Gli effetti di fattori psicosomatici in tessuto cutaneo: una revisione della letteratura

0
339
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

LIMA, Anadhelly Cristina da Silva de [1], HORA, Daisy Cristina Borges da [2], SCATOLIN, Henrique Guilherme [3]

LIMA, Anadhelly Cristina da Silva de; et.al. Gli effetti di fattori psicosomatici nel tessuto della pelle: una rassegna di letteratura. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 06, vol. 03, pp. 32-51, giugno 2018. ISSN:2448-0959

Riepilogo

La pelle ha, come la sua funzione principale, la protezione e la difesa dell'esterno. Fattori psicosomatici quali stress, ansia e depressione influenza e può innescano malfunzionamenti nel tessuto cutaneo, quali eruzioni cutanee, bruciore, formicolio, intorpidimento, sensibilità, eruzioni cutanee, macchie, dermatite ed eczema. Questi disordini, quale fisici sintomi-malattie della pelle-senza spiegazioni plausibili fisiche sono comuni chiamati disturbi somatoformi.  Il presente studio mira, attraverso la revisione di letteratura, verifica gli effetti di fattori psicosomatici nel tessuto della pelle. Ricerca su come la psicologici possono influenzare il tessuto della pelle sono fatte per lungo tempo, tuttavia, la domanda è, se fattori psicosomatici davvero causano disfunzioni del tessuto cutaneo? Che cosa giustifica il tema proposto. Risultati concludono che sì, i fattori psicosomatici colpiscono la pelle, che influenzano o causando malattie della pelle come psoriasi, vitiligine, dermatite, dermatite seborroica, vulgaris di acne, rosacea, iperidrosi e orticaria. Estetica può aiutare nel trattamento psicologico fornendo del benessere e terapie come l'agopuntura, riflessologia, la terapia di massaggio e aromaterapia.

Parole chiave: psicologia di pelle, estetica.

1. Introduzione

Indiscutibile l'essere umano è considerato essere un corpo che è in un costante processo di adattamento. Fin dalla tua nascita, gli individui sono esposti alla convivialità e le regole sociali, vale a dire, qual è la morale, che aiuta a formare la tua personalità (ragno, 2009).

Pieno di fisico e psicologico ha bisogno, come nella piramide di Maslow nel vostro show, l'uomo deve combattere per quello che vuoi e le richieste sono pochi (Santi; Ferro da stiro; Alves, 2016). Così, attualmente, nel mondo in cui viviamo, gli individui sembrano essere sempre più preoccupata, stressata e ansiosa, vivono costantemente con la paura e persi nelle loro decisioni.

Influenzato da questi sentimenti, la nostra pelle, conosciuto come fodera in tessuto che copre il corpo, riflette tutto ciò che sono e cambiano a seconda dell'umore o l'ambiente a cui è esposto. Così, non è una sorpresa che lei è il primo a manifestare malfunzionamenti quando i disordini psicologici individuali (HOFFMANN et al., 2005).

Il tessuto della pelle o la pelle come viene popolarmente chiamata, è considerata come il più grande organo del corpo umano, con la funzione primaria di protezione/difesa ed è strutturata in due strati – epidermide, derma, di là di loro, il sottocutanei o schermo-ipoderma, unghie, capelli, ghiandole sudore e sebacee inoltre compongono il sistema tegumentario (PEYREFITTE et al., 1998).

L'epidermide, il tessuto non vascolarizzato, è lo strato più superficiale ed è collegato direttamente con la funzione di proteggere il corpo centrale di fuori. Questa struttura è composta di quattro sottolivelli-pungenti, germinazione granulosa e cornea- e questo è dove le lesioni possono essere visto (SPENCE, 1991).

Il derma, tessuto vascolarizzato, è responsabile per il supporto nutrizionale e pelle (SPENCE, 1991).

L'ipoderma, chiamato anche il tessuto sottocutaneo, ha come sua funzione principale il modellamento corporeo e assorbimento contro grandi impatti (SPENCE, 1991).

Altre funzioni, oltre a quanto sopraindicato, sono termine normativo protezione dai raggi solari, assorbimento e secrezione di fluidi e rivestimento. La pelle esercita anche l'importante ruolo sensoriale, determinato dalla sensazione, essere responsabili, anche per gran parte della visione che l'individuo ha di voi, cioè la tua autostima (HARRIS, 2009).

Come si vede, oltre la sensazione fisica della pelle può dipendere da fattori psicologici e malattie della pelle, quando sono causate da questi fattori, sono psicosomatici o chiama di disturbi somatoformi (ICD-10, 2000).

In questi disordini, i sintomi fisici quali malattia di pelle senza spiegazione plausibile, sono comuni e l'individuo solitamente diventano frustrati per non trovare una diagnosi esatta (ICD-10, 2000); a causa di questo fatto, ci sono molte procedure e rinvii inutili che pazienti pretendono di fare, alla ricerca di una causa, che portano a costi inutili e l'esposizione ad altri tipi di rischio quali malattia ospedale (LAZARO; AVILLA, 2004).

Abbiamo scoperto che, quando i sintomi non necessariamente portare a una malattia fisica visibile, il disordine non è riconosciuto, in trattamento per modi inappropriati, che, da non presentare un risultato impostato, possono aggravare e aumentare la sofferenza del paziente in attesa di una risposta conclusiva (LAZARO; AVILLA, 2004).

L'individuo previsto molte cose e situazioni di vita stressanti-come paura io non vivrò fino alle aspettative, le crisi in economia, difficoltà sul lavoro, le perdite, straniamento, malattia o decesso possa essere fattori scatenanti. Costantemente il Somatization è considerato come esteriorizzazione del "dolore psichico", sotto forma di reclami corporei, nelle persone che non hanno nessun vocabolario per presentare la vostra sofferenza altrimenti (LAZARO; AVILLA, 2004).

Quello che succede è che, dietro i sintomi fisici, disturbi psicologici possono essere coinvolti, causando sintomi come un'eruzione cutanea, bruciore, formicolio, intorpidimento, sensibilità, eruzioni cutanee, macchie, dermatite ed eczema e, inoltre, come ricerca Visualizza, malattie autoimmuni come Lupus eritematoso sistemico e la psoriasi (ICD-10, 2000).

La visione olistica insegna che mente-corpo-ambiente-sociale sono correlati tra loro, e così essere fatto che tutto ciò che riguarda la mente influenza il corpo ne risentirebbe alcool fromfetal; Di conseguenza, causano fattori psicosomatici, oltre a danni psicologici, disfunzioni fisiche. Alcuni di questi possiamo vedere il danno di tessuto di pelle come ho visto (EDWARDS; GALVAN, 2006).

Ricerca su psicossomatização del tessuto della pelle sono fatti per lungo tempo. Le domande saranno causa di disturbi psicosomatici davvero il tessuto della pelle? E, come l'estetica, i fondamenti della terapia olistica, può aiutare a prevenire e contrastare tali malfunzionamenti?

2. Metodologia

Dopo l'approvazione del comitato etico e merito scientifico di UNIARARAS nell'ambito del protocollo di 070/2017, una ricerca bibliografica in Scielo, Pubmed e gli indicizzatori dell'istituzione biblioteca e successiva analisi degli articoli scientifici e Monografie pubblicate nel periodo di 1984 al 2017.

3. Revisione della letteratura

Quando si parla degli effetti di fattori psicosomatici nel tessuto della pelle deve, in linea di principio, cominciare da capire qual è la struttura stessa: la pelle.

La pelle è visto come il primo sistema sensoriale, il tatto, per formarsi quando siamo ancora embrioni, vale a dire, nessun altro organo è formato ancora, ma lei è lì, in una struttura complessa (Leone, 2016).

La pelle è il più grande organo umano corpo, che, in media, 16% del peso corporeo. Si compone di due strutture interdipendenti tra loro: epidermide e derma (HARRIS, 2009).

Considerata come una barriera, la funzione primaria è quello di proteggere gli organi interni di agenti esterni che entrano in contatto con lei. Altre funzioni che si adattano questo tessuto è il termine normativo, la permeazione selettiva, l'assorbimento e la secrezione di composti dal metabolismo normale dell'individuo che partecipa al mantenimento dell'omeostasi generale del corpo (HARRIS, 2009).

L'epidermide, struttura primaria della pelle, non è vascularized del tessuto, composto da diversi strati di cheratinociti, melanociti, cellule di Langherans e Merkel. Per il vostro tempo, l'epitelio è diviso in due parti: superficiale, composto da pilosebáceos e microdepressionaria buchi di rete; e profondo, dove, attraverso le papille cutanee, epidermide e derma si riuniscono formando la giunzione dermoepidérmica (SPENCE, 1991).

Oltre alle sue due facce, l'epidermide è considerato come un epitelio multiestratificado, vale a dire, diviso in quattro altri sottolivelli che si differenzierà dal formato di corpi delle cellule trovato rispettivamente in ciascuna e la profondità in tessuto ( SPENCE, 1991).

Le cellule dell'epidermide sono in costante rinnovamento. Prodotto da strato basale cellule migrano verso gli strati superiori, sostituendo quelli che erano descamadas. Queste cellule subiscono modifiche nella composizione chimica e il vostro il vostro cammino, diventando esagonale, come si raggiunge la superficie, fino a quando diventano anucleated e se esfoliarem, già morto. Questo processo dura circa 14 giorni per i giovani e circa 37 giorni per persone di età superiore ai 50 anni (LEONARDI, 2004).

Sotto l'epidermide trovato il derma – tessuto connettivo – riccamente vascolarizzato costituito da celle fisse, come fibroblasti e altre cellule che hanno aiutato nell'immunità. La sua funzione principale è di nutrire e sostenere l'epidermide. Altre funzioni di questo tessuto connettivo che partecipano nel processo immune come una seconda barriera, servono come supporto contro lesioni da trauma dei tessuti e partecipare nell'omeostasi dell'organismo (PEYREFITE; MARTINI; CHIVOT, 1998).

È nel derma che trovato la pelle e gli allegati, apocrine sudore ghiandola ed eccrine, ghiandola sebacea, muscolo pilomotor e unghie (PEYREFITE; MARTINI; CHIVOT, 1998).

Tutte queste strutture si trovano in tessuto connettivo sono collagene, in misura minore o maggiore quantità. Il collagene è una proteina prodotta dai fibroblasti, i residenti principali delle cellule del derma (GOMES; DAMASIO, 2013) e costituiscono il tessuto cutaneo e suoi allegati è parte della sintesi dell'osso, cartilagine e tendini. I fibroblasti sono responsabili, anche per la preparazione di fibre e una sostanza gelatinosa chiamata elemento amorfo, in cui l'assorbimento cutaneo dei componenti è inseriti (PEYREFITE; MARTINI; CHIVOT, 1998).

Il derma è diviso in due facce distinte. La faccia superficiale è formata da fibre, capillari sanguigni e linfatici, terminazioni nervose e papillae cutanei, responsabili dei cambiamenti nutrizionali con gli strati profondi dell'epidermide (GOMES; DAMASIO, 2013). Il volto più profondo è considerato come il derma reticolare o tessuto connettivo denso composto da spessi fasci di intercruzados di fibre, responsabile per il supporto e l'elasticità della pelle (PEYREFITE; MARTINI; CHIVOT, 1998).

Sotto il derma è l'ipoderma, chiamato anche tessuto connettivo adiposo o sottocutaneo schermo. Questa struttura è formata da tessuto adiposo e delle sue celle, le celle arrotondato adipocytes con nucleo e la sua funzione metabolica principale, essere così coinvolti con la trasformazione di energia. Altre funzioni dell'ipoderma sono la forma e corpo di modellazione che differenzierà uomini da donne, barriera meccanica contro grande attrito e l'equilibrio della temperatura corporea. Così come il derma, ipoderma è un tessuto altamente vascolarizzato (SA, 1998).

La pelle è il più grande organo del corpo ha diversi recettori sensoriali, sintesi di vitamina D, rileva condizioni patologiche e può anche essere correlato all'escrezione dei sali (GOBBO, 2010); per reagire in modo funzionale è necessario che le loro strutture sono conservate e in condizioni normali. Quando questa struttura complessa è difficoltà potrebbero essere alcune lesioni e disfunzioni. (A buon mercato, 1995).

Le lesioni cutanee possono essere fruite a livello epidermico e potrebbe essere state causate da cattiva circolazione, infiammazione, alterazione metaboliche, degenerazione del tessuto e non regolamentata aumento del volume delle cellule (GOMES; DAMASIO, 2013).

Considerato dalla medicina come lo "specchio dell'organismo, disordini della pelle causati da malattie della pelle espressi, come pure la riflessione dei problemi nei diversi organi. Esempi sono i disturbi di cuore in cui c'è una difficoltà sulla circolazione periferica che influenzerà il colore della pelle, l'umidità aumentata della pelle e irritazione o cristata, causata dalla malattia di TB che colpisce i polmoni, può, anche e avere il tuo elasticità, compromessa da condizioni come l'acromegalia, mixedema e sindrome di Cushing (TEIXEIRA, 1984).

Dovuto le reazioni miste esplicita del fatto e per essere a contatto con l'ambiente esterno, la pelle è anche considerato un organo di comunicazione.  Più di esternare i cambiamenti fisici, il tessuto della pelle è influenzato per esprimere fattori emotivi come stress, ansia e depressione (PEYREFITE; MARTINI; CHIVOT, 1998).

Nelle malattie della pelle, conosciuto come dermatosi, probabilmente i fattori emotivi sono fortemente presenti, influenzando anche nello stato mentale dell'individuo. In questo senso, i fattori psicologici possono aggravare o scatenare malattie della pelle. Così dovremmo parlare circa due sottogruppi di base relazionati a malattie della pelle e dermatosi psicosomatiche psicogene (RIVITTI; Sampaio, 1998).

Nelle dermatosi psicogene, il sintomo della malattia della pelle è una delle manifestazioni ed è considerato l'iniziale o il sintomo più evidente. Tutti hanno fattori emotivi influencer di ruolo importante dermatosi quali stress, ansia e depressione, tuttavia, in alcune malattie della pelle, sono responsabili per il trigger e l'evoluzione clinica, visti, nonché malattie della pelle Psicosomatica (RIVITTI; Sampaio, 1998).

Malattie psicosomatiche sono manifestazioni, nel corpo di origine psicologica, di risoluzione di conflitti emotivi, quando la mente produrrà i meccanismi di difesa al fine di risolvere le difficoltà o la minaccia per il corpo, quindi le malattie (FIGLIO; BURD, 2010).

Il termine psicosomatico è stato usato per la prima volta nel 1808, da Heinroth, psychiatrist tedesco, dopo essere già secoli di studi sull'argomento, segnalazione che le malattie somatiche hanno presentato dei fattori eziologici di aspetti mentali. Attualmente, questo concetto si è evoluto e ora parla non solo degli aspetti mentali, ma piuttosto un corpo è immerso in una mente-corpo-società, diventando una storia nella tua interezza (SILVA; MÜLLER, 2007).

Quindi, fin dalla prima metà del XX secolo, psicosomatici studi indicano che accade la somatizzazione di parti fisiche ed emotive. Essa si verifica tramite un'interferenza della mente nel corpo, dove ci è interazione fra stress emotivo e la malattia su quel corpo. Un esempio di questo è l'ulcera peptica (STRONG; TRITTO; BAPTISTA, 2010).

Dal DSM-III, alla fine del 1980, il termine "Somatizzazione" è stato assegnato a disturbi mentali, tra cui i disturbi somatoformi e dissociativi, cui il reclamo principale inspiegabili sintomi, con grande impegno sociale, in cui l'individuo ha difficoltà a capire il vostro rapporto con l'afflizione impressionabile (MAGELLAN, 2013).

Come la svolta storica, c'era la trasformazione dei modelli di salute. Attualmente, è noto che qualsiasi malattia, in misura minore o maggiore grado, è determinata anche da aspetti psicologici e sociali coinvolti nella costituzione del soggetto (RODRIGUES; FRANCIA, 2010).

Attualmente, l'organizzazione mondiale della sanità (OMS) definisce che essendo sano sta avendo qualità fisica, mentale e sociale e non necessariamente solo assenza di malattia. Con questa definizione, il campo delle malattie psicosomatiche vinto spazio, posizionandosi tra la pratica della medicina (SILVA; MÜLLER, 2007).

Il somatoformi disturbi somatici o disturbi-sono caratterizzato da sintomi fisici dove fisiopatologias non sono stati trovati o qualsiasi anomalia. Argomenti sottolineano che tali sintomi sono legati a conflitti emotivi. La mente, nel tentativo di diminuire la tensione intrapsíquica causato da conflitti interni e le sofferenze, li converte in reclami somatici (REINERT, 2016).

Reinert et al. (2016) ha condotto un sondaggio di 1.200 presenze nell'ospedale psichiatrico di São Luís, Maranhão, al fine di identificare i sintomi di disturbi somatoformi. Risultati di queste ricerche mostrano che i sintomi compaiono più comunemente nelle donne sotto i 30 anni di età, con sintomi di dolore almeno quattro, tra cui due sintomi gastrointestinali, un sessuale e altri pseudoneurológico, nessuno di loro ha spiegato da esami fisici. Questi pazienti hanno difficoltà in tali casi è di solito effettuata con l'assistenza di un accompagnatore per il malato. Tali pazienti sono solitamente incorniciati in gruppi di pazienti problemi o multiqueixosos, per i suoi numerosi reclami.

Attualmente, in psicosomatica studiare le interazioni tra il biologico, psicologico, neurologico e il sistema endocrino, cercando di capire questi agenti interni ed esterni che causano malattie fisiche quando la sofferenza psicologica (LIMA; ASIS, 2017).

Cercando di capire la giunzione tra fattori psicologici e psicopatologia dermatologico, nel senso che potrebbe alterare la fisiologia della resistenza del tessuto di pelle normale e, quindi, lasciandoli esposti a danni fisici che portano alla ricerca corrente processi infiammatori della pelle. Osservato questo, la conclusione che si può raggiungere è che i fattori considerati come stressante per il corpo possono essere una causa di malattie cutanee (CONSTANTINI; CASTRO, 2013).

L'area di Psiconeuroimmunologia sostiene che lo stress può essere diviso in tre fasi: (1) in estressora la situazione l'individuo reagisce per difendersi; (2) in caso di estressora le singole facce, resistendo, cerca di omeostasi interna; (3) in estressora situazione e non dover risolvere il problema, il corpo esausto, si sviluppa in altre patologia organo geneticamente predisposti (LIMA; ASIS, 2017).

Lipp e Guevara (1994) sostengono che c'è una quarta fase nel processo di stress, come periodo di esaurimento vicino, a quel punto, l'individuo può non adattarsi non più e non resistere a stress agente; si placa le tensioni, malattie cominciano ad emergere, in misura minore, per la fase di scarico.  Questa fase sarebbe venuto tra la seconda e la terza, intitolata rispettivamente in 1-avviso; 2-resistenza; 3-vicino a esaurimento, proposto da ISSL e 4-scarico (CHOWDHURY et al. 2017).

Malattie somatiche provengono esattamente, una situazione in cui l'individuo cerca di combattere, ma finisce per perdere l'omeostasi interna e, esausto, il corpo sviluppa un disturbo fisico. Malattie della pelle in cui possiamo osservare il fatto psicosomatico nel cosiddetto psicodermatoses sono dermatite, psoriasi, vitiligine, dermatite seborroica, acne vulgaris, rosacea, iperidrosi e alveari (LIMA; ASIS, 2017).

Secondo Constantini e Castro (2013), i dati mostrano che il 70% dei casi di dermatite atopica erano sollevato e aggravato da situazioni stressanti. Così sono le dermatosi, direttamente influenzate da fattori psicologici, che possono essere suddivisi in quattro gruppi:

  • malattie della pelle che hanno fattori secondari psichiatrici, riducendo l'autostima e possono portare l'individuo alla depressione, essendo le manifestazioni più comuni di questo gruppo, la vitiligine, l'alopecia areata e l'albinismo;
  • malattie della pelle che i fattori psicologici scatenare o aggravano il tuo aspetto sono chiamati psicodermatoses e manifestazioni di tale gruppo sono comunemente acne, dermatite atopica, psoriasi, eczema e orticaria;
  • abrasioni sulla pelle, causati da individui, perché esso fattori nei segni psichiatrici dei disturbi mentali che in genere sono ossessivo-compulsivo, disturbi deliranti e disturbi somatoformi;
  • lesioni della pelle causate dall'uso di farmaci psicotropi.

Anatomicamente e fisiologicamente, anteriore dell'ipotalamo agenti fattori di sforzo ordina l'ipofisi a produrre l'ormone diliberazione, che agisce stimolando il rilascio di adrenocorticotrófica l'ormone, che nel tempo, consente ai nodi dei sistema nervoso simpatico che agisce sulle ghiandole surrenali rilascio di epinefrina e norepinefrina, e così, di conseguenza, scatenando reazioni nel corpo equivalente a quando ha bisogno di sfuggire. Questo farà sì che aumento della frequenza cardiaca e la respirazione (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017).

Lo stress, come uno dei principali fattori psicologici genera sintomi fisici e psicologici o una combinazione di entrambi. I sintomi fisici che possono verificarsi sono diarrea, nausea, tensione, dolori muscolari, addominale e testa, disturbi dell'appetito e la cura della pelle, perdita di capelli, forte legame con lo stress ripido dichiara. I sintomi psicologici includono già eccessiva paura, aggressività, incubi, ansia, ansia e relazioni interpersonali colpite (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017).

Lo stress in primo luogo è stato osservato in pazienti con differenti malattie, ma con sintomi comuni, dal medico austriaco Hans Selye. Dopo di che, ha dato il nome di "Sindrome generale di adattamento" che, con il passare del tempo il medico chiamato stress.  (ANSCHAU; STEIN, 2016).

L'organismo mantiene l'omeostasi del corpo che può essere modificato a causa di reazioni psichiche come lo stress che si manifesta fisiologicamente. Non solo eventi negativi possono alterare tale equilibrio quali irritabilità, paura, confusione, eccitazione, fame, dolore, intensa euforia, ma anche situazioni positive che generano ansia possono modificarlo (KLEINHANS, 2012).

Considerato come una reazione dell'organismo, lo stress ha componenti psichiche, fisiologici e biochimici, presi come una forza e la tensione, facendo una somma dei due. Il problema si verifica quando si estende questa situazione di stress costante e l'individuo non può più godere questo stimolo come qualcosa di positivo. Quando diventa patologico, lo stress può causare ansia, irritabilità, instabilità fisica e tensione (ANSCHAU; STEIN, 2016).

L'ansia è considerato come un fattore psicologico che fa parte del comportamento umano a fronte di minacce e pericoli (Santi; PERSONA; 2016). Essere accettato come una reazione normale e considerato come una funzione biologica importante, funziona come un sistema di allarme quando il corpo si sente in pericolo nell'ambiente in cui esso è (Santi; PERSONA; 2016).

Considerato come una forma di stress, questo aspetto psicologico può essere sentito, non solo attraverso la sfera emotiva, ma anche fisicamente e cambiamento al modo in cui l'individuo vede inserito nella società. Possono derivare da eventi positivi e negativi della vita dell'individuo, in genere quando affrontando situazioni difficili nella vita quotidiana. Nonostante sia considerato da molti autori come salutare per la crescita personale dell'individuo, è descritta come uno stato di umorismo straziante che lascia l'essere inquieto e preoccupati per il futuro (Santi; PERSONA; 2016).

L'ansia comincia a essere considerata come una patologia quando l'interferenza causare più povera qualità della vita, stress emotivo e cadere sulle prestazioni dell'individuo di svolgere le sue funzioni di routine (Santi; PERSONA; 2016).

Disturbo d'ansia è una condizione che va oltre i limiti normali di ansia, causando sintomi fisici ed emotivi come sudorazione, tensione, palpitazioni di cuore e pensieri negativi considerato come pericolosi per l'ansioso e sentono momentanei, questo manifestazioni somatiche genera e disturbo fisiologico tali come dispnea, tachicardia, vasocostrizione o gonfiore, muscolo tensione, parestesia, tremore, sudorazione, vertigini, tra gli altri disturbi (Santi; PERSONA; 2016).

Alti livelli di stress e ansia sono legati ai fotogrammi di depressione. Inizialmente la depressione è stato visto dal telaio di malinconia, essendo, a quel tempo, considerato come un sintomo di tale condizione, essere descritto da Esquirol come un quadro in cui l'individuo ha idee negative e fissi, che ti fanno perdere il senso della vita e l'esperienza di un agghiacciante e triste. A questo punto nella storia, non c'era alcuna differenza tra lo stato di malinconia e depressione a psichiatri e questo avrebbe seguito fino al 1980 (PARKER; AZEVEDO, 2016).

Secondo l'ICD-10, la depressione è inquadrata nei disordini affettivi, mostrando cambiamento di umore o sensazione dell'individuo, modificando le attività generali del soggetto (World Health Organization, 2000); essere considerato come una patologia che può avere loro cause in fattori biologici, in cui la mancanza di alcune importanti sostanze neurochimiche come la serotonina, noradrenalina e dopamina, coinvolta con la sensazione di felicità, sarebbe cambiare l'umore di un individuo.  Inoltre, il sistema limbico, responsabile del senso di benessere, è troppo legato a sentimenti di angpustia, di malessere e di negatività, quando loro attività rifiuta (Piro; AZEVEDO, 2016).

Attualmente la depressione è visto come una patologia multifattoriale e può essere causata da diversi fattori, o di una loro fusione (PARKER; AZEVEDO, 2016).

L'individuo sente è una cosa molto personale, che cosa è stressante per una persona potrebbe non essere a un altro. Così, per il trattamento degli individui deve utilizzare la visione olistica, che cerca di Mostra l'essere come una volta sola, ma con sentimenti diversi all'interno di se stessi e così vediamo per le strategie che aiutano a combattere questi fattori, o vivere con loro ( LIMA; ASIS, 2017).

Alcuni trattamenti possono essere consigliati per questi individui di essere assistito contro questi fattori psicologici, che li lasciano più calmo, con sensazione di benessere ed equilibrio. Alcuni di questi trattamenti sono agopuntura, riflessologia, la terapia di massaggio e aromaterapia (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017).

3.1 l'agopuntura

L'agopuntura è un trattamento fatto attraverso aghi inseriti in punti motori che permettono il potenziale elettrico stimolando le terminazioni nervose, che assiste nel controllo dello stress e l'ansia (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017). Attraverso la stimolazione nervosa da aghi, sistemi limbico e ipotalamico sono abilitato, di là di essi, la materia grigia e Reticularis di Genesi. Così, questa interazione con il sistema nervoso, aiuta contro l'ansia, paura, panico e stress (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017).

Riflessologia plantare 3,2

La riflessologia plantare, una tecnica che consiste in specifici punti riflessi dei piedi stringere quella mappa l'intero corpo, destinato a bilanciare e ripristinare la salute, assistendo anche nel trattamento di stress, ansia e depressione. (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017). Quando questi punti sono stretti, si verificano eventi che riducono la tensione in tutto il corpo, provocando una sensazione di benessere (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017).

aromaterapia e terapia di massaggio 3,3

La terapia di massaggio può essere indicata per stress, ansia e depressione, utilizzato come prevenzione e trattamenti per queste malattie fornendo assistenza per ridurre affaticamento, problemi gastrointestinali, insonnia, mal di testa e malattie infettive (SEUBERT; VERONESE, 2008). Le zone di tocco irrigidite fornisce sollievo diminuendo la stanchezza fisica e mentale, il massaggio terapia aiuta ad alleviare lo stress, ansia e depressione. (SANTANA; LEE; SANTOS, 2017).

Massoterapia segue la Fondazione per trattare gli esseri umani completamente, mentre lo spirito-mente-corpo-ambiente, influenzando e assistere l'individuo che riceve il se autoconhecer, prendendo coscienza stessa, con il risultato di un momento di riflessione e assistere le risposte al contrario il nervosismo, stress e ansia. (BRAUNSTEIN; BARRIE; PIVETTA, 2011).

Il beneficio di rilassamento viene considerato come il motivo principale per cui massaggio è accettato e farlo con successo. Attraverso il rilassamento importante sono estese funzioni per l'organismo, migliorando il flusso di sangue ai muscoli e articolazioni, nutriente e tonificante, stimolante del sistema nervoso, che risponde con un senso di benessere in Generale. Con leggeri movimenti di massaggio terapia può anche ridurre il gonfiore (CASSAR, 1998).

I pazienti che fanno uso di questa funzione di terapia meno ansia e dolore, controllando il tuo trattamento più (ALMEIDA; DUARTE, 2000). Inoltre, massaggi risultati di terapia nel miglioramento di alcune variabili come la rabbia, disagio fisico ed emotivo, benessere emotivo e modelli di sonno (ADAMS et al., 2015).

Insieme con il massaggio è possibile utilizzare oli essenziali per risvegliare, attraverso l'odore, una bella sensazione. Attraverso gli stimoli del sistema limbico, ci sono componenti che sono associati in vari modi con l'emozione, che è responsabile di sentimenti, ricordi, gli impulsi vengono attivati da sostanze contenenti oli essenziali in che porta a sentire e sperimentare varie reazioni, che agiscono in diversi modi nel corpo, specialmente la sensazione di piacere, dolore, rabbia, paura e tristezza.  (2016).

Aromaterapia ha effetti positivi per la ricerca di equilibrio, ottenendo grandi effetti sulle emozioni che sono collegati con le erbe e oli essenziali, offrendo cura terapeutica per la persona nel suo complesso (2016).

Considerazioni finali

Tornando al problema di questo studio, si è concluso che attualmente non c'è dubbio che i fattori psicologici influenzano il tessuto della pelle.  L'essere umano, come la svolta storica, cessa di essere sempre più considerato un sistema individualizzato e molto di più, in più il trattato i loro reclami.

Ora sappiamo, grazie alla vista olistica, che uomo è parte integrante e dovrebbe essere visto che modo, mente-corpo-ambiente-società, in cui quando uno soffre, gli altri soffrono anche di alcool fromfetal, che indica, un sistema interconnesso.

Mentalmente, siamo coinvolti con sentimenti ed emozioni, e molti dei quali si verificano come viviamo sull'ambiente e sulla società. Nostra personalità è formata dal modo in cui che vediamo il mondo. Alcune emozioni come lo stress e l'ansia quando essi diventano esacerbati, malattie che possono portare alla depressione. Sentimenti come questa influenza o trigger malattie della pelle che sono spiegati dalla scienza, grazie alle scoperte fatte dalle zone di psicodermatologia, endocrinologia, neurologia, psicologia e psichiatria.

Estetica, mentre professione, può aiutare nel trattamento di malattie psicosomatiche per mezzo di terapie alternative come massaggi, aromaterapia, riflessologia e l'agopuntura.  Inoltre, lavorando con un team multidisciplinare, è necessario e indispensabile per quella psicologica, che sarà di aiuto nel trattamento di stress, ansia e depressione. Le conseguenze sulla pelle causati da questi fattori, è necessario l'accompagnamento di un dermatologo.

Riferimenti bibliografici

ALMEIDA, M.; DUARTE, s. dorsale massaggio di benessere e comfort. Riferimento, v. 5, n. 1, p. 75-78, 2000.

ADAMS, m. l. s. d. et al. Effetto della terapia di massaggio sulla salute mentale delle persone affette da patologia del cancro. Giornale portoghese di professione d'infermiera di salute mentale, n. SPE2, p. 119-122, 2015. Disponibile a: <http: www.scielo.mec.pt/scielo.php?pid="S1647-21602015000100020&script=sci_arttext&tlng=pt">.</http:> Accesso a: 09 maggio 2018.

ADAMS, S. N. L. G.; DOS SANTOS, C. C. A.; FERRO, e. f. motivazione al lavoro contro dipendenti in outsourcing. Corsa-amministrazione Magazine, v. 1, n. 1, pagg. 1-21, 2016. Disponibile a: <http: revistas.cesmac.edu.br/index.php/administracao/article/view/517/421="">.</http:> Accesso a: 09 maggio 2018.

ANSCHAU, C.; STEIN, d. j. lo Stress e la qualità della vita: un'occhiata all'insegnante. V magazine, Itapiranga, saperi e sapori educativo. 3, n. 2, p. 180-193 del 2016. Disponibile a: <http: eventos.seifai.edu.br/eventosfai_dados/artigos/semic2016/484.pdf="">.</http:> Accesso a: 09 maggio 2018.

A BUON MERCATO, AND. La cosmetologia F.: Principi di base. 5. Ed. São Paulo: Tecnopress, 1995. 176 p.

BRAUNSTEIN, M. V. G.; BARUA, M. M.; PIVETTA, H. M.; La fisiologia della terapia di massaggio. Centro Universitário Franciscano (UNIFRA), Santa Maria-RS. 2011.

BUSNARDO, V. L.; AZEVEDO, m. f. studio degli effetti della radiofrequenza trattamento facciale nelle donne tra i 50 e i 60 anni di età. Corso di fisioterapia di Universidade Positivo. Universidade Positivo, Curitiba, pagg. 1-19, 2012. Disponibile a: <http: www.up.edu.br/cmspositivo/uploads/imagens/files/estudo%20mulheres.pdf="">.</http:> Accesso a: 09 maggio 2018.

CASSAR, M.-P. Massaggio: corso completo. São Paulo: Manole, v. 1, p. 10-12, 1998.

CONSTANTINI, J. F.; CASTRO, p. f. de. Aspetti psicodinamici legate alla dermatite atopica: adattamento e trattamento. Salute magazine, Taubaté, v. 7, n. 3/4, p. 1-13, 2013. Disponibile a: <http: revistas.ung.br/index.php/saude/article/view/1519="">.</http:> Accesso a: 09 maggio 2018.

Couto, g. et al. Salute mentale della polizia militare: relazioni interpersonali e stress nella pratica professionale. Argomento di psicologia, v. 30, n. 68, 2017.

HARRIS, pelle di annuncio di m. i.: struttura, proprietà e invecchiamento. 3 ed. São Paulo: Ed. Senac, 2009, p. 352

EDWARDS, C. F.; GALVAN, a. l. depressione in un contesto contemporaneo. Aletheia, n. 24, p. 127-135, 2006.

MELLO FILHO, J.; BURD, m. psicosomatica oggi. 2. Ed. Porto Alegre: New Haven, 2010.

FORTE, S.; TRICARICO, F. L.; BAILEY, c. m. a. somatizzazione oggi. In: MELLO FILHO, J.; BURD, m. psicosomatica oggi. 2. Ed. Porto Alegre; 2010.

GOBBO, d. p. essenziale estetica facciale: estetici orientamenti professionali. São Paulo: Atheneu, 2010.

GARCIA, R. K.; DALVI, G. M.. Cosmetologia: principi attivi senza complicazioni. 4. Ed. São Paulo: Livraria medica paulista, 2013.

KLEINHANS, s. a. c. ' Stress e rabbia nelle donne con alopecia androgenetica. 2012. Tesi di p. 79 (master di psicologia)-Pontifícia Universidade Católica de Campinas, Campinas, 2012.

LAZZARO, C. D. S.; AVILA, l. a. somatizzazione nella pratica medica. File di Scienze della salute, v. 11, n. 2, p. 2-5, 2004.

LEONE, C. Il paesaggio amazzonico, tra pelle, corpo e ambiente. X Simposio lingue e identità in internacional di coloquio di Amazon sud-occidentale viii "Amazonas, Afriche e Afriche su pan-amazonia", 10, 2016, Acre. Simposio. Acro, 2016. p. 1-11.

LEONARDI, g. r. cosmetologia applicata. São Paulo: Medfarma, 2004.

Lima, i. effetti di g. t. d. di terapia di massaggio e aromaterapia: rassegna di letteratura. 2016

Lima, j. d.; ASSIS, c. de l.. "Che cosa sono io? somatizzazione" Percezioni e pratiche sulla medicina psicosomatica in professionisti della salute di Cacoal-RO. Brasiliani libri su salute mentale, Florianópolis-Santa Catarina, v. 9, n. 22, pag. 1-17, 2017.

MAGALHÃES, c. a. n. et al. Apostila psicopatologia. SP: Educapsico, 2013.

L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ. Classificazione statistica internazionale delle malattie e problemi di salute connessi. Decima revisione (ICD-10). 8th ed. São Paulo: Editora da Universidade de São Paulo; 2000.

PEREIRA, M. B. M.; DELSANTO, j. m. depressione e ansia: modi di espressione in epoca contemporanea. Pretesti-rivista della laurea in psicologia dal PUC Minas, v. 2, n. 3, p. 198-216, 2017.

PEYREFITTE, G; MARTINI, M.C.; CHIVOT, m. cosmetologia: biologia generale, biologia della pelle.  São Paulo: Andrei, 1998, p. 495.

REINERT, a. p. r. p. et al. Disturbi somatoformi (isteriche dimostrazioni) in donne incontrato presso un istituto psichiatrico a São Luís, Maranhão. In psicologia, ricerca magazine[s.l.], v. 10, n. 2, p. 1-11, 21 10. 2016.

RAO, A. L.; Francia, prospettiva psicosociale di l. a. c. in psicosomatica via lo stress e lavoro. In: MELLO FILHO, j.; BURD, M… Psicosomatica oggi. 2. Ed. Porto Alegre: New Haven, 2010. Cap. 10. p. 111-134.

SA, S.   A. p.;   CASTRO, r.   M.;   RIVITI, e.   A… Dermatologia di base. 3. Ed. São Paulo:.1985 arti mediche. Cap. 22. p. 287-306.

SAAD, s. a. p. Dermatologia. São Paulo: Mosby, 1998.

SANTANA, J. V.; SANTOS, J. B.; LEE, v. m. relazione tra stress e Alopercia Alopecia: una rassegna di letteratura. V magazine, Sp, pluridisciplinare e psicologia. 11, n. 35, p. 1-10, 2017. Disponibile presso: < https://idonline.emnuvens.com.br/id/article/view/703 >. 09 maggio 2018 accesso.

SANTOS, j. o.; PERSONA, V. S. A. La percezione degli insegnanti l'ansia dei bambini di fronte: una vista psicopedagogiche. 2016. 29 f. Corso di laurea triennale TCC (laurea) in psicologia dell'educazione, Università di Paraiba-UFPB federale, Paraíba, 2016.

SEUBERT, F.; VERONESE; L. Terapia di massaggio aiutando nella prevenzione e nel trattamento di disturbi fisici e psicologici. In: Contro PARANAENSE, Congresso brasiliano, Brasile/Latin AMERICA CONVENTION, XIII, VIII, II, 2008. Annali. Curitiba: Centro Reichiano, 2008.

HOFFMANN, f. et al. L'integrazione di mente e corpo in psicodermatologia. Psicologia: teoria e pratica, v. 7, n. 1, p. 51-60, 2005. Disponibile presso < http://www.redalyc.org/html/1938/193817415005/ >. 09 maggio 2018 accesso.

SILVA, J. D. T.; MULLER, integrazione teorica di c. m. A tra psicosomatica, stress e malattie croniche della cute. V magazine, Campinas, gli studi di psicologia. 24, n. 2, p. 10, 2007. Disponibile presso < http://www.scielo.br/pdf/%0D/estpsi/v24n2/v24n2a11.pdf > raggiunto 09 maggio 2018.

SPENCE, a. base di anatomia umana. 2. Ed. São Paulo: Manole, 1991.

TEIXEIRA, S. A. La pelle, le malattie e la vostra bellezza. São Paulo: Ediouro, 1984.

[1] Studente del corso di laurea di estetica, Hermínio Ometto (FHO-UNIARARAS).

[2] Dottorato di ricerca in Immunologia presso Università di São Paulo (USP), 2003; Laurea Magistrale in immunologia da USP (1999). Specialista in salute pubblica (sorveglianza sanitaria) Faculdade de Saúde Pública da Universidade de São Paulo (1994) e in micologia presso Instituto Adolfo Lutz (1993). Laurea in biomedicina presso l'Università di Mogi das Cruzes (1990). Attualmente è professore della Fundação Hermínio Ometto (FHO) – UNIARARAS. Ha esperienza nello sviluppo dei protocolli di ricerca con gli animali di sperimentazione e tecniche di laboratorio. Atti sui seguenti temi: umana Immunologia, microbiologia e parassitologia.

[3] Ha post-dottorato in psicologia clinica da Pontificia Università Cattolica di São Paulo (PUC-SP); Laurea specialistica (2007) e dottorato (2014) in psicologia (psicologia clinica) presso PUC-SP. Ha conseguito laurea e licenza in psicologia dall'Università Metodista di Piracicaba (2003). Opera per 14 anni come psicoterapeuta e approccio psicoanalitico per 10 anni come consulente nell'area di occupabilità. Attualmente, svolge la funzione di uno psicologo clinico con focus psicoanalitica e organizzativa. È accreditata dall'analista FESPSP (Fondazione Scuola di sociologia politica dello stato di São Paulo). Fu anche consulente accreditato al Segretario del management pubblico nello stato di São Paulo (Fundap) per 08 anni, fornendo servizi di consulenza nell'area dell'istruzione e della salute. Agisce come insegnante, presso il Centro Universitário horista Hermínio Ometto, in Araras (São Paulo), come pure coordina il lato sensu corso post-laurea in organizzazione e lavoro psicologia. Ha sei libri di psicoanalisi rilasciato negli Stati Uniti, ventisei articoli internazionali, tre libri di psicoanalisi pubblicato in Brasile, diciassette articoli nazionali pubblicati, ventisette opere pubblicate in paesi dell'America Latina (Argentina, Uruguay, Perù e Guatemala), tre opere in Spagna e 84 abstract pubblicato in congressi nazionali ed internazionali.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here