Le nuove sfide che la didattica deve proporre e attuare aula brasiliano

0
1953
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

SANTOS, José Ribeiro dos [1]

SANTOS, José Ribeiro dos. Le nuove sfide che la didattica deve proporre e attuare in aula brasiliano. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. Anno 01, Ed. 01, vol. 11, pp. 159-174 dicembre 2016. ISSN: 2448-0959

Nuove sfide i vecchi paradigmi, una diffusa lamentela da scuole e College è che gli studenti non possono contenere più del modo l'insegnante di classe, si lamenta della noia e della distanza dal contenuto delle classi con la realtà quotidiana. Dal punto di vista metodologico l'educatore deve imparare a bilanciare i processi organizzativi e altre attività presenti in questo contesto, la competenza a trattare con l'uso della tecnologia per monitorare accuratamente lo sviluppo di studente in grandi modi, utilizzando virtuale e i suoi strumenti. L'obiettivo di questo studio è di verificare i cambiamenti attuali proposti in letteratura nazionale nel periodo del 2000 al 2014 per il continuo miglioramento dell'insegnamento e dell'apprendimento in aula brasiliano. Revisione della letteratura di ricerca metodo. I risultati indicano che la competenza professionale di un insegnante si trova in principalmente nella preparazione di una sintesi, sempre più, tra la chiarezza degli obiettivi scientifici da conseguire e la sensibilità per la situazione degli studenti. Con quello ha concluso che l'insegnamento è lo strumento principale per acquisire e ampliare le loro competenze scientifiche, e che la forma di applicabilità dipenderà il grado di conoscenza e competenza manageriale non solo del professore, ma di comune a tutti i processi di gestione.

Parole chiave: Professore, sfide e aula didattica.

Introduzione

Nuove sfide i vecchi paradigmi, una diffusa lamentela da scuole e College è che gli studenti non possono contenere più del modo l'insegnante di classe, si lamenta della noia e della distanza dal contenuto delle classi con la realtà quotidiana. Il computer ha portato una serie di nuove funzionalità, rendendo facile e veloce. Molti cambiamenti previsti in materia di istruzione, ma i mezzi di comunicazione è sempre stata incorporata marginalmente. E la scuola continuò prevalentemente orale e scritta. Se il processo cambia rapidamente attraverso l'incredulità in

Scuola come fattore importante nella formazione e nella preservazione culturale degli individui e gruppi. Oggi con l'evoluzione della tecnologia e di internet, possiamo imparare in molti modi e in luoghi diversi in modo diverso da quelli tradizionali. Ma è ancora scuola il certificatore nell'insegnamento e l'apprendimento. Secondo Moran, dice oggi di insegnamento e apprendimento essendo una sfida come mai prima.

Per soddisfare l'insegnamento in classe è necessario per stimolare la pratica pedagogica e gli aspetti positivi, sottolineando l'importanza dei successi, tramite la strumentazione in realtà e che Abilita lo sviluppo professionale di educatore ha continuato.

Il pedagogo tedesco Schimied Kowarzik chiama la pedagogia della scienza, essendo di teoria e pratica dell'educazione. Teoricamente indagare il fenomeno educativo, elabora linee guida per la pratica dalla propria azione, proponendo principi e delle norme relative al fini e i mezzi di educazione. Secondo (Libâneo, 2006), la sfocatura tra i termini "attività didattica e amministrativa attività organizzativa ' (correlatadas management). In questo modo è non solo attività pedagogica cambiato, ma anche l'attività organizzativa.

Ci sono molti modi per discutere di questi temi, soprattutto tra le forme organizzative del processo capitalistico di produzione e forme di organizzazione del lavoro in ciascuna istituzione, c'è un altro modo per capire meglio questo problema, gli investimenti e cambiamenti nelle politiche educative del paese, che incoraggiano e facilitano i processi di gestione della scuola. Internet è diminuito di distanza e ha permesso il trasporto di informazioni solo andata. Secondo (AHMAD, 2001), le concezioni attuali dell'istruzione indicano l'urgenza di cercare le basi metodologiche non solo teoriche, ma la costruzione del pensiero educativo più in sintonia con le esigenze dei tempi nuovi.

Tendenze pedagogiche

Lasciare la scuola tradizionale modello e attraverso il nuovo modello di scuola e palas Libertarias e liberatorio l'autore Libâneo pedagogie sarà mostrando le basi dell'educazione alla luce delle diverse proposte didattico-pedagogico, permettendo al lettore Scopri l'educatore di apprendimento, formazione di uno studente e insegnante delle interazioni che supporta. "L'identità professionale degli insegnanti è quindi visto come un costrutto sociale segnato da molteplici fattori che si integrano a vicenda, risultante in una serie di rappresentazioni che la

Gli insegnanti fanno di se stessi e delle loro funzioni, che istituisce negoziati conscio ed inconsci, di cui certamente fanno parte le loro storie di vita, loro condizioni di lavoro concreto l'immaginario ricorrente su questa professione. (AGRAWAL, 2005; VARGAS, 2007).

Nel processo di formazione continua, gli studi presentati da alcuni autori mostrano che la formazione professionale di formazione sono necessaria e contribuire alla formazione di ricercatori ed educatori con migliori condizioni di teoria e pratica, mirando alla produzione di nuove ricerche nel campo dell'istruzione che incorporano questo tema.

La formazione di educatori di scuola vengono tradizionalmente tre dimensioni copertura d'istruzione pratica per sapere, sabre e know-how favorendo altri secondo la concezione filosofica del processo educativo che adottano (SOUZA, 2010).

Per lungo tempo ha sottolineato il know-how in mente, cioè le caratteristiche personali positive dell'educatore hanno preso la neutralità della pratica che i valori di un professore scomparso, ora un impegno personale politico o religioso, didattica così coinvolgente che dissolve la specificità della scuola formazione-conoscenza e know-how.

Studi indicati da Libâneo (2007), dice che imprecisioni e ambiguità concettuale sottolineata nella risoluzione del CNE portare gravi conseguenze per la formazione professionale, la limitazione dello sviluppo di teorie pedagogiche derivanti dalla distorsione della pedagogia investigativo campo teorico e l'esperienza professionale della scomparsa pedagogo esperto di studi di pedagogia nel corso di pedagogia, che portano all'abbandono dei fondamenti pedagogici necessari per riflessione di insegnante sulla tua pratica. La prima conseguenza è che la distorsione del campo teorico della pedagogia e attività professionale del pedagogista limiti e indebolisce l'indagine nell'ambito della scienza pedagogica.

La pedagogia delle competenze è stata presentata dai suoi fautori come in grado di stabilire nuove pratiche educative, impegnate a raccogliere il livello di conoscenza dei lavoratori, con lo sviluppo del potenziale umano e con la bisogno di superare la dualità tra lavoro e formazione, la forza che prende questo concetto attualmente in servizio come elemento di riferimento per i moduli in politiche educative e per la gestione del personale nelle aziende. (Latte, 2005).

Insegnamento e apprendimento concetti sono ripensate da questa nuova realtà e l'idea di sviluppare competenze, come questa idea potrebbe essere che richiedono la rottura con il tipo di formazione orientato verso l'opera prescritta in tayloristas. I discorsi e la mobilitazione politica intorno alla scuola pubblica gratuita tendono a diventare innocuo se non sono seguiti.

Dobbiamo soddisfare le disposizioni dell'allievo in socio-culturale e psicologico, nell'ordine che essere conquistato tuoi interessi, la tua collaborazione e formazione, che contribuiscono ai cambiamenti nell'educazione brasiliano, che cercano di fare l'educatore sociale. Le modifiche si verificano costantemente attraverso l'interazione di ogni altro. La società ha un moto proprio, una regolarità, un ritmo di cambiamento che è più forte della volontà o piani delle singole politiche.

La realtà è che oggi non puoi insegnare e imparare non come prima, perché i concetti delle competenze richiedono una formazione della capacità di essere grado di rispondere da non prescritti, la capacità di anticipare il fronte di problema che richiede di che la mobilitazione di grandi dimensioni della soggettività della società in generale. Gli studi di (MARQUES, 2010), indicano alcuni aspetti che necessitano di miglioramento, di confronto e di impegno da parte degli insegnanti, un tempo quando la società capitalista mira al trattamento e la manutenzione del sistema di produzione. Nelle sue conclusioni l'importanza della formazione continua come un mezzo per offrire l'insegnante l'aggiornamento e l'educazione sociale necessari al fine di fornire una formazione di qualità per gli educatori, soprattutto gli anziani, dopo che non riceve Particolare attenzione durante i programmi di formazione iniziale (laurea) in pedagogia.

Gestione delle pratiche quotidiane

In secondo luogo (SILVA, 2009), domande su che cosa fanno gli educatori sentire soddisfatti nella pratica quotidiana, questi educatori sottolineano il fatto che i loro discorsi forniscono un miglioramento nella qualità della vita per loro. Quindi si avvale della formazione professionale e ancora acquisire apprendimenti nel rapporto stabilito nello svolgimento della vostra funzione. Ci sono forse il senso di continuità di ingrandimento di quell'esperienza. In relazione a insoddisfazione con la pratica, lo stipendio guadagnato in punti salienti di dimostrazioni di educatori sociali, sono generalmente basso solitamente la colpa per non aver permesso l'insegnante godere di un tenore di vita soddisfacente, ancora considerato come ostacolo agli investimenti nella formazione didattica e professionale (GERHARDT, 2006).

Nonostante le grandi parti di evidente necessità di educatori è state limitate alla formazione di base, non investire nello sviluppo di competenze per il lavoro educativo. Montare la responsabilità di educatore sociale per una scelta che mostra il luogo dove si mette sulle situazioni di avversità. La denuncia, mancanza porta alla monotonia.

Che richiedono la ricerca di processi di cambiamenti che in un certo senso la nozione di identità, come guida di metamorfosi. Secondo (Gerhardt, 2006), una prospettiva socio-cognitiva, il concetto di frame di riconoscimento che tutta la costruzione è assalto una prescrizione e così dovrebbe sempre essere in trattativa tra gli interlocutori per raggiungere l'obiettivo di trasmettere informazioni. La proposta di rompere il rapporto-listener di altoparlante monolitico al carrello una ridefinizione dello status di peculiare per l'ambiente scolastico, le interazioni tra studenti, insegnanti e tra gli insegnanti e la direzione. Così come le forme di revisione dei contenuti.

Gestione della scuola, un aula moderna.

In un lontano passato, bambini religiosi e il senso comune erano le uniche fonti di conoscenza legittimo per interpretare il mondo. L'osservazione della natura ha portato una comprensione necessarie circa l'universo e le interpretazioni soggettive, erano valida fino a prova contraria. Per cui una conoscenza è valida nel mondo moderno hanno bisogno di essere scientificamente provato.

L'insegnante e lo studente nel mondo industrializzato moderno, subiscono paradigma educativo razionale o tecno sistemica. Lo studente subisce l'educatore politiche e aspettative. Secondo (SOUZA, 2007), la costruzione della conoscenza scientifica ha richiesto la separazione di corpo e soggetto e oggetto, teoria e pratica, scienze esatte e scienze umane.

Monarchie hanno avuto il periodo di massimo splendore nel XX secolo. Lo studente in questo contesto, è uno che segue l'ordine dell'autorità del Maestro che sa tutto. Oggi il requisito del paradigma di sviluppo tecnologico industriale e i numerosi modi e le fonti di acquisire la conoscenza che conduce alla ristrutturazione dei modelli di società che montato il requisito della modernità attuale.

Studi di (villaggio, 2001) dimostra che non è sufficiente solo la selezione di un insieme di informazioni e teorie da depositare nel discente, come ad esempio nel campo dell'istruzione. La selezione di contenuti finalizzati all'organizzazione della conoscenza ad essere costruita durante la disciplina al fine di orientare lo studente nella ricerca del tuo apprendimento, il raggiungimento degli obiettivi proposti per ogni unità.

Secondo la legge n ° 9394/96 orientamenti e formazione nazionale Base del 20 dicembre 1996 (dare 23.12.96), che stabilisce le linee guida e formazione basato sulla clausola 1 dice che formazione comprende i processi formativi che si sviluppano nella vita familiare , sulla coesistenza umana, al lavoro, nella ricerca, movimenti sociali, istituzioni scolastiche e organizzazioni della società civile e nelle manifestazioni culturale. Già l'articolo 3 stabilisce i principi e gli scopi dell'istruzione sono.

Pari condizioni di accesso e permanenza nella scuola;

II-libertà di imparare, insegnare, ricercare e promuovere la cultura, pensato e l'arte;

III-il pluralismo delle idee e concezioni pedagogiche;

IV-libertà e apprezzamento la tolleranza;

V-coesistenza di istituti scolastici pubblici e privati;

VI-libero pubblica istruzione negli istituti ufficiali;

VII-professional miglioramento dell'istruzione scolastica;

Gestione VIII-democratica dell'istruzione pubblica, sotto forma di questa legge e la normativa dei sistemi di istruzione;

IX-garantire standard di qualità;

Valore X dell'esistenza extrascolastiche;

XI-associazione tra scuola, lavoro e pratiche sociali.

(MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE)

Come la tecnica di insegnamento-apprendimento (SILVA, 2009), luoghi che un'alternativa per la promozione dell'apprendimento sarebbe le tecniche di variazione; un altro potrebbe essere l'introduzione di innovazioni in esistente o tecniche note al fine di meglio servono l'insegnamento nelle scuole e nelle Università di oggi. Un altro concetto importante sarebbe l'Unione tra gli interlocutori che caratterizza ogni azione umana, vale a dire, l'inseguimento delle intenzioni della vicenda sulla base delle loro osservazioni. Da una prospettiva di insegnamento, in tutta la storia dell'educazione, è visibile alla percezione che il processo di insegnamento-apprendimento consiste in pratiche e teorie inseparabili. Lo scopo di questo studio è di verificare i cambiamenti proposti nella letteratura nazionale nel periodo del 2000 al 2014 per il miglioramento continuo ed efficaci insegnamento e l'apprendimento in aula brasiliano.

2. MATERIALI E METODI

Si tratta di una ricerca di revisione di letteratura, integrativa. Con la base teorica di dati indagine condotta su fonti come: lillà, Scielo, Bireme e libri di testo. Per questo studio sono stati utilizzati i descrittori: insegnante, sfide & didattiche e l'aula. Quando utilizzando il descritto citati sono stati trovati 30 articoli che erano disponibili in lingua portoghese, di quegli articoli, essendo una delle tesi di dottorato. Inizialmente il check era composta di titoli, autori e abstracts, al fine di separare le pubblicazioni ripetute, poi sono stati presi in giro tutte le pubblicazioni trovato e selezionato gli articoli inerenti al tema. Dodici articoli sono stati scartati, per non incontro che gli obiettivi dello studio e gli altri articoli sono stati utilizzati dopo il sollevamento delle citazioni e fingerprinting successive cui descrizione ha risposto gli obiettivi dello studio proposto.

3. Risultati e discussioni

La competenza professionale di un insegnante si trova in principalmente nella preparazione di una sintesi, sempre più, tra la chiarezza degli obiettivi scientifici da conseguire e la sensibilità per la situazione degli studenti (la laurea, il tuo conoscenza e le sue efficaci possibilità di evoluzione. Ridotto il tempo che l'insegnante deve redigere una sintesi tra le loro percezioni ed i loro obiettivi.

Con questo insegnamento rivela un intento di produrre apprendimento saperlo dopo Piaget, non può capire l'insegnamento come semplice appropriazione del contenuto, informazione o un atteggiamento di conoscenza, l'Assimilatore di atto in sostanza di apprendimento mobilitazione di intelligenza partite legittimo che si tradurrebbe in progresso nella capacità conoscitiva aumentata per incontrare o conoscere. Dovrebbe essere un modo critico di sviluppare una pratica educativa di un progetto storico che sarà non solo per l'educatore, ma insieme a educare e gli altri membri dei vari settori della società (Smith, 2009).

La ricerca educativa che emergono dalla pianificazione congiunta, tra professore e ricercatore di strumenti educativi strategici o tecnologici che può essere utilizzato in

Aule, promuovere apprendimento, sono stati sottolineati da coloro che propongono o chi si preoccupa per la necessità di teoria e pratica nella formazione dell'educatore. (LUCKESI, 1989), afferma che la didattica ad assumere un ruolo significativo nella formazione dell'educatore, devono cambiare le loro indicazioni. Dovrebbe essere un collegamento chiave tra le opzioni filosofiche e politiche dell'istruzione, il contenuto professionale e l'esercizio di un cambiamento di formazione.

C'è oggi che si discute la ricerca educativa per quanto riguarda l'applicazione, la formazione degli insegnanti a ricercatori di università si costituisce come un mediatore tra il processo di ricerca e le pratiche applicate. Studi di (OLIVEIRA, 2009), notare che lo sfruttamento di insegnamento lingua usato dagli insegnanti in classe include varie conoscenze, il presupposto teorico che il linguaggio scientifico si sviluppa il pensiero scientifico e con il complessità di questo sviluppo, diventa uno strumento prezioso per lo sviluppo dei processi cognitivi e guide per la costruzione della conoscenza stessa.

L'azione di riflessione comprende un tutto inseparabile, a meno che sia per una comprensione logica e il processo di insegnamento. Questo si disintegrano tra teoria e pratica sono interessanti ai detentori del potere, perché che può prendere decisioni, lasciando gli esecutori come non prendere decisioni senza mai consentire interferenze su cosa fare.

Sebbene le costanti siano stati cambiamenti positivi nel settore dell'istruzione, ci sono ancora molte sfide da superare a favore della formazione brasiliana, ci dovrebbe essere più integralidades delle politiche educative e sociali, con l'interesse collettivo di popolazione. Uno dei modi o sfide fornirebbe risorse e investimenti per la formazione continua dell'educatore. L'educatore a causa del ruolo che si prende nei confronti della società e ha attribuito la responsabilità dovrebbe essere meglio remunerata. È la responsabilità di elevare l'interesse di educare, formulare obiettivi strategici proposti secondo il piano didattico in vigore per ogni istituto scolastico

Studi condotti da (latte, 2005) indicano che l'insegnante di riflessione nel guardare la vostra pratica e lo analizza con un osservatore esterno interlocutore contribuisce all'apprendimento e soprattutto a causa della difficoltà di apprendimento identificato nel comportamento dei studenti, per svolgere le attività proposte. La comprensione della complessità del processo educativo, che porta per rendersi conto che non c' non è nessuna causa isolata al tuo fallimento o il successo, ma una serie di fattori che può portare e il professore lo svolgimento di modo di gestione strategica esigenze, le possibili cause.

Poiché i primi movimenti di alfabetizzazione in Brasile, la maggior parte di questi professionisti avuto alcuna formazione nell'insegnamento, chiamato gli insegnanti laici. Va osservato che nel 1824, con la costituzione sotto forte influenza europea ha formalizzato la garanzia di uno strumento primario e gratuito per ogni cittadino, ma caso poco o nulla è stato condotto in termini di formazione durante il periodo dell'Impero.

La costituzione del 1834 e la funzione regolatrice di higher education sotto la responsabilità della corona e l'istruzione elementare e secondaria sotto la responsabilità delle Province. E nel 1867, è stato iscritto solo il 10% della popolazione in età scolare. Dalla metà del 1910, i gestori hanno cominciato indicare la necessità di investire nella costruzione di spazi riservati per il funzionamento delle scuole che soddisfano i requisiti di illuminazione, ventilazione, posizione adeguata e sull'estetica (LUCHESE, 2012).

La questione dell'accesso all'istruzione superiore in Brasile, si presuppone breve incursione nella storia dell'istruzione superiore, al fine di identificare e delimitare alcuni traiettoria direttamente o indirettamente, impostazione delle università ha avuto un modello dell'Università, Paesi centrale e si trova in istituzioni pubbliche e private dell'istruzione superiore. Il tuo avvento, istruzione superiore del paese è stata focalizzata sui bambini delle famiglie dell'elite sociale ed economica. Nella Colonia del Brasile, giovani furono inviati a studiare nelle università europee, soprattutto in Coimbra e in Portogallo. Con rare eccezioni, alcuni giovani provenienti da famiglie svantaggiate potrebbero frequentare corsi attraverso l'ingresso nella vita religiosa e l'arrivo della corte portoghese.

Secondo il censimento del Brasile ha laurea 6,5 milioni, essendo 6,3 milioni nei corsi di laurea e dottorato 173.000. La crescita delle iscrizioni nel 2010 era di 7,1% rispetto all'anno 2009, secondo i dati del censimento dell'istruzione superiore ha rilevato. Questi studenti sono iscritti a corsi di laurea Presential 29.507 e distanza, distribuiti in 2.377 istituti di istruzione superiore sia pubblici che privati. Nel 2002, iscritti a corsi di laurea presso le università e gli studenti in 148.800 federale 2010, che numero ha raggiunto 302.300.

Il censimento ha inoltre mostrato che faccia a faccia e formazione a distanza serve persone con diversi profili. L'età media degli studenti iscritti a

Corsi, ad esempio, è di 26 anni e nella formazione a distanza, 33 anni. La formazione a distanza si sviluppa e raggiunge un altro pubblico che altrimenti potrebbe non avere accesso all'istruzione superiore.

Iscrizione delle istituzioni federali di istruzione superiore il turno di notte è andato positivamente negli ultimi dieci anni. Erano superiori al 20% e ha raggiunto nel 2010, 28,4% su corsi in aula, l'offerta di iscrizione a corsi sul turno di notte aumentato dal 56,1% nel 2000 al 63,5% nel 2010, secondo i dati del censimento dell'istruzione superiore, pubblicato dall'Istituto nazionale di Didattica di studi e ricerche (Inep).

Censimento dimostra che il profilo medio del professore di istituzione pubblica è maschio, nella media età di 44 anni, brasiliano, con un dottorato e un lavoro a tempo pieno. Istituzioni private anche dominato dagli uomini, una media di 34 anni, brasiliani, con una laurea magistrale e lavoro regime horista — vieni pagato secondo il carico di lavoro e la funzione di insegnamento unico. È necessario sottolineare che oltre alle modifiche nei processi educativi, politici e sociali devono esistere condizioni favorevoli e l'esperienza dell'applicazione dalla persona che elabora la pianificazione, si applica e valuta i risultati.

Negli ultimi 20 anni, il Brasile ha visto un processo di crescita notevole della tua istruzione secondaria. Nei primi anni ' 90, furono raggiunti da 1.540.080 studenti iscritti nell'istruzione superiore in Brasile. Quel numero saltato a 2.694.245 studenti nel 2000 e a 6.379.299 nel 2011. Secondo i dati del Ministero dell'istruzione.

Pertanto, è un paradosso. L'evidente e notevole crescita dell'istruzione superiore in Brasile, in termini assoluti che è inadeguato quando si confrontano, in termini relativi, le dimensioni e le aspettative della popolazione brasiliana. Nonostante l'enorme aumento di investimenti pubblici e privati in questo livello di istruzione, c'è stata una riduzione del tasso di crescita di iscrizione e la permanenza di sfide e problemi.

Un'altra questione sollevata dall'autore Libâneo è che ci sono diversi tipi di insegnanti nella scuola elementare. Il contenuto più tradizionale in materiale broadcast che è nel libro di testo. Le sue lezioni sono sempre lo stesso, il metodo di insegnamento è quasi la stessa per tutti i soggetti, indipendentemente dall'età e caratteristiche individuali e sociali degli studenti.

Poiché la struttura del corso di pedagogia, nel 1939, c'era sempre la preoccupazione per gli aspetti giuridici ed amministrativi della scuola, di solito visto nella disciplina dell'amministrazione scolastica.

4. Conclusione

È concluso che l'insegnamento è lo strumento principale per acquisire e ampliare le loro competenze scientifiche, e che la forma di applicabilità dipenderà il grado di conoscenza e competenza manageriale non solo del professore, ma di comune a tutti i processi di gestione.

La quantità di informazioni scientifiche disponibili è ampia e crescente. Le linee guida basate su revisioni sistematiche, sono mezzi che consente di essere trasformato in conoscenza, cioè montato e valutati criticamente informazioni organizzato. Sono le risorse che sono già state pubblicate sull'argomento con una visione di molti autori, essere estremamente utile per il processo decisionale e l'utilizzo nel campo della didattica.

Sebbene le costanti siano stati cambiamenti positivi nel settore dell'istruzione, ci sono ancora molte sfide da superare a favore della formazione brasiliana, ci dovrebbe essere più integralidades delle politiche educative e sociali, con l'interesse collettivo di popolazione.

Alla luce delle incertezze della politica educativa si svolge in continuo miglioramento, espansione ed estensione di progetti sociali ed educativi che consentono l'interazione tra docente e discente, dandovi la libertà di scelta quando svolgere i compiti imposti da educatore. Anche se breve termine prevede una maggiore conoscenza dell'insegnante area di contenuto e l'area della loro trasmissione, al fine di garantire la competenza tecnica e il contributo dell'apprendimento.

È importante notare che la comunicazione è un altro fattore importante nel processo di apprendimento, l'insegnante deve conoscere per capire che cosa gli studenti dire o fanno. E gli studenti hanno bisogno di capire ciò che l'insegnante cerca di dire loro. A tale scopo, è necessario conoscere e analizzare come si correlano le politiche educative, l'organizzazione e la gestione delle scuole e delle prassi didattiche in aula.

L'insegnante non può essere contenuto solo per sviluppare conoscenze e abilità per avere una buona prestazione in classe, è necessario essere a conoscenza del sistema scolastico e vedere di là. C'era quindi una trasformazione democratica di un generico approccio alla formazione di una scuola e formazione pratica, tuttavia, domanda se il cambiamento si è verificato solo nella approccio/comprensione dell'oggetto; Se l'oggetto di studio della disciplina ha continuato ad essere la scuola e l'organizzazione dell'insegnamento e anche dove le leggi e i documenti costituiscono l'asse di base del grippaggio della scuola e della formazione professionale.

Politiche educative e organizzative che vediamo oggi sono direttamente correlati a economico, politico, culturale trasformazioni e oggi il mondo geografico di qualificazione. Con questo che si scopre che senza investimenti nell'istruzione non significa nulla di avere un insegnante con idee rivoluzionarie se è non coinvolgere tutta la società, i genitori e gli studenti nel processo di attuazione di miglioramenti.

RIFERIMENTI

AHMAD, Ronaldo Marcos de Lima. Sviluppo delle competenze professionali: le incongruenze di un discorso. BV. UFMG Belo Horizonte-Minas Gerais 2001.

AQUINO, Ligia Maria Lion; Vargas, de Sonia Maria. Studi sull'identità didattica e professionale degli insegnanti in una laurea magistrale in educazione. Magazine. Amazon della regione (PPGE/UFMA), vol. 1-48, 2005 aspirapolvere.

BARBOSA, Flavia Aparecida dos Santos. Freitas, de Fernando Jorge Correia. La didattica e il vostro contributo per l'insegnante di formazione processo. disponibile a: http://fapb.edu.br/media/files/35/35_1939.pdf

Brasile, legge 9.394 del 20 dicembre 1996. Basi di formazione nazionale e linee guida legge 9.394/96. Disponibile in WWW.mhtm:http.bv.gov.br-Brasília 1996.

GERHARDT, Ana Flávia Lee Majella. Una visione sociocognitiva della valutazione in testi scolastici. Rivista di formazione & società. Vol. 27 n. 97 campinas dicembre 2006.

Brasile, censimento-Ministero di Educa.  Disponibile presso WWW.portal.mec.gov.b[Acesso 16 de junho de 2013]r. São Paulo, 2013]

Brasile, Ministero della pubblica istruzione: Consiglio nazionale della macchina fotografica di istruzione superiore di formazione. Disponibile a: www.portal.mec.gov.br/docman/…/13948-produto-2-oferta-demanda-educ-superior-pdf-p[acesso 16 de jun. 2013]. São Paulo, 2013.

LIBÂNEO, José Carlos. Le linee guida curriculum di pedagogia: imprecisioni di progettazione teorica e stretta della formazione professionale degli educatori. Rivista society Vol. 27 & Istruzione n ° 96 Campinas 2006.

LIBÂNEO, José Carlos. Didattica – temi vecchi e nuovi. Disponibile a: https://www3.fmb.unesp.br/emv/pluginfile.php/
24531/mod_resource/Content/1/lib% C3% A2neo % 20-% 20Livro % 20Didatica.pdf

 LUCHESE, Angela Terciane. Kreutz, Lucius. Scuole di improvvisazione previsto scuole: un'occhiata agli spazi scuola regione coloniale italiana, Rio Grande do Sul. Rivista brasiliana di storia e di educazione. V.12, n2[29] 2012. Caxias do Sul.

Latte, Lucia Pereira; Ragno, Bhanu Fabio. Intervento riflettente: strumento di formazione continua dell'educatore speciale. Psicologia: teoria e ricerca Vol. 21 n. 2 Brasilia 2005.

Cipriano LUCKESI, Carlos. Il ruolo della didattica nella formazione dell'educatore. Libro di testo 8th Edition Petrópolis R. J p. 23-30, 1989.

MORAN, José Manuel. I nuovi spazi di prestazioni dell'educatore con le tecnologie. Rivista di formazione & società di San Paolo 2007

MARQUES, Denise Yekaterinburg. Formazione degli insegnanti: una prospettiva di educazione in programmi per adulti e formazione della gioventù. Formazione rivista Research Vol. 36 & n ° 2 Sao Paulo 2010.

OLIVEIRA, Tereza; Freire, Ana; Rovere, Carolina; Azevedo, Mário; Freire, Sofia; Baptista, Monica. Comprendere il linguaggio scientifico di apprendimento nella formazione degli insegnanti di scienze. Rivista n ° 34 di educare Curitiba 2009.

SILVA, Gerson Heidrich di. Educatrice sociale: un'identità il modo della professionalizzazione?. Rivista di formazione e ricerca. Vol 35 n ° 3 Sao Paulo 2009.

Souza, de Régis Luiz Lima. Formazione degli insegnanti e degli insegnanti continua nella città di Barueri: comprensione per essere in grado di agire. Disponibile in BV-FE-USP, São Paulo, 2007

VILLA, Eliana Aparecida; Cadetto, Meire Osvaldo Miranda. Formazione pedagogica: una costruzione significativa per gli studenti universitari. Latin American Journal di professione d'infermiera, vol. 9 n ° 1 Ribeirão Preto São Paulo, 2001.

[1] Laurea specialistica in educazione presso il Universidad Politécnica y Artística Del Paraguay. Professore della facoltà postlaurea associate con il Brasile. High school di insegnamento specializzati, tecnici e superiori. Infermiera specializzata d'emergenza, specialista urgente e di emergenza con un'enfasi su APH. La facoltà di scienze mediche di Santa Casa de São Paulo

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here