L'applicazione della tecnica di Diafibrólise percutanea il range di movimento associato toracica flessione lombare e dell'anca

0
264
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

RIOS, Eliziane das Chagas dos Santos [1], SANTOS, Débora Regina Almeida dos [2], NASCIMENTO, Andrew Matheus Brito Queiroz [3]

RIOS, Eliziane das Chagas dos Santos; SANTOS, Débora Regina Almeida dos Santos; NASCIMENTO, Andrew Matheus Brito Queiroz. L'applicazione della tecnica di Diafibrólise percutanea il range di movimento associato toracica flessione lombare e dell'anca. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 06, vol. 06, pp. 15-27, giugno 2018. ISSN:2448-0959

Lo studio presente ha mirato ad analizzare gli effetti della tecnica di Diafibrólise percutanea il range di movimento (ADM) associato toracica flessione lombare e dell'anca, frequentato da volontari in pieno il custode in un istituto scolastico (IES) di Porto Velho-RO. Uno studio finalizzato descrittivo ed esplicativo su un intervento pratico che ha valutato 8 donne con un certo grado di restrizione delle ADM nel gruppo d'età di 18 e 45 anni. Come criteri di inclusione, è volontario uso relativamente sano, nessuna lesione di tessuto nelle aree gestita, sedentario, con moderata accorciamento del muscolo e della fascia per raggiungere partecipare volontariamente. Essere valutata in precedenza sono stati sottoposti a misure di flessibilità attraverso il sit e raggiungere Test (SRT) con Banca di Wells e 3 ° dito sul pavimento (T3DC), quantificazione del disagio attraverso la scala analogica visiva (EVA) e il protocollo sull'applicazione della (Percutanea Diafibrólise-Crochetagem), oltre ai questionari di valutazione. È stato ottenuto a seguito dell'aumento nel rifornimento di sangue locale, rilassamento terapeutico, diminuire il dolore, ridurre la tensione muscolare, aumentando la flessibilità dei tessuti molli, ADM aumentata poco dopo applicazione con questa manutenzione, 3 giorni dopo e non disagio di Crochetagem. Concludiamo quindi che la Diafibrólise percutanea ha dimostrato di essere efficace nel trattamento congiunti vincoli aumentando ADM associati toracica flessione lombare e dell'anca nelle donne, non causare alcun disagio, basso costo, maneggevolezza e portabilità.

Parole chiave: Diafibrólise percutanea, Crochetagem, stretching, terapia fisica.

1. Introduzione

La conoscenza è diventata la parola d'ordine nei nostri giorni e ricerca accademica ha alzato e ha contribuito molto allo sviluppo e al miglioramento di professionisti, con un'enfasi sul fisioterapista. Con quella, a volte sorprendente e innovativo tecniche come la Diafibrólise percutanea, anche popolarmente conosciuta come Crochetagem.

Il Crochetagem è un metodo di trattamento del dolore meccanico dell'apparato locomotore, dalla distruzione delle aderenze e i corpuscoli invalidare o inter-aponeuróticos mio-aponeuróticos attraverso ganci posizionati e mobilitato sulla pelle, Fibrólise se sullo stretching, la rottura delle fibre e percutanea è nient'altro che una proiezione delle strutture anatomiche sulla pelle.

Questa tecnica è relativamente nuova in Brasile, tuttavia, è stato redatto alla fine degli anni 40 dal fisioterapista svedese Dr. Kurt Ekman, che sulla base dei principi di profonda trasversale massaggio (MTP), creato da Dr. James Cyriax e dopo aver constatato le limitazioni di palpazione, ha elaborato uno strumento con scopo specifico per superare questi ostacoli (JORDAN, 2004).

L'acciaio utilizzato per l'applicazione è posizionata in modo da eseguire un pull sul ventre muscolare, causando uno stress meccanico di applicazione di un carico al tessuto, agendo sull'elastico visco componente muscolare, aumentando così la vostra flessibilità ( LAGÔA; CARDOSO, 2008).

Il campo di intervento di questa tecnica è ampio e opera principalmente nella aponeuróticos profonda di tessuti in mio-aderenze, depositi di acido urico e/o di calcio (corpuscoli) e altre disfunzioni dei tessuti molli, come la riduzione di flessibilità muscolare (BARBOSA e JUNIOR, 2012).

Secondo Kisner e Colby (2009) apud Barbosa e Junior (2012) la flessibilità è la capacità di spostare uno o più giunti così lisce e confortevole in una gamma di movimento (ADM) senza dolori e limitazioni. Al contrario, la perdita di flessibilità muscolare rivela la ridotta capacità di un muscolo per allungare, limitando le WMD.

Flessibilità dei tessuti molli si pone attraverso una combinazione armonica e complessa di fattori fisici, chimici ed emotivi, essendo necessario per le varie attività della vita quotidiana e anche per le attività professionali, nel caso in cui si è ridotto, coinvolgerà doloroso disagio o non, a causa di produrre catene muscolari squilibrio, ridotta produttività e l'efficienza del lavoro, cattiva qualità della vita, lo stress, irritabilità e altre malattie che alterano la salute degli esseri umani, che conduce un sovraccarico dei servizi sanitari pubblici o privati e può anche interessare il sistema pensionistico a causa di partenze o pensionamenti per malattie professionali (BARBOSA e JUNIOR, 2012).

Di conseguenza, questa indagine ha cercato un gruppo di lavoratori dove la flessibilità è indispensabile per l'assolvimento dei compiti e che probabilmente sarebbe compromessa a causa di popolazioni sedentarie osservate.

La regione lombare ha un'area di alta concentrazione di tessuto fibroso, e quando un ceppo è esercitato, questa struttura entra in stato di rigidità. In questi tessuti non c'è una plasticità e questo risponde secondo la velocità di scorrimento specificata, quando tessuto veloce diventa rigida, ma quando promuove un aumento lento e graduale della vostra lunghezza (BARBOSA e JUNIOR, 2012).

Infine, la tecnica percutanea Diafibrólise vince spazio di grande importanza e rilievo, a causa del tuo basso costo, grandi benefici e l'applicazione complessa non di questa tecnica, oltre ad essere portatile e può essere portata ovunque senza difficoltà per lo trasporta, l'aggiunta di uno strumento di lavoro nell'arsenale di fisioterapisti, mirando a raggiungere il tuo obiettivo finale nel trattamento di recupero totale ADM delle articolazioni, soprattutto toracica e lombare della colonna vertebrale e dell'anca.

2. Materiali e metodi

Lo studio presente è stato caratterizzato da uno studio di caso descrittivo ed esplicativo su una pratica di intervento (YIN, 2001 apud VENTURA, 2007). Ha tenuto il Faculdades Integradas Aparício Carvalho-rileva in Porto Velho/RO, la dipendenza denominato centro di riabilitazione, con 8 volontarie, gli occupanti di 18 a 45 anni di età del custode delle suddette istituzioni.

Come criteri di inclusione relativamente sani volontariato donne hanno partecipate, hanno giocato warm-up dove funzione con quello eseguire movimenti di flessione ed estensione in modo inappropriato, senza le lesioni dei tessuti nelle zone trattate, sedentario (se un praticante di attività fisica a maggior parte 2 volte a settimana), con fascia muscolare moderata dopo accorciamento del toracico, lombare e dell'anca, sopra 18 anni, bidello e che hanno accettato di partecipare alla ricerca.

Come criterio di diagnosi di esclusione delle lesioni osteomyoarticular nei disturbi agli arti inferiori, disfunzioni della colonna o lombaggine prenotata con diagnosi, come pure l'esistenza di disordini cutanei o cicatrici nelle zone trattate e le persone con o senza  controindicazioni di Crochetagem, vale a dire, brutta pelle e/o condizioni circolatorie, lesione/irritazioni, vene varicose e adenomi nella regione posteriore della coscia e lombare della colonna vertebrale, gli individui che hanno reso l'uso degli anticoagulanti, reazioni di hiper-histam ínicas, così come l'infiammazione e iperalgesia nella zona di applicazione della tecnica, i praticanti di attività fisica regolare, buona flessibilità e nessuna ricerca accettata, tra cui la rivalutazione partecipano.

Per la raccolta dati sono stati utilizzati i seguenti strumenti: Crochet o gancio, che sono strumenti costituiti da una struttura in acciaio inox con due curve alle estremità che hanno formati diversi, maggiori e minori, per consentire la contatto con le varie strutture da trattare e, in queste piccole spatole e finisce tra i ganci una zona centrale per il supporto della mano e delle dita del terapeuta.

Gli strumenti utilizzati per eseguire la ricerca erano una macchina fotografica digitale, mark modello Kodak EasyShare M531 di 14 megapixel, per la cronaca, il software di Microsoft Office Excel 2010 per tabulare i risultati e la preparazione di tabelle e grafici, più il test t è stato progettato per valutare il grado di importanza; Termini di consenso informato (TFCC), oltre alla valutazione e fogli di intervento;  Scala analogica visiva (EVA), essendo una scala che introduce i risultati soggettivi, con valutati tra 0 e 10.  È stato utilizzato per quantificare il grado di disagio e/o dolore dell'individuo.

Lo stesso è stato stampato a colori nel formato 20 x 7 cm in carta A4; La banca di Wells e Dillon che è stato progettato e personalizzato dagli autori stessi, seguendo i modelli precedenti, avendo come obiettivo principale quello di misurare la flessibilità del posteriore del tronco e CO. sit and Reach test (SRT). Misura 30 cm di altezza e larghezza, 56 cm di lunghezza con un righello standard all'incrocio superiore a 16 cm la superficie della pedana; una misura di nastro 30 cm personalizzato, viene apposta sul retro della banca ai pozzi, dove l'individuo si siede nel profilo davanti al nastro ed esegue il test "3 dita al suolo" (T3DC).

La ricerca è stata approvata dal comitato di etica nella ricerca che coinvolge paragrafo esseri umani – CEP costante, 30447114.0.0000.0012 CAAE, seguendo tutti i precetti etico-giuridico istituiti ai sensi della delibera n. 466, dicembre 2012 Consiglio nazionale di Sa úde (CNS) quali caratteristiche circa le linee guida e norme per la ricerca che coinvolgono gli esseri umani.

Sono stati invitati a partecipare alla riunione dove veniva spiegato il progetto così come la lettura del consenso informato (TFCC), affollata nel ruolo di collaborazione bidello, essendo 30 donne subtotale in quell'occasione era reale emarginato dopo la spiegazione e leggendo il FICS il record individuale di valutazione, dove era possibile selezionare i volontari che corrispondono ai criteri di inclusione per ulteriori test e applicazione sono inviato metodo oggetto di questa ricerca.

Dopo l'analisi delle schede di valutazione e sinistra solo 8 donne, è stato condotto su FICS su un'altra data l'intervento con quelli che soddisfano i criteri. Tutti sono stati sottoposti alle seguenti prove e procedure:

Il primo consistente di risultati in centimetri (cm) terzo dito di prova a pavimento (T3DC), essendo ottenuta misurando utilizzando nastro misura 30 cm personalizzato apposta sul retro della banca di Wells prima, subito dopo e 3 giorni dopo l'applicazione del Tecnica di Crochetagem.

Il secondo era il sit e raggiungere Test (SRT), misurato dal nastro di misurazione da Banca di Wells prima, subito dopo e 3 giorni dopo la tecnica di Crochetagem. La modalità di esecuzione consiste dei singoli si siede rivolto verso la banca, mettendo i piedi in appoggio con ginocchio esteso, alza le braccia con parallelo o sovrapposizione di mani, prendendo entrambi avanti e spingendo il marcatore per il più lontano possibile . La classificazione più ampiamente usata dei risultati è fino a 11 cm = debole, di 12-13 cm = regular, dai 14 ai 18 cm = medio, da 19 a 21 cm = buono e 22 cm o più = eccellente.

Tutti i risultati, entrambi T3DC, come il TSA, registrate da una videocamera digitale. Alla T3DC la macchina era posizionata al tempo di 5-8 cm da terra e con la distanza di circa 60-80 cm tra la macchina e il nastro di misurazione.  Già la banca di Wells, la macchina era in una vista dall'alto in relazione all'individuo, al fine di mostrare il valore ottenuto.

Il terzo elemento da valutare sono stati i risultati dell'EVA, applicato 5 volte in 3 date diverse. Il primo appuntamento è stato applicato prima e dopo l'allungamento attivo gratuitamente, mirano a quantificare il disagio durante l'allungamento attivo, applicazione di EVA prima l'allungamento era quello di eliminare ogni pregiudizio. Viene mostrato per l'individuo e lo stesso quantificato il vostro disagio, questa assegnazione di un valore da 0 a 10. Al secondo appuntamento, EVA è stata applicata prima che il protocollo di Crochetagem nella colonna lombare toracico e muscoli posteriori della coscia, nonché per eliminare qualsiasi disagio prima, eliminando gli errori, e dopo il protocollo è stato ancora quantificato il disagio della tecnica attraverso EVA .

E la terza data, in fase di completamento il foglio di intervento con EVA imbottitura 3 giorni dopo l'applicazione del protocollo e il problema con la seguente affermazione: "non c'è presenza di dolore, disagio o fastidio precedentemente segnalati durante l'esecuzione e alcuni attività? ".

Il protocollo di applicazione è stato diviso in 3 regioni, il quadrato dei lombi, il posteriore della coscia e paravertebral.  La regione di lumborum di quadratus comprende i seguenti incidenti anatomiche, la spina iliaca superiore posteriore e bilaterale ultimo galleggiante rib (12 °) bilateralmente, che formano un rettangolo, questa regione copre i muscoli quadrato dei lombi e una parte del gruppo  L'erettore Spina (GEE). La regione paravertebrale comprende tutte le vertebre toraciche (T1-T12) formando un "corridoio" di circa 14 cm di larghezza, avendo come la colonna vertebrale, inclusa la parte toracica del GEE.  Copre la regione posteriore del gruppo muscolare al bicipite femorale della coscia.  In ogni regione sono stati effettuati prima fase di palpazione digitale, strumentale e 3 serie di 10 ripetizioni in fibrólise, drenaggio e raschiare. Il fibrólise aveva verso l'alto.

3. Risultati e discussione

Le analisi sono state fatte utilizzando software MS Office Excel 2010 per tabulazione dati, rappresentazioni grafiche e tabelle, che indicano i risultati ottenuti in campo e in percentuali. Le variabili sono stati espressi come media e deviazione standard. Per il confronto tra i valori TSA (prima, subito dopo e 3 giorni dopo), T3DC (prima, subito dopo e 3 giorni dopo) ed Eva (prima e dopo l'allungamento attivo gratuitamente, prima e dopo crochetagem e dopo 3 giorni di crochetagem). È stato usato il test T per campioni dipendenti. Significatività statistica è stata fissata al 5%.

Grafico 1: le cifre prima, subito dopo e 3 giorni dopo l'applicazione di misurata attraverso la banca di Wells (TSA).
Grafico 1: le cifre prima, subito dopo e 3 giorni dopo l'applicazione di misurata attraverso la banca di Wells (TSA).

Secondo la tabella 1, 37,5% dei partecipanti ha continuato guadagnando la gamma di movimento dopo 3 giorni. Nel 12,5% mantenuto dopo 3 giorni cosa hai vinto. Aumento di 25%, non essendo riuscito a ottenere una riduzione rispetto al risultato subito dopo l'applicazione. Nel 12,5% restituito al risultato precedente all'applicazione della tecnica.  Già al 12,5 per cento aveva una riduzione nel valore poco dopo l'applicazione, tuttavia, mantenuto il guadagno rispetto al risultato precedente a Crochetagem.

Grafico 2: le cifre prima, subito dopo e 3 giorni dopo l'applicazione di misurato dal test 3 ° dito sul terreno.  
Grafico 2: le cifre prima, subito dopo e 3 giorni dopo l'applicazione di misurato dal test 3 ° dito sul terreno.

Secondo grafico 2 per prima e dopo l'applicazione del 62,5% dei partecipanti ha raggiunto risultati inferiori, confrontando prima dell'applicazione. Tuttavia, 37.5% aveva valori più elevati subito dopo l'applicazione. Ho già fatto riferimento ai risultati dopo 3 giorni 75% dei partecipanti mantenuto i valori positivi, e 25% hanno mostrato valori negativi, questi mantenuto risultati simili a quelli immediatamente dopo l'applicazione. Una nota alla fine del paragrafo 4, che ha mostrato il risultato favorevole in questa misura differenti del negativo trovato poco dopo applicazione del partecipante stesso.

Tabella 3: valori per la quantificazione del disagio e/o dolore di scala analogica visiva (EVA).
Tabella 3: valori per la quantificazione del disagio e/o dolore di scala analogica visiva (EVA). Tabella 3: valori per la quantificazione del disagio e/o dolore di scala analogica visiva (EVA).

Secondo grafico 3, 100% dei partecipanti ha riferito qualche disagio dopo media proiezione gratuita stretching attivo di 4,6 punti. Nell'87,5% dei partecipanti ha riferito nessun dolore dopo l'applicazione di crochetagem, solo 12,5% riferito dolore 3 giorni dopo l'applicazione tramite l'assegnazione di 2 punti in EVA.

Tabella 4: valori per il confronto tra il grado di disagio del principio attivo che si estende l'applicazione di Crochetagem misurato da Visual Analog Scale (EVA).
Tabella 4: valori per il confronto tra il grado di disagio del principio attivo che si estende l'applicazione di Crochetagem misurato da Visual Analog Scale (EVA).

Consonante grafico dopo l'allungamento 4 100% dei partecipanti ha riferito qualche disagio e nessun dolore riferito libero attivo subito dopo l'applicazione della tecnica, cioè non c'è nessun disagio prodotto da Crochetagem. Secondo Kiffer (2004) la Diafibrólise percutanea è una tecnica non invasiva per trattare diverse disfunzioni osteomyoarticular lesioni nei tessuti sottostanti la pelle.

Sotto il prisma di questa ricerca, queste disfunzioni sono causate principalmente da posture anti-ergonômicas adottate dai dipendenti nello svolgimento del vostro lavoro, generazione di limitazione più morbida, ritorno e/o funzionale.  Il Crochetagem ha agito la riorganizzazione dei tessuti aumentando l'estensibilità della stessa capacità. Ciò è stata osservata dai valori ottenuti dai test di flessibilità (TSA e T3DC).

Il protocollo di Crochetagem utilizzato in questa ricerca fuori applicato a bassa tensione, relativamente lungo, medio di 20 minuti e con temperatura piccolo aumento, perché l'iperemia locale.  Ancora, nelle regioni (fascia lombare toracico e semi membranoso) che sono state selezionate per l'attuazione, hanno alta concentrazione di collagene.  Studi aiutano a capire che l'importanza di queste svolte da Facio (2007) ha mostrato che una maggiore informazione, come il muscolo è necessario bassa forza plastica, tempo e temperatura elevata e questo si applica anche nel tessuto connettivo (tendini, l igamentos e altri) in cui la temperatura aumenta, diminuisce e la rigidità aumenta estensibilità.

Uno dei risultati di questa ricerca è stato l'aumento di ADM, perché ripristino della flessibilità attraverso il gancio.  Risultati simili sono stati trovati in uno studio fatto da Fernandes e Baumgahrt (2009) dove applicato al Crochetagem in un atleta di canottaggio ad alte prestazioni, ha constatato che a causa dell'azione meccanica del gancio restauro della mobilità, capacità Contrà tilde e ADM, con flessibilità conseguente aumentata del muscolo.

Un altro studio, che ha agito allo stesso modo restituire la mobilità e l'aumento in ADM, è stato diretto da Anniboleti et al (2006) in cui il Crochetagem connesso con allungamento sono state applicate alla Dupuytren contrattura di, che il trattamento è durato 60 giorni,  con sessioni da 40 minuti e 2 volte a settimana.  Dopo 45 giorni il risultato fuori pieno recupero nella mobilità articolare della parte della mano destra e mano sinistra, così come tornare alla attività di vita quotidiana (ADL).

Questi studi hanno descritto i risultati osservati in questa indagine ha confermata, dove i partecipanti hanno avuti recupero di ADM e svolto attività professionali (AVP) con più comfort, sicurezza ed efficienza, secondo rapporti dello stesso.

Un altro risultato è stato la riduzione del dolore, trovate i partecipanti, attraverso il gancio. Tale risultato è stato trovato in parecchi studi, come indicato da Samir (2004) nel trattamento della fascite plantare bilateralmente utilizzando solo la tecnica di Crochetagem, dove c'era riduzione significativa del dolore dopo 10 sessioni e l'individuo Duo è tornato in attività quotidiane di vita, che cosa succede prima era limitata a causa del dolore.

In un altro studio da Silva, Vieira e Santamaria (2008) ha valutato il Crochetagem applicato nel dolore generalizzato in 11 paziente. Diminuzioni significative sono state osservate in tutti i pazienti ed in uno di quelli ridotto da 8 a 0 punti in EVA.

Anche nello studio di Mello, Baumgarth e Silva (2011) analizzato l'effetto di Crochetagem il dolore e ADM in epicondilite laterale, e ottenuto una diminuzione significativa del dolore (p < 0.01) e aumento in ADM (p < 0,01), gli autori hanno concluso che  la tecnica si è rivelata efficace nel ridurre il dolore e l'aumento dei prezzi, come pure a livello di attività funzionale.

Un altro risultato di questa ricerca è stata l'iperemia vasodilatazione superficiale e profonda, aiutando la rimozione dei metaboliti e migliorare la nutrizione dei tessuti. Anche non rendendosi conto qualsiasi test specifico, possiamo affermare, basato sugli studi e sulla osservazione visiva.  Uno di questi studi è stata condotta dalla nascita (2007) ha valutato i cambiamenti di diametro delle arteriole nei tendini dei ratti dopo la tecnica di Crochetagem, dimostrando che c'era una vasodilatazione profonda, del sangue di alimentazione, temperatura, posizione nutrizione dei tessuti, ossigeno di alimentazione ed inoltre ha mostrato che ogni 20 secondi di sfregamento del tessuto sono prodotte approssimativamente di 50 minuti l'iperemia profonda, aiutando l'eliminazione dei metaboliti.

L'obiettivo specifico di esaminare gli effetti subito dopo l'applicazione sono stati molto soddisfacenti, mostrando in uno dei partecipanti raggiunto 8 cm di una maggiore flessibilità con una sessione di Crochetagem.

Questi risultati sono stati confermati da trovato nella ricerca di Barbosa e Junior (2012), dove hanno applicato una sola sessione di fisioterapia Crochetagem toracica fascia lombare e muscoli posteriori della coscia in un gruppo di 20 giovani donne sane. La media di pré-aplicação era 23,1 cm e subito dopo l'applicazione 29,4 cm. Gli autori hanno concluso che la tecnica era efficace nel guadagnare flessibilità, dove c'è stato un aumento significativo in ADM immediatamente dopo l'applicazione della Crochetagem, tra cui miglioramento statisticamente significativo.

I risultati di questa ricerca sono stati simili a quelli trovati nella ricerca descritta sopra, in termini di flessibilità, dove i partecipanti maturata presso ADM analizzato immediatamente dopo l'applicazione della Crochetagem.  La differenza tra questa ricerca e Barbosa e Junior (2012) è stata l'inclusione di un altro test di valutazione della flessibilità, vale a dire, la T3DC, inoltre il numero del campione e l'alto significato.

In relazione a un altro obiettivo specifico per analizzare gli effetti di ritardo dopo l'attuazione, i risultati sono stati soddisfacenti e sorprendente, dato che la TSA media sofferto attenuazione minima di 0,2 cm, mentre il T3DC ha avuto un aumento di 0,2 cm. Per confronto, uno studio di Barbosa e Junior (2012) che ha applicato una sola sessione di Crochetagem toracica fascia lombare e muscoli posteriori della coscia in un gruppo di 20 giovani donne sane, dove ha dimostrato che dopo perdita di 7 giorni di flessibilità muscoli in confronto i risultati ottenuti dopo l'applicazione della tecnica, tornando agli stessi valori trovati prima. I fattori che potrebbero avere aiutato nel mantenimento dei risultati erano la rivalutazione di 3 giorni dopo, non 7 giorni e attività industriali svolte dai partecipanti di questa indagine.

Detto questo, un fattore da considerare è attività del lavoro svolto dai partecipanti. Uno dei criteri per l'inclusione in questo

ricerca sono state proprio le funzioni di questo lavoro, vale a dire bidello, dove i muscoli (muscoli posteriori della coscia e paravertebral, principalmente) sono in costante attivazione, agendo attraverso contrazioni isotoniche concentriche (estensione del tronco), eccentrico (f lexão del tronco) e a volte nell'allungamento, ad esempio, quando un collaboratore di questa funzione sta pulendo il pavimento di una stanza particolare, bisogno di fare più volte in una flessione del tronco associata con flessione dell'anca, forse un lev e flessione del ginocchio per ridurre la tensione nei muscoli posteriori della coscia, vale a dire "allentare", a causa del dolore che viene sulla parte posteriore della coscia, e questi sono generalmente ridotti. Una volta rilasciato le strutture attraverso il gancio, portare sollievo dal disagio, ADM aumentata, migliorando l'efficienza funzionale con efficienza e rifornimento di sangue.

Ciò non esclude che il trattamento con la tecnica deve mantenere la regolarità, secondo Magnusson et al. apud Barbosa (2008) e Junior (2012) osservato che le proprietà elastiche di visco restituiscono la condizione basale entro circa 1 ora dopo l'applicazione di una tecnica di stretching, tuttavia, i risultati di questa ricerca hanno mostrato dissenso, come discusso nei paragrafi precedenti.

L'obiettivo specifico relativo al confronto tra il Crochetagem e l'allungamento attivo libero in relazione il disagio percepito ha mostrato risultati soddisfacenti e non sono stati riportati dolore dopo l'applicazione della tecnica. Tuttavia tali risultati erano attesi, come erano non trovato nella letteratura, studi specifici, valutare il grado di dolore dopo l'uso di Diafibrólise percutanea. Tuttavia, Borges (2010) ha dichiarato che la procedura di palpazione digitale e strumentali è indolore, che se il terapeuta osservare la metodologia di applicazione. Tuttavia, a seconda dello stato del tessuto fibroso leggermente dolorosa sensazione si può provare durante le fasi di fibrólise o raschiare.

Un'osservazione è che 3 giorni dopo l'applicazione un partecipante ha riferito dolore nella regione lombare assegnando valore a 2 su EVA, ma non possiamo dire subito che è stato causato dalla tecnica, poiché il partecipante può avere male alla schiena inferiore in dec Ehi 3 giorni ', non possiamo escludere la possibilità di applicare una tensione eccessiva del gancio, e l'applicazione è stata eseguita dal ricercatore stesso in tutti i partecipanti.

Già l'allungamento attivo gratis presentato da tutti i disagi di partecipanti. In una revisione di letteratura di Halbertsma e Goeken (1994) apud Almeida et al. (2009), dove ha osservato che lo stretching in muscoli posteriori della coscia accorciato, reso

per quattro settimane, due volte al giorno, 10 minuti alla volta, ha mostrato alcuna differenza nella lunghezza delle fibre del muscolo e un aumento nella tolleranza di un individuo allo stretching.  Pertanto, non ha alterato la plasticità delle fibre muscolari e sì, ha sollevato la soglia del dolore attraverso lo stretching.

Due importanti osservazioni devono essere fatte circa l'allungamento, la prima è che uno dei partecipanti ha mostrato nessun aumento nel dolore prima e dopo l'allungamento attivo gratis, mantenendo il valore 8 in EVA. La seconda è che in un'altra estremità c'era riduzione del dolore dopo lo stretching, dimostrando uno dei suoi effetti, che per Gandhi, agnello e Coimbra (2011), stanno riducendo gli stress e tensione, rilassamento muscolare, aumento del flusso sanguigno, diminuzione del dolore e irritabilità muscolare.

Comunque, a causa della piccola dimensione del campione e carente base letteraria, ulteriori studi dovrebbero essere effettuati, principalmente per un migliore chiarimento sugli effetti ritardo, che si verificherà e non solo in pazienti con vincoli di ADM, ma in altre patologie, generi e le età.

Conclusione

La tecnica di Diafibrólise percutanea ha mostrato grande efficacia, secondo gli obiettivi proposti da questo studio, il trattamento per aumentare la flessione socio ADM toracica lombare e dell'anca, entrambi con effetto immediato, come con effetti ritardati. Inoltre, inoltre è riuscito a ridurre il dolore che colpiscono il sistema muscolo-scheletrico, rifornimento aumentato di anima, riduzione dell'edema, tra gli altri. Un altro fattore che contribuisce alla tecnica è assenza di disagio durante e dopo l'applicazione.

Il Crochetagem non richiede alcuna conoscenza complessa e o elevato investimento finanziario, perché questo e alla portata dei loro risultati, come strumento essenziale nella pratica fisioterapica, assistere a questa figura professionale per raggiungere i loro obiettivi in trattamento.

Infine, ulteriori studi dovrebbero essere fatti per rafforzare la letteratura, ma soprattutto per una migliore precisazione sui suoi effetti e benefici, con enfasi sul tardi, che accadrà. Inoltre dovrebbe essere studiato non solo in pazienti con vincoli di ADM, ma anche in altre patologie, generi e diverse età di questo studio in questione.

Riferimenti

ALMEIDA, P.H.F.;  BARANDALIZE, D.; RIBAS, D.I.R.; GALLONE, D.; MACEDO, A.C.B.; GARCIA, A.R.S.  Allungamenti muscolari: implicazioni per le prestazioni e prevenzione degli infortuni.  Fisioterapia Mov., Curitiba, v. 22, n. set / 3… 2009. Disponibile a: <www.scielo.br df/rbfis/v12n2/a03v12n2.pdf="">letta: 03 Mar.</www.scielo.br> 2014.

BARBOSA, K.S.; Junior, a.j.c. efficacia di crochetagem fisioterapico in flessibilità toraciche e lombari. Goiânia, v. 39, n. 4, p. 547-559, ott/dez. 2012. Disponibile a: <http: seer.ucg.br/index.php/estudos/article/viewfile/2667/1629="">.</http:> Accesso a 4 marzo 2014.

BORGES, F.  S. Dermato-funzionale: modalità terapeutiche in patologie estetiche. 2. Ed. São Paulo: Phorte, 2010.

FACIO, F.A.   Adattamenti del muscolo soleo precedentemente accorciato dopo l'applicazione di allungamento associato alle risorse termali. Piracicaba. 2007. Disponibile presso:<https: www.unimep.br/phpg/bibdig/pdfs/2006/urnxyflawgyo.pdf=""> letta il 02 febbraio</https:> 2014.

Fernandes, G.B.; BAUMGAHRT, analisi di h. degli effetti del Crochetagem sulle prestazioni di un atleta nel canottaggio ergômetro prova di canottaggio: un caso di studio. Disponibile presso: <http: br.monografias.com/trabalhos-pdf/efeitos-crochetagem-="" performance-atleta-remo/efeitos-crochetagem-performance-atleta-remo.pdf="">letta il 28 febbraio</http:> 2014.

GODINHO, R. C. S.;  AGNELLO, K. R. B.; CHEN, d. n. effetti terapeutici di stretching e trazione manuale del rachide con protrusione discale lombare nella fase cronica. Manaus-AM, 2011. Disponibile a:<artigocientifico.uol.com.br ploads/artc_1342917469_78.pdf="">.</artigocientifico.uol.com.br>   Accesso a: 15 Feb. 2014.

JORDAN, Augusto Cesar Ribeiro. Impianto di trattamento di Faceíte con il metodo crochetagem.  Scope, RJ-2004. Disponibile a: <www.crochetagem.com ite/downloads/monografia_gustavo.pdf ="">.</www.crochetagem.com> Acceduto a sopra: 10 mar. 2014.

KIFFER, J. C. La diafibrólise percutanea nel dolore lombo-sacrale causato dall'accorciamento del muscolo di lumborum di quadratus in atleti di Judo. Universidade Estácio de Sá.  Rio de Janeiro, 2004.  Disponibile a: http://www.crochetagem.com KISNER, C; COLBY, esercizio terapeutico a. l.: fondamenti e tecniche.  4. Ed. Barueri, SP: Manole, 2005.

LAGÔA, K F; CARDOSO, L.L. analisi comparativa degli effetti di stretching statico e crochetagem la flessibilità del tendine del ginocchio muscoli sane giovani donne. Unversitário centro di Brasília-UniCEUB, dal 2008. Disponibile a: <http: www.henriquecursos.com/site/docs/wagner-1.pdf="">.</http:> Accesso a: 23 Feb. 2014.

MELLO, T.M.; BAUMGARTH, H.; SILVA, m.a.s. crochetagem carta per il dolore, la gamma di movimento e livello di attività di epicondilite laterale.                  Scope, 2011. Disponibile a:<http: www.crochetagem.com/site/downloads/thiago-de-mattos-mello.pdf="">.</http:> Acceduto a sopra 01 mar. 2014.

NASCITA, M.  R. et al.   Tendine di Achille arteriolare morfometrica comparativa da normale dopo aver usato il Crochetagem. Lavoro di conclusione del corso (laurea in fisioterapia) – Universidade Estácio de Sá, Rio de Janeiro, 2007. disponibile a:<http: www.crochetagem.com/site/downloads/rodrigo_mono_final.pdf="">.</http:>  Accesso a novembre 07. 2013.

Samant, r. b. defascite tecnica Crochetagem bilaterale di impianto di trattamento: un caso di studio. -Universidade Estácio de Sá, Rio de Janeiro, 2014. Disponibile a: <http: www.efisioterapia.net/articulos/tratamento-da-fascite-="" plantar-bilateral-pela-tecnica-da-crochetagem-um-estudo-caso="">.</http:> Accesso a: 21 Feb. 2014.

SILVA, R. P. V; VIEIRA, M. L; SANTAMARIA, b. b. uso di Crochetagem mio-aponeurótica (CMA) in dolore generalizzato e gamma di limitazioni di movimento (ADM). – Salesiano centro universitario cattolico, Lins, 2008.  Disponibile a: <www.unisalesiano.edu.br iblioteca/monografias/46120.pdf="">.</www.unisalesiano.edu.br> Accesso a: 05 Feb. 2014.

VENTURA, M.  . D. lo studio di caso come una modalità di ricerca.  Rev. SOCERJ. 2007; 20 (5): 383-386 settembre/ottobre. Disponibile a: <http: www.polo.unisc.br/portal/upload/com_arquivo/o_estudo_de_caso_como_modal="" idade_de_pesquisa.pdf="">.</http:> Accesso: 25 Feb. 2014

[1] Fisioterapista Fisioterapia e Ortopediche-Traumatologiche Specialistiche-UNIRON (RO), insegnamento nell'istruzione superiore-Metropolitan (RO), terapia fisica Neurofuncional-ispirare (PR),

[2] Laurea in fisioterapia da Faculdades Integradas Aparício Ch-costante;

[3] Laurea in fisioterapia da Faculdades Integradas Aparício Ch-costante;

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here