Analisi della sequenza discorsiva nel messaggio del Presidente del Brasile trasmesso online da Emissora Jovem Pan nel programma radiofonico Os Pingos nos Is

0
45
DOI: 10.32749/nucleodoconhecimento.com.br/testi/sequenza-discorsiva
PDF

ARTICOLO ORIGINALE

MALDONADO, Gabriel Orlando Quiñones [1]

MALDONADO, Gabriel Orlando Quiñones. Analisi della sequenza discorsiva nel messaggio del Presidente del Brasile trasmesso online da Emissora Jovem Pan nel programma radiofonico Os Pingos nos Is. Revista Científica Multidisciplinar Núcleo do Conhecimento. Anno 05, Ed. 10, Vol. 20, pp. 135-143. nell’ottobre 2020. ISSN: 2448-0959, Link di accesso: https://www.nucleodoconhecimento.com.br/testi/sequenza-discorsiva, DOI: 10.32749/nucleodoconhecimento.com.br/testi/sequenza-discorsiva

Questo articolo si basa sull’area della sociolinguistica interazionale ed è il risultato dell’analisi della sequenza discorsiva di cortesia o maleducazione nel messaggio presidenziale del presidente del Brasile, Bolsonaro. Come riferimento è stato raccolto il corpus orale costituito dall’interazione orale del presidente con i cronisti di Emissora Jovem Pan del programma radiofonico Os Pingos nos Is in diretta settimanale del 28 maggio 2020. I messaggi discorsivi utilizzati dai rappresentanti politici sono messaggi diffusi a un pubblico immediato e facilmente accessibile, nonché a una società internazionale. I politici presentano i loro messaggi alle persone con la possibilità di far trasmettere il loro discorso con cortesia o scortesia. Nella maggior parte dei discorsi o delle interviste politiche, tendono a rompere l’ordine di interazione a causa dell’evasione delle domande. I politici si occupano delle risposte che i destinatari vogliono sapere, rispondendo da un altro punto che li favorisce e non li danneggia politicamente. Questo articolo mirava ad analizzare la sequenza discorsiva di cortesia o maleducazione nel messaggio presidenziale che evidenziava il tema della pandemia di coronavirus. L’analisi rivela che l’ordine e l’equilibrio tematico sono stati mantenuti in vista dello sviluppo dell’interazione orale nel programma Pingos Nos Is di Jovem Pan.

Parole chiave: Sociolinguistica interazionele, sequenza discorsiva, discorso politico, cortesia, scortesia, COVID-19.

1. INTRODUZIONE

Il discorso richiede un ordine di interazione sempre educato, decente e rispettato, non importa quanto semplici e affidabili siano con coloro con cui interagiscono. L’interazione dovrebbe avere buone intenzioni di produrre una conversazione seria e appropriata. In nessun caso, in campo professionale, si dovrebbe fare riferimento alle persone per cognome, in modo da poter mantenere il rispetto e l’interazione formale del discorso. Le conoscenze acquisite sulla base delle letture di Gumperz sono un grande contributo alla comprensione delle diverse interazioni sociali che si verificano quotidianamente nella nostra vita professionale o nel nostro lavoro.

Secondo Gumperz (1982, p. 43),

Anche la conoscenza lessicalmente acquisita di espressioni idiomatiche, saluti, aperture e chiusure di conversazioni, nonché la conoscenza delle categorie sociali di relatori e pubblico e delle pertinenti norme comportamentali, svolgono un ruolo essenziale. Esaminando i risultati degli scambi conversazionali e intervistando i partecipanti per determinare le percezioni degli spunti verbali e le ipotesi sociali alla base dei loro giudizi, è possibile ottenere dati empirici sull’interazione dei fattori sociali e grammaticali nel comportamento verbale.

Le risorse disponibili contribuiscono alla comprensione delle interazioni discorsive e a comprendere meglio il punto di partenza delle diverse interazioni. Nella sfera professionale, insegnanti, linguisti e ricercatori, con queste risorse fornite dalla Sociolinguistica Interactional, possono comprendere meglio i loro studenti. Inoltre, ottenere l’implementazione di buone pratiche di interazione conversazionale. Secondo Goffman (1961, p. 81), ““to be awkward or unkempt, to talk or move wrongly, is to be a dangerous giant, a destroyer of worlds.”

2. RITUALI VERBALI E CORTESIA: MANTENIMENTO O ALTERAZIONE DELL’ORDINE DI INTERAZIONE

La cortesia è alla base di ogni comunicazione. Quando si usano le parole come mezzo di comunicazione, si può includere in questa trasmissione gran parte dell’essenza personale; pertanto, è importante utilizzare la cortesia come uno dei valori universali. Nella comunicazione scritta, si potrebbe complicare con il processo di trasmissione di emozioni diverse, poiché il testo è subordinato a interpretazioni individualizzate. Tuttavia, è vero che la comunicazione scritta è importante, la stessa rilevanza ha un’interazione conversazionale. Le interazioni con un obiettivo generale dovrebbero avere un processo di analisi preliminare, in cui è interiorizzato; ciò che viene detto, a chi è rivolto e le ripercussioni del messaggio delle parole interagivano. Spesso salutiamo per l’impegno sociale, ma questi saluti non hanno lo scopo di generare un’interazione per il mantenimento di una conversazione formale o prolungata.

Le parole di cortesia, incluse nel discorso, dovrebbero avere un tono che descriva l’emozione che porta questa particolare intenzione. I rituali verbali e di cortesia possono variare a seconda dello scenario in cui l’annunciatore e l’interlocutore stanno sviluppando l’interazione conversazionale. L’implementazione della cortesia può essere spontanea e naturale o può essere un atto di reazione a una situazione inaspettata. Un esempio molto semplice di implicare un atto di cortesia di fronte a una situazione inaspettata potrebbe essere questo: quando qualcuno va a un funerale di una persona nota, ma non conosce i familiari. Fin dalla prima intenzione, la persona sa che la situazione in cui si sta sviluppando è dolorosa e triste, e dove le altre persone presenti hanno bisogno di un’interazione confortante. Con questo in mente di non essere scortese, si inizia a selezionare parole di cortesia che soddisfano ciò che l’ambiente richiede. Quando, al contrario, si trova nella stessa situazione, con l’unica differenza che il defunto era una persona conosciuta, le parole di cortesia iniziano a fluire naturalmente proiettate dalle emozioni personali.

3. ANALISI DELLA CORTESIA E SEQUENZE DISCORSIVE DISCORSIVE DI CORTESIA E CORTESIA

Analizza la trasmissione del programma Pingos Nos Is della stazione Jovem Pan. Questa trasmissione è stata trasmessa in diretta il 28 maggio 2020. Questo programma radiofonico fa parte della stazione Jovem Pan e fa le ritrasfusioni su Youtube. Il programma è stato presentato da uno dei principali annunciatori, Vitor Brown. Gli altri tre annunciatori fecero il lavoro di intervistatori; Augusto Nunes, José Maria Trindade e Guilherme Fiúza. Il programma apre sempre lo spazio per trasmettere al Paese il messaggio del presidente Jair Bolsonaro.

Secondo Gumperz e Cook-Gumperz (1996, p. 10),

il compito iniziale nell’analisi è fondamentalmente etnografico, di raccogliere casi reali di situazioni interattive contenenti tutte le prove interne per documentare i risultati. Le registrazioni di riunioni pubbliche o trasmissioni pubbliche in loco forniscono una buona prima fonte di materiali. Poiché spesso è impossibile raccogliere le informazioni di base necessarie per le fasi successive dell’analisi, è necessario anche il lavoro sul campo.

Quel giorno, hanno reso il messaggio presidenziale in diretta ed è stato condotto dal cast di suddetti annunciatori. L’ordine di interazione di questa trasmissione rientrava nelle buone pratiche delle procedure discorsive organizzate dalla stazione ed eseguite dagli annunciatori. Secondo Almeida (2008, p. 8),

nel quadro di interazione costituito dagli attori delle conversazioni radiofoniche, abbiamo scoperto che, in questo contesto interattivo e interlocutivo, i partecipanti innescano un sistema di pratiche, convenzioni sociali e regole di procedure discorsive che organizzano il flusso tematico delle interazioni.

3.1 CORPUS DI ANALISI DELL’INTERAZIONE

Tema: In esclusiva: Jair Bolsonaro parla a Os Pingos nos è durante il live settimanale

Data: 28 maggio 2020

Relatore: Vitor Brown

Intervistatori: Augusto Nunes, José Maria Trindade e Guilherme Fiúza.

Intervistato: Presidente Jair Bolsonaro

3.1.1 PRIMA ANALISI DI INTERAZIONE

Presentatore – “Augusto vuole fare la prima domanda del presidente sull’intercettazione”.

Augusto – “Lo faccio! fare! Signor Presidente, il nostro Pedro Guimarães si è dimenticato di… il vice presidente dell’entità legale della cassa di risparmio era un tempo Geddel Vieira Lima nel governo di Dilma. Quindi, devi averlo fatto o provato a fare un po ‘di lavoro lì giusto! Volevo chiedere al Presidente questo: è… i grandi epicentri della pandemia in Brasile, sono stati governati dagli oppositori del signore.

Presidente – “Augusto se si sa che la Suprema Corte ha deciso che chi, (pausa) chiude o non inizia, sono gli Stati e i Comuni. Vorrei poter partecipare è tutto questo in modo che si dia il massimo che ogni comune abbia deciso cosa fare perché è in qualche governatore locale, governatore che combatte con, con il sindaco è! Quindi questa apertura è tardi. (…)

Presentatore – “Il presidente, che farà la domanda ora è Guilherme Fiúza che si è unita al nostro team qui da Pingos Nos Is questa settimana ha debuttato lunedì ora farà la prossima domanda”.

Guilherme – “Buona notte presidente.  Va bene, seguendo l’argomento tirato da Augusto Nunes. (…) Credo che il governo dovrà fare una svolta non è un’accelerazione l’approfondimento delle sue riforme giusto so che questo è il tema del post di Ipiranga (ride del presidente). Ma volevo chiedervi qui, se abbiamo alcune misure all’orizzonte su questo tipo di approfondimento, rafforzate, certamente lo farà il governo, e se c’è qualcosa in linea per espandere il programma di privatizzazione delle imprese statali in Brasile.

Presidente – “Abbiamo iniziato leale, grazie per l’opportunità. A partire dalla fine (…)”

In questa prima analisi, Guilherme rispetta l’ordine conversazionale dell’intervista. Si presenta e dice buonanotte. Poi, nel prosieguo del suo discorso, Guilherme ha parlato del “post di Ipiranga”. Poi, il presidente e il suo team di gabinetto si guardarono e risero, poiché Ipiranga è una compagnia di carburanti brasiliana. Secondo UOL News, “il termine “Posto Ipiranga” è stato dato da Bolsonaro al ministro, sempre durante la campagna elettorale del 2018, per definirlo l’assistente di tutte le risposte all’economia in un possibile governo”. Il Presidente prende la parola dopo che William gli ha fatto la domanda. In risposta, il Presidente apprezza l’opportunità di rispondervi. Con questa espressione del presidente, vediamo ancora una volta che i parametri di cortesia sono stati rispettati. Nelle interazioni conversazionali nelle interviste radiofoniche interattive, dovrebbe esserci un consenso tra gli annunciatori e gli interlocutori. L’annunciatore principale consente l’interazione tra altri annunciatori e, allo stesso modo, cordialmente, tra il presidente. Secondo Goffman (1959, p. 10), I will refer to this level of agreement as a working consensus.”

3.1.2 SECONDA ANALISI DI INTERAZIONE

Presidente: “chiederai la pausa, e io rispetto la tua pausa…”

Presentatore: “è questo il presidente che faremo un… (il Presidente interrompe)

Signor Presidente, “Vado a prendere un bicchiere di latte all’intervallo.” (ride)

Presentatore: “bellezza, combinato! E’ un minuto e 20 a parte non passerà questo è presidente dobbiamo fare questo intervallo è impegno commerciale quindi facciamo la pausa in fretta, presto sono una conversazione con il presidente Jair Bolsonaro vivere qui, andiamo!”

In questa seconda analisi, il presidente nota l’avvertimento sul monitor che sta arrivando una pausa e dà la parola al presentatore. Il presidente spiega di rispettare la gamma. In questa sezione, si vede che rispetta le regole di un ordine di interazione che tutti dovrebbero avere nel programma. Il presentatore riprende rapidamente la parola dicendo “bellezza, combinata”. Da quando il presidente si era interrotto per dire che avrebbe avuto un bicchiere di latte all’intervallo. Il momento della pausa era già stato annunciato e il presentatore deve passare agli appuntamenti commerciali.

In un altro punto di vista, l’atto di esprimere che avrebbe preso un bicchiere di latte negli spot mentre rideva con la sua squadra, è percepito come sarcasmo. Anche se tutti ridevano dell’espressione, trasformando l’atmosfera con un po ‘di umorismo, si poteva capire che era con qualche altro intento. Secondo Rocha (2020) nell’intervista ad Adriana Dias, dice di aver conseguito un dottorato di ricerca in antropologia sociale presso Unicamp (Università Statale di Campinas) e che da anni ricerca il fenomeno del nazismo, c’è un chiaro riferimento tra l’episodio e il neonazismo. “Il latte è sempre un riferimento neonazista. Prendi il bianco, diventa bianco. Dirà che non lo è, si tratta della sfida, ma è un gioco di scena, come fanno sempre”, ha detto al Forum.

Potevano trasmettere un altro messaggio, come come il programma avrebbe lasciato il presidente in attesa di annunci commerciali, o come per una pausa dovrebbe essere in attesa in modo che possa continuare con il suo discorso politico-presidenziale.

Inoltre, Duarte (2005, p. 294-295), dice che

l’annunciatore e l’allocutário condividono conoscenze e credenze prima del momento in cui comunicano e, se questo vale per gli scambi verbali tra attori politici, è anche per il giornalista che scrive un testo e i maialini che lo leggono.

In questo passaggio, c’è stato un cambiamento nell’ordine di interazione per la causa dello stesso Presidente del Brasile.

Secondo Fonseca (1992, p. 48),

la comprensione del testo si sviluppa sulla base di questa interazione tra il verbalizzato e l’universo della conoscenza del ricevitore. La cattura del significato globale del testo – che comporta, come si vede, la cattura delle connessioni microstrutturali e macrostrutturali disegnate nel suo spazio – dipende dalla capacità di rivelare al ricevitore di collegare i fatti, gli eventi …

3.1.3 TERZA ANALISI DI INTERAZIONE

Presentatore: Bene, indietro. Dopo la nostra pausa siamo tornati qui con il presidente Jair Bolsonaro intervista dal vivo esclusiva qui per voi che accompagna il Pingos Nos Is. Credo che il Presidente abbia già preso il latte che avrebbe preso. Ok, ci senti già presidente, va tutto bene lì giusto.

Presidente- Credo sia tornato.

Presentatore – Quindi farò la prossima domanda per il Presidente.  Volevo pronunciare il seguente regalo, d’ora in poi poco nel … Hai sentito il Presidente? Ma che sta facendo un gesto lì non so se lei è ancora

Presidente- Ok, va bene così.

Presentatore – Ok, va bene. Allora andiamo.  il presidente ora appena in diretta si stava parlando di fake news o bisogno di uscire circolando sulla stampa ha portato diversi esempi voglio portarne un altro qui per dirci se procede o no.

Al ritorno dalla pausa, il presentatore ha ripreso il discorso e ha detto “Penso che il presidente abbia già preso il latte lì che stava per prendere”. Il presentatore riprese la parola con questa frase, implementando una strategia discorsiva di umorismo. Tuttavia, il presidente non si era reso conto di essere tornato in diretta streaming. Secondo Almeida (2010a, p. 7),

In segmenti di maggiore polemicity, ci sono anche atti più minacciosi dei volti dell’auditorium meno adeguati alle convenzioni sociali di cortesia che costrizioneno l’annunciatore radiofonico a produrre atti con il valore ilocuzione di avvertimento o consulenza che convivono con la realizzazione di strategie discorsive di umorismo.

4. CONCLUSIONE

Negli studi linguistici e nella sociolinguistica interazioniale, è essenziale apprendere atti di cortesia e scortesia. L’inclusione di questi studi, non solo per gli studi avanzati, ma anche per gli studenti di studi stranieri, il portoghese considerato molto importante. Mantenere l’ordine di interazione è essenziale per evitare malintesi quando si tratta di comunicazione oratore-interlocutore. La conoscenza e il buon uso di strategie discorsive come atti di cortesia nelle nostre interazioni potrebbero evitare opposizioni tra i lavoratori. Questo atto di cortesia potrebbe sopprimere una certa confusione mettendo in pratica abilità discorsive. Dal punto di vista della Pragmatica e della Sociolinguistica Dell’Interazione, identifico che nei diversi estratti analizzati sopra, le strategie di cortesia sono state utilizzate nell’interazione discorsiva tra i diversi interlocutori (principale annunciatore, annunciatori secondari – intervistatori, interlocutori – intervistati).

Nella maggior parte dei discorsi o delle interviste politiche, tendono a rompere l’ordine di interazione a causa della prevenzione delle domande. I politici si occupano delle risposte che i destinatari vogliono sapere, rispondendo da un altro punto che li favorisce e non li danneggia politicamente. Il “coinvolgimento conversazionale” è l’interazione di un minimo di due persone (annunciatore e interlocutore), che trasmettono o ricevono una varietà di informazioni di reciproco interesse. Nell’intervista con il presidente, è stato mostrato il coinvolgimento conversazionale, costituendosi un interattivo e ideale quando si tratta di effettuare analisi e confronti dei termini linguistici studiati in questo seminario. Infine, dimostrando l’analisi dell’ordine di interazione, l’ordine e l’equilibrio tematico sono stati mantenuti prima del “coinvolgimento conversazionale” nel programma di Pingos Nos Is dà Jovem Pan.

5. RIFERIMENTI

ALMEIDA, Carla Aurélia de. (2008) “O ‘envolvimento conversacional’ no momento de desenvolvimento de interacções verbais na rádio: sequências de actos ilocutórios e ‘estratégias de alinhamento’ em programas de rádio específicos.” In Textos selecionados. XXIII Encontro Nacional da Associação Portuguesa de Linguística, organizado por Sónia Frota e Ana Lúcia Santos. p. 7-21. Lisboa: Colibri. ISBN 978-972-96615-1-8.

ALMEIDA, Carla Aurélia de. (2010a)  “(…) é um rapaz cheio de sorte, digo-lhe já (risos)”: o humor como estratégia discursiva de mitigação do conflito (potencial) em interacções verbais na rádio in Brito et al., Textos Seleccionados, XXV Encontro Nacional da Associação Portuguesa de Linguística, Porto, APL. p. 127-142,

DUARTE, Isabel Margarida. (2005) “Falar claro a mentir” in Dar a Palavra à Língua – Homenagem a Mário Vilela, Porto, FLUP. p. 291-299.

FONSECA, J. (1992) Coerência e coesão nas unidades linguísticas. In J. Fonseca (Org.), Linguística e texto / discurso – teoria, descrição, aplicação. p.7-104. Lisboa: Ministério da Educação / Instituto de Cultura e Língua Portuguesa. Disponível em: <http://cvc.instituto-camoes.pt/conhecer/biblioteca-digital-camoes/explorar-por-autor.html?aut=129> Acesso em 10 jul. 2020.

GOFFMAN, Ervin. (1961a) Encounters. Indianapolis, Indiana: Bobbs Merrill.

GOFFMAN, Ervin. (1959) Presentation of Self in Everyday Life. New York: Doubleday Anchor.

GUMPERZ, John. (1982) Discourse strategies. Cambridge, Cambridge University Press.

GUMPERZ, John e COOK-GUMPERZ, Jenny. (1996) (ed.) – Language and social identity. New York, Cambridge University Press, p. 1-21.

OS PINGOS NOS IS. (2020) EXCLUSIVO: Jair Bolsonaro fala a Os Pingos nos Is durante live semanal. 28 de maio de 2020. Disponível em: <https://www.youtube.com/watch?v=QAkuWmRckgc> Acesso em 10 jul. 2020.

POSTO IPIRANGA: <https://postoipiranganaweb.com.br/> Acesso em 10 jul. 2020.

NOTÍCIAS UOL. (2020) “Mais que Posto Ipiranga. Um irmão”, diz Jair Bolsonaro sobre Paulo Guedes.  Em São Paulo 24/03/2020 20h38. Disponível em <https://noticias.uol.com.br/politica/ultimas-noticias/2020/03/24/mais-que-posto-ipiranga-um-irmao-diz-jair-bolsonaro-sobre-paulo-guedes.htm?cmpid=copiaecola> Acesso em 10 jul. 2020.

ROCHA, Lucas. (2020) Copo de leite: Bolsonaro usa símbolo nazista de supremacia racial em live. 29 de maio de 2020. Revista Fórum. Disponível em: <https://revistaforum.com.br/politica/copo-de-leite-bolsonaro-usa-simbolo-nazista-de-supremacia-racial-em-live/>   Acesso em 10 jul. 2020.

SIMONIN, O. (2010) “(Im)politesse, coopération et principes d’inférence”, Lexis, Spécial issue No. 2, pp. 21-35. Disponível em: <http://lexis.univ-lyon3.fr/IMG/pdf/Lexis_special_2__Simonin.pdf> Acesso em 10 jul. 2020.

[1] Post-dottorato in Educazione con ricerca in Sociolinguistica Musicale Brasiliana presso l’Università Virtuale di Studi Superiori – UNIVES in Messico (2020); Dottorato di ricerca in insegnamento della lingua portoghese presso l’Università Internazionale Bircham di Madrid Spagna (2018); Master in Lingue, Culture e Società in Ambienti Multilingue – Lingua Straniera Francese presso l’Université des Antilles in Martinica (M1-2016 / M2-2018); Post-laurea (Specializzazione) in Studi di Lingua Portoghese: Ricerca e Insegnamento presso l’Università Aperta del Portogallo (2014): Laureato in Lingue Moderne, titolo in portoghese e francese, presso l’Universidad de Puerto Rico – Río Pedras Enclosure (2009).

Inviato: ottobre, 2020.

Approvato: ottobre 2020.

Dottorato di ricerca in insegnamento della lingua portoghese presso l'Università Bircham Internacional di Madrid in Spagna (2018); Master in lingue, culture e società in ambienti multilingue - il francese come lingua straniera presso l'Université des Antilles in Martinica (M1-2016 / M2-2018); Post-laurea (specializzazione) in studi di lingua portoghese: ricerca e insegnamento alla Open University of Portugal (2014): laurea in lingue moderne, qualifica in portoghese e francese, all'Università di Puerto Rico - Recinto de Río Pedras (2009).

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here