L’evoluzione storica della sanità pubblica

0
1013
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

CARLOS NETO, Daniel [1], DENDASCK, Carla [2], OLIVEIRA, Euzébio de [3]

CARLOS NETO, Daniel; DENDASCK, Carla; OLIVEIRA, Euzébio de. L’evoluzione storica della sanità pubblica Rivista scientifica multidisciplinare Knowledge Center – Vol. 1. Anno. 1. Marzo. 2016, pp:52-67 ISSN:0959-2448

RIEPILOGO

Si trova nei più antichi documenti storici, la costante ricerca per la ricerca dell’uomo di curare le loro malattie. Uno dei primi dischi circa la pratica della medicina attraverso la Bibbia stessa, dove oltre alle menzioni di individui ricerca per cure per le loro malattie. Incontrare l’evoluzione storica della salute, soprattutto la sanità pubblica, è essenziale per loro di comprendere i fenomeni che fanno parte della tabella contemporanea, guardando cosi ‘, attraverso questo riconoscimento prendendo lezioni che consentono strategie amministrative e/o Resolutive a ciò che è come “crisi di sanità”.

Parole chiave: salute pubblica. Evoluzione della salute. Storia della salute.

INTRODUZIONE

Il concetto di salute ha subito diversi interventi nel corso degli ultimi 100 anni, esso è stato concettualizzato da viste differenti del mondo, in una costruzione storica e sociale, lasciando il semplice concetto di assenza di malattia per un concetto ampio di varie dimensioni, quali biologici, comportamentali, sociali, ambientali, politici ed economici.

Oggi, il concetto adottato in tutto il mondo è l’organizzazione mondiale della sanità definisce come: “Uno stato di completo fisico, mentale e sociale e non è solo assenza di malattia o infermità.” (OMS, 1946)

Tuttavia, non era sempre così trattato nel corso della sua evoluzione storica, perché lo studio qui effettuato, è stato trovato che la salute “da religioso attraverso assenza semplicistico di magic design progettazione di malattia, fino a raggiungere la più completa progettazione adottata dall’organizzazione mondiale della salute” (CZERESNIA, 2003).

Pertanto, il cui design è salute ha subito diverse modifiche fino a quando l’attuale concetto più adottato l’organizzazione mondiale della sanità e mira principalmente alla promozione della salute che si basa sul diritto umano fondamentale per consentire di aumentare il controllo sulla loro salute e suoi determinanti, e la salute di tutti i popoli è essenziale per ottenere pace e sicurezza.

Un breve commento circa l’origine del termine sulla salute di tessitura, questo viene dal salus radice etimologica. In latino, questo termine ha indicato l’attributo principale di interi, intatti, intatti, e il termine greco proviene salus holos, nel senso della totalità, radice dell’olismo di termini, olistico. In altre parole, questo termine si riferisce a tutti.

Una volta definito che cosa è salute, è di fondamentale importanza per capire il suo sviluppo storico nel mondo, perché come già detto in precedenza, gli interventi di salute ha sofferto religioso, sociale ed economico. E per capire che l’approccio di salute è nel momento attuale, di che è necessario conoscerne la storia, poiché quello che si vede oggi è il rapporto contemporaneità e che affonda le sue radici erano molto vecchi. Indicando tale importanza sulla storia della salute e della malattia che si osserva:

Che la salute e la malattia sono qualcosa di più di fenomeni biologici; che intorno alla cura, meccanismi di controllo e le cure sono rilevanti dimensioni della storia della salute e della malattia e[…] che il processo di salute-malattia si riferisce non solo alla salubrità o insalubrità dei nostri paesi, ma è rivelare, costituente e formatore degli aspetti cruciali della modernità e storia sociale, politica, intellettuale e della cultura. (HOCHMAN; XAVIER; PIRES-ALVES, 2004, pag. 45)

Supponendo che la premessa della salute come un concetto religioso, si può dire, quindi, che la preoccupazione per la salute in modo collettivo, è venuto con le epidemie prime che ha colpito un numero maggiore di persone, causando a pensare la causa di essi. Nella Bibbia, ha record di malattie, come la lebbra (attualmente malattia di Hansen), che ha colpito la vita di molte persone nel tempo prima di Cristo, portando la preoccupazione di isolare i lebbrosi per evitare il contagio dal resto della popolazione, perché hanno capito che la malattia era contagiosa, come è stato visto come un castigo divino. Nota:

Lebbroso è che l’uomo è sporco; il sacerdote deve dichiarare totalmente sporco, nella tua testa ha la peste.

Anche le vesti di un lebbroso in quale la peste è, saranno distrutti, e la testa sarà scoperti e coprirà il labbro superiore, griderà: sporco, lurido.

Ogni giorno in cui la peste c’è in essa sarà immondo; sporco di, abitare da solo; la vostra casa sarà fuori dall’accampamento. (LEVITICO 13.44 -46)

In questa concezione della religione, ancora nel Medioevo, la Chiesa esercitò una grande influenza sulla politica e di conseguenza per quanto riguarda la salute. Perché, seguendo l’insegnamento biblico sopra cui, la malattia è stata trattata come un castigo divino e i pazienti sono stati isolati. Tuttavia, questo comportamento per isolare i pazienti finiti per ritardare i progressi scientifici nel campo della salute, come ha dimostrato solo la mancanza di trattamento della popolazione, come mostrato in visione Sevalho (1993, p. 5):

Nelle case di M[…]edio Evo per aiutare i poveri, rifugio per viaggiatori e pellegrini, ma anche strumenti di separazione e di esclusione quando servito per isolare i pazienti dal resto della popolazione. Uno dei valori di base che ha coinvolto l’esistenza di ospedali in epoca medievale era la carità, perché la cura degli ammalati o contribuire finanziariamente al mantenimento di queste case significava la salvezza delle anime dei benefattori.

Tuttavia, questa comprensione della grazia divina è venuto per essere interrogato con la comparsa di nuove malattie, causando alcuni studiosi ritengono che le malattie potrebbero passare da una persona a altra e a partire l’idea che ci sono modi per prevenire la malattia, come Sevalho sottolinea (1993, p. 5):

Durante l’anno 1300, il tempo della morte nera, un medico di Arabi ha riferito che la malattia può essere contratta per contatto con pazienti o attraverso vestiti, piatti o orecchini (Sournia & Mas, 1986). Comunque, secondo il mondo cristiano medievale, è stato stampato il timore che la malattia contestualizzata. La sensazione che deve essere tenuta a distanza, la necessaria rimozione di sconosciuto pericolo percepito, paura della sofferenza e della morte.

Dopo che è stato il dominio della Chiesa, quindi la fase del razionalismo e scoperta scientifica, viene chiamato l’Illuminismo. Durante questo periodo, insieme a scienza, la conoscenza del campo di salute ha avuto un enorme passo avanti, perché “l’essere umano che ha accompagnato la nascita della scienza moderna era conquistatore e proprietario della natura, non è più il partecipante e osservatore armonioso. Questo ha spianato la strada alle pratiche terapeutiche interventista “. (SEVALHO, 1993)

Da questa visione più razionale della malattia, era possibile pensare a dei modi per prevenire le epidemie del tempo. Con il rilascio della ricerca scientifica durante questo periodo, sono state fatte importanti scoperte come il modo di prevenire alcune malattie e contenere il contagio. Uno di loro sono stati i vaccini che ha rappresentato una pietra miliare per la prevenzione della tubercolosi, meningite, tetano, una malattia che in tempi remoti erano in grado di decimare le popolazioni.

È stato durante questo periodo anche la scoperta del primo microscopio.

Con l’arrivo dell’Illuminismo, anticipò l’emergere del capitalismo. Capitalismo avviando le fabbriche, generando posti di lavoro estremamente faticoso.

Di conseguenza, c’erano centri urbani, le disuguaglianze sociali e la mancanza di struttura in questi centri. Come viene sottolineato:

I gravi problemi sociali del capitalismo industriale iniziale, le disastrose condizioni di vita e di lavoro, generato dalla formazione e crescita dei centri urbani e la crescente necessità di espandere il capitale industriale, a scapito dello sfruttamento della forza lavoro e di povertà. (SEVALHO, 1993, pag. 6)

In questo modo, surge, da allora in poi, l’influenza del contesto sociale sulla salute della popolazione, per la crescita disordinata delle città e dei nuclei di lavoratori non sempre ha avuto il più perfette condizioni di alloggiamento, base servizi igienico-sanitari, il corretto trattamento dell’acqua. E con questi gravi problemi sociali cominciò a preoccuparsi per l’influenza delle condizioni di vita nella salute dell’individuo.

Quindi, rendendosi conto che questioni sociali influenzato le condizioni di salute della popolazione, e per la prima volta sentito la medicina sociale del termine, come Sevalho (1993, p. 6):

Una penetrazione di conoscenze mediche nel campo dell’ambiente sociale, applicata al panorama della Germania e della Francia mercantilista del XVIII secolo e il capitalismo incipiente della Inghilterra industriale del XIX secolo, ha partorito la medicina sociale nell’intreccio di tre movimenti da Foucault (1979). Il medico tedesco polizia, una medicina che obbligatorie misure per controllo di malattia, la medicina urbana francese, risanamento delle città mentre strutture spaziali che cercava una nuova identità sociale e, infine, una medicina della forza lavoro in Gran Bretagna, dove industriale erano stato uno sviluppo più rapido di un proletariato. Queste mosse è venuto alla medicina sociale, guidata dai rivoluzionari del 1848 e le loro prospettive per riforme economiche e politiche, come un discorso sulle condizioni di vita, sul tipo di socialmente organizzato da capitalista conformato dalla rivoluzione industriale dovuta.

E medicina sociale sarebbe debitamente registrata a metà del secolo, come si dice:

Inoltre, solo nel secolo di mid-19th, nel 1848, la medicina sociale termine avrebbe vinto record. È nata in Francia e, sebbene il concomitante generale ha preso possesso di Europa, nel processo di lotta per i cambiamenti politici e sociali. (NANI, 1998, pag. 108)

Tuttavia, dopo questo periodo la nascita del capitalismo e con le nuove scoperte come all’esistenza di germi, hanno dato vita a nuovi modi di intendere la malattia, come la “teoria della causalità” di Louis Pasteur.

Ed era la sinistra di queste nuove scoperte e nuovi concetti di malattia sociale che la salute è diventato focalizzata sulla malattia biomedica e non l’individuo, come analizza Nunes (1998, p. 109):

Era solo dalla seconda metà del XIX secolo, segnato da indagini di Pasteur e Koch, che inaugurano l’epoca del germe e che avrebbe trasformato radicalmente medicina “una professione orientata alle persone per malattia-oriented.”

Come Salomon-Bayet (1986, pag. 12), la rivoluzione biomedica provocata dal lavoro di Pasteur può essere chiamata “lapastorization di lamédicine” che lo distingue dal “lapasteurization di lamédicine”, nel senso che vuol dire, d’altra parte, una rivoluzione eórica e, da altro, la medicalizzazione della società, legiferare sulla salute pubblica, l’istituzionalizzazione di insegnare e di agire politicamente e socialmente. Senza dubbio, le scoperte di micro-organismi sarà della massima importanza per la salute pubblica, soprattutto quando, oltre al rapporto di singolo agente, ricavandone un modello epidemiologico un’interazione tra questi due elementi e l’ambiente.

Da quel momento ci fu un declino della salute pubblica, preoccupazione con il contesto sociale e le condizioni di vita della popolazione.

Tuttavia, nel corso del tempo la medicina alternativa e olistica (intero), ancora una volta difeso da molti professionisti della salute. A tale scopo, trattare la salute come un concetto positivo e non solo come un concetto di assenza di malattia, come la definizione più classica della sanità pubblica nell’anno del 1920, vedere:

Sanità pubblica è la scienza e l’arte di prevenzione delle malattie e disabilità, prolungare la vita e sviluppare la salute fisica e mentale, attraverso gli sforzi di comunità organizzata per l’igiene ambientale, controllo delle infezioni nella Comunità, l’educazione, l’igiene personale di individui nosprincípios e l’organizzazione dei servizi medici eparamédicos per la diagnosi precoce e precoce trattamento dedoenças ed il miglioramento di máquinasocial che farà in modo cadaindivíduo all’interno della Comunità, un tenore di vita adeguato per la salute àmanutenção. (WINSLOW, apud ROUQUAYROL 1920; ALMEIDAFILHO, 2003 pag. 29)

E infine, durante l’anno 1946, l’attuale concetto di salute proposti dalla organizzazione mondiale della sanità, come era stato esposto.

Da chi concetto, negli anni 70, in America Latina, ha sollevato l’importanza delle scienze sociali nell’approccio di salute. Motivo sono stati organizzati convegni, come quello di Alma-Ata e la conferenza di Ottawa, a pensare a strategie per migliorare la promozione della salute in tutto il mondo e raggiungere il pieno fisico, mentale e sociale.

Tra quanto concordato nella dichiarazione di Alma-Ata (1978) è principalmente:

  1. Il raggiungimento del più alto grado di salute richiede l’intervento di molti altri settori sociali ed economici, oltre al settore sanitario

III. La promozione e la tutela della salute della popolazione è essenziale per uno sviluppo economico e sociale sostenibile e contribuire a migliorare la qualità della vita e raggiungere la pace nel mondo;

  1. La popolazione ha il diritto e il dovere di partecipare individualmente e collettivamente la pianificazione e l’attuazione delle azioni;

Il concetto di salute ha subito diversi interventi nel corso degli ultimi 100 anni, esso è stato concettualizzato da viste differenti del mondo.

  • prima il dovere dello stato di garantire la salute attraverso la formulazione e l’attuazione di politiche economiche e sociali che mirano a ridurre i rischi di malattie e di altre malattie e nello stabilire le condizioni che garantiscono accesso universale e uguale alle azioni e ai servizi per la sua promozione, protezione e recupero. (BRASILE, 1990)

Si può vedere chiaramente che il Brasile abbia aderito al concetto della salute organizzazione mondiale della sanità della ricerca per il completo benessere fisico, mentale e sociale, ai sensi dell’art. 3 della legge 8080/90 stabilisce che:

Art. 3 livelli di salute rapidi l’organizzazione sociale ed economica del paese, prendendo la salute come determinanti e condizioni, tra gli altri, al cibo, ai servizi sanitari di alloggiamento, base, ambiente, lavoro, reddito, istruzione, attività fisica, trasporto, ricreazione e accesso a beni e servizi essenziali.

Pertanto, possiamo concludere che l’attuale costituzione è stata cruciale per il riconoscimento del diritto alla salute come diritto sociale e fondamentale per tutta la popolazione, garantita, perché come ha studiato per un’assistenza sanitaria di lungo periodo di tempo è stata fornita solo una parte della popolazione.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

ALMA-ATA. Alma Ata. 1978. Disponibile a: http://www.saudepublica.web.pt/05-promocaosaude/Dec_Alma-Ata.htm. Accesso a: 09 nov. 2015.

BERNARDO, Camila et. Al. Evoluzione storica della salute nel mondo. 2012. Disponibile a: http://www.ebah.com.br/content/ABAAAA-HEAA/historia-saudepublica-in-world. Accesso a: 09 nov. 2015.

BERRIDGE, Virginia; MARANHÃO, Eduardo N. Ponce (Trad.). Storia in sanità pubblica: chi ha bisogno?. Rio de Janeiro: Fiocruz, 2000.

FIGLIO di BERTOLLINI, Claudius. La storia della sanità pubblica in Brasile. São Paulo: Ática, 2001.

Brasile. Costituzione (1988). Costituzione della Repubblica federativa del Brasile. Brasilia. DF: Senato, 2014.

Brasile. Legge n ° 8.080 del 19 settembre 1990. Norme sulle condizioni per la promozione, la protezione e il recupero della salute, organizzazione e funzionamento dei servizi corrispondenti e altre questioni. Diário Oficial da União, ramo esecutivo, Brasília, DF.

LETTERA DA BANGKOK PER LA PROMOZIONE IN UN MONDO GLOBALIZZATO. Bangkok. 2005. Disponibile a: http://www.bvsde.paho.org/bvsdeps/fulltext/cartabangkokpor.pdf. Accesso a: 09 nov. 2015.

CZERESNIA, Dina. Il concetto di salute e la differenza tra prevenzione e promozione. Rio de Janeiro. 2003. Disponibile a: http://143.107.23.244/departamentos/social/saude_coletiva/AOconceito.pdf. Accesso a: 09 nov. 2015.

GONÇALVES, Luciano Meni. Il diritto sociale fondamentale per la salute: la sanità pubblica audizioni Biopower. 2012. Disponibile a: http://www.fdsm.edu.br/site/posgraduacao/dissertacoes/19.pdf. Accesso a: 09 nov. 2015.

LEVIDICO. Bibbia. Disponibile a: https://www.bibliaonline.com.br/acf/lv/13. Accesso a: 09 nov. 2015.

MENICUCCI, Telma Maria Gonçalves. Privata e politica di cura di sanità pubblica in Brasile: attori, processi e traiettoria. Rio de Janeiro: Fiocruz, 2007.

Nunes, Everaldo Duarte. Sanità pubblica: storie e paradigmi. São Paulo: Fiocruz, 1998.

RODRIGUES NETO, Eleuterio. Salute: promesse e limiti della Costituzione. Rio de Janeiro. FIOCRUZ, 2003.

SANTANA, Jose Lima. Il principio costituzionale dell’efficienza e del sistema sanitario unificato (SUS). In: BLIACHERIENE, Ana Carla; SANTOS, José Sebastião dos. (Org). Diritto alla vita e alla salute. São Paulo: Atlas, 2010.

______. Dignità umana e i diritti fondamentali nella Costituzione federale del 1988. 4 ed. Porto Alegre: Editora avvocato, 2006.

Souza, Jesse. La gentaglia che è brasiliano e come si vive. Belo Horizonte: Editora UFMG, 2011.

[1] Post dottorando in psicoanalisi clinica e master in bioetica, direttore del centro per la ricerca e lo sviluppo di studi avanzati, Coach e insegnante di corsi MBA in azienda, Campinas e Paulo São-e-mail: [email protected]

[2] Avvocato. Della medicina accademica. Dottorato di ricerca in sanità pubblica. Executive Mba. Specializzata in servizi sanitari applicata. Laurea in salute della famiglia. Specialista di audit. E-mail: [email protected]

[3] Biologo. Master in biologia. Dottore in medicina tropicale/malattie. Ricercatore del programma del centro di medicina tropicale della UFPA laureato. Professore laureato livello e post-laurea e ricercatore presso l’Università federale del Pará – UFPA. E-mail: [email protected]

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here