Importanza della conoscenza dell’anatomia umana di educazione fisica

0
281
DOI: 10.32749/nucleodoconhecimento.com.br/salute/anatomia-umana
PDF

LELES, Robson Felipe dos Santos [1], STRINI, Polyanne Junqueira Silva Andresen [2], STRINI, Paulinne Junqueira Silva Andresen [3], PUTRICK, Simone Cristina [4], OLIVEIRA, Euzebio [5], DENDASCK, Carla Viana [6]

LELES, Robson Felipe Dos Santos; et.al. Importanza della conoscenza dell’anatomia umana di educazione fisica. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. 9 edizione. anno 02, vol. 02. PP 21-40, dicembre 2017. ISSN:2448-0959, Link di accesso: https://www.nucleodoconhecimento.com.br/salute/anatomia-umana, DOI: 10.32749/nucleodoconhecimento.com.br/salute/anatomia-umana

RIEPILOGO

Entrambe le aree di educazione fisica e di anatomia umana del mondo approccio legate allo studio e al funzionamento del corpo umano, con punti in comune ha dimostrato in tutta la storia dell’umanità. In questo modo, lo scopo di questo studio è di valutare l’importanza della conoscenza dell’anatomia umana per il corso di educazione fisica. Per questo, una recensione descrittiva della letteratura, per mezzo di ricerca su basi di dati elettroniche della biblioteca virtuale della salute (BVS), lillà, Medline, Scielo, Cochrane, Pepsic, Pubmed e Google Scholar. La selezione di articoli scientifici si tenne negli ultimi 10 anni, contemplando la produzione scientifica tra il 2006 e il 2016, utilizzando terminologie registrati in descrittori di Scienze di salute (DECS), la ricerca avanzata e i termini in Portoghese e inglese, come: “Anatomia” o “anatomia umana” e “educazione fisica” e “anatomy” o “human anatomy” e “physical education”. Prima gli studi presentati, può essere osservato l’importanza della conoscenza delle strutture anatomiche del corpo umano per studenti e professionisti dell’educazione fisica. Quindi possiamo concludere che la reale importanza viene sottovalutata, che richiedono ulteriori ricerche in grado di chiarire il ruolo chiave nella formazione intellettuale, tecniche e pratiche di laureati.

Parole chiave: Anatomia, educazione fisica, conoscenza.

1. INTRODUZIONE

L’educazione fisica e la disciplina dell’anatomia umana hanno aspetti in comune nel corso della storia, e per introdurre alcuni di questi aspetti che rendono queste due aree di competenza, verrà utilizzato per gli eventi nella storia dell’arte risalente a parte dei principali eventi attinenti all’argomento che si sono verificati nel corso degli anni.

Secondo Cardinot et al. (2014), la disciplina dell’anatomia umana come essendo di fondamentale importanza per i corsi di educazione fisica e la terapia fisica può essere considerata anche come un prerequisito per le seguenti discipline dei corsi di laurea.

Per Piazza e Reppold figlio (2011), per secoli l’anatomia umana vedere trattati, a partire dagli egizi, seguiti da mesopotamici e passando da alcuni artisti, come Galen, Leonardo da Vinci, Michelangelo e Andreas Versallius. La storia dell’arte e dell’anatomia sono collegati tra loro dal periodo di uomini delle caverne ai giorni nostri e, quando incontri alcuni eventi nel corso della storia dell’umanità, è evidente quanto questa area del sapere si è evoluta. E lasciando quelli tali eventi, l’anatomia stava formando e se facendo in molti settori tra cui educazione fisica.

Che giustificano lo sviluppo di questa ricerca, è notevole che è importante pubblicare più ricerca avrebbe rivelato l’importanza della disciplina di anatomia umana per i corsi di educazione fisica, come pure di essere un molto bisognosi area di studi che relazione. Tenendo conto di questa disciplina della facoltà di educazione fisica e danza (FEFD) da Universidade Federal de Goiás (UFG), c’è un costante lavoro di insegnanti, affinché gli studenti possano ottenere le conoscenze necessarie per il vostro allenamento. Lo stesso avviene presso l’Istituto di scienze biologiche III (ICB III), luogo dove le lezioni di educazione fisica classi in grado modalità. È notevole per l’anatomia è di grande importanza per la vita professionale, ma anche è interessante sapere come gli studenti impegnati nel voler conoscere questa vasta area della conoscenza per il futuro essere applicare ciò che ha dovuto apprendimento.

È importante segnare la necessità di professionisti nel campo che stanno diplomando in questo momento, di avere la scienza dell’importanza di un maggiore approfondimento sull’anatomia umana, come stanno venendo fuori le università con una conoscenza limitata e superficiale. Così, arriva l’obbligo di estendere e perfezionare il contenuto ha lavorato in quella disciplina, nonché di incoraggiare l’interesse degli studenti e la partecipazione, incoraggiando lo studio e la manutenzione della conoscenza, dal momento che lo stesso vale con tutta la vita di un professore di Educazione fisica, indipendentemente dalla vostra zona e luogo di prestazioni professionali. Vale la pena ricordare che anche quelli addestrati per un lungo periodo di tempo deve essere aggiornati sui nuovi studi e ricerche.

Questo documento illustra come generale obiettivo di valutare l’importanza della conoscenza dell’anatomia umana per il corso di educazione fisica. E gli obiettivi specifici dei punti ricerca per identificare la rilevanza della disciplina di anatomia per il corso di educazione fisica, per analizzare l’importanza della conoscenza del corpo umano per professionisti ed esaminiamo la letteratura sugli obiettivi stabilito.

In questo modo, è anche notoriamente hanno una base storica per capire l’importanza dell’anatomia nel tempo e al giorno d’oggi. A questo proposito, la revisione di letteratura porta la storia di anatomia nel mondo e in Brasile, le basi della scienza anatomica e anche gli aspetti introduttivi dell’educazione fisica al fine di collocare il lettore nel contesto ritratto.

2. REVISIONE DELLA LETTERATURA

2.1 storia di anatomia nel mondo e in Brasile

Conoscenza dell’anatomia è fondamentale per i professionisti dell’educazione fisica. Conoscenza di questa vasta area e settore di studio hanno portato a grandi eventi nel corso della storia umana e possa essere descritti come segue:

Secondo Lira e Alves (2009), l’anatomia è espressa nella storia dall’uomo delle caverne, il periodo Paleolitico un tempo quando ci non era ancora stata sviluppata. In tal modo, l’uomo ha comunicato in una lingua che solo lui poteva capire.

L’uomo era un grande osservatore degli animali e la bellezza naturale. Attraverso queste osservazioni potrebbe esprimere alcune conoscenze di anatomia e si basava su arte rupestre, che era un mezzo di comunicazione ed espressione artistica attraverso dipinti sulle rocce e pareti delle grotte (LIRA; ADAMS, 2009).

Nel periodo Paleolitico l’uomo ha dimostrato la vostra comprensione su anatomia umana femminile attraverso la statua della Venere di Willendorf, rappresentata attraverso l’esagerazione in tutte le parti del corpo (LIRA; ADAMS, 2009).

In transito per un altro periodo della storia dell’umanità arriva all’età neolitica, dove i dipinti di animali registrati nelle rocce e pareti vengono sostituiti con dipinti umani, perché passano l’esercizio anche rappresentatività nell’universo. Nelle illustrazioni di anatomia dell’uomo è notevole, “lui” come un generalizzato, universale (LIRA; ADAMS, 2009).

In Mesopotamia, l’occhio è parte costitutiva dell’essere umano corpo che se dialogo con il mondo, un fatto evidenziato nei dipinti. In deroga al busto che è rimasto così frontale, testa, gambe e piedi erano. Le sculture sono state prodotte non contiene molti dettagli anatomici, ma questi ha mostrato un corpo rigido (LIRA; ADAMS, 2009).

In Egitto, faraoni e divinità dovevano la tua forza e il tuo potere dimostrato da corpi sproporzionati intagliati al momento. Durante questo periodo, il culto del corpo morto era notevole perché si pensava che un se intatto corpo avrebbe prevalso e così la vita sarebbe dare continuità anche dopo la morte. C’era un grande approfondimento dagli egiziani anatomia e la fisiologia avendo conoscenza di ossa, articolazioni, muscoli e tendini (LIRA; ADAMS, 2009).

Il teocentrismo difeso Dio essere il centro dell’universo, ma in Grecia, secondo la Lira e Alves (2009), è prevalso l’antropocentrismo, essendo l’uomo al centro, avendo questo come un riferimento all’arte, il corpo umano riceve lo stato attivo. La presenza del divino è stato visto sui volti delle sculture, loro possesso espressioni di pace. Come il corpo umano si è concentrato sulla Grecia, le sculture erano una muscolatura tesa corporei dando rappresentazione dell’essere umano.

L’interesse dello stato a Roma si basava sulla tua arte che è stata caratterizzata come utilitaristico e la rappresentazione del potere stesso intagliato realisticamente volti delle autorità. Modo che i corpi erano mitificados e deificato nelle pareti delle case è stato usato del murale (LIRA; ADAMS, 2009).

Nel Medioevo, per il fatto di avere stata trasfigurata, l’anatomia del corpo è vietata. Nei dipinti, i corpi sono allungati e con le caratteristiche come pallore sulla base la sofferenza. Fu in questo periodo che la chiesa pronuncia l’impedimento di avere conoscenza del corpo umano. Di fronte a questa situazione l’anatomia umana diventa confronti con organi animali (LIRA; ADAMS, 2009).

Secondo Lira e Alves (2009), la rinascita è datato come essendo un periodo di grandi eventi nella storia, è l’autonomia della scienza è estratto, il corpo diventa oggetto di produzioni artistiche e l’immagine viene visualizzata come una forma di espressione di identità, e c’è la questione dell’artista scienziato.

Leonardo da Vinci (1452-1519) fu il principale precursore del Rinascimento e aveva grande rappresentazione nella zona di anatomia umana, presentando diverse caratteristiche delle parti del corpo umano. Da Vinci studiato molto sul corpo e il movimento portando grandi contributi non solo all’anatomia, ma per il mondo intero davanti al tuo genio e scoperte (LIRA; ADAMS, 2009).

Mentre ancora nel periodo del Rinascimento è nato un altro genio del mondo dell’arte Michelangelo di Lodovico Buonarroti Simoni (1475-1564), “Michelangelo”, il cui nome è nato nella città di Capresse in Italia. Dopo essere stato scoperto e cominciano i loro studi nella scuola di Lorenzo de ‘ Medici a Firenze dove ha potuto portare ulteriori vostre conoscenze, Michelangelo trovato che la scuola aveva grandi artisti italiani, ma anche trovato molti medici che sono stati che ha destato l’interesse in anatomia attraverso sessioni di dissezione (CORREA et al., 2008).

Come già accennato, la dissezione è stata vietata nel Medioevo, solo sotto l’autorizzazione del Papa è che questa pratica potrebbe essere effettuata. Se si sono stato identificato in qualche modo che una dissezione illegale, la punizione stava andando dal carcere alla pena di morte (CORREA et al., 2008).

Michelangelo con 18 anni di età che ho avuto il tuo artistico formazione e aveva ottima conoscenza dell’anatomia e usato nelle sue opere, ma vostra volontà a volere sempre di più intuizioni su quest’area ha fatto clandestini di dissezioni con cadaveri di criminali sono stati eseguiti, tra gli altri (CORREA et al., 2008).

La dissezione sugli esseri umani hanno cominciato nel XIV secolo portare che molti contributi alla comprensione del corpo umano stesso, ma con le questioni della Chiesa questa pratica è diventato vietati. Tuttavia, con il passare del tempo, si capì la necessità che le dissezioni erano ed era necessario che essi essere legalizzata. Così, al momento giusto, la Chiesa revocato il che aveva precedentemente dichiarato pratiche di dissezione e si avvicinò con le università come essendo il primo a eseguire una tale impresa (CORREA et al., 2008).

Le dissezioni sono state effettuate per ottenere risposte su morti ritenute sospette. In un altro filone, questa pratica restituisce per questo nuovo periodo che aumento essendo rinascita, portando un nuovo guarda all’essere umano e anche di nuovi ideali impiantato (CORREA et al., 2008).

Con il grande contributo che sono stati messi al momento, soprattutto da Michelangelo, che era un grande precursore di quello sguardo per anatomia umana, gli artisti realizzato che a loro portata di opere la perfezione doveva entrare in questo mondo anatomico. Tuttavia, il lavoro svolto dagli altri artisti non era sufficiente, perché era necessario esaminare come il corpo umano è internamente. In questo modo gli artisti del tempo ha cominciato fare e anche partecipano a sessioni di dissezione di portare l’apprendimento ai loro lavori. Così, questa volta di rinascita e soprattutto Michelangelo nasce anatomia moderna (CORREA et al., 2008).

Il barocco è una tendenza iniziata in un periodo artistico dove la religione stava attraversando un processo di riforma nelle opere erano ritratti con drammatizzazione di corpi contorti e istrionismo (LIRA; ADAMS, 2009). In stile neoclassico periodo ritorno agli ideali promossi dal popolo greco-romano, dove il corpo viene visto in una cifra realistica con contrasto il pallore della pelle in relazione alle sculture classiche (LIRA; ADAMS, 2009).

Con la conoscenza dell’anatomia i pittori erano il diretto responsabile per rappresentare la realtà nelle loro opere, ma con l’arrivo del modernismo, c’è una pausa in ciò che già veniva imposti, così cinematografici e fotografici aree diventano quelli le catture di realtà. Come il corpo non ha più la necessità di presentare se stessi come reale, come movimenti: Impressionismo, cubismo, Surrealismo, tra gli altri per mostrare un altro lato delle composizioni di corpo (LIRA; ADAMS, 2009).

2.2 le nozioni di base di anatomia umana

Secondo Paulsen e Waschke (2012), “ανατομη” (anatome) significa “taglio, fetta, sezione, e” ανατεμνειν “(anatemnein) significa”tagliare, affettare, tagliare”. Così l’anatomia è una scienza, che studia il corpo attraverso tagli apportati dal anatomisti. Quando persone capire alcuni dei misteri che nasconde il corpo umano inizia una conoscenza sull’intero.

Dopo i cadaveri, gli anatomisti possono eseguire il tuo lavoro. Tuttavia, dato il fatto dell’anatomia è basato su persone morte, in realtà di lavoro con la comprensione della vita, che può essere fonte di confusione, ma l’anatomia si riferisce a questo in relazione l’essere umano. I cadaveri utilizzati per determinati studi e lavoro sono collocati proprio come modelli (PAULSEN; WASCHKE, 2012).

Secondo Costa, Costa e Lins (2012), nonostante i corpi essendo parti di studio per la disciplina dell’anatomia umana, messo in discussione che in precedenza esisteva un rapporto intero emotivo e affettivo “di questi” con le persone che abbiamo avuto. Tuttavia, questi problemi sono parte di quel processo e della vita medica molto tempo fa, per cui in medicina già ci sono stati sviluppi positivi e da quello consentito l’etica del lavoro con cadaveri.

Considerando l’essere umano come una macchina e per tutta la macchina ha le prestazioni attese e operativo il vostro debito, immediatamente si riferiscono gli elementi come segue: da un insieme di celle hanno origine i tessuti, che diventeranno organi. Così l’Unione di tutti questi sistemi, che deve fornire all’organismo di funzionamento (educazione fisica, 2012).

Per l’educazione fisica professionale in formazione all’interno dell’Università, mentre studiava l’anatomia della disciplina di movimento umano e come parte del menu di corso è necessario avere conoscenza dei sistemi del corpo umano e di studiarli c’è uno della metodi di insegnamento di anatomia che include questo studio chiamato Anatomia sistematica o sistematico, che secondo Paulsen e Waschke (2012), è responsabile per l’organizzazione e l’ordinamento. Questo metodo organizza il corpo in ogni area di studio.

Sistemi del corpo umano: sistema tegumentario, sistema scheletrico, sistema muscolare, sistema circolatorio, sistema respiratorio, sistema digestivo, sistema urinario, apparato genitale, sistema nervoso, sistema endocrino e sistema sensoriale ( Educazione fisica, 2012).

Nei secoli 17 ° e 18 °, le dissezioni sono state effettuate per un pubblico specifico, queste sono state fatte in tempo freddo, perché non hanno conoscenza delle tecniche che devono preservare i corpi che sono stati essere sezionati. C’è la scoperta di formaldeide nel XIX secolo, che oggi è utilizzato ed è presente in diversi laboratori di anatomia umana. In questo modo è utilizzato per il basso costo e assicurare una penetrazione rapida del tessuto, tuttavia produce un odore forte che viene c’è essere una po’ irritante (PIAZZA; CHASSOT, 2011).

Nel corso dei secoli 20 e 21, non c’erano molte scoperte con grande importanza all’anatomia umana. Tuttavia i progressi che si sono verificati mentre tecniche di conservazione dei cadaveri sono enormi, alcuni di loro sono il glicerinização e la plastinazione, inventata dal medico tedesco Gunther Von Hagens. Con questa tecnica, ci sono parti anatomiche di esso sul display per il mondo intero (PIAZZA; CHASSOT, 2011).

Mentre ancora nel 20 e il 21 ° secolo, aveva altri avanzamenti con sufficiente importanza per quanto riguarda la tecnologia e i suoi apparati che ha facilitato l’insegnamento e l’apprendimento da parte degli insegnanti e per gli studenti. In questo modo, gli insegnanti hanno ora un numero maggiore di strumenti per l’insegnamento dell’anatomia e gli studenti hanno beneficiato congiuntamente più e più di queste possibilità di apprendimento di essere contenuti con maggiore facilità (PIAZZA; CHASSOT, 2011).

In alcuni casi, gli insegnanti che insegnano il corso di anatomia umana hanno una scarsa formazione e insegnano in classe nello stesso modo che hanno imparato al momento degli studenti, che può, in certa misura, essere male. Come si verifica e molti cambiamenti si sono verificati nel corso del tempo, il metodo potrebbe non essere il più appropriato e/o efficaci per l’occasione. Altri insegnanti in primo luogo esaminare la situazione in cui sono inseriti e quello che sarà il pubblico delle loro classi, e da allora in poi, il soggetto di loro scegliere quale sarebbe il metodo che meglio si adatta per l’insegnamento di anatomia umana (PIAZZA; CHASSOT, 2011).

Con lo stabilito nel paragrafo precedente Coria-Sabini e Dallas (2003) dire che gli insegnanti a insegnare la disciplina dell’anatomia umana immagino che dalla teoria applicata, gli studenti immediatamente sarà in grado di sviluppare nella pratica e nella aspetti tecnici alla tua performance accademica e/o professionale, ma francamente che non è quello che succede. Per lo sviluppo davvero avere successo da parte degli studenti delle classi sono significative, dove ci può essere una relazione da ciò che viene insegnato a ciò che viene messo in pratica.

Tardif (2002) ha espresso che tutta la conoscenza è costruita da un professore è stato acquisito a causa di tutto il processo mediante il quale ha attraversato per arrivare al punto di essere riconosciuta per anni di lavoro. Tuttavia, si non può articolare l’insegnamento del Maestro con apprendimento senza una conversazione e dove un solo partito rischia di essere la costruzione di conoscenza degli studenti. Così, questo compito dovrebbe essere. Professore di anatomia umana dovrebbe adottare strategie per quello che sono in streaming è, in un certo senso, compreso da studenti e da quello, gli studenti possono ottenere questa conoscenza tecnica e svilupparlo, diventando anche degli agenti costruzione della conoscenza.

2.3 aspetti introduttivi di educazione fisica

Educazione fisica è una pratica pedagogica del componente curriculari di educazione di base, che funziona con gli elementi del corpo, come: ginnastica di cultura, giochi di Sport, danza, wrestling (collettivo di autori, 1992).

Il corpo-correlate attività umane in pratica tutto il tempo, perché è parte della vostra essenza di queste attività si riferiscono al movimento, era costruzione e rendendo la tua storia. Pertanto, questa è caratterizzata con un’espressione di sé dell’uomo. Nella storia, la concezione materialista-dialettica dice che l’uomo ha usato il movimento per dare senso alla tua vita e quando questo si rivelò di non modificando solo la natura, ma anche la “natura” di se stesso. Da quel punto su di esso era sempre più e con l’uso di gesti, movimenti e abilità era quindi garantire la sopravvivenza in natura, creando una cosa culturale e significativo per la storia dell’umanità (MENESTRINA, 2005).

Secondo Menestrina (2005), con tali caratteristiche, si è visto che questi movimenti praticati dall’uomo sono la che condizionano il tuo rapporto con il vostro mezzo, al fine di soddisfare e/o di risolvere i loro problemi. In questo modo PE correla con i problemi dei bisogni e loro unità, incorporando la pratica cultura della società, emergono come un movimento organizzato dall’umanità.

Il tempo stava dimostrando per l’umanità che la pratica di attività legata alla salute e benessere fisico dovrebbe essere raccolti alla vostra vita quotidiana più spesso, perché sarebbe più sano che dimostrano una maggiore cura con loro propri organi (MENESTRINA, 2005).

Dopo i movimenti che sono sorti con il modernismo, nel postmodernismo il corpo si riferisce a canoni estetici con lo scopo di essere rilasciato al mondo attraverso sistemi di media. In questo modo vengono forniti nuovi parametri per anatomia umana. Responsabile per il corpo reimpostare la tecnologia esistente, nel caso in cui il computer costruisce corpi perfetti per diffusione e consumo mondiale, tuttavia questo corpo creato esteticamente e tecnologicamente è irraggiungibile (LIRA; ADAMS, 2009).

Conoscere un po’ la storia di anatomia, l’importanza nella formazione dei professionisti della salute. In questo contesto, le discipline di anatomia umana e neuroanatomia sono state valutate al fine di verificare se sono soddisfatte le esigenze di argomenti specifici del corso di fisioterapia-FURB (Università regionale di Blumenau). Per questo, un’analisi documentale dei piani di insegnamento e i menu sono stati effettuati, nonché l’applicazione di un questionario agli studenti, composto da dieci domande. È stato possibile completare l’idoneità dei contenuti ha insegnato, ma osservato un deficit nell’insegnamento di processo apprendimento degli accademici (LIMA; GUEDERT, 2016).

Anche considerando la strutturazione della disciplina e del contenuto, sono state valutate le percezioni degli studenti della scuola medica circa lo studio anatomico, alla ricerca di un migliore utilizzo dello stesso. Lo studio è stato fatto mediante l’applicazione di un questionario semi-strutturato per un totale di 225 accademici. Era evidente il senso di insicurezza degli studenti per quanto riguarda le tue conoscenze in anatomia di apprendimento guasto. Detto questo, c’è la necessità di migliorare il curriculum del corso mediche, con enfasi sull’anatomia, alla disciplina che soddisfa le aspettative degli studenti (REIS et al., 2013).

Considerando che la percezione degli studenti nel processo di insegnamento e apprendimento dell’anatomia umana, un’indagine è stata condotta per le scienze biologiche e corsi di professione d’infermiera presso un’Università del Midwest dello stato di Rio Grande do Sul, con 10 studiosi da ogni corso. Raccolta dei dati si è verificato attraverso le deposizioni in interviste semi-strutturate con ulteriori analisi. Si è concluso che l’insegnamento dell’anatomia presenta vari ostacoli che ostacolano l’apprendimento, tra cui: grande quantità di strutture anatomiche e nomenclature, necessità di memorizzazione e associazione limitata con la pratica professionale, disponibilità di ore di studio sono incompatibili, tra gli altri. Detto questo, è essenziale che gli insegnanti abbiano una buona didattica e ulteriori strumenti per migliorare l’insegnamento e la trasmissione del contenuto nel miglior modo possibile, garantendo il miglior uso dello stesso da accademici (SALBEGO et al., 2015).

A fronte dei fatti esposti, nuove metodologie possono essere utilizzati per insegnare anatomia, specialmente software, applicazioni tecnologiche e strumenti in grado di aiutare nella comprensione del contenuto. In questo senso, lo sviluppo di un’applicazione per dispositivi mobili e la valutazione della percezione degli studenti al fine di utilizzare lo stesso come uno strumento per sostenere l’insegnamento e l’apprendimento in anatomia umana. Frequentato da 25 studenti del corso di educazione fisica che hanno costruito le mappe mentali per mezzo di Tablet e smartphone con contenuto di anatomia e un’indagine di mappatura della classe e una valutazione riflettente è stata applicata. Così, è stato osservato che l’apprendimento Mobile può essere un’interessante strategia di formazione e anche aiutare il processo educativo, seguendo l’evoluzione tecnologica e la società moderna (COSTA et al., 2015).

Una delle professioni che lavorano con il corpo umano, il corso di educazione fisica e la necessità per l’inclusione di questo contenuto sul vostro menu in entrambe le modalità, laurea e laurea di primo livello. Di conseguenza, il menu di laurea in educazione fisica da Universidade Federal de Goiás (UFG), Goiânia-Go, sottolinea la conoscenza che sarà trasmesso agli studiosi e che hanno bisogno di essere acquistata da loro nel periodo in cui è in vigore la disciplina; Così, è collocato lo studio anatomico e funzionale dell’apparato locomotore, sistema nervoso e il sistema sensoriale, prestando attenzione ai problemi muscolari nei loro diversi contesti e l’applicazione di anatomia in movimento umano. Inoltre, è fatta anche uno studio istopatologico di circolatorio, respiratorio, urogenitale, endocrino e Integumentary, dando punteggi di applicazione di anatomia funzionale in educazione fisica (FEFD/UFG-risoluzione-CEPEC n. 715, p. 10, 2005).

Analizzando il curriculum ha suggerito il flusso dei soggetti proposti per il grado di corso di educazione fisica, l’anatomia del movimento umano è come una disciplina che si sviluppa durante il primo anno del corso. Così l’anatomia inizia le prime intuizioni su quest’area della conoscenza e dà apertura verso gli altri contenuti che sono legati a questa zona, come fisiologia e biomeccanica. Il menu del corso di educazione fisica in modalità Bachelor porta anche le stesse caratteristiche di anatomia umana presente in grado (FEFD/UFG-risoluzione-CEPEC n. 715, pag. 17, 2005).

Secondo i risultati messi in vostro articolo, Cardinot et al. (2014), punteggiano che la maggior parte degli studenti ha accettato che nel vostro corso e per il prossimo futuro nel mercato del lavoro alla disciplina dell’essere umano anatomia è visto e messo come importante. Da questo, l’oggetto per essere studiato e lavorato è rilevante per la disciplina dell’anatomia essendo questa zona pertinente mentre componente curriculari del corso di educazione fisica.

5. METODOLOGIA

Lo studio presente ha consistito di una recensione descrittiva della letteratura, compiuta attraverso la ricerca in basi di dati elettroniche della biblioteca virtuale della salute (VHL), lillà, Medline, Scielo, Cochrane, Pepsic, Pubmed e Google Scholar. La selezione di articoli scientifici si tenne negli ultimi 10 anni, contemplando la produzione scientifica tra il 2006 e il 2016, utilizzando terminologie registrati in descrittori di Scienze di salute (DECS), la ricerca avanzata e i termini in Portoghese e inglese, come: “Anatomia” o “anatomia umana” e “educazione fisica” e “anatomia” o “anatomia umana” e “educazione fisica”. Risultati totali del 1992 sono stati trovati secondo la ricerca nei database.

L’ordinamento degli articoli è stata effettuata dall’analisi dei titoli e riassunti, e compresi che conteneva i descrittori elencati e anche quelli che ha affrontato il tema specifico dell’importanza dell’anatomia per il corso di educazione fisica, secondo i criteri di inclusione ed esclusione. Quindi, articoli selezionati sono stati letti nella loro interezza e analizzati, con che solo sei sono stati utilizzati per la presente analisi e 1986 hanno dovuto essere esclusi.

Articoli completi sono stati incluso, libero accesso, in lingua portoghese e/o inglese, che comprendeva l’importanza della conoscenza dell’anatomia umana agli studiosi del corso di educazione fisica. Inoltre, ripetuti articoli sono stati esclusi, che non sono stati trovati nei database cercati e coloro cui tema principale coinvolto l’importanza dei contenuti di anatomia per il corso di educazione fisica o obiettivo erano finalizzate alla sviluppo dei media, prodotti digitali, risorse didattiche e/o applicazioni educative e altre valutazioni di metodologie di insegnamento-apprendimento della disciplina e i suoi strumenti di lavoro come pezzi di cadavere e/o sintetico.

Non sono stati ancora considerati studi di specifiche strutture anatomiche, programmi di esercizio, malattie, condizioni mediche e quelli diretti ad altri corsi dell’area salute come fisioterapia, medicina, infermieristica, tra gli altri. Articoli cui notabilità incluso monitoraggio attività, progetti di estensione, discipline correlate, analisi del progetto pedagogico del corso (PPS) e linee guida curricolari, nonché in varie lingue, sintesi, atti di convegni, tesi, tesi, libri e quelli non disponibile gratuitamente anche l’accesso sono stati esclusi da questa analisi.

6. RISULTATI E DISCUSSIONI

Secondo la metodologia proposta, sono state identificate inizialmente cercato l’importo indicato negli studi presentati in appendice tabella 01 e 01, considerando le diverse banche dati. Anche considerando l’inclusione della ricerca specifico legati al tema dell’importanza della anatomia di educazione fisica, c’era un numero limitato di studi che soddisfano i criteri di inclusione ed esclusione. Del totale degli studi trovati, solo sei sono stati utilizzati per la presente analisi, dal momento che la maggior parte delle persone non rispondono ai criteri di inclusione ed esclusione pre-stabiliti.

Tabella 1-rappresentazione del numero di articoli trovati nei vari database secondo il Decs.

DECS Database Numero di articoli
“Educazione fisica” e “Anatomia” o “Educazione fisica” e “Anatomia” VHL 172
LILLÀ 3
MEDLINE 143
SciELO 1
Cochrane 3
Pepsic 0
“Educazione fisica” e “anatomia umana” o “Educazione fisica” e “Anatomia umana” PubMed 541
Google Scholar 1120

Nell’analisi degli articoli selezionati, il livello di conoscenza dei professionisti che lavorano nel campo del bodybuilding considerando la conoscenza dell’anatomia umana è stata analizzata per mezzo di un sondaggio di 70 professionisti dalla città di Goiânia-GO e regione di Vale do Aço-MG, compreso il livello di soddisfazione di questi professionisti per quanto riguarda il contenuto insegnato nella graduazione. I dati sono stati raccolti usando un questionario composto da 27 domande, essendo in grado di valutarli 07 soddisfazione soggettiva e apprendimento in relazione alla conoscenza della disciplina durante la graduazione e 20 problemi oggettivi, con applicazione diretta su bodybuilding per verificare il livello di conoscenza degli intervistati circa il contenuto proposto. Dato questo, si poteva osservare la necessità di una maggiore valorizzazione di teorico-pratico dell’anatomia umana e intellettuale della formazione per garantire un migliore sviluppo del tuo lavoro professionale. Inoltre, è stata evidenziata la mancanza di esperienza di coloro che sono coinvolti e la necessità di ulteriori ispezioni nelle accademie. Così, Università e docenti universitari dovrebbero ottenere un nuovo look e preoccuparti per l’affare di questa disciplina, così quello attivo futuro può avere una buona correlazione del contenuto discusso con il vostro lavoro (GUIMARAES et al., 2014).

In questo senso, gli studenti di educazione fisica e fisioterapia corsi valutati l’importanza attribuita alla disciplina dell’anatomia umana e per il monitoraggio di attività in relazione al tuo corso di laurea il Abeu Centro Universitário de Belford Roxo-RJ. L’indagine è stata condotta attraverso l’applicazione di un questionario per 63 accademici, essendo 39 del corso di educazione fisica e fisioterapia 24. Lo stesso considerato importante disciplina di anatomia umana per il rispettivo corso e per il vostro futuro professionale. Tuttavia, la frequenza degli studenti nel tutoraggio era bassa pur riconoscendo la necessità per lo studio delle strutture anatomiche (CARDINOT et al., 2014).

Nonostante la constatazione dell’importanza della conoscenza di anatomia, elusione e l’esclusione degli studenti nella disciplina di educazione fisica corsi di laurea e diploma di maturità, Methodist University Center di IPA. Lo studio solleva interrogativi circa le possibili cause e i metodi di insegnamento utilizzati dall’insegnante, confrontando il metodo tradizionale con gli strumenti più innovativi. In questo senso, la presente ricerca valutati 32 studenti durante l’anno del 2011 attraverso l’uso di un questionario applicato all’inizio del corso e l’altro alla fine dello stesso. Così, è stato osservato che un metodo differenziato può generare una comprensione soddisfacente e riduce al minimo le esclusioni e abbandoni da parte di studenti. Così, l’uso di un metodo di educazione differenziata e più attraente dall’insegnante, con l’uso di cadaveri e libri, ha aiutato gli studenti di avere una maggiore accettazione e comprensione della disciplina (PIAZZA; CHASSOT, 2011).

Inoltre, i fattori che influenzano il tasso di approvazione nella disciplina dell’anatomia umana sono stati studiati al fine di ottenere un rapporto tra il risultato di ingresso esami/Enem, abitudini di studio e prestazioni nella disciplina da parte degli studenti dei corsi di formazione Fisica, scienze biologiche e nutrizione, Istituto federale di sud del Minas Gerais in Brasile. La ricerca ha incluso l’inclusione di circa 129 studenti che hanno studiato la disciplina dell’anatomia umana, tra gli anni 2011-2013, indipendente o meno stato approvato comunque. Un’intervista strutturata per domande con indicatori sociodemografici, abitudini di studio e scelta professionale è stata eseguita. Per quanto riguarda l’esame di ammissione, la nota ottenuta dallo studente intervistato è stato concesso su richiesta al Rettore, mentre la nota della Enem sia stata informata dallo studente secondo la registrazione sul sito per quanto riguarda lo stesso. L’analisi relative alla vestibolare note/Enem definito con più alto approvato gli studenti nella disciplina dell’anatomia umana. Tuttavia, non era evidente differenziazione per quanto riguarda le ore di studio e il corso scelto. Dato questo, questo lavoro può fornire informazioni relative all’entrata e il vostro successo accademico permanente, incoraggiando il perseguimento di una formazione costante e l’istituzione di una formazione di qualità (SILVA-e-tree; FURTADO, 2015).

Inoltre, il processo di insegnamento di anatomia umana per la formazione professionale di educazione fisica è stato studiato per mezzo di un approccio esplorativo, interpretativo e non sperimentali, in cui i dati sono stati raccolti tramite l’osservazione e rappresentazioni verbali. Il campione ha consistito di nove insegnanti di anatomia umana che insegnano per il corso di educazione fisica in sette università private nella città di São Paulo e regione metropolitana. Attraverso l’osservazione di lezioni teoriche e pratiche, l’obiettivo di raccogliere informazioni per meglio comprendere il processo di insegnamento sugli attributi di un apprendimento significativo. Così, le classi osservate generato un report che riassume questi problemi, così come le descrizioni di ciò che è stato osservato in relazione alle procedure didattico-pedagogico adottate dagli insegnanti. Così, era possibile notare che il contesto della disciplina di anatomia umana e le loro caratteristiche accademiche con l’attività svolta dai professionisti dell’educazione fisica sono necessari, affinché l’apprendimento significativo è il vostro posto. La pianificazione delle lezioni e la conoscenza associazione accademiche e professionale alle esigenze della zona sono essenziali, una volta che le difficoltà si osservano l’assimilazione dei contenuti e l’identificazione del significato e utilità di ciò che viene appreso ( COSTA; FASCIA; SILVA, 2010).

Anche considerando le informazioni menzionate, il metodo di insegnamento di anatomia umana, inoltre, è stato oggetto di studi. Una ricerca descrittivo-esplorativo è stato effettuato in sei istituti di istruzione superiore che hanno il corso di educazione fisica, laurea e laurea magistrale, al fine di stabilire un metodo di insegnamento di anatomia umana, nella città di Porto Alegre-RS. Membro della facoltà di ciascuna istituzione che amministra questa disciplina e con precedente esperienza, hanno partecipato allo studio. I dati sono stati raccolti per mezzo di un’intervista semi-strutturata contenente dati che fanno riferimento al curriculum del corso e il menu della disciplina. Con questo, si potrebbe concludere che le istituzioni hanno abbastanza qualificati professionisti per insegnare ai tuoi contenuti, con variazioni tra il metodo-Metodo sistemico e sistematico topografici. Tuttavia, la disciplina richiede più carico di lavoro e visibilità nel curriculum, perché il limite di tempo limita lo studio dei contenuti primordiali che non vengono affrontati in profondità (PIAZZA; FIGLIO DI REPPOLD, 2011).

Prima gli studi presentati, può essere osservato l’importanza della conoscenza delle strutture anatomiche del corpo umano per studenti e professionisti dell’educazione fisica. Tuttavia, le metodologie di insegnamento-apprendimento associati alla costante ricerca intellettuale coinvolto devono essere stimolati. In questa revisione di letteratura, opere limitati sono stati trovati in particolare nella zona di educazione fisica, che richiedono ulteriori ricerche in grado di rispondere alle domande relazionate allo studio del corpo umano e quelli relativi al meglio didattica ed educativa delle prestazioni degli studenti. Recensioni pedagogico, PPC, menu, insegnare metodologie, tra gli altri, sono state trovate, tuttavia, non erano particolarmente l’importanza della zona di anatomia per viaggi e formazione professionale.

La stessa cosa quando lavoro con il movimento e strutture corporee finalizzata alla costante ricerca e mantenimento della condizione fisica appropriata per mantenere e migliorare la salute dell’individuo, assicurando una maggiore disposizione per le attività quotidiane e conseguente miglioramento la qualità della vita dei praticanti. Da una conoscenza approfondita e successivamente acquisita, il professionista dell’educazione fisica è prevista per la vostra professione, come può la maggior parte del tempo, da una scienza interiorizzato attraverso lo studio, evitare che non ci sono lesioni e / ou seguiti dai suoi studenti attraverso un’esecuzione di inadatto o sbagliato di pratica dei movimenti.

In alcuni momenti nel corso del lavoro era scandito l’equivoco dell’anatomia umana. Pertanto, sarebbe interessante e fattibile se c’erano alcune riformulazioni al curriculum che questa disciplina potrebbe generare un reddito migliore e più adatto per la zona di educazione fisica. Tuttavia, questo problema può essere visto non solo a causa della mancanza di interesse degli studenti nel voler ottenere questa conoscenza in futuro sarà molto importante nella vostra vita professionale è anche sul lato. Così, in parte, questi studenti hanno bisogno di motivare di più e ottenere la chiave di questa conoscenza.

CONCLUSIONE

Secondo questo studio, si può concludere l’importanza dell’acquisizione e mantenimento delle conoscenze nella zona di anatomia umana per la formazione del laureato in educazione fisica e la vostra vita quotidiana e l’applicabilità del professionista.

Tuttavia, la reale importanza è sottovalutato, che richiedono ulteriori ricerche in grado di chiarire il ruolo chiave nella formazione intellettuale, tecniche e pratiche di laureati. Mette in evidenza che più posti di lavoro sono pubblicati per quanto riguarda l’importanza dell’anatomia umana di educazione fisica, poiché pochi trattare questo rapporto e la rilevanza. Così, un lavoro più completo sarebbe l’ideale per tentare di unire le informazioni hanno dal passato fino ai giorni nostri per formare un quadro teorico più completo.

Ditto ha concluso basato su ciò che è stato basato sui risultati e discussioni l’argomento per studi quantitativi usati indicati solo in virtù di altri non soddisfano gli obiettivi esposti dal lavoro e/o messa a fuoco in diverse aree di lavoro o analisi delle tematiche intrinseche alla metodologia. Da questo che si vede che è ancora necessario fare un lavoro più completo, come indicato nel paragrafo precedente e questo può diventare una fonte di studio per altre persone ottenuto aiuti nel loro futuro lavoro e che da quello anche svolgere ulteriori ricerche e studi circa il tema.

RIFERIMENTI

CARDINOT, t. m. et al. Importanza della disciplina di anatomia umana per gli studenti di educazione fisica e fisioterapia del centro universitário de ABEU Belford Roxo-RJ. Collezione di ricerca di educazione fisica, Várzea Paulista/SP, v. 13, n. 1, p. 95-102, 2014.

COLLETTIVO DI AUTORI. Metodologia di insegnamento di educazione fisica. Ed. Cortez, 1992.

DALY, S. R. N; CORIA-SABINI, a. m. insegnamento e di apprendimento: conoscenze e pratiche degli insegnanti di anatomia umana. Rapporto di ricerca. Psicologia dell’educazione Rev. 2003; 20 (63): 243-54.

CORRÊA, a. a. et al. Michelangelo: un contributo all’anatomia. Rivista scientifica elettronica di medicina veterinaria – ISSN: 1679-7353. Anno VI – numero 11 luglio 2008-rivista semestrale.

COSTA, R. P; GAMMA E F; SILVA, S. A. P. N. la formazione del professionista dell’educazione fisica: insegnare la disciplina di anatomia umana – traduzione: formazione professionale di educazione fisica: insegnamento di anatomia umana. J. Morphol. Sci., 2010, vol. 27, n. 2, p. 105-111.

COSTA, G. B. F; COSTA, G. B. F; LAYNE, c. c. s. a. il cadavere nell’insegnamento di anatomia umana: una visione metodologica e la bioetica. Giornale brasiliano di formazione medica, 2012.

COSTA, r. d. a. et al. Percezioni degli accademici sullo sviluppo di un’applicazione per dispositivi mobili come strumento per sostenere l’insegnamento e l’apprendimento in anatomia umana. V. 4 n. 1° novembre 2015.

EDUCAZIONE fisica: il manuale di salute. São Paulo: DCL, 2012.

FEFD/UFG. Risoluzione-CEPEC n ° 715. Disponibile presso: < https://www.fefd.ufg.br/up/73/o/Resolucao_CEPEC_2005_0715.pdf > letta: 6 luglio 2016.

GUIMARÃES, n. n. et al. Analisi comparativa di bodybuilding professionale in relazione alla vostra conoscenza di anatomia umana, nella città di Goiânia – andare e regione di Vale do Aço-MG, nell’anno 2012. Giornale di fondo elettronico dell’educazione dell’Università 5:150-161, Araguaia, 2014.

LIMA, P; GUEDERT, d. g. studio dell’anatomia umana, il corso di laurea triennale in fisioterapia in università regionale di Blumenau: una descrizione documentaria e studenti. Atti di ricerca educativa-ISSN 1809-0354. Blumenau, v. 11, n. 1, p. 271-292, gen/ABR. 2016. DOI: http://dx.doi.org/10.7867/1809-0354.2016v11n1p271-292.

LIRA, W; ADAMS, K. L’anatomia del corpo umano attraverso l’arte. XIII Assemblea nazionale di Scienze della formazione, 2009.

Formazione di MENESTRINA e la fisica e la salute. 3. Rev a cura. AMPL. – Ijuí: Ed. Unijuí, 2005. — 112 p.

PAULSEN, F; WASCHKE, j.: Sobotta Atlas di anatomia umana: sistema generale anatomia e muscolare. Tradotto da Marcelo Sampaio Narciso; sotto la supervisione di Adilson giorni S. -Rio de Janeiro: Guanabara Koogan, 2012.

PIAZZA, B. L; CHASSOT, a. i. anatomia umana, un soggetto che provoca evitamento ed esclusione: quando l’ipotesi principale non è presente.  Scienza in movimento | Anno Xiii | N. 28 | 2011/2.

PIAZZA, B. L; FIGLIO di REPPOLD, a. r. insegnamento di anatomia umana nei corsi di educazione fisica della regione metropolitana di Porto Alegre. Scienza in movimento | Anno XIII | N. 26 | 2011/2.

Re, c. et al. Valutazione della percezione degli studenti del corso medico circa lo studio anatomico. Giornale brasiliano di formazione medica, 2013.

SALBEGO, c. et al. Percezioni accademiche sull’insegnamento e l’apprendimento in anatomia umana. Giornale brasiliano di formazione medica, 2015.

SARKAR-e-OKE, j. FURTADO, f. quali fattori influenzano il tasso di approvazione nella disciplina dell’anatomia umana? Giornale brasiliano di formazione medica, 2015.

TARDIF, m. insegnanti di conoscenza e formazione professionale. Petrópolis: Editora Vozes, R.J., 2002. Strumento: R. est. PESQ. EDUC. Juiz de Fora, v. 10, p. 143-145, jan/dez. 2008.

Appendice 1 – rappresentante del numero di articoli trovati nei vari database secondo il Decs grafico

1-grafico rappresentazione del numero di articoli trovati nei vari database secondo il Decs.
1-grafico rappresentazione del numero di articoli trovati nei vari database secondo il Decs.

[1] Corso di laurea in educazione fisica da Universidade Federal de Goiás (2013-2016) in fase di finalizzazione

[2] Laurea in odontoiatria da Università federale di Uberlândia. Master e dottorato di ricerca in biologia orale con una concentrazione in anatomia dentale dalla facoltà di odontoiatria di Piracicaba FOP/UNICAMP. Esperto di anatomia umana. Attualmente lavora come insegnante del corso di medicina, anatomia umana, presso la Federal Jataí Università di Goiás-UFG/regionali.

[3] Ha conseguito un diploma di laurea (2003) e maestri (2008) in odontoiatria presso l’Università federale di Uberlândia e dottorato in anatomia umana di FOP/UNICAMP. Ha esperienza nel campo della odontoiatria e anatomia umana, con l’accento sulla ricerca osteomuscolare, lo studio di ultrasuono, l’elettromiografia e la disfunzione di TMJ. Vasta esperienza in posizioni amministrative, coordinamento e membro del team di valutatori in estensione di università.

[4] Ingegnere informatico, studente di dottorato in geografia, professore all’Università federale del Piauí.

[5] Biologo. Dottore in medicina tropicale/malattie. Docente e ricercatore presso l’Università federale del Pará – UFPA. Ricercatore in umano e laboratorio di tossicologia ambientale e il laboratorio dello stress ossidativo di medicina tropicale di UFPA (NMT-UFPA).

[6] Teologo, medico della psicoanalisi clinica. Opera da 15 anni con metodologia scientifica (metodo di ricerca) nell’orientamento della produzione scientifica del Master studenti e dottorandi. Esperto in ricerche di mercato e ricerca l’area della salute.

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here