Valutazione di laboratorio dei pazienti con meningite: diagnosi differenziale tra batteri e meningite virale

0
795
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

FREITAS, Katherine Valença [1], MATTOS JUNIOR, Márden Estevão [2]

FREITAS, Katherine Valença; MATTOS JUNIOR, Márden Estevão. Valutazione di laboratorio dei pazienti con meningite: diagnosi differenziale tra batterico e la meningite virale. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 06, vol. 06, pp. 147-168, giugno 2018. ISSN:2448-0959

La meningite è l'infiammazione delle meningi (pia mater, mater di dura e aracnoide), diversi fattori possono portare un individuo di sviluppare la meningite, come agenti infettivi (batteri, virus e funghi) e agenti non infettivi, come un trauma; gli individui con una maggiore suscettibilità sono bambini, pazienti immunocompromessi e immunocompromessi. Questa indagine fornisce informazioni di importanza nella diagnosi di meningite, viene fatta un parallelo tra la meningite batterica e virale, che sono di più alta incidenza. L'obiettivo principale è stato definito che cosa è la meningite, le peculiarità e identifica il suo laboratorio, che descrive le differenze cliniche e chiarire la diagnosi differenziale fra la meningite batterica e virale. Questo studio è stato condotto seguendo il concetto di ricerca bibliografica, utilizzando materiale già preparato, formato di libri, tesi e articoli scientifici. I criteri di inclusione utilizzati per la selezione del materiale era quello di selezionare i dati che si erano concentrati su aspetti del clinica/laboratorio e diagnosi di laboratorio della meningite batterica e virale. I parametri di laboratorio per la differenziazione della meningite batterica dell'esame virale della massima importanza è l'analisi del liquido cerebrospinale risultati modificare da esame macroscopico i test più sofisticati. L'analisi del liquido cerebrospinale dopo una meningite batterica se essudativa e caratteristiche facilita la diagnosi differenziale clinica, a differenza di analisi dei campioni dopo infezioni virali e fungine, che mostrano meno modifiche con caratteristiche di trasudato a seconda delle associazioni cliniche e analisi più specifiche come la microbiologica e dosaggio del lattato per aiutare nella diagnosi differenziale.

Parole chiave: Meningite, liquido cerebrospinale, liquido cerebrospinale, la meningite batterica e la meningite virale.

Introduzione

La meningite interessano gran parte della popolazione del mondo, essendo i bambini bersaglio principale, tra cui batteriche e virali. (1)

I problemi presentati in questo lavoro affrontati la differenziazione del livello di laboratorio di meningite batterica e virale.

Vedendo che questa malattia colpisce il sistema nervoso centrale (SNC) non ci è di grande importanza per studiarlo e approfondire la conoscenza su esso e sue varianti, nonché i diversi modi per diagnosticarli con precisione. (2, 3)

Batteri e virus sono la causa principale di agenti eziologici della meningite, quindi essi devono essere differenziate dal fatto che la prognosi ed il trattamento del paziente dipende dall'agente causativo (agente patogeno); che devono essere identificati mediante il rapporto clinico, oltre a una buona anamnesi del paziente. (4, 5, 6)

La presente ricerca diventa importante per la diagnosi della meningite con enfasi sulla differenziazione di batterico e virale, in concomitanza con l'esame clinico e fisico del paziente devono essere rispettate. (7, 8)

Questo lavoro lo scopo di definire che cosa è la meningite, come fare un laboratorio di identificazione e le sue peculiarità, chiarire la diagnosi differenziale tra meningite batterica e virale e che descrive le differenze cliniche tra meningite virale e batterica.

Questo lavoro è stato svolto seguendo il concetto di una ricerca bibliografica esplorativa, che "è stato sviluppato da materiale già preparato, composto da libri e articoli scientifici, tra gli altri tipi di pubblicazioni elettroniche disponibili. (9)

Abbiamo usato articoli scientifici, questi articoli sono accessibili nei database della sanità pubblica Scielo rivista, São Paulo, Arq di Neurosiquiatr, Journal of Pediatrics e Gazzetta di crescita umana e sviluppo; Inoltre è stati usati dissertazioni, di cui molti sono disponibili nella biblioteca virtuale dell'Università di São Paulo (USP) e la scuola nazionale di sanità pubblica – interesse FIOCRUZ e clinico libri inoltre a siti ufficiali, come pure il Ministero della salute, FUNASA, Secretaria de Estado da Saúde de São Paulo Stato segreteria di salute (SESAB) che discutere l'argomento in questione, nel periodo dal 1993 al 2015. Criteri di inclusione sono stati seguiti i materiali che si erano concentrati sugli aspetti clinici/laboratorio e diagnosi di laboratorio della meningite, soprattutto virale e batterica e a presentare nelle parole chiave contenuti, come ad esempio: meningite, liquido cerebrospinale, liquido cerebrospinale, la meningite batterica e la meningite virale.

Meningite

La meningite sono classificati come un processo infiammatorio delle meningi (pia mater, mater di dura e aracnoide), essendo queste membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. (19, 10) I paquimeninge sono chiamati meningite quando raggiungono la dura e leptomeninge, quando raggiungono l'aracnoide e la pia madre. (5)

Diversi fattori possono portare un individuo di sviluppare la meningite, come agenti infettivi (batteri, virus e funghi) e agenti non infettivi, come un trauma.  La meningite di origine infettiva sono di maggior interesse per il vostro grande avvenimento clinico e la capacità di scatenare epidemie; a fuoco che sono causati da virus e batteri. (18)

Per lo sviluppo della meningite, l'agente patogeno attraversa la barriera emato – encefalica e la barriera sangue-cerebrospinale fluida dell'organismo umano. Con il trauma lesioni possono anche contribuire alla contaminazione del QCS; Oltre a malformazione congenita e procedure chirurgiche. (17)

Come caratteristica clinica, dobbiamo considerare alcuni classici sintomi, quali febbre, mialgia, vomito, mal di testa, letargia, irritabilità e segni di irritazione meningea, come i segni di Kening, Brudzinski e di Lasègue manovra. (7)

Lungo la malattia il paziente può presentare immagini di delirio ed al coma. Prendendo in considerazione il grado a cui il cervello è stato colpito può insorgere convulsioni, paralisi, disturbi della pupilla, tremori, tra gli altri. (18)

Questi pazienti presentano un quadro clinico compatibile ad una sindrome infettiva con segni di sindrome radicolare e ipertensione intracranica, essere presi in considerazione i cambiamenti dell'esame quimiocitológico, caratterizzata da cellularity aumentato (valore di Variant come gruppo di età di riferimento) ed i cambiamenti biochimici. (2)

Meningite batterica

È caratterizzato come un'infiammazione di meningite della regione spinale, l'aracnoide e la pia madre, che sono le membrane rivestono il cervello e midollo spinale. (3, 16, 20)

In individui suscettibili, qualsiasi batterio ha la capacità di produrre meningite. In circa il 95% dei casi, la meningite batterica sono causate dai batteri Haemophilus influenzae tipo b, Streptococcus penumoniae (pneumococco) e Neisseria meningitidis (meningococco). In alcuni casi, la meningite può essere causata da un'invasione batterica indirettamente, ad esempio, una sinusite mastoidite e in rare occasioni da un'otite media. (3, 19)

Non sapeva ancora la forma di invasione di batteri nello spazio subaracnoideo e la posizione esatta dove entrano il sistema nervoso centrale. Gli studi suggeriscono che possono passare attraverso il plesso coroideo, dove loro cellule e i capillari del cervello potrebbero avere ricevitori che l'aderenza offerta ai batteri, quindi il trasporto dei batteri nello spazio subaracnoideo, dove verrà trovare le condizioni per il vostro allevamento, dal momento che questo spazio non dispone di un meccanismo di difesa che può controllare l'infezione. (3)

L'evoluzione della meningite batterica può presentare in diversi modi, il più indulgenti, anche eccessivamente severa. Loro grado di importanza è legata all'età del paziente, come pure, l'agente patogeno coinvolto. Pazienti di età superiore a 60 anni e sotto l'età di 1 anno, hanno maggiore tendenza a successive complicazioni quali conseguenze neurologiche e persino la morte. (6)

È di fondamentale importanza per identificare l'agente eziologico che causa la meningite, per esso deve fare affidamento sulle tecniche di diagnosi esatta, agile e affidabile. (5)

La diagnosi ritardata contribuisce per l'alto tasso di mortalità e morbilità, specialmente nei bambini, anche con antibióticoterapia, nonché fornire le complicazioni con il peggioramento della prognosi, quindi uno dei punti più importanti della diagnosi di la meningite batterica è il sospetto clinico, in combinazione con i dati di laboratorio. (1, 14)

Una delle conseguenze della meningite batterica è la produzione di un Vasculitis, formazione di trombi, che può evolvere in un ictus o un infarto cerebrale, dovuto all'azione trasportato nei vasi sanguigni dai batteri, oltre a problemi neurologici e possibile morte. (11, 15)

La meningite batterica può portare a complicazioni vascolari come l'artrite e tromboflebite, complicazioni vascolari di cui i più comuni sono il thrombophlebitis. Il corso fisiopatologico coinvolti in cambiamenti vascolari conduce alle azioni dei batteri, che rilasciano citochine infiammatorie, come il fattore di necrosi tumorale (TFN) e interleukin-1 (IL). (11)

Etioepidemiologia-batterico meningite

Molti batteri possono promuovere la meningite, in Brasile possiamo evidenziare tre, come i più comuni e i principali agenti eziologici, responsabili fino al 95% dei casi di meningite batterica, essendo loro, Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae e Haemophilus influenzae. (4, 13, 14, 17, 18)

Nei neonati fino a 3 mesi e nel periodo neonatale, gli agenti eziologici coinvolti nella patologia in questione sono Streptococcus agalactiae (gruppo B), Listeria monocytogeneses, Enterobacter spp., Klebsiella pneumoniae, Salmonella enteritidis e Escherichia coli. Infezioni da questi batteri possono essere derivanti dal parto, a causa della mucosa vaginale, perché essi sono gli agenti patogeni che colonizzano la regione. (3.19)

Nel periodo di tre mesi di età, chiamato la transizione periodo si possa trovare entrambi gli agenti del periodo neonatale, come quelle che colpiscono i bambini dopo questa età, i più comuni fino all'età di diciotto anni sono Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae e Haemophilus influenzae di tipo b. In età adulta i bacilli gram-negativi enterici, Listeria e Haemophilus influenzae di tipo b sono gli agenti patogeni di incidenza più grande. (3.19)

La meningite causata da Streptococcus pneumoniae, batteri Gram-positivi, essendo alfahemolítica e non i gruppi, con forma sferica, caratteristica reporting in coppia, con ampia varietà di xenobiotici capsulare, è considerata più grave, a causa di postumi lasciato da pneumococco. Alcuni fattori predispongono all'infezione da questo batterio, essendo la polmonite più significativa, oltre a otite media acuta o cronica, alcolismo, diabete, malattia polmonare ostruttiva cronica, insufficienza renale, tra gli altri. (19, 3, 18)

La Neisseria meningitidis è un diplococcus gram-negativo a forma di, contiene molti xenobiotici, sierogruppo A è ciò che è più associato con epidemie, ma i responsabili di gran parte della malattia meningococcica sono la B e C, nella maggior parte del gruppo b. (4 12, 18.19) più comune in bambini sotto l'età di cinque anni, la malattia meningococcica può verificarsi a qualsiasi età e in individui che esibiscono la carenza del sistema di complemento, asplemia anatomica o funzionale e Properdina sono più suscettibili alla malattia causata da meningococco (3,19)

Malattia meningococcica può essere considerata cosmopolita e stagionale e rappresenta circa il 20% dei casi di meningite batterica. (12, 14) La possibilità di morti di malattia meningococcica è in media 5-15% e nei pochi seguiti casi quando guarito. (19)

L'Haemophilus influenzae è un gram-negativo, piccolo, o non, capsulare capsulare pleomorphous e presenta sei gruppi (una a f). La forma più invasiva della malattia, è solitamente determinata mediante il tipo b, perché loro ceppi capsulare. I ceppi privi di capsule si trovano di solito nelle vie respiratorie, coinvolte nelle infezioni negli adulti come nei bambini, infezioni come sinusite, bronchite e otite media. (3.18)

In generale la meningite da Haemophilus influenzae presenta carattere endemico e le sue gamme di pubblico di destinazione nell'età da 3 mesi a 18 anni. Anche se lascia solitamente bassa letalità dimostrano le conseguenze con maggiore frequenza, quali sordità. Con la vaccinazione anti-Haemophilus influenzae di tipo b (Hib) la meningite causata da Haemophilus influenzae, cessò di essere il principale agente di meningite batterica causata. (6, 19)

In pazienti con cambiamento di immunità cellulare e anziani l'agente eziologico più comune è monocytogeneses di Listeria, un grammo positivo Bacillus, soggiornare al secondo posto come causa di meningite negli anziani, essendo superati soltanto da penumococo. Questo batterio colpisce soprattutto i pazienti sottoposti a trapianto e con linfoma. (19)

Epidermidis dello stafilococco e Staphylococcus aureus sono i principali organismi coinvolti nella meningite dopo le malattie, soprattutto lo stafilococco aureo, batteri che è anche coinvolto nella meningite dopo la puntura lombare, così come Pseudomonas aeruginosa. (6, 18,19)

Meningite tubercolotica è causata da Mycobacterium tuberculosis, che è un bacillo, asta-a forma, senza flagelli, nessun produttore di tossine e non formano spore, quando macchiato dal metodo di Ziehl-Neelsen, non candeggiare dopo passaggio di alcoli. La meningite causata da questo batterio è più comune in recém-nacidos e bambini che abitano la regione con alto tasso di tubercolosi, mostrando lentamente avanzando. (17, 18)

In generale bastoncelli Gram-negativi sono la causa della meningite in pazienti diabetici, cronici bere, affetti da infezioni delle vie urinarie a carattere cronico in un paziente con lo strongyloidiasis e anche dopo le procedure neurochirurgico; i pazienti in questa condizione sono più suscettibili alla malattia. (17, 18)

Meningite virale

La meningite virale presenta un paziente con un cambiamento clinico neurologico, che di solito si evolve più indulgente, rispetto per la meningite causata da altri agenti, quali i batteri, non mostrando coinvolgimento del midollo spinale e/o parenchima cerebrale. (4, 6)

Bambini, generalmente di sotto dei cinque anni sono i più colpiti da questa patologia, tuttavia, ciò non esclude la possibilità che gli individui da altri gruppi di età sono suscettibili alla malattia. Mediamente l'85% dei casi di meningite virale sono causati da Enterovirus, sottolineando la Poliovirús, la Echovirús e la Coxsockievírus dei gruppi A e B 1.2. (4)

La meningite causata da enterovirus presenti segni clinici specifici, quali i cambiamenti gastrointestinali, respirazione, eruzione cutanea, oltre ai segni classici visto su meningite. (7)

A volte, tuttavia, può presentare più gravi quadri con previsione disastrosa, essendo nelle loro manifestazioni cliniche, entrambe legate all'età del paziente, come l'agente eziologico coinvolto, o allo stato della competenza immunitaria del paziente e può alcuni rimangono con il sequel, quali perdita di memoria, l'anosmia, disfagia, cambiamenti di personalità, emiparesi, atassia, convulsioni e coriorretinites, tra gli altri; Oltre alle psicosi, caratterizzata da cambiamenti di personalità e perdita di memoria. (6)

Condizioni climatiche, geografiche, esposizione agli animali, tra gli altri fattori, predispone una particolare popolazione, la prevalenza di alcuni di questi virus. (6)

Meningite virale-Etioepidemiologia

La meningite virale può essere considerata stagionale, cosmopolita e anche il più alto tasso è temperato, con prevalenza in primavera e in estate, ma devono essere prese in considerazione le infrastrutture sanitarie, la popolazione cluster e la virulenza di agenti patogeni, che interferiscono direttamente nell'espressione. (6, 7)

In 2015 7194 sono stati riportati casi di eziologia virale meningite, caratterizzato da una serie di 120 morti, essendo che l'ID è solo stato possibile a causa di focolai. (4, 28)

Solitamente la meningite virale è più frequente nei bambini a causa della trasmissione fecale-orale, ma può interessare qualsiasi età, essendo la forma epidemica o sporadica. (6, 25)

Molti virus possono causare la meningite, soprattutto l'enterovirus, che rappresentano una media di 85-90% dei casi di meningite, l'enterovirus possono trovare ovunque nel mondo, e il tuo unico serbatoio è l'uomo. (6) uno degli enterovirus, incluso il poliovirus (3 ceppi), virus di coxsackie B (6 ceppi), echovírus (28 ceppi), coxsackieviruses un (23 ceppi) e 5 ceppi di altri enterovirus. (17,18)

Oltre a enterovirus può anche evidenziare il virus della parotite, da arbovirus, virus dell'herpes, virus del morbillo, il virus della varicella, virus della rosolia e adenovirus, oltre a questi anche altri virus hanno un grande potenziale per causare la meningite, come la Virus Epstein – Barr, virus AIDS, Cytomegalovírus e Cryomeningitidis linfocitaria. (6)

Il virus di simplex di erpete (HSV 1 e 2) hanno alta prevalenza e si trovano in tutto il mondo, e la meningite causata da questi virus sono considerati un'emergenza medica, considerata la seconda più grande causa della meningite virale negli adulti e adolescenti. (6, 26) Si stima che 60% al 80% della popolazione mondiale sono HIV positivo per HSV1 e HSV2 per che vanno dal 20% al 10%, notando che le infezioni avvengono tramite il contatto diretto con secrezioni contenenti il virus, così come dal contatto con lesioni infette. (6)

Il virus della parotite è stato il più frequente tra la meningite virale, ma dopo la vaccinazione (sviluppato del 60), è stata praticamente debellata. L'edema nella ghiandola parotidea, anche senza la parotite, possa generare una meningite. In alcuni paesi, questo virus ha comportamento stagionale, con prevalenza in inverno e primavera, essendo più frequente nelle persone di 15 anni. (6, 26)

Patofisiologia

Germi patogeni è generalmente in grado di colonizzare le vie aeree superiori, essendo considerate l'evento iniziale di una meningite batterica, di solito da organismi incapsulati, come pneumococco, meningococco e hemófilo tipo b. (19)

Il fattore di virulenza del microrganismo, così come la difesa dello stato, ospitante può favorire un'invasione dell'epitelio da agente patogeno, si diffonde attraverso il flusso sanguigno. (19)

Il batterio rilascia enzimi specifici nel processo di invasione della mucosa, quali le proteasi di IgA facendo clic su loro e inattivando l'enzima locali specifici, successivamente attaccando l'epitelio delle vie respiratorie, causando la perdita dell'attività ciliare della epitelio, si lega selettivamente all'epitelio ciliato non attraverso la loro fimbrias e il recettore di host. (3)

L'intensa infiammazione delle meningi è indotta da lisi batterica e la successiva liberazione degli elementi delle pareti delle cellule, una volta rilasciato queste sostanze, stimolerà il rilascio di cellule di microglia e astrociti, oltre alla produzione di citochine, come il fattore di necrosi tumorale e l'interleuchina-1, che sono considerati fattori scatenanti della risposta infiammatoria meningea. (3.19)

Le citochine prodotte inducono un aumento della permeabilità della barriera sangue – cervello, questo evento promuove l'emersione dell'edema cerebrale di vasogenic tipo e permette il passaggio dei leucociti e delle proteine del CSF, elementi che rendono la formazione di un essudato spesso. Riassorbimento di CSF può essere bloccato per la gola, attraverso le grane aracnoideas, come indicato nella figura 1. (19)

Figura 1-batterica dalla fisiopatologia. Fonte: (3).
Figura 1-batterica dalla fisiopatologia. Fonte: (3).

Con l'avanzare dell'infezione c'è perdita del sistema nervoso centrale di autoregolazione vascolare, causando il flusso di sangue al cervello è direttamente dipenda sulla pressione sanguigna sistemica. (3,8)

Il processo infiammatorio che colpisce lo spazio subaracnoideo finisce che interessano i vasi sanguigni per contiguità, come un Vasculitis, causando una trombosi e infarto ischemico cerebrale e può anche incoraggiare la diffusione dell'infezione al cervello, causando la comparsa di ascessi cerebrali. (19)

Diagnosi

La diagnosi precoce della meningite è molto importante per il trattamento sia efficace e che la mortalità e morbosità tariffe sono ridotti. (3)

Diagnosi clinica

I segni clinici più caratteristici della meningite sono febbre, nausea, vomito, cefalea, mialgia, reigidez sul retro della testa, confusione mentale, segni di irritazione meningea (segno di Kerning, manovra di Brudzinski e di Lasègue), oltre alle modifiche in liquido cerebrospinale (CSF). (7, 18)

Segno di Kerning: c'è una difficoltà nell'estensione delle gambe, quando si flette il tronco. (7, 18,19)

Segno di Lasègue: abbassare l'elevazione dell'arto verso l'anca. (7.18)

Segno di Brudzinski: a flettere leggermente in testa verso il petto, le gambe anche rifiutato. (7, 18,19)

Diagnosi di laboratorio

Per diagnosticare la meningite può essere effettuata un'analisi del liquido cerebrospinale, del sangue e raschiata di lesioni, come pure analisi di urine e feci, per la meningite virale. (18)

Le analisi di laboratorio del liquido cerebrospinale fornisce informazioni estremamente rilevanti per la diagnosi futura del paziente. (19)

Quando vi è sospetto di meningite sono le prove principali richieste per la ricerca: esame citologico del liquido Cerebrospinale, grammo macchia, cultura, contra-imunoeletroforese e agglutinazione di lattice. (18)

Laboratori di analisi del materiale raccolto

Per la diagnosi della meningite è necessario che raccogliamo del liquido cerebrospinale (CSF), se il paziente presenta un basso livello di coscienza che si raccomanda di adottare, quali il CT e MRI, prima della puntura. La puntura di perdita di CSF deve essere eseguita sulla colonna vertebrale, che comprende da L1 a S1, indicate le posizioni della L3-L4, L4-L5 e L5-S1. La collezione deve essere realizzata da un patologo clinico e il materiale inoltrato al laboratorio di analisi cliniche. (16, 19, 20)

Può essere raccolto una quantità di fino a 20 ml di materiale, deve simultaneamente anche campione di sangue venoso di cucchiaio per i confronti tra il glucosio del plasma e liquorica e cloro. È importante sottolineare che le bottiglie utilizzate per la raccolta del materiale devono essere sterile (sigillati e sterilizzati in autoclave e non deve essere utilizzato dopo la data di scadenza. (16, 20, 22).

In tutti i tre tubi sono raccolti, che sarà inviato ai settori della microbiologia, biochimica e immunologia ed ematologia. In caso di sospetto di malignità può essere incluso un quarto del tubo, che sarà trasmesso per citologia, chiarificazione di sospetto. (16, 20)

Alla fine del raccolto materiale va inoltrato al laboratorio e analizzate più presto, per ridurre la degradazione dello stesso, cominciando in media 1 ora dopo la raccolta, considerando che questo facile deterioramento del materiale. (16, 20)

Il CSF in individui normali appare incolore e trasparente, con il "acqua di roccia". (5, 16, 19, 20)

Il cellularity aumentato nel CSF può causare opacità dello stesso, a seconda della quantità e tipo di cellule può essere una variazione della vostra colorazione. (19)

Il CRL se lasciato in modalità standby non dovrebbe introdurre modifiche, quali coaguli di sangue e precipitazioni. In condizioni anomale possono introdurre alcune modifiche. (16, 19, 20)

L'essudazione fibrinosa: il materiale è presentato alla ricerca più chiaro, ma quando a riposo è formata una grata, simile a una rete, che fluttua al minimo movimento. (20)

Liquido torbido: può indicare la meningite nella fase acuta. (19, 20)

Liquido purulento: indicazione di meningite in fase cronica. (20)

Liquido emorragico: inizialmente si dovrebbe cercare in se l'aspetto del liquido spinale cerebrale emorragico è associato con un incidente di puntura, che può essere visto in tutta la collezione, in altre parole, se l'aspetto emorragico è più forte nel primo tubo raccolto e più leggero degli altri, suggerisce che davvero non c'è stato un incidente nell'atto della raccolta, tuttavia se il materiale uniforme aspetto emorragico presente indica che molto sangue proviene dallo spazio subaracnoideo. (20)

Liquido xanthochromic: pós-hemorragia meningoencefálica o meningea reazione osservata nell'adulta e meningea nei neonati con ittero. (16, 19, 20)

Prove biochimiche utilizzate per il dosaggio delle proteine, glucosio, urea, cloruri, tra gli altri. Glucosio di CSF corrisponde ad una grande parte (2/3) di circolanti di glucosio nel corpo. Il modo migliore per misurare il glucosio del paziente è facendo un rapporto di glucosio presente nel CSF e glucosio del siero; già la quantità di proteine dipende il fattore età e la posizione del raccolto del materiale. (19)

La concentrazione delle proteine è direttamente correlata al grado del processo contagioso, anche cambiando così la concentrazione di CSF. (5)

La maggior parte delle proteine contenute nel CSF è derivato dal plasma (80% circa). L'aumento delle proteine non è molto specifico, ma è di grande valore per la diagnosi. (16)

L'alto livello di proteine totali, di solito è equivalente al grado di pleocitosi. (20)

Il glucosio esistente in CSF dipende il glucosio nel sangue. (16, 20)

L'alto tasso di glucosio nel CSF non può essere presa in considerazione e/o non ha alcun significato clinico, e fino a 2 ore dopo il completamento del LP il glucosio può essere cambiato. Il trauma causato dal pugno può portare a una maggiore apocrifi. (16)

I livelli di cloruro nel CSF sono collegati alla pressione osmotica esercitata dall'equilibrio acido-base e il mezzo intracellulare. (5)

Emendamento globulínica nel CSF è espresso dalle reazioni di Pandy, Ross-Jones e Nonne Apelt basato su flocculazione della proteina. (20)

L'aumento delle proteine presenti nelle reazioni positive di CSF delle globuline. Alla diagnosi deve prendere in considerazione gli alti livelli di proteina. (5)

L'esame citologico se i conteggi delle cellule e globuli rossi, che è un esame quantitativa e morfologica preventivo. (5)

Il LCR nella vostra composizione offre scarsa cellularità in, essendo la maggior parte composto di linfociti e monociti. Quando c'è un aumento del numero delle cellule nel materiale chiamato pleocitosi e può essere classificato come moderato a severo. (16, 19, 20)

Numero di cellule nel liquor, lo stesso non può essere diluito, e il numero dei tuoi essere effettuata il manuale della fotocamera. Questo conteggio nella fotocamera potrebbe non essere molto accurato. Per una migliore accuratezza utilizzando metodi automatizzati non essendo superfluo per contare. (16)

Deve essere fatto uno striscio colorato per il conteggio totale (globale) e il differenziale (conteggio) delle cellule trovato nel materiale. (19)

Solo il differenziale non determinare l'eziologia della meningite, ma la tua assenza classifica meningite come non determinato. (2)

Il metodo di coltura utilizzato per la conferma della colorazione di Gram, che può presentare risultati errati. Questo metodo consente già fatto un test di sensibilità del campione. Il problema più grande che ha presentato nella cultura è il ritardo nell'ottenere risultati e può essere compreso tra 3-4 settimane. (20)

Per una diagnosi accurata è necessaria per la coltura del microrganismo è fatta in buone condizioni, sia fisica come nutriente nel terreno di coltura scelto. Conservazione, cura con terreno di coltura di trasporto, stoccaggio e materiale scelto è di grande importanza per una corretta diagnosi. (5)

La macchia di grammo intende l'agente patogeno presente nel fluido cerebrospinale e i risultati della ricerca dipendono da diversi fattori, quali il tempo di raccolta dei campioni (tramite puntura lombare), substrati di coltivazione e adeguata cultura, conservazione dei campioni e antibióticoterapia prima del prelievo del campione. (5)

Questo metodo consente la classificazione con un basso grado di specificità, raggruppamento tintorialmente e morfologicamente gli agenti. (2)

Anche se non molto affidabile, il metodo di macchia di grammo in grado di fornire dati utili alla ricerca, come rilevare gli agenti patogeni più comuni della meningite batterica, circa 80%-85% dei casi sono confermati al grammo. (19, 20)

Il contra-imuneletroforese è un test efficace per la rilevazione di meningite batterica, quando si hanno risultati negativi per la cultura e la macchia di grammo. (20)

La produzione di immunoprecipitazione consiste nell'applicazione di una corrente elettrica, al fine di accelerare immunodiffusione in agar o acetato di cellulosa dell'antigene, in modo che dirige all'anticorpo. (5)

In materia di esami batteriologici di agglutinazione del lattice test di routine è la più fattibile, dovuto il tuo potere per consentire la rilevazione indiretta dell'agente patogeno, piuttosto utilizzato per la diagnostica, sulla base di urgenza possono essere campioni di sangue usate o CSF. (5.17)

"Questo metodo utilizza particelle di lattice sensibilizzate con anticorpi specifici assorbiti in surface per il rilevamento dell'antigene direttamente in campioni clinici. In presenza di antigene omologo agglutinazione visibile si verifica." (5)

Confronto del profilo di laboratorio tra la meningite batterica e virale

Per impostare un profilo di laboratorio che caratterizza e differenzia la meningite batterica e virale, serve per lo più un campione di liquido cerebrospinale dell'individuo ritenuto sospetto della malattia, ma il campione di sangue non è sacrificabili. L'esame della conta ematica è possibile osservare una leucocitosi significativa, soprattutto nel batterico e virale in guardandi aumentare nella fase acuta, in alcuni casi, notando che la definitiva diagnosi è fatta con l'analisi del liquido cerebrospinale. (24, 26)

Esame macroscopico

In generale la colorazione di LCR su meningite batterica sarà di panna leggermente xanthochromic, cellularity aumentato può lasciare il liquido cerebrospinale nuvoloso e l'intensità varia la quantità presente nelle stesse cellule, neutrofili Lasciate che il vostro lisati nuvoloso e purulenta. (16, 18,19)

Solitamente la meningite virale in origine hanno il CRL di limpido e incolore, con un basso numero di cellule, tuttavia, nella meningite nella fase acuta possono presentare lieve nuvolosità. (14, 19, 27)

Esame citologico di liquido cerebrospinale

Normalmente il liquido spinale Mostra 4 cellule/³ di millimetro, essendo composto di linfociti e monociti. (19)

La crescita delle cellule di leucocitárias viene dal processo infiammatorio/infettivo. (16)

Le citochine sono prodotte dopo il rilascio di endotossine di batteri, favorendo l'emergere di selectine, che nel tempo sono i recettori per i leucociti, trovato in cellule endoteliali, questo evento consente la migrazione di queste cellule per il QCS, lasciandola più nuvoloso, come l'intensità dell'infezione. (19)

Nella meningite batterica è veduto solitamente un'importante pleocitosi con cellularità sopra ³, di 1.000 cellule/millimetro anche senza differenziazione cellulare, la prevalenza tende ad essere polimorfonucleati (PMN), tuttavia in fase acuta caratteristiche dominanza dei monociti (mononucleari). (14, 16, 27)

La meningite virale presenta cellularità meno di 1.000 cellule/³ di millimetro, essendo predominante mononucleari (MN), tuttavia nella fase acuta può venire a presenti polimorfonucleare (PMN) tasso superiore, così come può soffrire in questo contesto, le modifiche in casi di infezioni con il virus di simplex di erpete (HSV), ad esempio, dove possono esserci variazioni di cellularity che vanno da 0 a 2.500 cellule/³ di millimetro, è che la predominanza dovrebbe essere 50-800 cellule/³ di millimetro. (14, 27)

Esame biochimico

Solitamente la meningite virale non c' non è nessun cambiamento nei livelli di glucosio e proteine possono variare da normale a leggermente aumentato, al contrario, la meningite batterica, l'esame biochimico dimostra una concentrazione in diminuzione del glucosio (< 40 mg/dL), a differenza di proteine, che è alta (solitamente, > 100 mg / dL). (14,4.13, 27)

Il basso livello di glucosio è caratteristica della meningite batterica, quando non c'è consumo aumentato tramite la glicolisi anaerobica dal tessuto cerebrale e dai globuli bianchi. (16)

L'aumento della permeabilità della barriera sangue – cervello, può generare un aumento del numero di proteine, che può essere causato da infiammazione, così come un'ostruzione (blocco) di flusso di CSF e riassorbimento in aracnóideos i villi in diminuzione. (16)

Con l'aumento della permeabilità della barriera hematoecefalica, modificandone le proprietà, c'è il favorire di un edema cerebrale (vasogenic tipo), permettendo di avere uno stravaso del leucocita e proteine del CSF, elementi che portano alla formazione di un essudato denso, che blocca il riassorbimento di CSF. (19)

La reazione di Pandy Visualizza positiva nella meningite batterica, a causa dell'aumento delle proteine, modificando così le globuline, perché l'alta concentrazione di proteine tendono ad alla fine girare le reazioni positive delle globuline, non mostrando in generale nessun cambiamento in caso di meningite virale. (5, 26)

Alta concentrazione di proteina C – reattiva (CRP) nella fase acuta, è stato utilizzato nella differenziazione della meningite virale e batterica. A suppone un negativo risultato con il valore basso, può essere di goccia fino al 97% della ricerca meningite di origine batterica. (16)

La concentrazione di cloruri nella meningite batterica in diminuzione a causa lo squilibrio di acído-basic presenta e le modifiche dell'osmolarità media intracellulare che il corpo sta attraversando. (5, 18)

Lattato è usato come un test differenziale per meningite batterica e virale. Alte concentrazioni di lattato nel liquido Cerebrospinale di dimostrano il metabolismo anaerobico nel sistema nervoso centrale, a causa di ipossiemia. (3.16)

Alte concentrazioni di lattato sono più presenti nella meningite batterica, mostra tassi superiori a 35 mg/dL, a differenza di meningite virale in cui lattato, quasi sempre inferiore a 35 mg/dL e solitamente offre meno di 25 mg/dL. Con insistenza elevato le concentrazioni sono associate con una prognosi per i pazienti con trauma cranico. (16)

Colorazione di Gram

Un esame di estrema importanza è il batteriologico, che mira ad identificare l'agente patogeno in liquido cerebrospinale. Considerato come "gold standard", la cultura, anche se poco in ritardo, puoi impostare una diagnosi corretta. Come i batteri che causano la meningite sono sensibili all'umidità e temperatura dovrebbe sapere il modo appropriato per rendere la cultura. La coltivazione in mezzo agar cioccolato con crescita già suggerisce che l'agente eziologico è batterica e possono anche essere coltivata in mezzo di Lowenstein-Jansen-è ritenuto sospetto caso di meningite tubercolotica. (5, 6, 18)

Il grammo è un metodo presuntivo, microscopia potrebbe rivelarsi positiva per gram-negativi diplococcus, bacilli gram-negativi, i bacilli gram-positivi e Gram-positivi di noci di cocco. (14, 18)

Agglutinine contro imuneletroforese e lattice

Il contra-imunoeletroforese è un metodo importante per la diagnosi di meningite batterica, oltre ad essere veloce, se Mostra reagente per Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae e Neisseria meningitidis. Di agglutinazione del lattice, così come il controimuneletroforese, quando a contatto con l'antigene specifico, visibile agglutinazione si verifica, nella ricerca per rilevare la meningite virale questi test sarà negativi, non essendo i reagenti. (13, 18)

È anche possibile utilizzare i test di imunoenzimáticos per l'identificazione degli antigeni batterici, solitamente un supporto solido, cui si legano gli anticorpi specifici. Abbiamo ancora il metodo molecolare e la reazione a catena della polimerasi (PCR), che sono usati come test più specifici. (6)

Considerazioni finali

I parametri di laboratorio per la differenziazione della meningite batterica dell'esame virale della massima importanza è l'analisi del liquido cerebrospinale, mostrare le modifiche dall'esame macroscopico i test più sofisticati, in cui tutti i test sono importanti nella fase della diagnosi precoce, al trattamento essere effettuato appena possibile. L'analisi del liquido cerebrospinale dopo una meningite batterica essudativa dispone e rende la diagnosi differenziale, in contrasto con l'analisi dei campioni dopo infezioni virali, dimostrando meno modifiche con le caratteristiche del trasudato, Secondo, di analisi più specifiche ed associazioni cliniche come microbiologica e dosaggio del lattato per aiutare nella diagnosi differenziale.

È stato osservato che nella meningite batterica il CSF, solito offuscata, a causa della proteina alta e il vostro alto cellularity, principalmente polimorfonucleari, causando il colore varia dal bianco al latteo xanthochromic, in contrasto nella meningite virale di CSF è incolore e con predominanza di cellule mononucleari, tuttavia nella fase acuta della malattia può presentare lieve torbidità e aumentata polimorfonucleare. Se si tratta di analisi biochimica, è osservato nella meningite batterica vi è un aumento delle proteine, così come nella fase acuta della meningite virale, che può variare da normale a leggermente aumentato; il basso livello di glucosio è caratteristico della meningite batterica, non mostrando nessun cambiamento in virale. Test differenziale principale, è stato utilizzato la determinazione del lattato, che porta le alte concentrazioni nella meningite bacterinas, non mostrando nessun cambiamento significativo in virale. I test di cultura e macchia di grammo sono utilizzati per la conferma e l'identificazione degli agenti eziologici della meningite batterica, più successivamente essendo fatto prove contra-imunoeletroforese e agglutinazione per il lattice, che mostrano positivo / reagente, a differenza di meningite virale, dove nessun cambiamento in questi test.

Di conseguenza, l'analisi di laboratorio del liquido cerebrospinale diventa importante nell'uso clinico come mezzo di diagnosi differenziale associata a disturbi che colpiscono il sistema nervoso centrale, soprattutto di origine infettiva.

Riferimenti

1. Lete R, Garcia J, Ferreira A, J, J, Goés Valli M, et al. Caratteristiche del laboratorio e cliniche della meningite batterica nei bambini. ARQ Neuropsiquiatr. 1996; 54 (54): 571-6.

2. Freitas CAP. Studio dell'occorrenza di meningite meningococcica non nella città di Ribeirão Preto-SP, nel periodo dal 1998 al 200[dissertação]5[Internet]. Ribeirão Preto: Università di São Paulo-USP; 2007. [acesso em 2016 mar 08]. Disponibile a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/17/17139/tde-17032008-142358/fr.php

3. Sarebbe SM, Fernandez CK. Meningite batterica: diagnosi e condotta. Giornale di pediatria. 1995; 75 (1): 46-56.

4. Segreteria di stato di salute di São Paulo. Menintes virale. São Paulo. Sanità pubblica di Rev. 2006; 40 (4): 748-50.

5. Atobe JH. L'amplificazione del DNA di Neisseria meningitides in liquido cerebrospinale campione impiegato un reazione a catena della polimerasi-multiple[dissertação]x. São Paulo: Università di São Paulo-USP; 1998. [acesso em 2016 mar 08]. Disponibile a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/9/9136/tde-11082006-115017/pt-br.php

6. Trócoli MGC. Epidemiologia della meningite batterica e virale acuta si è verificato all'Instituto Estadual de Infectologia São Sebastião (IEISS)-Rio de Janeiro. Periodo: 11/11/96 al 06/10/9[dissertação]7[Internet]. Rio de Janeiro: scuola nazionale di sanità pubblica-FIOCRUZ; 1998. [acesso em 2016 mar 28]. Disponibile a: http://www.arca.fiocruz.br/xmlui/handle/icict/4650

7. Nunes RAL. Applicazione di tecniche molecolari in diagnosi di laboratorio completano le infezioni virali del sistema nervoso centrale presso l'ospedale universitario di Università di São Paul[dissertação]o. São Paulo: Università di São Paulo-USP; 2013. [acesso em 2016 mar 08]. Disponibile a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/42/42132/tde-19032014-160513/pt-br.php

8. Tauil MC. Aspetti epidemiologici della malattia meningococcica in 2000 al 2011[dissertação]. São Paulo: Università di São Paulo-USP; 2013. [acesso em 2016 mar 08]. Sisponível a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/6/6132/tde-14032013-131623/pt-br.php

9. Gil AC. Metodi e tecniche della ricerca sociale. 6. Ed. São Paulo: Atlas S.a.; 2008. p. 49-59.

10. Escosteguy CC, Medronho RA, M. R, HG, Baron RC, OP. Azevedo Sorveglianza epidemiologica e valutazione dell'assistenza alla meningite. Sanità pubblica di Rev. 2004; 38 (5): 657-63.

11. Rossi VMLM, Rock CM, Fernandes WLM, guerriero MM. Meningite batterica acuta. Complicazioni vascolari. ARQ Neuropsiquiatr. 1993; 51 (4): 507-10.

12. CMCN rovere, rovere OAM. Eziologia della meningite batterica in un campione di popolazione di Salvador-Bahia. ARQ Neuropsiquiatr. 1998; 56 (1): 83-7.

13. Caldaia di GC. Risposta immunitaria umorale dei pazienti con la malattia meningococcica anteriore il lipooligossacaarídeos specific[dissertação]o. São Paulo: Università di São Paulo-USP; 2004. [acesso em 2016 mar 08]. Disponibile a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/9/9136/tde-28012005-111217/pt-br.php

14. Costa GAM. Comportamento della meningite batterica neonatale secondo il peso alla nascita[dissertação]. São Paulo: Università di São Paulo-USP; 2006. [acesso em 2016 mar 08]. Disponibile a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/5/5141/tde-06022007-095913/pt-br.php

15. Miller. Lab per la clinica. 8. Ed. São Paulo: Atheneu; 1999. p. 533-42.

16. Henry JB Diagnosi clinica e trattamento con metodi di laboratorio. 20 ed. São Paulo: Manole; 2008 p. 471-95

17. AV. Santos Meningite[trabalho de conclusão de curso]. São Paulo: FMU; 2007. [acesso em 2016 abr 05]. Disponibile a: http://arquivo.fmu.br/prodisc/pharmacy/avs.pdf

18. Ministero della salute (Brasile). Guida per la sorveglianza epidemiologica. 7 ed. Brasilia: Segretario di salute sorveglianza/MS; 2009. P. 21-47

19. Marino M, MR, Nicolich M, Netto M, Messina b. malattie infettive. Medcurso. 2014; (3): pp. 45-50.

20. Miller. Lab per la clinica. 8. Ed. São Paulo: Atheneu; 1999. p. 153-8

21. Ministero della salute (Brasile), NHS Foundation, centro nazionale di epidemiologia. Malattie infettive e parassitarie: aspetti clinici, epidemiologiche misure di sorveglianza e controllo. Brasilia: FUNASA; 2000. p. 65-6

22. Laboratorio centrale dello stato di Paraná. Manuale del biologico campioni raccolta e l'invio di LACEN/PR: 1.30.001 manuale. Curitiba: LACEN; 2012.

23. Vieira s. valutazione delle concentrazioni di anticorpi per i sierotipi 4, 6B, 9V, 14, 18C, 19F e 23F dello Streptococcus pneumoniae prima e dopo l'implementazione del vaccino coniugato 7-valente nei bambini con insufficienza renale cronica in trattamento conservativo e diali[dissertação]s[Internet]i. São Paulo: Faculdade de Medicina da Universidade de São Paulo-USP; 2007. [acesso em 2016 mar 08]. Disponibile a: http://www.teses.usp.br/teses/disponiveis/5/5141/tde-24102007-144034/pt-br.php

24. Quercia di auto. Fondazione di medico di medicina tropicale Hector Vasquez[homepage na Internet]. Meningite[acesso em 2016 jul 30]. Disponibile a http://www.fmt.am.gov.br/manual/meningite.htm

25. Adam FG, Wajnsztejn R, Adams CAE, TC morale, Fujimori M, Adami F, et al. Parametri di laboratorio del liquido cerebrospinale in pazienti con meningite per gli enterovirus. Giornale di crescita umana e sviluppo. 2015; 25 (2): 237-242.

26. Damiani D, MC Furlan, Damiani d. meningite asettica. Rev Bras Clin Med. 2012; 10 (1): 46-50.

27. Governo dello stato di Bahi[homepage da internet]a. Diagnosi di laboratorio della meningite líquores x patologie risultati[acesso em 2016 ago 22]. Disponibile a: http://www.suvisa.ba.gov.br/sites/default/files/vigilancia_epidemiologica/imunopreveniveis/arquivo/2012/08/09/DIAG%20LABORATORIAL%20L%C3%8DQUOR%20X%20PATOLOGIAS.pdf

28. Ministero della salute (Brasile), il portale per la salut[homepage da internet]e. Casi confermati, morti, incidenza (per 100.000 abitanti) e mortalità (%) dal tipo di meningite. Brasile, 2010-2015 *. [acesso em 2016 nov 23]. Disponibile a: http://portalsaude.saude.gov.br/images/pdf/2016/outubro/33/tabela-2000-2015_meningite.pdf

[1] Studente Facoltà Scienze della vita Patos de Minas-FPM formando nell'anno 2016

[2] Facoltà di Scienze della vita della facoltà del corso Patos de Minas-FPM.  Laurea Magistrale in Scienze fisiologiche da Universidade Federal Triângulo Mineiro-UFTM

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here