILVA, L. A. Administração de Marketing. Rio de Janeiro, 2015.

SPILLER, E. S. Gestão de Serviços e Marketing Interno. Editora FGV, 2011.

ZAMBELLO. A. V. et al. Metodologia da Pesquisa e do Trabalho Científico, Penápolis: FUNEPE, 2018.

[1] Laureato al corso di Amministrazione.

[2] Laureato al corso di Amministrazione.

[3] Laureato al corso di Amministrazione.

[4] Consulente. Laurea Magistrale LM in Ingegneria della Produzione. Specializzazione in gestione della logistica aziendale. Laurea in Amministrazione con indirizzo Marketing.

Inviato: Aprile 2021.

Approvato: Maggio 2021.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here