REVISTACIENTIFICAMULTIDISCIPLINARNUCLEODOCONHECIMENTO

Le attività farmaceutiche in cura psicosociale Center: adulto (CAPS)

DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI
SOLICITAR AGORA!
Rate this post

CONTEÚDO

CAMARGO, Thaís Vieira [1]

CAMARGO, Thaís Vieira. Le attività farmaceutiche in cura psicosociale Center: adulto (CAPS). Multidisciplinare nucleo scientifico conoscenza rivista, anno 1, vol. 7. p. 16-23. ISSN: 0959-2448

RIEPILOGO

Il presente studio mira a discutere l’assistenza farmaceutica nei servizi di salute mentale, promuovendo l’uso razionale dei farmaci e il benessere di questi pazienti con disturbi mentali. L’assistenza farmaceutica e umanizzazione facilita l’inserimento del progetto terapeutico presso Ente costruire e monitorare le loro attività. Concretamente la relazione terapeutica tra il professionista ed il paziente ha bisogno specifica di assistenza farmaceutica, che si spaccia come un atto di cura nella completezza, con la visione di biopsychosocial ridurre lo stato patologico. In questa pratica clinica il farmacista è stato inserito nei servizi di salute.

Parole chiave: Disturbi mentali. Umanizzazione. Biopsicosociale.

INTRODUZIONE

Dopo la riforma psichiatrica brasiliana hospitalocentrico modello è stato sostituito da un asilo di modello, che ha sostituito una rete di servizi nei territori con la direzione per la cura psicosociale della Comunità. Con questa espansione di centri diurni (CAPS) assumere l’importanza sulla salute mentale del paese, invertendo così il modello di hospitalocentrico.

Asili nido sono stati intesi per eseguire un supporto per i pazienti con disturbi mentali, con seminterrato non solo presso la clinica, ma anche sulla comprensione della situazione in cui sono coinvolti, che eseguono interventi per garantire il loro reinserimento nella famiglia e nella società. Eseguire quindi la completezza, la correttezza di questa popolazione dimenticata per molti anni nel vecchio manicomio nel paese.

Nel corso degli anni che il farmacista arriva esercizio delle varie funzioni oltre a farmaci venduti nelle farmacie e farmacie compounding, molti professionisti impegnati in vari servizi sanitari pubblici di assistenza farmaceutica e assistenza farmaceutica.

Secondo l’organizzazione mondiale della sanità (OMS), assistenza farmaceutica e assistenza farmaceutica hanno punti in comune. Secondo la politica nazionale di farmaci (PNM), li possiamo impostare come “gruppo di attività legate alla droga, progettata per supportare le azioni di salute ha richieste da una comunità”.

Il presente lavoro mira a discutere l’assistenza farmaceutica nei servizi di salute mentale, con l’uso razionale dei farmaci e per promuovere la salute e il benessere di questi individui con disturbi mentali.

Con interazione di servizi pubblici comunali, questo studio diventa di grande importanza per creare alcuni parametri per il farmacista, il team multidisciplinare e di alcuni settori che promuovono azioni con gli obiettivi specifici e i servizi che sono legati ai farmaci psichiatrici utilizzati per questi individui.

Nei servizi specializzati del comune di São Paulo, i tappi sono professionisti del settore farmaceutici che compiono azioni con cura individuale del paziente e in collaborazione con la famiglia.

L’assistenza farmaceutica in questi servizi comportano anche l’umanizzazione, facilitando il progetto terapeutico nell’istituzione, con la costruzione e il monitoraggio di tali attività e la propria individualità.

DAY-CARE-CENTRO CAPS

I centri per la cura psicosociale (CAPS) sono istituzioni designate a ricevere pazienti con disturbi mentali, stimolando la loro integrazione sociale e familiare, sostegno nelle sue iniziative per la ricerca di autonomia, che offre assistenza medica e psicologica.  Ha caratteristica principale il perseguimento dell’integrazione di un ambiente sociale e cultura concreto, assegnazione di come il suo territorio, la zona della città dove si sviluppa la sua vita quotidiana e membri della famiglia. I tappi sono la strategia principale per il processo di riforma psichiatrica.

Con la riforma psichiatrica, che e ‘ successo tra 1978-1991, siamo stati principalmente nel 1960 che il modello usato è i vecchi manicomi psichiatrici. Il trattamento per i pazienti con disturbi mentali è stato fatto il deposito di questi dalle loro famiglie e quindi dimenticato per decenni.

La riforma psichiatrica ha cambiato i paradigmi di molte istituzioni brasiliane, che istituisce il servizio unificato di salute (SUS) un nuovo modello di cura di questi pazienti, che sarebbero i centri di assistenza psicosociale (CAPS).

Lo scopo dei tappi è di sostenere i pazienti con disturbi mentali, che eseguono non solo trattamenti clinici, ma anche la promozione di interventi che rendono “il reinserimento di questi pazienti nel contesto sociale e familiare”. Con questo, propongo di intraprendere “azioni di umanizzazione di attenzione e assistenza di completezza” promuovere condizioni per sane relazioni esistono tra il team multidisciplinare e il paziente con disturbo mentale al fine di eseguire un progetto terapeutico unico (PTS) secondo le esigenze di ogni paziente e la loro situazione familiare.

I tappi è formata da un team di professionisti specializzati, in cui il farmacista è inserito in questa promozione della squadra oltre alla distribuzione di medicinali, il controllo rigoroso delle prescrizioni, i requisiti medici per questo individuo è specializzata in questo servizio farmaceutico attenzione.

ASSISTENZA FARMACEUTICA NEL SISTEMA SANITARIO UNIFICATO (SUS)

“Assistenza farmaceutica è un concetto di pratica professionale, in cui il paziente è la principale beneficiaria delle azioni del farmacista. L’attenzione è il compendio di atteggiamenti, comportamenti, gli impegni, le ansie, di valori etici, funzioni, conoscenza, responsabilità e competenze dei farmacisti nella fornitura di farmacoterapia, al fine di ottenere risultati terapeutici definiti in salute e qualità della vita del paziente.” (ANVISA).

Quando presentiamo l’effettiva importanza di cura farmaceutica cercano di creare i parametri per il farmacista eseguire questa pratica con questi pazienti con disturbi mentali. Secondo la propria sorveglianza sanitaria nazionale Agenzia, l’assistenza farmaceutica cerca di tenere gli atteggiamenti e gli impegni con i loro pazienti, eseguendo una farmacoterapia adeguata alla patologia, che rende questi diventano dipendenti su una terapia efficiente.

Il management farmaceutico nella sanità pubblica Servizi ci sono due divisioni come:

  1. Assistenza farmaceutica, in cui eseguiamo la dispensazione di farmaci per l’utilizzo di utenti del servizio pubblico comunale nelle loro case;
  2. Assistenza farmaceutica-ospedale essendo effettuato la dispensa ai pazienti nei settori interni degli ospedali e di tutte le cliniche esistenti al servizio.

Queste due forme di assistenza che desiderano condurre un’assistenza farmaceutica che è che più correlati a deambulatorio il dipartimento di stato di salute e ospedale assistenza farmaceutica che questo collegato con i dipartimenti statali e municipali.

Dal momento in cui cerchiamo di mettere in relazione la filosofia di cura farmaceutica includono diversi elementi. In primo luogo con un sociale bisogno e continua con un approccio incentrato sul paziente per soddisfare il bisogno, che l’elemento centrale è l’assistenza di un’altra persona attraverso lo sviluppo e il mantenimento di un rapporto terapeutico e si conclude con una descrizione delle specifiche responsabilità professionale (MOREIRA, 2003).

Nella sua funzione farmaceutica cerca di soddisfare un bisogno reale di incontrare pazienti singolarmente. Molte premesse filosofiche dell’assistenza farmaceutica sottolineare tale assistenza farmaceutica responsabile e contribuisce a che la società ha un trattamento farmacologico efficace con qualità e sicurezza. (MATTHEWS, 2003).

In modo efficiente la necessità di questa società professionale ricerca farmaceutica relative azioni e messa a fuoco sul paziente richiederà un farmacoterápico specifico ed ecco Studio disturbi mentali e loro comorbidità evidenziato nella sua pratica clinica in questo servizio specializzato (MOREIRA, 2003).

Su assistenza farmaceutica nella pianificazione tra il paziente e il farmacista e garantisce così il paziente impegno, abilità e delle competenze necessarie per promuovere questa azione. Si stabilisce così un legame, che rende il mantenimento della relazione terapeutica, identificando le funzioni primarie e le responsabilità di ciascuno, quando avete una partecipazione attiva. Quando si lavora con problemi legati alla terapia farmacologica, i poteri di cui il farmaco si manifesta lungo le proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche nel corpo e modi reali di processo.

In modo concreto la relazione terapeutica tra il professionista e il paziente rende la necessità specifica di soddisfare assistenza sanitaria del paziente.  Presenta in se allora un atto di cautela sulla completezza e biopsychosocial non solo in vista di ridurre lo stato patologico.

L’assistenza farmaceutica cerca di risolvere un importante problema sociale della mortalità correlata all’uso di farmaci, che impiegano una cura centrata sul paziente e una responsabilità professionale. Il farmacista è responsabile per l’effettiva necessità, la sicurezza e l’efficacia della terapia farmacologica del paziente. Questo avviene attraverso l’individuazione, prevenzione e risoluzione dei problemi legati alla droga.  Il problema con le droghe è di sanità pubblica legati alla farmacoterapia che interferisce nei risultati e la qualità della vita dell’utente.

Per fornire assistenza farmaceutica professionale responsabile per garantire che il paziente in grado di soddisfare i farmacoterápicos regimi prescritti dai medici e allo stesso tempo seguono il piano di cura, compreso un buon modo per ottenere buoni risultati.

RUOLO DEL FARMACISTA IN CAPS SULLA SALUTE MENTALE

Il servizio farmaceutico nelle unità di salute a São Paulo viene ogni anno essere valutate più perché i professionisti alla ricerca di un miglioramento per essere di buona qualità, anche se molti anni come un farmacista, dimostra che l’assistenza farmaceutica effettuata con una popolazione estremamente bisognosa e informazioni di cura.

Nella professione farmaceutica ci sono alcuni paradigmi, la funzione del farmacista professionista è relativo con la dispensazione di farmaci industrializzati e magistrale. Nel corso degli anni farmacista professionista è riuscito a agire in vari settori, trasformando le conoscenze acquisite.

Oggi che la pratica del farmacista è ancora più varia, perché dopo alcune approvazioni svolte nell’ambito farmaceutico, rende all’atto anche in multiprofessionali team it che sono stato adottato in molti servizi sanitari.

Il lavoro di riferimento sui tappi, organizzato attraverso squadre professional o di riferimento, cui funzionamento è basato sulla costruzione congiunta e collaborativa del progetto terapeutico. Oltre ai membri che costituiscono il team di terapia tradizionale, potete contare sulla presenza di altri professionisti, tra cui il farmacista.

Specificamente in maiuscole, il professionista ha sviluppato molte azioni relative all’assistenza farmaceutica, in materia di farmaci. (ZANELLA, 2015)

I farmaci sono potenti strumenti per ridurre le sofferenze di questi pazienti con disturbi mentali.

Secondo l’OMS, la medicina è “qualsiasi prodotto utilizzato per modificare o indagare stati fisiologici o patologici, sistemi a vantaggio della persona che utilizza”, producendo cure e prolungare la vita rallentando la comparsa di parecchie complicazioni connesse con la malattia, facilitando così la convivialità tra l’individuo e la sua malattia.

Tuttavia, molti fattori sono legati al processo di uso di farmaci che vengono riflesse nell’effetto terapeutico desiderato. In questo modo, è importante istruire il paziente sull’uso di farmaci psicotropi, identificando potenziali ostacoli che potrebbero compromettere il successo del trattamento.

In pratica assistenza sviluppato, può staccare il farmaceutico di erogazione del servizio, che consente di configurare solo l’occasione in quella particolare ricetta o prescrizione non vengono recapitati come pure lo scambio di merci dalla prescrizione. (ZANELLA, 2015)

Più importante che il farmaco ricevuto dal paziente se transfora in informazioni educative la terapia coinvolti in questo processo. Il flusso di queste informazioni e precedentemente iniziato in consultazione medica e continua alla farmacia.

Durante l’erogazione, il farmacista deve informare e guida il paziente circa l’uso corretto dei medicinali, con enfasi sulla conformità con la farmacoterapia, interazione con altri farmaci, cibi e prove di laboratorio, conoscenza delle potenziali reazioni avverse e loro archiviazione condiziona la medicina. (ZANELLA, 2015)

Questa funzione informativa ed educativa di erogazione diventa pezzo chiave della catena di assistenza farmaceutica, soprattutto nell’ambito della salute mentale. L’inserimento professionale di farmacista nell’ambito dei tappi e loro azioni e interventi per l’uso razionale dei farmaci, soprattutto i farmaci psicotropici.

Secondo l’ordinanza SVS/MS n. 344, del 12 maggio 1998, “il farmacista è il professionista responsabile per la dispensazione di farmaci controllati, che dovrebbe verificarsi con la vostra autorizzazione, dopo la valutazione della prescrizione e la prescrizione notifica”.

C’è la necessità di azioni che facilitano il miglioramento continuo del farmacista, eseguendo così la comprensione del loro ruolo di team multidisciplinare per questo professionista è in grado di pratica dedicata ai pazienti con disturbi mentali.

CONCLUSIONI

Con questo studio che si è constatato che il farmacista essere più vicino alla clinica prima di un servizio specializzato come i tappi, perché questi pazienti con disturbi mentali cercano questi servizi non solo il sollievo dei sintomi, ma piuttosto una forma di socializzazione nella società che lo tiene dal vivo e allo stesso tempo di tornare al seno della sua famiglia come persone capaci di vivere.

Queste persone con disturbi mentali in molti anni hanno cercato aiuto, ma sempre sono state collocate in dotazione negli ospedali e asili, sappiamo che c’è un sacco di dolore, delusione e indifferenza in modo che abbiano la minima dignità.

Per correlare alla pratica di assistenza farmaceutica rende questa pratica fornisce la farmacia clinica lungo-sognato che, in alcuni paesi, il farmacista esegue ed è molto apprezzato.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

-Luce Alison, Andrew, e. Osvaldo de Freitas. “Concezioni del farmacista professionista sull’assistenza farmaceutica in unità sanitaria di base: difficoltà ed elementi per il cambiamento.” Braz Gazzetta Pharm Scienze 42.1 (2006): 137-146.

-Daniele Ferrazza Daniel, ET al. “La banalizzazione della prescrizione di psicofarmaci in una salute mentale ambulatoriali”. Paideia (Ribeirão Preto) (2010): 381-390.

-Giovanella, Lígia, ET al. Sistema di politiche e salute in Brasile. SciELO-Editora FIOCRUZ, 2012.

-Mângia, Elisabete Ferreira e Selma Lancman. “Nuclei di supporto alla salute della famiglia: completezza e multi-professionale team di lavoro.” Giornale della terapia occupazionale, Università di São Paulo 19,2 (2008).

-Mendes, Eugene Vilaça. “L’organizzazione della salute a livello locale”. Nel dibattito di salute. VOL 117. Hucitec, 1998.

-Re, Adriano Max Matthews. “Assistenza farmaceutica e promozione dell’uso razionale dei farmaci.” spazio salute 4,2 (2003): 1-17.

-Ribeiro, Paulo Rennes Marçal. Salute mentale in Brasile. Arte e scienza, 1999.

-Vieira FS. Assistenza farmaceutica nel sistema sanitario pubblico in Brasile. Rev Panam Salude Publica. 2010; 27 (2): 149-56.

Bravo, Maria Inês Souza. “Politica sanitaria in Brasile.” Servizio sociale e salute: formazione e professionale lavoro (2006).

-Mestriner, Darlene Caprari Pires. Il farmacista al servizio di sanità pubblica: l’esperienza del comune di Ribeirao Preto-SP. Diss. Università di São Paulo, 2003.

-Geeta, c. m., et al. “Il farmacista nel contesto della strategia di salute della famiglia, che la realtà è questa?” 7.2 accademica visione (2006).

-Zanella, Carolina Garcia, Patricia Manuel Aguiar, e. Silvia Storpirtis. “Ruolo del farmacista nella dispensa dei medicinali in centri diurni adulti nella città di São Paulo, Brasile.” Rev. Cienc. Salute col. 20,2 (2015): 325-32.

[1] Farmaceutico, ricercatore presso il Methodist College di Piracicaba.

Rate this post

Leave a Reply

Your email address will not be published.

DOWNLOAD PDF
RC: 3700
POXA QUE TRISTE!😥

Este Artigo ainda não possui registro DOI, sem ele não podemos calcular as Citações!

SOLICITAR REGISTRO
Pesquisar por categoria…
Este anúncio ajuda a manter a Educação gratuita
WeCreativez WhatsApp Support
Temos uma equipe de suporte avançado. Entre em contato conosco!
👋 Ciao, hai bisogno di aiuto per inviare un articolo scientifico?