Una breve introduzione sul tema "Innovazione nel settore pubblico"

0
452
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

SANTOS, Dario Pereira dos [1]

SANTOS, Dario Pereira dos. Una breve introduzione sul tema: "L'innovazione nel settore pubblico". Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. edizione 04. anno 02, vol. 01. pp 69-80, luglio 2017. ISSN: 0959-2448

RIEPILOGO

L'essenza di questo articolo è per riflettere sulla generazione di innovazioni nel settore pubblico come un modo per garantire una maggiore efficienza nella fornitura di servizi pubblici e per creare valore per gli individui e la società. Come l'OCSE (2017), sta cambiando il modo il governo opera per ottenere i migliori risultati, incoraggiando il miglior uso delle risorse pubbliche, l'incoraggiamento delle società più aperte e fiducioso e rafforzamento giustizia e protezione per i cittadini in tutte le fasi di vita. Lo stato esercita una centrale ruolo nell'economia è intervenuto nelle relazioni economiche e che forniscono beni e servizi per soddisfare le esigenze dei cittadini. Vista la crescente domanda per una gestione più responsabile delle risorse pubbliche, con una maggiore trasparenza e controllo sociale, è importante che l'argomento "l'innovazione nel settore pubblico" è incoraggiata come una priorità politica nell'ambito dell'agenda governativa. In questo senso, il dibattito sulle politiche pubbliche innovative si presenta come un modello per la creazione di strumenti che consentano miglioramenti nelle organizzazioni, sistemi e processi e per ottimizzare la fornitura di beni e servizi agli utenti.

Parole chiave: l'innovazione nel settore pubblico, ordine pubblico, valore aggiunto, l'efficienza, fiducia, protezione.

Introduzione

Questo lavoro sarà discusso il tema "innovazione nel settore pubblico" come un modello per agevolare l'attuazione dei cambiamenti nelle strutture e processi nell'ottica del miglioramento dei servizi pubblici, in uno sforzo nella ricerca di tecnologie innovative e idee per la sviluppo del settore pubblico. Questo è quello di superare le vecchie strutture e modi di pensare rilasciando la mano di nuove idee e tecnologie. Secondo l'OCSE (2017), i benefici dell'innovazione sono chiari e le sfide economiche e sociali che i governi devono affrontare richiedono nuovi approcci per superare pressanti problemi sociali in un ambiente in rapido cambiamento. Tuttavia, l'innovazione è complesso e impegnativo per i governi per svariate ragioni.

I governi di tutto il mondo hanno affrontato la persistente pressione al fine di soddisfare le esigenze di una società sempre più esigente, che anela per risposte rapide a problemi complessi e globale, che coinvolgono principalmente le modifiche comportamentali e le cui soluzioni possono portare a conseguenze inaspettate. Come i governi di OECD (2017) all'avanguardia dell'innovazione stanno reinventando le loro operazioni per meglio soddisfare queste aspettative, offrendo servizi più in sintonia con la vita dei suoi cittadini dalla profonda comprensione delle loro esigenze, fornendo soluzioni olistiche che ottimizzare e migliorare continuamente i servizi in risposta ai feedback ricevuti dalla società.

Il dibattito intorno al tema sta crescendo in tutto il mondo, in particolare dal fatto che stiamo vivendo in un mondo globalizzato in cui l'era dell'informazione ha promosso cambiamenti in periodi molto brevi e un tasso accelerato. Topping con l'ambizione di fornire modi per influenzare positivamente la vita dei cittadini e di includerli come partner nella costruzione di un futuro migliore, sostituendo la tradizionale gestione in cui i servizi pubblici sono forniti alla popolazione da un nuovo paradigma di governance in rete, in cui tali servizi sono progettati in collaborazione con i cittadini. Per garantire che i servizi soddisfino le esigenze degli utenti è di fondamentale importanza che la collaborazione di governo con persone che capiscono meglio l'ambiente in cui sono inseriti.

Questo è un sacco di potenziale con quello dell'innovazione nel settore pubblico è presentato come un altro meccanismo per la collaborazione nella soluzione delle sfide affrontate dai governi, cotidiamente che fanno uso dello spostamento crescente di strumenti innovativi per anticipare e comprendere la complessità e l'incertezza delle società e di ambienti. Dell'OCSE (2017), analisi di dati di grandi dimensioni le città intelligenti, social network e droni da algoritmi predittivi di apprendimento automatico, tecnologia sta permettendo ai governi di monitorare meglio l'ambiente fisico e preoccupazioni quotidiane cittadini. Questi strumenti possono sostenere il processo decisionale di governo ed utilizzarsi in nuovi modi di interagire con i cittadini, in particolare il rilevamento automatico delle anomalie e la previsione di possibili crisi che richiedono l'intervento del governo.

Camões e Cavalcante (2017) mostrano che, tra i principali vantaggi dell'implementazione di sistemi innovativi, stanno migliorando la qualità, efficacia, efficienza ed economia, fornendo un maggiore coinvolgimento e soddisfazione degli utenti dei servizi pubblico e un miglioramento nella risposta all'ambiente esterno.

In questo senso, questo articolo rivela appropriato nella misura in cui l'innovazione ha guadagnato la protuberanza come una questione fondamentale per la pubblica amministrazione, con il potenziale per creare soluzioni per i programmi, le politiche e le sfide del servizio pubblico, contribuendo alla pubblica amministrazione in grado di fornire prodotti e servizi con una maggiore qualità ed efficienza. Tuttavia, è importante essere consapevoli che l'innovazione non è una panacea, nonostante rappresentano opportunità e condizioni per il buon governo.

Per la preparazione del documento utilizzando la ricerca bibliografica e siti ufficiali, con un'analisi approfondita dei materiali pubblicati nella letteratura, oltre agli articoli pubblicato in siti elettronici.

Sviluppo

In Brasile la parola "innovazione" è ancora relativamente poco diffusa, con pochi investimenti in sistemi innovativi sia nel settore pubblico come nel settore privato, in modo che le prestazioni dell'economia brasiliana in termini di innovazione sono abbastanza Modesto.

Schumpeter (1982) è stato uno dei pionieri nello studio dell'innovazione. Per lui, l'innovazione tecnologica è associato con l'idea di sviluppo economico, di rompere con gli standard precedenti, mutevoli condizioni e utilizzando nuove combinazioni per risolvere i problemi. Ha chiamato il processo di sostituzione di vecchie tecnologie con nuovi come "distruzione creativa".

L'organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo (OCSE) (2005), "l'innovazione è l'implementazione di un prodotto (bene o servizio) nuovo o significativamente migliorato, o un processo, o un nuovo metodo di marketing o un nuovo metodo organizzativo in pratiche commerciali, nell'organizzazione del posto di lavoro o nelle relazioni esterne "e individua quattro tipi di innovazione:

1) innovazione di prodotto: è l'introduzione di un nuovo bene o servizio o significativamente migliorati per quanto riguarda le sue caratteristiche e usi.

2): innovazione di processo è l'implementazione di un metodo di produzione o di distribuzione nuovo o significativamente migliorato. Questo include cambiamenti significativi nelle tecniche, attrezzature e/o software.

3) l'innovazione di marketing è l'implementazione di un nuovo metodo di marketing con cambiamenti significativi nella progettazione del prodotto o nel pacchetto, il vostro posizionamento nella vostra promozione o la fissazione dei prezzi.

4) organizzativa innovazione: è l'implementazione di un nuovo metodo organizzativo nelle pratiche di business dell'azienda nell'organizzazione sul posto di lavoro o nelle sue relazioni esterne.

Analizzando la definizione presentata, deduce che l'innovazione deve essere in grado di fornire qualcosa di nuovo o migliorato per le entità, essere dirompente o incrementale, con un valore aggiunto al prodotto, processo o metodo. È necessario prestare attenzione, tuttavia, che l'innovazione non tutto è necessariamente auspicabile a tutti. Alcuni sono dannosi per alcuni gruppi o ambienti, come le notizie di scontri in diversi paesi tra i tassisti e conducenti di al UBER o crescente statistiche degli incidenti stradali causati da driver Guida po Accedi ai social network dal smartphone, ecc.

In generale il dibattito intorno al tema emerge con intuizioni da amministratori e politiche di sostegno pubblico che vede in elementi le opportunità di miglioramento del processo innovativo per il funzionamento della macchina. Preziose idee possono anche essere incorporati basato sulle esperienze della società civile e settore privato, contribuendo alle autorità di governo di rivedere il ruolo delle organizzazioni pubbliche.

Secondo Bekkers et al. (2011, apud 2016 Cuneo), il rapporto qui sotto fornisce i fattori responsabili per l'intensificazione della nuova tendenza dell'innovazione nella pubblica amministrazione:

  • L'esistenza del cosiddetto "wickedproblems", che sono risposte complete e contemporanea problemi difficili. Esempi sono: riscaldamento globale, disastri ambientali, invecchiamento della popolazione, terrorismo, povertà estrema, la crescente disuguaglianza dei redditi, ecc.
  • Problemi comuni e perenne tradizionale sono assumendo nuovi contorni e richiedono nuove risposte per ulteriori progressi sono possibili. Esempi: educazione, salute, mobilità urbana, sicurezza, inserimento internazionale, spesa pubblica, pubblica amministrazione ecc.
  • Le dichiarazioni di società continuamente e spesso attraverso proteste smussate, l'espansione degli spazi per la partecipazione, ciò che determina il rafforzamento della democrazia partecipativa in parallelo – o addirittura sostituendo – rappresentante.
  • Modelli di management pubblico troppo tecnocratici e chiusi, sia nei processi e obiettivi e gli obiettivi, sono inefficaci per la crescente dinamismo, fluidità e la gravità delle molteplici sfide della contemporaneità.

Questa relazione nella congiuntura attuale rilevanza vince la crisi fiscale e la necessità di migliorare la qualità della spesa pubblica, di cui la maggior parte dei paesi stanno attraversando. Come Cuneo (2016) è da queste sfide viene fornito ai governi la necessità di reinventarsi continuamente e su una nuova base. Secondo lui, l'incapacità di operare in ambienti complessi, diversificati e "disorganizzato" mette lo stato sotto pressione costante ed è proprio in questo contesto in cui i modelli tradizionali e le norme in vigore sono messi alla prova che le istituzioni possono – o devono – innovare.

Un argomento importante per la comprensione del processo innovativo è lo studio dei fattori che inducono l'innovazione.  Stimolano l'iniziativa di attività innovative, responsabile per motivare le persone a mobilitare gli sforzi per realizzare innovazioni efficaci. È essenziale capire loro al fine di essere in grado di replicare loro, per quanto possibile, al miglioramento della gestione delle organizzazioni e l'innovazione nelle soluzioni a sfide comuni.

Koch e Hauknes (2005, apud Brandão 2012) classificate l'innovazione di induttori come segue:

  1. Orientato al problema: le innovazioni introdotte per rispondere a uno o più problemi specifici (fattori demografici, invecchiamento della popolazione, l'obesità, tra gli altri).
  2. Nessun miglioramento orientato al problema: bisogno di miglioramento in relazione a una situazione precedente. Ad esempio, di fare le cose più velocemente o in modo più efficiente.
  3. Guida di riferimento politica: cambiamenti strategici nel servizio pubblico richiedono decisioni forti dalla cima alla base. Può essere basato sull'ideologia o in risposta a eventi critici e pressioni. Può anche essere riflessa attraverso gli obiettivi di prestazione;
  4. Crescita di una cultura della Revisione: una gamma di prassi di valutazione è stata sviluppata nel corso degli anni nel settore pubblico, che è stato utilizzato per valutare l'impatto potenziale di innovazione e per promuovere una cultura dell'apprendimento organizzativo;
  5. Meccanismi di sostegno all'innovazione: appropriata allocazione delle risorse (finanziarie e altre forme di sostegno) per promuovere l'innovazione e l'implementazione. Alleato l'allocazione delle risorse è la fornitura di strutture e sistemi per promuovere, incoraggiare o divulgare l'innovazione (cassette per i suggerimenti, i meccanismi di feedback delle parti interessate, le attività di rete, incoraggiamento dei pensieri alternativi e buone monitoraggio pratiche all'interno e all'esterno dell'organizzazione);
  6. Capacità di innovazione: squadre con alti livelli di esperienza professionale, creativa e con la capacità di risolvere problemi, connessi con il desiderio di contribuire al miglioramento del benessere e qualità della vita dei cittadini;
  7. Competitive: uso degli obiettivi di performance può incoraggiare l'uso di approcci innovativi;
  8. Fattori tecnologici: introduzione o la disponibilità di una nuova tecnologia può fornire opportunità per altri tipi di innovazione (organizzativa, processo, servizio, sistema di interazione, tra gli altri).

Inoltre, possiamo citare altri attivatori del processo d'innovazione, come quando sperimentiamo la carenza o fotogrammi quando missioni sono stabiliti, gli obiettivi vengono concordati, in scenari di urgenza nel soddisfare esigenze o quando opportunità se funzionalità a seconda delle circostanze esistenti al momento.

In sintesi, il successo dei sistemi di innovazione dipende il profondo impegno di tutti e che l'innovazione viene inserito come una strategia dell'organizzazione. Le organizzazioni che agiscono in questo modo saranno continuamente all'avanguardia dell'innovazione, sempre attento alle tendenze e opportunità. È importante notare che la conoscenza non ha necessariamente bisogno di essere inclusi all'interno dell'organizzazione e può essere ottenuta all'esterno dell'organizzazione, con esperti esterni, quando l'entità da solo si sentono incapaci di fornire loro.

Un altro punto importante all'interno del processo di innovazione è lo studio delle barriere all'innovazione, interpretato come qualsiasi fattori capaci di influenzare negativamente il processo innovativo. Sviluppare l'innovazione significa affrontare i fattori politici, organizzativi e culturali, mancanza di incoraggiamento, sostegno finanziario, la bassa capacità di Manager e dipendenti e avversione al rischio in burocrazie di governo. Queste burocrazie, la gerarchia, combinato con la mancanza di trasparenza e partecipazione collaborativa incidono negativamente il processo innovativo vincolandolo a pochi all'interno del governo. L'allegato regole troppo scoraggia la creazione di nuovi prodotti e servizi, reprimendo qualsiasi idea creativa. I funzionari pubblici sono penalizzati quando sbagliato e non sono ricompensati per eventuali rischi di successo.

Bommert (2010) cita diversi ostacoli all'innovazione, mettendo in evidenza la cultura dell'avversione al rischio, presenza di governi burocratici con strutture a più livelli e chiuso e mancanza di finanziamenti, tra gli altri. È importante notare che anche semplici innovazioni richiedono un certo livello di finanziamento in modo che possano incrociare il percorso dall'idea alla realtà. Brandão (2012) sottolinea che uno dei motivi per l'avversione al rischio è la paura di essere giudicato colpevole pubblicamente per il fallimento o l'immagine che il governo agisce in modo irresponsabile con denaro pubblico. In altre parole, la difficoltà di prevedere il successo delle innovazioni genera apprensione nell'allocazione delle risorse in queste attività.

Infine, la letteratura in generale punti come principali ostacoli all'innovazione nel settore pubblico in eccesso regole, incertezza per quanto riguarda i risultati e la bassa integrazione tra i reparti. L'ambiente in cui i governi scoraggiano a esposte a rischi. I media, ad esempio, extol solitamente più fallimenti che successi del servizio pubblico. L'eccesso di formalismo promuove la prevedibilità in un'avversione per qualsiasi possibilità di rischio, respinta, pertanto, ogni iniziativa di creatività.

Dell'OCSE (2017), innovare significa trattare con incertezza, ad accettare che a volte gli esperimenti non funzionino come previsto e che molti sforzi innovativi avrà esito negativo, ma che non dovrebbe scoraggiare i governi da provare nuove opportunità, mezzi Questo dovrebbe farlo consapevolmente, valutare i rischi e sviluppare strategie per gestirli. Per testare e validare nuove idee e soluzioni in una scala gestibile prima di diffondere ed espandere esperimenti riusciti, i governi possono perseverare nell'esplorazione di nuove soluzioni, riducendo al minimo i costi.

Un dibattito contemporaneo sull'innovazione si riferisce all'innovazione aperta nel settore pubblico, che stimola l'integrazione di attori esterni come parte del processo innovativo, riconoscendo che le buone idee possono essere espresse di fuori del governo e ridefinire questo a proposito, i confini tra governo e cittadini. L'intenzione è di utilizzare la conoscenza e l'esperienza della società con il desiderio per migliorare i servizi di governo e soddisfare le esigenze di un mondo in un'elaborazione di rush. Incontra come l'apertura e la collaborazione principi a favore della creatività allo stesso tempo promuovere la fiducia e l'inclusione sociale, rafforzando così l'ambiente democratico. Secondo l'OCSE (2017), alcuni paesi stanno utilizzando strumenti tecnologici per catalizzare l'innovazione, collegamento innovativi cittadini che desiderano collaborare con il governo per trovare nuovi modi per rafforzare i programmi di governo.

Un'altra tendenza nella prossima generazione di fornitura di beni e servizi pubblici. Dell'OCSE (2017), gli approcci tradizionali alla prestazione di servizi sono volgendo al termine. I governi innovativi non è più necessitano più cittadini conoscano l'organigramma del governo per ottenere i servizi, ma, invece, disegnare servizi focalizzati sugli utenti hanno visto olisticamente come cittadini e riconoscono che ogni individuo ha desideri e specifiche esigenze. A Varsavia, in Polonia, i dipendenti pubblici sono residenti ciechi consulenza orientata al cittadino al fine di implementare una rete di Beacon per consentire alle persone con disabilità visive di muoversi per la città e diventare indipendenti.

Infine, riflettendo il trend dell'innovazione nel settore pubblico, una discussione corrente che mostra espandendo i governi è la creazione di laboratori di innovazione. Questi laboratori stanno emergendo come un nuovo modo di affrontare le sfide del settore pubblico in contrasto con gli approcci tradizionali e departamentalizadas delle politiche pubbliche. Lo scopo si propone di riunire persone con l'obiettivo di trovare soluzioni a problemi complessi, permettendo la sperimentazione con le varie possibilità per determinare quali approcci funzionano nel soddisfare le esigenze.

Conclusione

Questo articolo ha cercato, in stretta sintesi, segnalare il contesto corrente in cui i processi innovativi nel settore governativo del mondo, oltre a presentare le principali barriere, induttori e tendenze internazionali legati al tema. La preoccupazione con il miglioramento dei servizi pubblici e le spese legate alle sfide contemporanee e crescenti esigenze di una società sempre più esigente e che cerca maggiore coinvolgimento nella preparazione, attuazione e controllo delle politiche pubbliche stabilire lo stato dell'urgenza per innovare e a base democratica e partecipativa.

Ci sono molte sfide e ostacoli da superare per definire e implementare politiche dirette all'attuazione dei sistemi di innovazione. La mancanza di comprensione dei vantaggi di processi innovativi hanno impedito i governi di attuazione politiche pubbliche intelligente che superano le sfide e le opportunità messe a disposizione internalizem dell'economia brasiliana e della società. Le foglie di letteratura senza dubbio circa i benefici incommensurabili dall'innovazione e la tendenza è che sempre più paesi abbracceranno l'innovazione e la tecnologia come strumenti per affrontare le crescenti sfide e le aspettative dei cittadini.

C'è un urgente bisogno di una generazione di leader innovativo che vengono a stimolare la cultura dell'innovazione all'interno dei governi e quindi contribuisce per sfruttare il dibattito e rafforzare intorno a questo argomento che è strategico per il miglioramento della gestione pubblico. Il momento favorisce questo dibattito dato la convergenza tra l'agenda per l'innovazione e le principali tendenze attuali nella pubblica amministrazione, come il governo elettronico (e-governo) all'aperto di governo, le richieste di maggiore trasparenza, responsabilità (accountability), partecipazione attiva dei cittadini, agendo sulle reti e partenariati con stato, attori sociali e il settore privato.

Per concludere, sottolineo un commento da Mazuccato (2014) secondo cui l'innovazione in corso, sempre più spesso, da intendersi come un'opportunità sia una condizione a cui i governi danno risposte efficaci alle esigenze della contemporaneità. L'autore, "c'è un autore di profezia realizzabile. Il discorso dello stato come irrilevante, noioso, abbiamo effettivamente creare organizzazioni pubbliche come quella. Così, quello che dobbiamo fare è costruire organizzazioni statali di imprenditori. ”

RIFERIMENTI

BARNETT, s. (2012).  Induttori e barriere all'innovazione nella gestione in organizzazioni pubbliche del governo federale brasiliano: analisi della percezione del leader. Tesi (tesi di laurea)-Universidade de Brasília, Brasile.

BARNETT, s. e BRUNO-FARIA (2013). L'innovazione nel settore pubblico: analisi della letteratura scientifica su riviste nazionali e internazionali della zona di amministrazione ", giornale della pubblica amministrazione.

CUNHA B.Q. (2016). Un'analisi della costruzione dell'agenda per l'innovazione nel settore pubblico dal precursore internazionale esperienze. IX Congresso CONSAD Public Management – centro congressi Ulysses Guimarães, Brasilia/DF.

CHAN, p. e CAMÕES, m. (2015). XX Congreso Internacional del rivestito su la Reforma del Estado y de la Administración Pública, Lima, Perú.

CHAN, p. e CAMÕES, m. (2017). L'innovazione pubblica in Brasile: una panoramica dei tipi, risultati e driver. Disponibile presso http://ipea.gov.br/agencia/images/stories/PDFs/TDs/ingles/dp 222.pdf. Letta il 9 maggio 2017.

OCSE (2005). Manuale di Oslo: Linee guida per raccogliere e interpretare dati di innovazione, 3a edizione.

OCSE (2015). L'imperativo di innovazione nel settore pubblico: stabilire un'Agenda per l'azione. Pubblicazione dell'OCSE, Parigi.

OCSE (2017). Un'innovazione nel governo: tendenze globali. Pubblicazione dell'OCSE, Parigi.

SCHUMPETER, j. (1982). La teoria dello sviluppo economico: un'inchiesta di profitti, capitale, credito, interesse e il ciclo di business. São Paulo: aprile.

MAZZUCATO, m. (2011). Lo stato imprenditoriale. Demo, Regno Unito.

Mazzucato, m. (2014), 'missione orientata alla costruzione dello stato imprenditoriale', il 'pezzo di pensare' per il Regno Unito innovativo. Disponibile a: http://marianamazzucato.com/wp-content/uploads/2014/11/MAZZUCATO-INNOVATE-UK.pdf

CASSIOLATO, J.E. (1992). Il ruolo delle relazioni utente-produttore in innovazione e la diffusione delle nuove tecnologie: lezioni dal Brasile. Tesi di laurea (dottorato) — Università di Sussex, in Inghilterra.

In questo (2011). Innovazione nelle organizzazioni del settore pubblico: l'indagine pilota per misurare l'innovazione nel settore pubblico.

Nordic Innovation Centre (2011). Misurare l'innovazione pubblica nei paesi nordici, il danese centro per gli studi nella ricerca e nella politica di ricerca (CFA).

BOMMERT. B. (2010). Innovazione collaborativa nel servizio pubblico. Rassegna internazionale di Management pubblico.

BEKKERS, v., Edelenbos, j. eSteijn, b. (2011). Collegamento innovazione al settore pubblico: contesti, concetti e sfide, in Bekkers, v., Edelenbos, j. e Steijn, b. (eds) "Innovazione nel settore pubblico – capacità di collegamento e di leadership", Palgrave Macmillan, cap. 1.

KOCH, P.; HAUKNES, j. (2005). Sull'innovazione nel settore pubblico. Oslo: Publin Report, n. D20.

WALKER, R.M. (2014). ' Antecedenti interne ed esterne dell'innovazione di processo: la revisione e un ampliamento ', Public Management Review.

ERAN VIGODA-GADOT, et al. (2008). Innovazione nel settore pubblico per l'Europa: un'esplorazione di otto-paese multinazionale delle prospettive del cittadino. Pubblica amministrazione Gazzetta

[1] Laurea triennale in ingegneria civile presso l'Università federale di Minas Gerais-UFMG.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here