Il ruolo di Personal Trainer negli anziani

0
501
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI [ SOLICITAR AGORA! ]
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

DIAS, Lidyanne Luzia Rodrigues [1]

SILVA, Tatiana Alves da [2]

MARRA, Sumaia Barbosa Franco [3]

DIAS, Lidyanne Luzia Rodrigues. Il ruolo di Personal Trainer nella Terza Era. Rivista scientifica multidisciplinare Knowledge Center. Edizione 08. Anno 02, Vol. 01. pp 05-21, novembre 2017. ISSN:2448-0959.

SOMMARIO

La domanda di professionisti di educazione fisica per la realizzazione di attività individuali, sistematici e progressivi, è in aumento in Brasile. Nella vecchiaia questo monitoraggio diventa importante per mantenere la salute e la qualità della vita, ma non tutti gli individui riconoscono. L'obiettivo di questo studio è stato quello di sistematizzare le informazioni sulle prestazioni del personal trainer (pstr) dagli anziani, che descrive i risultati delle pubblicazioni su questo argomento attraverso una revisione della letteratura del tipo di documento. L'invecchiamento è considerato una fase della vita in cui si verificano diversi cambiamenti corporei come il peso ridotto e l'altezza, la densità ossea, il metabolismo, e una diminuzione della massa muscolare. Fattori come l'inattività, cattiva alimentazione e inadeguate abitudini di vita generali che si insinuano attraverso la vita in grado di generare lo stress negli anziani. L'attività fisica (PA) in questo scenario regolare migliora la sarcopenia apparente l'invecchiamento, migliora la marcia posturale, agisce sul controllo glicemico e il profilo lipidico, riduce la denuncia del dolore e aumenta il metabolismo basale. Monitoraggio da pstr in grado di sfruttare questi benefici in un periodo di tempo più breve. Questa azione è nuova in Brasile, riferisce il

90s. Essi sono riconosciuti per fare un lavoro individuale con gli individui sempre al fine di superare i limiti fisici e fisiologici, la promozione della salute. Per gli anziani, lavorare con questa figura professionale aiuta a rafforzare i muscoli scheletrici, aumentare la forza e il tono muscolare, aumentando la flessibilità, e sviluppare parte cardiorespiratoria. Tuttavia, i requisiti di AF dovrebbero essere basate sulla situazione attuale degli anziani, capiscono che la frequenza e l'intensità di esercizio fisico sono importanti quanto la forza lavoro e l'espressione del tono muscolare. Tuttavia, le prestazioni di pstr deve essere sempre di interferire nel processo di invecchiamento, collaborando con una prescrizione di attività fisica costante alle esigenze e limitazioni di ogni anziani, al fine di far loro indipendente per svolgere le attività della vita quotidiana.  Così, si è concluso in questo studio che i benefici della AF sono a lungo termine, e che la forza, la resistenza muscolare e le capacità cognitive verrà acquisito gradualmente.

Parole chiave: Personal Trainer, anziani, attività fisica, anziani.

INTRODUZIONE

Il mercato del lavoro per i professionisti in educazione fisica, il cui obiettivo è la formazione sistematica e progressiva, è aumentato in Brasile a causa del numero di persone che entrano le aree fitness, al fine di ottenere una formazione personalizzata e specifica per soddisfare le vostre esigenze ( OLIVEIRA, SANTIAGO, CARVALHO, 2012). Per eseguire magistralmente questo lavoro è stato il personal trainer (pstr), professionista questo è regolata dal Consiglio federale di Educazione Fisica (CONFEF) e dal Consiglio di Stato di Educazione Fisica (CREF), è necessario comprendere le varie sfumature che permeano invecchiare evoluzione umana. Questo dovrebbe essere sempre più orientato sulle materie che permeano le domande di come mantenere lo studente in palestra, come soddisfare simultaneamente e singolarmente uno studente, così come le nuove tecnologie che vengono inserite nelle pratiche sportive (ARGENTO 2010) .

Una realtà attuale conferma che il mantenimento della salute e della capacità fisica dell'individuo deve essere conservato per molti anni, sia per l'estetica, come lo sviluppo della salute in sé (GARAY; SILVA, Beresford, 2008). In questo scenario può includere il pubblico anziani già dimostra di essere significativo in Brasile, oggetto di discussione con numerose ricerche (Argento, 2010).

I dati del Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica (IBGE) stima che entro il 2020 il Brasile avrà circa 30 milioni di anziani (IBGE, 2008). L'invecchiamento è un processo complesso che porta con sé una serie di problemi psicologici, fisici e sociali. La motivazione può essere una conseguenza del fallimento di svolgere attività facili e veloci che una volta sono state fatte, non oggi

Essi sono sviluppati allo stesso ritmo. Altri finiscono per perdere la loro autonomia in quanto non possono spesso uscire di casa da solo, o fare il bagno e perfino i capelli pettinatura (stilben; MOLINERO; Telles 2010).

Per ridurre al minimo tutto questo contesto, i media hanno sottolineato, così come alcune politiche di salute pubblica, la necessità di adottare uno stile di vita più sano e regolare attività fisica (PA), che soddisfa il fisico, il motore e psicologica anziani (stilben; MOLINERO; Telles 2010).

Così, il pstr dovrebbe essere riconosciuto per il suo lavoro caldo e guidare con gli anziani durante l'attività fisica (PA).

La preparazione di questo studio è stato dato per rendersi conto che ci sono poche opere che raffigurano congiuntamente pstr e lo sviluppo degli anziani. Così, si è deciso di identificare ciò che la letteratura mostra sulla pstr e gli anziani.

Si riconosce che il pstr è disposto a lavorare con un pubblico che ha diverse formazioni fisiche e fisiologiche della routine che è nelle accademie, ma che non riconosce e / o è riconosciuta per la sua importanza in questo settore professionale come in crescita, e non cercano formazione specifica per questa zona.

Questo studio è giustificato realizzando lo sviluppo e lo sviluppo fisico, motorio e sociale anziani che fanno i programmi AF con un pstr. Ancora, è giustificato al fine di facilitare lo studio di studenti di istruzione e PSTR fisiche che intendono lavorare o già lavorano, con il pubblico anziani.

Ciò premesso, questo tipo documentario di revisione della letteratura si propone di sistematizzare le informazioni sulle prestazioni del pstr con la popolazione degli anziani, che descrive i risultati delle pubblicazioni su quel tema.

METODOLOGIA

Questo studio si caratterizza come una ricerca bibliografica, di tipo documentario. Questo tipo di letteratura è diversa dalla revisione della letteratura, cerca di assimilare, in modo critico, il vero significato dei risultati, andando al di là di una semplice osservazione. Eppure, si caratterizza per essere preparato da materiale già concettuale e tempestiva, come libri, articoli e materiali da Internet (GIL, 1994). Si tratta di documenti che non sono stati trattati in modo analitico, non essendo confermata da ricerche sul campo (ANDRADE, 2002), che servono poi ispirazioni per lo svolgimento di ulteriori analisi (LIMA; Mioto, 2007).

La ricerca di roba è accaduto in modo casuale e in concomitanza con la lettura e l'analisi del contenuto trovato. I criteri di inclusione erano quelli che erano legati a banche dati virtuali che forniscono ciò che materiali privi di tali studi, di ricerca o di rapporti che correlate agli obiettivi di questo studio (identificare il ruolo del pstr successivo per gli anziani).

Inizialmente, ci fu una ricerca di materiali relativi al tema attraversando descrittori nelle basi virtuali di Google e Google Scholar; e più tardi nei database SciELO e Biblioteca digitale di Nuteses. L'incrocio dei descrittori è stata fatta dalla combinazione del descrittore "Personal Trainer" con gli anziani, anziani, l'invecchiamento, meglio l'età e gruppi speciali, rispettivamente. Questa ricerca è stata condotta tra il 14 gennaio e il 15 Aprile 2017.

La lettura è stata effettuata con obiettività e imparzialità, cercando di estrarre i testi le intenzioni degli autori e cercando di individuare le idee più significative. Mentre questi sono stati organizzati, abbiamo adottato un ordine di importanza marcatura informazioni chiave da secondario.

Dopo una raccolta di dati completa e la separazione di materiale utile per la ricerca, si è concluso che solo due articoli, due blog, tre giornali elettronici rispettati, a rigor di termini, l'incrocio dei descrittori. altri 32 articoli e tre blog che non soddisfano i criteri di inclusione di questa ricerca è stato scartato.

E 'stato poi eseguito rapporto del libro di tutti i materiali con le informazioni rilevanti per la ricerca, che può essere letto e analizzato con più criteri. Poi, alla fine di questo processo, è stato possibile preparare tre diverse sessioni legati al tema: presentazione e discussione del contesto della vecchiaia e il suo rapporto con l'AF, la descrizione di pstr analisi professionale e del ruolo di pstr nell'agire con gli anziani .  Le lacune che sono stati identificati durante la preparazione di questa ricerca sono stati presentati e discussi con la letteratura relativa.

TEORICO

Contestualizzare ANZIANI e la sua relazione con l'attività fisica

Alla fine del secolo scorso l'uomo ha presentato cambiamenti contestuali paradigmatici con la necessità di modificare i loro modelli comportamentali per avere una buona salute. Il nuovo ritmo di vita e di lavoro, insieme con prestazioni tecnologiche ha portato ad una diminuzione delle caratteristiche biomeccaniche naturali, con conseguente così famoso lo stress (COSSENZA; CARVALHO, 1999).

Si riconosce che per capire l'importanza della relazione tra stress e la vecchiaia ci vuole una riflessione più approfondita sul rapporto dei processi degenerativi con una vita sedentaria ad una cattiva alimentazione e abitudini di vita generali inadeguate. Solo allora si potrà concettualizzare, in diversi particolari, il concetto di vecchiaia (COSSENZA; CARVALHO, 1999).

La vecchiaia è considerata una fase della vita in cui ci sono diversi cambiamenti del corpo. Tra questi, la riduzione del peso e l'altezza, la densità ossea, il metabolismo, e una diminuzione della massa muscolare (BALDISSERA, 2016). Si può considerare il livello finale del processo di invecchiamento, tenendo presente che i due termini differiscono l'uno dall'altro. Il primo è definito come condizione di essere, cioè è il capelli grigi, rughe, riducendo la percezione dei riflessi, il corpo di irrigidimento; mentre il secondo è il processo che le vecchie piste di età (Santos, 2010).

È interessante notare che tutte le vecchie caratteristiche di età possono avvenire senza necessariamente la combinazione di età cronologica (SANTOS, 2010). Le persone sono meno attivi con l'aumentare dell'età cronologica, favorendo l'insorgenza di malattie croniche, che possono essere ridotti al minimo con la pratica PA (ARGENTO, 2010).

Nella metà del XIX secolo la fase della vita in cui decadimento fisico divenne evidente era considerato l'inizio della vecchiaia, che sembrava una mancanza di condizioni sociali e individuali che hanno compromesso l'immagine degli anziani (Debert, 1999).

Tuttavia, per ottenere una vecchiaia soddisfacente è necessario che gli anziani possono mantenere la loro buona capacità di manutenzione prima della crisi della loro età (stilben; MOLINERO; Telles 2010). Anche se alcuni fattori fisiopatologici possono ostacolare il progresso sociale, la partecipazione e lo sviluppo di programmi di fitness, la motivazione e il miglioramento del corpo e della mente finiscono per diventare facilitatori di queste difficoltà (Aragona; DANTAS; DANTAS, 2002).

Non si dovrebbe classificare l'invecchiamento solo per età cronologica, ma anche per età funzionale organico che determina l'appartenenza ad appropriate pratiche di stile di vita degli anziani. E 'considerato anziano individuale che, indipendentemente da qualsiasi condizione di salute o l'azione superare i 60 anni. Questa popolazione, in crescita in tutto il mondo, farà il Brasile nel 2025 il sesto paese con il maggior numero di anziani nel mondo (WHO, 2005).

La longevità della popolazione può essere data per il controllo della morbimortalidades, il miglioramento delle condizioni di salute pubblica, servizi igienico-sanitari, istruzione (Argento, 2010) e soprattutto il miglioramento delle tecnologie sanitarie (Schneider; Irigaray, 2008). Così, l'invecchiamento è ormai considerato un obiettivo di miglioramento della sanità pubblica, garantendo i diritti e gli interessi delle persone anziane in tutti gli aspetti.

In questo modo, il governo ha creato, nel 1994, la politica nazionale per gli anziani (legge n 8842, del 4 gennaio 1994) al fine di risolvere i problemi e garantire i diritti sociali degli anziani, progettando modi per promuovere autonomia, la partecipazione effettiva e l'integrazione degli anziani alla società. Tuttavia, problemi di salute e il benessere degli anziani non sono sufficienti a soddisfare la domanda esistente, rendendo evidente la necessità di strategie e progetti di governo e la comunità stessa per porre rimedio a queste lacune (ARGENTO, 2010).

L'invecchiamento è concettualizzato come un insieme di processi decrescenti capacità di trattenere e deterioramento biologico dell'omeostasi e riparazione in futuro che portano alla compromissione funzionale di adattabilità e di perdita (Silva et al., 2006).

Gli autori classificano gli anziani in tre categorie in base alla loro età e capacità funzionale. La giovane età sono quegli individui che hanno un'età compresa tra 65-74 anni di età e che sono ancora attivi e in grado di svolgere i propri compiti con vigore. Già i vecchi anziani (75 e 84 anni) e anziani (≥85 anni) sono coloro che hanno già i segni dell'età, come la debolezza, la malattia, le difficoltà nello svolgimento delle attività della vita quotidiana (Papalia; OLDS; FELDMAN , 2006). Questa classificazione può davvero dimostrare che l'età funzionale degli anziani è più importante cronologico (SCHNEIDER; Irigaray, 2008).

Il vecchio termine moderno appare ancora come uno anziano che ha lo status sociale che consente orientato pratica AF con l'adozione di uno stile di vita migliore, guidandolo verso la longevità a lungo atteso con la qualità della vita (stilben; MOLINERO; Telles 2010).

In passato era l'idea che il più tranquillo (sedentario) erano gli anziani, maggiore è la loro vita. Nel corso degli anni, abbiamo che l'AF è uno strumento importante per estendere la vita degli anziani. Gli studi ritraggono le prime ricerche che collega AF con gli anziani è successo alla fine degli anni 1970 (Feitosa, 2006; Telles 2008). Non c'era nessuna conoscenza pedagogica per capire e non insegnare metodologie di spendere l'insegnamento di AF. C'erano pochi programmi governativi e incentivi per incoraggiare gli anziani ad aumentare i loro livelli di benessere e la salute. La giustificazione di questo fatto può essere che il pubblico anziani erano nuovi per i professionisti di Educazione Fisica del tempo (stilben; MOLINERO; Telles 2010).

In un sondaggio di anziani che prova a individuare l'importanza di monitorare la pstr durante l'allenamento di forza per ridurre i tassi di pressione sanguigna, i partecipanti anziani detto che questi professionisti sono stati importanti per aiutare la correzione della postura per la pratica PA evitare lesioni che possono compromettere l'adesione degli anni anziani (Baldissera, 2016).

Il regolare AF migliora la sarcopenia apparente l'invecchiamento e migliora la deambulazione posturale (SANTOS; PEREIRA, 2006), il controllo glicemico e il profilo lipidico, riduce la denuncia del dolore e aumenta il metabolismo basale (DOF, 2007), riducendo al tempo stesso le probabilità di sviluppare la depressione (Rodrigues et al., 2005). Ci sono prove che AF aiuta a prevenire le malattie cardiache, bilanciando i livelli di HDL e LDL; rilascia endorfine, l'ormone buon umore e il benessere, migliora la funzione del sistema immunitario, contribuendo al controllo di obesità (BENEDETTI et al., 2003).

Gli anziani attualmente alla ricerca di AF stesso di tempo libero. Non è difficile trovare un making anziani a piedi, in bicicletta e persino fare jogging in una palestra. Così, è interessante notare che il professionista di educazione fisica è preparato ad agire consapevolmente con il pubblico anziano, guidare e migliorare il loro benessere fisico, mentale e sociale (Telles 2008).

CONOSCERE IL RUOLO DEL PERSONAL TRAINER

Il pstr è riconosciuto dal consiglio di Educazione Fisica come Bachelor professionale movimento del corpo che lavorano individualmente e costantemente, superando le barriere dei singoli, migliorando i propri limiti e la promozione della salute di qualità (AGUIAR, SOARES, Guimarães, 2008). una nuova professione in Brasile, con il suo primo rapporto nel 90 (Montelli, 2015) è considerato.

Gli autori descrivono la pstr non è più accessibile solo agli artisti o imprenditori, ma riconosciuto il loro bisogno di sviluppo corporeo per la prevenzione delle malattie muscolo-scheletriche e anche come forma di riabilitazione (SON DOMINGUES, 2006). Senescenza riferisce ai vari cambiamenti fisiologici negli anziani. Tra questi la diminuzione del vestibolare, sistemi visivi e somatosensoriali che correlata quando i disturbi muscolo-scheletrici (riduzione della massa corporea, la velocità e la forza di contrazione del muscolo) finiscono per indurre il controllo posturale di anziani negativamente (Teixeira et al., 2007 ).

Per Lopes (2015) la pstr le conoscenze per lavorare con gli anziani è di fondamentale importanza, soprattutto per la riabilitazione degli anziani che hanno subito cadute. Si tratta di una realtà nella vita degli anziani, dovrebbe essere considerato un pericolo per la salute. Pertanto, rafforzare la lombare e muscoli lombari, contribuendo a migliorare la postura, è un obiettivo di pstr con gli anziani, per ridurre al minimo il rischio di cadute (SANTOS; PEREIRA, 2006). Un corretto esercizio prescrizione dovrebbe mirare a migliorare il livello di propriocezione, ridurre questi tassi (figlio Giacobbe, 2006).

Nello studio di Aguiar, Soares e Guimarães (2008) hanno partecipato 11 pstr che erano registrati presso il Consiglio regionale di Educazione Fisica di Santa Catarina (CREF3 / SC). Si è constatato che la maggior parte di questi partecipanti erano di sesso maschile, con un'età media di 31 anni con situazioni matrimoniali diversificate (sposati e singoli) e dallo stato di São Paulo. i dati relativi all'età sono contraddittori tra gli studi, dal momento che la tendenza attuale è che i matrimoni si verificano sempre più tardi. La maggior parte ha avuto esperienza nel campo della fisiologia, allenamento con i pesi, formazione specifica e pstr, la gestione e il marketing sportivo e la fisiologia applicata a popolazioni speciali.

Questi i partecipanti si comportano come ci personali 5,5 anni, 3,3 anni di servizio dedicato agli anziani (AGUIAR, SOARES, Guimarães, 2008). Lo studio di stilben; Molinero; Telles (2010) ha mostrato che operatori formati a più lento a partire in qualità di pstr, a differenza dei neolaureati che hanno avuto poco tempo tra la laurea e l'inizio di questa attività in particolare. Questo fatto può indicare un mercato che si sta espandendo, che richiede molti professionisti. Quelli che capiscono e assumersi la responsabilità per se stessi, o di coloro che hanno sperimentato questo tipo di performance in laurea, accettano più facilmente la sfida di lavorare con un solo studente, sistematizzare la vostra cura. Eppure, hanno formato molto tempo fa non può assorbire l'idea o non hanno avuto la possibilità di agire come pstr.

La maggior parte del pubblico di anziani che cercano questo tipo di cura sono donne di età 60-70 anni che ricevono cure nelle proprie case. Le prestazioni di pstr inizia spesso sulla storia di valutazione fisica, e camminare come l'attività più citata intrapresa da questo pubblico con la supervisione (AGUIAR, SOARES, Guimarães, 2008).

Si riconosce che non è sempre facile interazione tra pstr e gli anziani. Tuttavia, lo studio Aguiar, Soares e Guimaraes (2008) è stato identificato come il motivo per l'adesione e la permanenza dei soggetti sono stati a causa della motivazione avuto dal pstr, che era diventato un rapporto di amicizia tra di loro.

Deve essere chiaro che la pstr dovrebbe sempre essere aggiornato a causa di varia continuamente informazioni sul tema della vecchiaia. Gli studi in questo settore sono anche interessanti perché mostrano che i professionisti sono direttamente correlate a questo molto specifico pubblico (AGUIAR, SOARES, Guimarães, 2008). I requisiti AF dovrebbero essere basate sulla situazione attuale degli anziani.

Capire che la frequenza e l'intensità di esercizio fisico sono importanti quanto la forza lavoro e l'espressione del tono muscolare farà la differenza nella prognosi di un individuo. In questo modo, lavoriamo insieme con lo staff medico e la terapia fisica assicurerà un'evoluzione rapida e concreta dello stato fisico degli anziani (LOPES, 2015).

I requisiti devono essere progressivi intensità, fino al limite di ogni vecchio, oltre a richiedere una sequenza di riscaldamento, condizionamento, rafforzando e raffreddamento, della durata di circa 45 minuti (Corazza, 2005). Il controllo respiratorio deve essere orientata, con l'applicazione di profonde inspirazioni e espirazioni, in modo che l'ispirazione si verificano nei movimenti che richiedono elevazione della larghezza della cassa (Ide et al., 2007).

Tuttavia il ruolo di pstr è quello di interferire nel processo di invecchiamento, collaborando con un coerente esigenze prescrizione AF ei limiti di ciascuna anziani, al fine di far loro indipendente per svolgere le attività della vita quotidiana (Baldissera, 2016).

Un FORMAZIONE PERSONALE IN ESECUZIONE PERFORMASSE CON LA TERZA ETA '

Il pstr lavorare con gli anziani deve essere in grado di identificare le esigenze di ogni individuo in questa fase, la contabilità per prescrivere il miglior esercizio individualizzato (LOPES, 2015b).

Le funzioni di base che gli insegnanti dovrebbero realizzare con i loro studenti anziani secondo Corazza (. 2005, p 26) sono:

"Steer; conoscere i loro studenti in tutto il biopsicosociale '; a parlare con rispetto; ad ascoltare; rispettare l'individualità 'psicofisica'; sempre in considerazione le opinioni e le critiche; conoscere lode NaturaMente senza pieguices o commiserations; dimostrare fiducia nelle sua metodologia; usare tutta la tua creatività e audacia; stimolare sempre la parte sociale, la socialità dello studente con il gruppo; sapere come integrare i gruppi di stimolante, piacevole e modo non competitivo; ricordate sempre che non si sta preparando o di formazione degli atleti; imparare ad assorbire ed esplorare l'interesse del gruppo; adattare il suo metodo e il modo di lavorare ai loro studenti; progetti di classi sempre, e sempre concentrati sul anziani; avere presente che tutte le spiegazioni e le informazioni che vi ha intenzione, per insegnare, non saranno sempre essere assorbito in un primo momento da parte di tutti o di pochi. […] Pertanto, per questo lavoro veramente lavorare, continuare con la parola chiave: 'Amore … amore … amore'.

Particolare cura per gli anziani dovrebbe essere causa di cadute in conseguenza di alcune malattie. In questi casi, l'indipendenza di lavoro fa la differenza, sia nella prevenzione e nella riabilitazione dei quadri. Tuttavia, rafforzare la lombare e muscoli lombari, contribuendo a migliorare la postura, è un obiettivo di pstr nell'agire con gli anziani (LOPES, 2015b).

Non quando si inizia un follow-up agli anziani è interessante forzarlo o risolvere il problema prima di non essere la formazione di una barriera tra il professionista e lo studente. Conoscere i propri limiti e monitorare lo sviluppo degli esercizi rende più importante a questo punto per evitare il ritiro della formazione (Corazza, 2005).

La prescrizione di esercizi deve tener conto della capacità cognitiva dello studente, la loro mobilità, la loro tolleranza allo sforzo, le sue restrizioni sulle attività ad alto impatto e frequenza cardiaca (LOPES, 2015b). Eppure, deve venire a incontrare la soddisfazione di accettazione e studente / vecchio per essere piacevole e ha una quota significativa nel processo di adesione e la manutenzione di AF (figlio Giacobbe, 2006).

Esemplifica il caso di un paziente intervento chirurgico al cuore. La riabilitazione dovrebbe includere l'allenamento aerobico di bassa intensità e lenta progressione (LOPES, 2015b). Un esercizio che dovrebbe essere indicato sarebbe la passeggiata, che passa al trotto e poi una corsa leggera.

La ricerca mostra che l'opzione migliore per gli anziani è quello di eseguire AF a fondersi allenamento aerobico con la forza muscolare e esercizi specifici per la flessibilità e l'equilibrio (Matsudo, 2006).

Bodybuilding è una modalità molto sfruttata per lavorare con gli anziani, perché migliora la coordinazione motoria, riabilitazione del tono muscolare e rafforzare i muscoli che agiscono come aiutanti e protettori delle articolazioni che impediscono o di controllo malattie come l'artrite e artrosi, oltre a promuovere funzione cardiorespiratoria (ONLINE, 2017).

Altre modalità che vengono proposti sono aerobica e ginnastica (SANTOS; Pereira, 2006). Attività acquatiche contribuiscono allo sviluppo dei muscoli e delle articolazioni (Ferreira, 2003), ma è necessario controllare questioni come la profondità della piscina e la temperatura dell'acqua in modo che gli anziani vedere le attività in acqua come piacevole e non come un ostacolo (Corazza, 2005).

I programmi di formazione, che dovrebbe essere specifica per ogni, cerco i risultati che sono riflessioni di organizzazione prescrizione AF; quindi è necessario pianificare la sequenza di esercizi di attenzione, concentrandosi sulla frequenza del tipo e della durata della formazione, l'intensità della velocità e l'esercizio fisico, la durata e il numero di ripetizioni di ogni serie, considerando gli intervalli di riposo (ARGENTO 2010) . Bompa (2002) cita alcuni principi di formazione, sulla base di vari autori. Tra questi principi è il principio di sovraccarico, la specificità, l'individualità, e reversibilità d'uso e disuso.

Il principio del sovraccarico traduce che maggiore è il sovraccarico, maggiore è la combinazione delle varietà di specifici adattamenti corporei. Così, le regolazioni delle funzioni corporee fisiometabólicas dipenderanno dal sovraccarico che è stata lavorata impostando il principio di specificità. Già l'idoneità degli anziani per l'inizio della formazione dovrebbe essere considerato nel principio di individualità. (ARGENTO, 2010; Bompa, 2002).

Dopo la regolazione iniziale, il corpo si abitua presentare differenze fisiche e fisiologiche. Tuttavia, nel momento in cui la pratica di AF è terminata, anche per un breve periodo di tempo, l'individuo inizierà a notare una riduzione della capacità fisica, che riflette il principio della reversibilità. Così, la formazione più di routine e sistematica è, meglio il corpo e le risposte fisiologiche. Il principio d'uso e disuso ritrae l'importanza di AF continuo, come gli adattamenti avvenire solo se la routine non è rotto (ARGENTO, 2010; Bompa, 2002).

Le prestazioni del pstr verso gli anziani dovrebbe essere basato sui principi di cui sopra, oltre ad essere guidata dalla responsabilità di promuovere la salute degli anziani. Così, varie modalità possono essere lavorati.

In esercizi aerobici dovrebbe funzionare grandi gruppi muscolari con elementi a basso consumo energetico e movimenti ripetitivi per l'esercizio di essere sostenuti per un periodo di tempo più lungo. In questo gruppo possiamo includere attività di trekking, nuoto, corsa e ciclismo (ARGENTO, 2010).

L'autore aggiunge che l'allenamento di resistenza, come ad esempio nel bodybuilding, c'è la questione di pesi a lavorare per aumentare la massa muscolare e aumentare la forza dei muscoli scheletrici, importanti per evitare, ad esempio, cadute negli anziani. esercizi localizzati dovrebbero essere elaborati al fine di sviluppare la forza di un particolare gruppo muscolare, e poi mantenere questa forza per sostenere altre attività, come nel caso di esercizi aerobici e di resistenza.

, muscolari esercizi di stretching più innovative promuovere la mobilità e il coordinamento, fornendo la base per altri esercizi o anche per lo sviluppo del corpo (ARGENTO, 2010).

Ci sono novità nella classe di esercizi che possono essere lavorato in gruppo o individualmente, che mira a facilitare l'adesione degli individui di pratica regolare di AF. Tra questi, la danza deve Yoga e Tai-chi-chuan.

Gli esercizi svolti attraverso la danza, molto discusso oggi, a sviluppare la coordinazione motoria, migliora l'interazione psico-sociale, e migliorare la propriocezione derivanti dall'invecchiamento. Realizzato sotto la guida di personale qualificato, un periodo che può variare da 30 minuti a un'ora, l'effetto è equivalente ad un'attività aerobica. Yoga e Tai-chi chuan sono invitati nei casi in cui c'è bisogno di rieducazione posturale, migliorare il coordinamento, la consapevolezza del corpo e la flessibilità, causando gli anziani hanno un sé superiore del corpo (ARGENTO, 2010).

Tuttavia, si deve avere l'idea che il lavoro con gli anziani, partendo dal principio che questi sono sedentari o hanno un basso AF burden, dovrebbe dare la priorità quegli esercizi che lavorano la forza muscolare, la flessibilità e cardio-respiratorio di fitness ( FREITAS, 2002). Tra tutti questi autori ha una predilezione per la passeggiata a lavorare piuttosto gruppi di muscoli scheletrici e del sistema cardiovascolare, per essere di costo pari a zero e non hanno bisogno di avere competenze specifiche (ARGENTO, 2010).

FINALE

Gli obiettivi di questo studio sono stati raggiunti possono essere riconosciuti che il Paese si sta dirigendo verso una popolazione prevalentemente anziana dovrebbe rendersi conto che le politiche di sanità pubblica devono essere più orientata a questo pubblico. All'interno di questa realtà, pstr trovato un mercato in crescita che ha adattarsi a questo scenario. Il ruolo del professionista di Educazione Fisica è rescente, e le prime registrazioni alla fine degli anni '70, primi anni '80.

E 'importante rendersi conto che la senescenza non è una malattia, ma un processo in cui vi sia una significativa le perdite involontarie biopsicosociali che devono essere mitigati per promuovere la salute e la qualità della vita per gli anziani.

E 'stato possibile confermare che la pratica di attività fisica regolare può consentire agli anziani ottenere più autonomia per svolgere le loro attività della vita quotidiana, dove la mancanza di movimento sistematico e mirato può evolvere o confermare una vita sedentaria, causando disabilità e malattie specifiche di invecchiamento.

I vantaggi di AF sono a lungo termine. La forza, la resistenza muscolare e le capacità cognitive saranno acquisiti gradualmente. Tuttavia, alcuni ostacoli possono essere riconosciuti come fattori di non-aderenza, come la mancanza di preparazione del professionista che dovrebbe essere in grado di riconoscere i limiti di età e degli studenti; al di là anche i fattori socio-economici. La riduzione della pratica sportiva, o anche un cessate questo può comportare la perdita di tutto il successo già acquisito.

Anche sempre sottolineando l'importanza di riconoscere la popolazione circa il lavoro di pstr in età avanzata, abbiamo ancora quegli anziani che hanno già familiarità con questo PA orientato alla pratica, a volte indicazione medica, a volte per rendersi conto che ancora riescono a superare i propri limiti, il miglioramento della qualità della vita. Questi casi possono affermare l'educazione fisica professionale come la salute trasformazione della società.

Per quanto riguarda le pubblicazioni sull'argomento, abbiamo identificato un certo numero incipiente banche dati virtuali. Per quanto riguarda i libri trovati, il problema è stato risolto in maniera generale, senza contribuire direttamente il rapporto tra pstr e gli anziani nella pratica della AF. Questo fatto è confermato per soddisfare solo due pubblicazioni che descrivono la selezione di criteri di inclusione ed esclusione di questa ricerca.

Scientificamente, questa ricerca contribuirà nell'espansione di opere che riguardano queste due questioni come rilevanti e ha mostrato un mercato in crescita in Brasile.

Al termine di questa ricerca, si è reso conto che c'è ancora spazio per il nuovo campo di studio, realtà lavorativa in luogo, al fine di verificare che ciò che accade in una regione del Brasile è simile ad altre regioni, in grado di realizzare il pratica PA guidato da un pstr accade culturalmente o finanziarie problemi socio-economici.

RIFERIMENTI

Aguiar D. L.; Soares, A.; Guimaraes, C. A. A. Personal Trainer e gli anziani. Fitness & Performance ufficiale. Rio de Janeiro, v. 7, n. 3, p. 185-194, maggio / giugno 2008.

ANDRADE, M. M. Preparazione posti di lavoro per i corsi di laurea: nozioni pratiche. 5. ed. Sao Paulo: Atlas 2002.

Aragona, J.; Dantas, E.; Dantas B. Effetti della resistenza muscolare con l'obiettivo di autonomia funzionale e la qualità della vita degli anziani. Fitness & Performance ufficiale. Rio de Janeiro, v. 1, n. 3, p. 29-37, maggio / giugno 2002.

ARGENTO, R. S. V. benefici dell'attività fisica per la salute e la qualità della vita degli anziani. Opere di completamento del corso (laurea) – Facoltà di Educazione Fisica. Università Statale di Campinas, Campinas – SP, nel 2010.

BALDISSERA, V. O. Anziani: l'importanza del monitoraggio personal trainer durante l'allenamento di forza per la pressione bassa. In: Scienza di Parana centro-occidentale Regione integrato Congresso Scuola di Campo Mourao: VII Proceedings. Campo Mourao, PR, 2016. Disponibile in: http://conccepar.grupointegrado.br/resumo/idosos-a-importancia-do- follow-the-personal-trainer-per-la-formazione-di-forza-to-a- diminuzione-di-pressione -arterial / 480/750 accesso 03 mare 2017

Benedetti T. B.; Petroski, E. L.; Goncalves, L. T. esercizi fisici,

immagine di sé e l'autostima in anziani istituzionalizzati. Journal of Kinanthropometry & Human Performance, Florianópolis, v. 5, n. 2, p. 69-74, 2003.

Bompa, T. O. periodizzazione: Teoria e metodologia della formazione. 4. ed. Sao Paulo: Phorte 2002.

BRASILE. Ministero della sicurezza sociale. Legge n. 8842: la politica nazionale per gli anziani. Brasilia, 1994.

CONSIGLIO FEDERALE di Educazione Fisica, CONFEF. Le leggi, 2008. Disponibile all'indirizzo: <http // www.confef.org.br> Consultato il: 6 febbraio 2008.

CORAZZA, M. A. terza età e l'attività fisica. 2. ed. Sao Paulo: Phorte 2005.

COSSENZA, C. E.; CARVALHO, N. Personal Training per gruppi speciali. 2. ed. Rio de Janeiro: Sprint 1999.

CONSELHOR REGIONALE EDUCAZIONE FISICA, CREF. La legislazione 2008.Disponível a <http://www.crefsc.org.br> Accessed on: 6 Febbraio 2008.

Debert, G. G. Reinventare la vecchiaia: la socializzazione e la privatizzazione di invecchiamento. São Paulo: Editora da Universidade de São Paulo, FAPESP 1999.

DOMINGUES SON, Manuale L. A. brasiliano Personal Trainer. Sao Paulo: Icona, 2006.

Feitosa, L. R.; Tavares, C.; De Paula, F.; Telles, S;. benefici psicologici

e fisiologica di attività fisica: una visione degli anziani. Collezione di Ricerca in Educazione Fisica, São Paulo, v. 7, p. 69-74, 2006.

FERREIRA, V. L'attività fisica in età avanzata: il segreto della longevità. Rio de Janeiro: Sprint 2003.

FREITAS, E. V. Trattato di geriatria e della gerontologia. 2. ed. Rio de Janeiro: Guanabara 2002.

Garay L. C.; SILVA, I. L.; Beresford, H. formazione su misura: un approccio paradigmatico di prestazioni per il benessere. Spostare i file. Rio de Janeiro, v. 4, n. 1, p. 144-159, 2008.

Gil, A. C. Metodi e tecniche della ricerca sociale. Sao Paulo: Atlas, 1994.  IDE, M.R. Caromano, F. A.; Belini DIP, M. A. V.; GUERINO, Esercizi M.R.

respirando l'espansione del torace di anziani: acqua e di terra esercizi.

Accettato in, Curitiba, v. 20, p. 33-40, abr / giu, 2007.

Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica, IBGE, 2008.Disponível a <http://www.ibge.gov.br/censo/revista8.pdf.>. Consultato il: 7 novembre Il 2016.

Giacobbe, il figlio, W. L'attività fisica e l'invecchiamento in buona salute. Journal of Physical Education Sport, San Paolo, v. 20, n. 5, p. 73-77 set., Nel 2006.

LIMA, C. T. S.; Mioto, procedure R. T. C. metodologiche nella costruzione della conoscenza scientifica: la ricerca bibliografica. Rev. katal. Florianópolis, v. 10, n. esp. p. 37-45, 2007.

LOPES, M. Personal Trainer per gli anziani: specialista di riabilitazione. 2015. Disponibile in: specialista www.fisiofitsenior.com.br/saude-bem-estar/personal-trainerr-para–old nella riabilitazione. Consultato il 10 marzo 2017.

             . Personal Trainer per anziani: benefici e vantaggi di avere uno al suo fianco. 2015. Disponibile in: www.fitfisiosenior.com.br/saude-bem-estar/personal- allenatore-per-anziani-benefici-benefici-to-have-a-per-il-tuo-side. Consultato il 10 marzo 2017.

Matsudo, S. M. attività fisica nella promozione della salute e della qualità della vita nell'invecchiamento. Journal of Physical Education Sport, San Paolo, v. 20, p. 135-137 set., Nel 2006.

Montelli, M. Personal Trainer per gli anziani. 2015. Disponibile all'indirizzo: <http: telehelp.com.br/personal-trainer-para-a-terceira-idade>. Consultato il: 15 Marzo 2017.

OLIVEIRA, R. S.; SANTIAGO J. S.; CARVALHO, D. R. Personal Trainer: prestazioni in palestra e casa. FIEP BOLLETTINO; 82 (Special Edition) 2012. Disponibile all'indirizzo: <http://www.fiepbulletin.net> Accesso: 12 marzo 2017.

Papalia, D. E.; Olds, S. W.; Feldman, R. D. Sviluppo Umano. Porto Alegre: ArtMed 2006.

ONLINE, Formare Personali di successo. Disponibile all'indirizzo: <httpf: www.trainerbrasil.com.br> Consultato il: 10 marzo 2017.

SHALLOW, V. sano invecchiamento: esercizi manuali con i pesi. 1. ed. Sao Paulo: San Designer, 2007, p. 31-59.

RODRIGUES, C. A. F.; Trisoglio, C.; PORTO, E.Z .; Vono, B. M. nella depressione

anziani. Faculdade de Medicina de São José do Rio Preto, 2005. Disponibile all'indirizzo: <http://www.infomedgrp19.famerp.br/>. Accesso: 10 novembre 2009.

SANTOS, M. A. M.; Pereira, J. S. Effetto di diversi tipi di attività fisica nella qualità della deambulazione nei pazienti anziani. rivista digitale. Buenos Aires, n. 102, 2006. Disponibile all'indirizzo: <http://www.efdeportes.com/efd102/marcha.htm>. Consultato il: 9 Novembre 2009.

Santos, S. S. C. concezioni filosofiche teoriche di invecchiamento, età, anziani, e infermieristica geriatrica. Journal of Nursing. Brasília, v. 63, n. 6, p. 1035-1039, Nov / dicembre 2010.

SCHNEIDER, R. H.; Irigaray, T. Q. oggi Invecchiamento: cronologico, biologico, psicologico e sociale. Campinas, v. 25, n. 4, p. 585-593, Ott / dieci nel 2008.

SILVA, A. T. A.; Frisoli JUNIOR, A.; Pinheiro, M. M.; Szejnfeld, V. L.

Sarcopenia associato con l'invecchiamento: aspetti eziologici e opzioni terapeutiche. Journal of Rheumatology, São Paulo, v. 46, n. 6, p. 391- 397, novembre / dicembre 2006.

Stilben, C.; MOLINERO, M.; Telles S. Personal Trainer e gli anziani: un mercato in crescita. Collezione di Ricerca in Educazione Fisica, vol. 9, n. 5, 2010.

Teixeira, D. C.; Prado Junior, R. S. R.; LIMA, D. F.; Gomes, S. C.;

BRUNETTO, A. F. Effetti di un programma di esercizio fisico per anziani sulle variabili neuromotorie, antropometrici e paura di cadere. Journal of Physical Education Sport, San Paolo, v. 21, n. 2, p. 107-120, Apr / giugno 2007.

Telles S. C. C. Costruzione di conoscenza circa l'attività fisica per gli anziani in Brasile. Del 2008. 197 p. Conclusione del corso di lavoro (tesi di laurea in Educazione Fisica). Gama Filho Università, Rio de Janeiro, nel 2008.

ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ, l'OMS. Invecchiamento attivo: una politica sanitaria. Brasilia: Pan American Health Organization, 2005.

[1] Corso di Laurea Corso di Educazione Fisica. Facoltà Patos de Minas

[2] Specialista in Educazione Speciale. Facoltà Patos de Minas.

[3] Maestro di Educazione Speciale, rischio sociale e anziani. Università Federale di Uberlandia.

Download PDF
Como publicar Artigo Científico

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here