Efficacia degli interventi di Hidroterapeutica nel paziente dopo la chirurgia del legamento crociato anteriore

0
599
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI [ SOLICITAR AGORA! ]
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

COELHO, Carlos Jhone [1]

COELHO, Carlos Jhone. Efficacia degli interventi di Hidroterapeutica nel paziente dopo la chirurgia del legamento crociato anteriore. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 07, vol. 01, pp. 142-150, luglio 2018. ISSN:2448-0959

Il legamento crociato anteriore è uno dei legamenti del ginocchio e cos'altro subisce lesioni a praticanti di attività fisiche. L'idroterapia è una caratteristica di fisioterapia nei cambiamenti funzionali di riabilitazione. All'interno di quei concetti, lo studio mira a valutare gli effetti di questa terapia nella riabilitazione di pazienti con lesione del legamento, la gamma di movimento, la forza e la perimetria. Si tratta di un rapporto di caso, condotto in una scuola clinica ad un'istituzione di istruzione superiore nella città di Fortaleza, CE, durante il periodo da agosto a novembre 2016. Il paziente è venuto presentando grado 4 al grado 3 per flessione ed estensione in test di forza muscolare, con 50° a 60° di flessione ed estensione in goniometria. Nella perimetria, presentato 44 cm 5 cm sopra il bordo superiore della rotula. Il paziente era servito due volte a settimana, nel periodo di 30 minuti ciascuno. Marciando esercizi è stato effettuato di frontale e laterale, Hidrocinesioterapia esercizi, come pure l'allenamento propriocettivo. Alla fine della terapia, è stata effettuata la rivalutazione, dove essi hanno mostrato il miglioramento significativo. Nella gamma di movimento, è stato vinto 30° e 40° di flessione in estensione del ginocchio infortunato. Nei test di forza muscolare, guadagnando punti 3 a 4 punti e flesso estensione 16:00 alle 05:00 pm, secondo la scala di Oxford. Si può anche osservare la diminuzione dell'edema, che è andato da 46 cm a 42 cm, valutazione di perimetria. Il trattamento ha mostrato che l'idroterapia può essere uno strumento di grande contributo per la riabilitazione di questi pazienti.

Parole chiave: idroterapia di ferita, del legamento crociato,.

Introduzione

Il ginocchio è un'articolazione intermedia dell'arto inferiore ed è considerato punto di vista di instabile dell'osso. Come il legamento e sistema muscolare sono suoi stabilizzatori principale il ginocchio è piuttosto suscettibile di lesioni traumatiche ed è sempre soggetto a sforzi già situati tra un braccio e un braccio di leva, la tibia e femore, oltre a non essere protetto da tessuto adiposo e tessuto muscolare. La poca protezione anatomica contribuisce all'alta incidenza di infortuni in questo giunto. ¹

Il legamento crociato anteriore (ACL) è uno dei legamenti del ginocchio e cos'altro subisce lesioni a praticanti di attività fisiche. Ha la funzione principale di mantenere la stabilità del ginocchio e di solito è ferito quando soffre una resistenza alla torsione, causando una rottura. ¹

Questa ferita è relativo soprattutto agli sport che richiedono movimenti di rotazione, che espone il giunto alle situazioni di maggiore vulnerabilità. ² e cambio di direzione

ACL lesioni si verificano più frequentemente in giovani sportivi, soprattutto nei maschi. Il meccanismo biomeccanico del trauma spesso iperestensione con lo sforzo, costringendo la rotazione laterale della tibia, essendo il piede fisso. ³

L'idroterapia è una caratteristica di fisioterapia, riabilitazione su cambiamenti funzionali, avendo come gli effetti fisici, fisiologici e cinesiológicos. Nella riabilitazione di questa ferita, in particolare, ciò che è necessario è la gamma di guadagno di movimento, forza muscolare, equilibrio guadagno, oltre alla riduzione del dolore e gonfiore.

La fisioterapia acquatica intende promuovere la massima indipendenza funzionale possibile, riducendo al minimo le risposte anormali e potentializing i movimenti sono adatta, approfittando dei principi fisici e termodinamici dell'acqua. Tra questi principi è la spinta, la forza di gravità che agisce sull'oggetto immerso, avversaria che fornisce galleggiabilità; la pressione idrostatica, pressione l'acqua esercita sul corpo in tutte le direzioni; e viscosità, attrazione tra molecole di acqua crea una resistenza al movimento, contribuendo in tal modo al muscolo-costruzione. 4

Su questi concetti e il caso accompagnato, la spiegazione razionale per questo studio è la curiosità degli autori per esaminare gli effetti della terapia acquatica portato al paziente nel post-operatorio di LCA, dopo le chiamate, mostrando i principali malfunzionamenti: gamma di movimento, la forza e la perimetria. Essendo come un incentivo per altri studenti per ulteriori studi e interventi.

Materiali e metodi

Questo studio si tratta di un rapporto di caso, condotto in una scuola clinica ad un'istituzione di istruzione superiore nella città di Fortaleza, CE, durante il periodo da agosto a novembre 2016, durante le attività di pratica di disciplina dell'idroterapia del programma dello studente non laureato In fisioterapia. Ricostruzione del LCA il paziente post chirurgico, arrivati al settore della fisioterapia ed è stato sottoposto ad una valutazione generale, specifici del settore, idroterapia guardandi principalmente i range articolare di movimento, forza muscolare e Al ginocchio infortunato perimetry. Lo studio osservato tutte le norme contenute nella risoluzione 466/12 del Ministero della salute, per quanto riguarda gli aspetti bioetici degli esseri umani. Il paziente ha firmato un consenso informato, dove ha riferito che l'identità dell'utente sarebbe rimasta nella divulgazione dei vostri dati.

Rapporto di caso

P.S.B.C.J., paziente di 36 anni, uomo, sport, insegnante di Jiu Jitsu, diagnosticato con rottura completa del LCA. L'infortunio si è verificato durante una delle competizioni, dove l'avversario ha tenuto un colpo inaspettato sulla gamba destra, in direzione laterale. Ambulatorio per la ricostruzione del legamento è stato effettuato 2 mesi dopo il fatto, a partire 2 settimane dopo la riabilitazione. Il paziente è venuto presentando grado 4 al grado 3 per flessione ed estensione in test di forza muscolare, con 50° a 60° di flessione ed estensione in goniometria. Nella perimetria, presentato 44 cm 5 cm sopra il bordo superiore della rotula.

Figura 1: infortunio al ginocchio il primo giorno, evidenziando i dati l'edema/ricerca.
Figura 1: infortunio al ginocchio il primo giorno, evidenziando i dati l'edema/ricerca.

Fisioterapista di condotta

Il paziente era servito due volte a settimana in piscina, nel periodo di 30 minuti ciascuno. È tenuto, in primo luogo, mobilizzazioni ed esercizi passivi, al fine di ridurre le complicazioni possibili, così come rigidità muscolare e ipotrofia. Subito dopo i primi inviti, esercizi di marciando sono stati effettuati frontali e laterali, esercizi di Hidrocinesioterapia, come lo stretching e rafforzamento dei muscoli della catena anteriore e posteriore, con l'uso di carri allegorici lungo, leggings e accessori che permettono la resistenza del paziente così come l'allenamento propriocettivo.

Risultati e discussione

Il ginocchio insieme l'intero arto inferiore esercita un ruolo importante nella locomozione umana durante le loro attività quotidiane di vita e nonostante tutto il carico che dovrà supportare, l'articolazione del ginocchio è relativamente debole punto di vista biomeccanico, dovuto a impostazioni delle superfici comuni, ottenendo la vostra resistenza in dipendenza dei legamenti che fissano il femore alla tibia, il legamento crociato anteriore, che è il principale stabilizzatore del ginocchio. 5

È noto che con l'ACL la rottura si verifica l'instabilità articolare del ginocchio causando limitazioni nella vita quotidiana e sport di interessato individui. 6 a causa di specifiche caratteristiche della ferita, la riabilitazione di ampiezza guadagno ricerca movimento, migliora la forza muscolare, aumento di equilibrio, oltre alla riduzione del dolore e gonfiore.

Dopo la terapia, una rivalutazione è stata eseguita per il confronto dei risultati. Il paziente ha presentato miglioramenti significativi come la gamma di movimento, dove è stato vinto 30° e 40° di flessione in estensione del ginocchio ferito, misurata con un goniometro. Quando rivalutata la forza muscolare, guadagnare 3 punti a 4 punti e flesso estensione a 16:00 alle 05:00 pm, commisurato con la scala di Oxford. Si può anche osservare la diminuzione dell'edema, che è andato da 46 cm a 42 cm, valutazione di perimetria.

Figura 2: infortunio al ginocchio l'ultimo giorno di frequenza, che dimostrano i dati di una riduzione dell'edema/ricerca.
Figura 2: infortunio al ginocchio l'ultimo giorno di frequenza, che dimostrano i dati di una riduzione dell'edema/ricerca.

I risultati sono stati espressi in forma di grafici per una migliore comprensione:

Grafico 1: confronto dei risultati della valutazione con i dati di ricerca/rivalutazione di goniometria.
Grafico 1: confronto dei risultati della valutazione con i dati di ricerca/rivalutazione di goniometria.
Grafico 2: confronto dei risultati di forza muscolare prova sulla valutazione con i risultati dei dati re-valutazione/ricerca.
Grafico 2: confronto dei risultati di forza muscolare prova sulla valutazione con i risultati dei dati re-valutazione/ricerca.
Grafico 3: confronto dei risultati della valutazione con i dati di ricerca/rivalutazione di perimetria
Grafico 3: confronto dei risultati della valutazione con i dati di ricerca/rivalutazione di perimetria

Rispetto ad altre tecniche di idroterapia sono stati mostrati per essere più vantaggioso, perché si tratta di un approccio che può essere utilizzato anche quando non c'è limitazione di WMD, retrazione, spasmo muscolare, infiammazione, dolore e per fornire un ambiente controllato e adatto per ripristino della capacità funzionale. 7

Attualmente l'allenamento propriocettivo, elettroterapia, crioterapia, addestramento di resistenza ed esercizi a catena cinetica chiusa sono le principali modalità terapeutiche specificamente autonomo,8 tuttavia l'acquatica esercita se evidenziare la capacità di consentire la mobilizzazione attiva precoce e sviluppare una performance neuromuscolare, soprattutto durante la fase acuta. 9

Idroterapia è una risorsa eccellente sulla riabilitazione di lesioni ACL, a causa delle proprietà fisiche e il riscaldamento dell'acqua, giocando un ruolo importante nel migliorare e mantenere la libertà di movimento delle articolazioni, riduzione della tensione muscolare e il relax.

La riduzione dell'impatto articolare durante attività fisiche, indotta dal galleggiamento, riducendo la sensibilità al dolore, ridotta compressione comune, offre una maggiore libertà di movimento e riduce lo spasmo. Gli effetti di galleggiamento aiuto il movimento delle articolazioni irrigidite nei più grandi ampiezze con sensazione di dolore minimo. Gli esercizi di rafforzamento con paziente sommerso si basano su principi fisici di pressione idrostatica, che consentono di generare resistenza costante movimenti. 10 multidimensionali

Il vantaggio di eseguire esercizi acquatici rispetto alla terra è che, oltre ad essere possibile ottenere benefici nei diversi componenti di idoneità fisica, il mezzo liquido fornisce basso impatto in arti inferiori e maggiore o minore sovraccarico è arrivato oggi, secondo i movimenti eseguiti e può essere impiegato anche come una risorsa terapeutica in fase acuta. 11

Conclusione

Il trattamento ha mostrato che l'idroterapia può essere uno strumento di grande contributo per la riabilitazione di questi pazienti, poiché fornisce un carico meno riabilitazione aggressiva, Mostra guadagni e fornendo presto restituiscono funzioni tutti i giorni. Tuttavia, nuovi studi possono e dovrebbero essere tenuti a contribuire ancor più nella delucidazione di questo tema.

Riferimenti

1Sá MC, Sharma ALV. Idroterapia post-op legamento crociato anteriore (LCA). Rivista multidisciplinare del nordest. 2010; 2 (1): 20-3;

2Marchetti PH, Bucchianico EG, Amore T, Nardi PSM, Gali JC, Uchida MC. Prestazioni degli arti inferiori dopo ricostruzione del legamento crociato anteriore. Motore Rev. EDUC. fís. 2012; 18 (3): 441-8;

3Kisner C, Colby Los Angeles. Esercizio terapeutico: fondamenti e tecniche. 4a ed. São Paulo: Manole; 2005;

4Meneghetti CHZ, Basqueira C, Fioramonte C, Junior LCF. Influenza di fisioterapia acquatica nel controllo del tronco sulla sindrome di Pusher: un caso di studio. Fisioter. Ricerca. 2009; 16 (3): 269-73;

Dolore del ginocchio r. 5Cailliet. 3a ed. Porto Alegre: New Haven; 2001;

6Pizzato LM, Arakaki JC, RA Vasconcelos, GC Sposito, Oliveira, Paccola C, et al. Analisi della frequenza mediana del segnale elettromiografico di individui con danni al legamento crociato anteriore in esercizi isometrici di aperto e chiuso la catena cinetica. Rev. Bras. Med. Sport. 2007; 13 (1): 1-5;

Programma di fisioterapia acquatica j. 7Kouri: una guida per la riabilitazione ortopedica. São Paulo: Manole; 2000;

8Júnior SS, RG, Gonçalves Costa SM, Paizante andare. Trattamento fisioterapico dopo ricostruzione del legamento crociato anteriore usando l'innesto di tendine rotuleo[trabalho de conclusão de curso]. Governador Valadares: Universidade Vale do Rio Doce (UNIVALE); 2009;

9Cattelan AV, Banu AK, AD Petrochi. Acquatica fisioterapia nella ricostruzione del legamento crociato anteriore: rapporto di caso. Rivista digitale Buenos Aires. 2009; 14 (131): 1-1;

10Candeloro JM, Caromano FA. Effetto di un'idroterapia programma flessibilità e la forza muscolare nelle persone anziane. Braz j Phys. Ther. 2007; 11 (4): 303-9;

11Alberton CL, Kruel LFM. Influenza di immersione nelle risposte cardiorespiratorie a riposo. Rev. Bras. Med. Sport. 2007; 15 (3): 228-32.

[1] Studioso e praticante monitor ricercatore corso di fisioterapia-Northeast College-DeVry Fanor

Como publicar Artigo Científico

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here