Energia eolica: studi e riflessioni sulla vitalità del potenziale di questa energia in Brasile

0
632
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
ARTIGO EM PDF

MARTINHO, Felipe Miguel [1]

MARTINHO, Felipe Miguel – Energia eolica: studi e riflessioni sulla vitalità del potenziale di questa energia in Brasile. Conoscenza base scientifica multidisciplinare rivista, 1 anno. Vol. 10 pp. 25-38. ISSN. 2448-0959

Riepilogo

Questioni ambientali e la preoccupazione costante con il cambiamento climatico ha condotto ad una gara per lo sviluppo e l'integrazione di tecnologie di energia rinnovabile nella matrice elettrico in diversi paesi. In questo contesto, l'energia eolica è considerata una delle più promettenti fonti naturali di energia, principalmente perché è rinnovabile, non termina con, pulito, globalmente distribuita e se usato per sostituire le fonti di combustibili fossili, aiuta a ridurre l'effetto serra. Oltre a questi vantaggi, può portare vantaggi globali e nazionali, come per esempio, i benefici della riduzione delle emissioni di gas di carbonio e la sicurezza dell'approvvigionamento energetico. Il grande potenziale della generazione in Brasile è il vento, che costituisce solo una piccola parte della matrice energetica brasiliano, ma che sta guadagnando importanza nelle aste, a causa della sua competitività. Questo studio ha precisato per dimostrare la fattibilità del potenziale di questa matrice e l'uso delle fonti energetiche rinnovabili è importante per il perseguimento dello sviluppo sostenibile. Per questo, è stata condotta una revisione sistematica della letteratura, strutturato, attraverso una revisione bibliografica su articoli in zona. Dai dati presentati nel risultato di questo studio, discusso l'importanza di questo tema che servirà come fondamento e guida per gli studi futuri per dimostrare lo sforzo del paese nella ricerca per uno sviluppo sociale ed economico, per tener conto dell'ambiente e la sua sostenibilità.

Parole chiave: Sviluppo sostenibile, energia eolica, energia rinnovabile

1. Introduzione

Lo sviluppo sostenibile è uno degli argomenti di maggiore rilevanza oggi, poiché è collegato non solo con l'economia, ma anche con l'ambiente e la società (UNITED NATIONS, 1987, p. 64).

La qualità della vita di una società, a sua volta, è strettamente legata al loro consumo di energia. Il miglioramento nel tenore di vita, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, generare energia aumentata domanda e richiedono quindi un'energia migliore pianificazione per la sicurezza dell'approvvigionamento energetico indirizzo e costi ambientali per soddisfare questo aumento del consumo (GOLDEMBERG, 2008).

Alcuni esperti (Welch; Ewert, 2009; Terciote, 2002) ritengono che l'energia eolica è una fonte di energia in grado di soddisfare le esigenze di una società, senza pregiudizio per le generazioni future, e così l'uso di questo tipo di energie rinnovabili sta crescendo in tutto il mondo.

All'inizio del 2000, i progetti appaltati derivanti da politiche di incentivazione e soprattutto alla fine del decennio con l'entrata di energia eolica del mercato regolamentato dell'energia, mettere il Brasile tra i paesi con la più alta crescita nella distribuzione di nuovi parchi eolici e ottimismo generato tra attori pubblici e privati nel settore dell'elettricità (SIMAS, 2013).

Come risultato di questi fattori, l'obiettivo del presente studio era di condurre una revisione della letteratura sull'energia eolica e l'attuabilità del potenziale di questa energia in Brasile, tenendo conto dell'ambiente e la sua sostenibilità. Lo studio è organizzato in argomenti, dove la prima parte presenta i fondamenti teorici necessari per la chiara comprensione della ricerca e quindi, la metodologia utilizzata per la compilazione della rassegna della letteratura. Successivamente vengono presentati i risultati e la discussione dei fatti, che termina con la conclusione dello studio.

2. Fondamenti teorici

Le prime testimonianze dell'uso di energia eolica alla data di lavori meccanici risalgono a circa 2000 anni fa, per essere utilizzato su Heron di Alessandria (PINTO, 2012).

Secondo Duarte (2004), l'emersione della tecnologia eolica era una conseguenza della crisi energetica del 1973. Sull'aumento del prezzo del petrolio e la necessità di produrre energia elettrica a prezzi inferiori e in modo pulito e rinnovabili sono state sviluppate turbine di vento di oggi. Secondo gli autori Terciote (2002),
Welch e Lorena (2009), negli ultimi anni l'energia eolica è diventato un giocatore chiave nella generazione di energia, principalmente elettricità, dovuto la grande espansione nella ricerca e sviluppo di tecniche di trasformare il movimento del vento in energia. Attualmente, questa fonte di energia è stato descritto come uno dei più importanti e promettenti tecnologie in ulteriore generazione di energia, per essere facilmente accessibile e abbondante in natura (TERCIOTE, 2002; WELCH; EWERT, 2009).

Con il miglioramento e l'incremento della potenza delle macchine di vento, il costo di produzione di elettricità dai venti vieni giù, che si riflette anche nella proliferazione di numerosi parchi eolici del mondo (WELCH; EWERT, 2009).

L'energia eolica è l'energia cinetica contenuta nella massa di aria in movimento (vento). Pertanto, è importante conoscere il comportamento e le caratteristiche dei venti affinché tu possa capire gli aspetti necessari per un vento adeguato modellazione in una particolare regione. La conversione dell'energia cinetica traslazionale del vento in energia cinetica di rotazione si verifica dall'utilizzo di turbine eoliche, chiamato anche turbine a vento, che sono fondamentali per la generazione di energia elettrica. La cattura dell'energia cinetica del vento può essere fatta utilizzando fondamentalmente due tipi di turbine: turbine ad asse verticale e l'asse orizzontale. Nel primo caso, ingranaggio e generatore sono posizionati a livello del suolo e la turbina è guidata da forze di trascinamento o supporto queste turbine sono dotate di bassa complessità di produzione e sono molto adatti per caratteristiche di vento simile al Sud America Latina (FARRET, 2014).

Turbine ad asse orizzontale già l'ingranaggio, albero e allineati con la direzione del vento, essendo il più utilizzato in tutto il mondo nei parchi eolici generazione d'affari. Si possono ancora trovare alcune impostazioni a seconda del numero di lame, e le tre pale turbine sono i più utilizzati di meno stress, meno oscillazione coppia e provocando meno rumore (BORGES NETO; Oak, 2012).

Gli autori sopra completa che negli ultimi dieci anni, i generatori sono cresciuti più in alto, passando da 50 metri ai 100-120 metri, che permette di catturare i venti più veloci. Allo stesso tempo, la potenza delle macchine è triplicato, a 3 megawatt. Più efficienti generatori hanno ridotto il costo dell'energia eolica. Oggi, la media è di 45% più piccolo di dieci anni, rendendo l'energia eolica è l'energia secondo più economica del paese. Con questo, un "circolo virtuoso" di attrazione di investimenti.

Investimenti per la realizzazione di un progetto di formazione di energia rinnovabile sono elevati, con la maggior parte degli investimenti concentrata nella fase iniziale del progetto, poiché il costo delle attrezzature partita fino al 75% dell'investimento complessivo di un impianto eolico (TOURKOLIAS; MIRASGEDIS, 2011).

San Valentino (2010) richiama l'attenzione sul fatto che il luogo di attuazione di un parco eolico dovrebbe essere favorevole alla formazione di venti. Tuttavia, non sempre il percorso appropriato per l'installazione di generatori è vicino al luogo di consumo, causando costi che possono far deragliare la distribuzione. Inoltre, a seconda della distanza della griglia, progetti di energia eolica potrebbero diventare commercialmente impraticabile, creando costi associati alla connessione.

Tuttavia, quando è possibile integrare con altre fonti di energia e quindi utilizzare la loro infrastruttura, sistemi di vento possono portare vantaggi economici ad esempio, l'installazione di generatori vicino ai punti di consumo a causa non c'è bisogno di reti di trasmissione (TERCIOTE, 2002).

Parecchi studi principali condotti nel 2010 sull'integrazione dell'energia eolica nella prova fresca del punto griglia di potere di basso costo fornito questo tipo di sistema (AMERICAN WIND ENERGY ASSOCIATION AWEA, 2005).

In questo contesto, Jannuzzi (2003) commenti che i sistemi elettrici del vento hanno differenziato le caratteristiche dei sistemi utilizzati in impianti idroelettrici, perché possono essere utilizzati in forma di generazione distribuita, che è un grande sistema interconnesso di trasmissione e distribuzione reti attraverso parchi eolici con grandi generatori eolici o essere utilizzato in isolamento, attraverso le turbine minieoliche fornendo un basso costo. Terciote (2002) cita altre prove di basso costo come casi di sistemi ibridi dove ci sono guadagni economici, citando i sistemi di vento/diesel, dove il motore diesel garantisce la regolarità e la stabilità in energia fornitura sistemi di erogazione e distribuzione di ibridi di turbine eoliche (JANNUZZI.2003.

La distribuzione delle energie rinnovabili presenta un notevole impatto sull'economia, poiché favorisce lo sviluppo delle industrie di apparecchiature per il consumo interno e anche per l'esportazione (TOURKOLIAS; MIRASGEDIS, 2011). Malley Silva Gannoum, (2015) di ABEEólica, CITES che lo scorso anno, il settore creato 40000 posti di lavoro, e che è prevista la creazione di altri 50000 nuovi posti di lavoro per quest'anno. Commenta, installazione di generatori lascia impregiudicato l'agricoltore o sua coltivazione, e che le due attività possono vivere insieme. Gli autori, Río, Burguillo (2008), aggiungono che la maggior parte del tempo, il terreno su cui è costruito i parchi eolici sono affittata e, questa domanda solleva un altro aspetto importante, dato che le turbine eoliche occupano solo una piccola frazione della zona, e il resto del territorio affittata può essere utilizzato per altre attività produttive sulla proprietà (RÍO; BURGUILLO, 2008).

Llera Sastresa et al., (2010) che aggiunge all'interno di nord-est dove ci sono venti meglio sulla costa, la creazione di questi parchi eolici spesso accadere nelle regioni povere in backcountry. Aziende affittare il terreno, costruire i parchi su terreni utilizzati per i piccoli produttori rurali, fornendo reddito supplementare per le famiglie prima vissuto solo coltivando la terra. Non si tratta solo i padroni di casa che traggono profitto da esso, ma i lavoratori direttamente coinvolti nella costruzione e distribuzione di impianti, poiché si verifica un aumento della domanda di beni e servizi. La competitività delle imprese per la qualificazione della forza lavoro, che è una risorsa aggiuntiva, favorendo nuovi investimenti e opportunità di business (LLERA SASTRESA et al., 2010).

Di Mauricio Tolmasquim (2011), Presidente della società di ricerca energetica (EPE) che è sotto il Ministero delle miniere e dell'energia, ha detto che la produzione eolica del Brasile è un riferimento nel mondo, oggetto di studio da paesi europei come la Germania e altri provenienti dall'America Latina. Rileva che, con i parchi eolici, la creazione di posti di lavoro nelle fabbriche, per soddisfare l'installazione e la manutenzione delle attrezzature del parco di vento.

2.1 impatto ambientale

Anche con un impatto ambientale molto basso rispetto alla maggior parte delle altre fonti di energia, la generazione di energia elettrica da turbine eoliche genera alcuni impatti come: impatto visivo, rumore, interferenze elettromagnetiche e danni alla fauna (TERCIOTE, 2002).

L'impatto visivo è relativo all'area necessaria per l'installazione del parco. Così la dispersione del vento causata da una turbina non interferisce significativamente nelle vicine turbine di funzionamento, è necessario che una spaziatura minima tra i cinque a dieci volte l'altezza della Torre (BORGES NETO; Oak, 2012).

Secondo Duarte (2004), il relativo impatto per la generazione di rumori, mentre ci sono mercato basso rumore turbina, è inevitabile che ci sia un ronzio, soprattutto a bassa velocità del vento, il rumore delle velocità vento forte si sovrappone il rumore delle turbine. Rumore può avere due origini: meccanica (provenienti dalla scatola ingranaggi che moltiplica la rotazione delle lame per il generatore) e/o aerodinamica (derivanti dal movimento delle pale a causa del vento, che può essere più inquietante di notte e si trova nel tuo quartiere immediato) (TERCIOTE, 2002; CHURRO et al., 2004).

La preoccupazione circa la fauna è con gli uccelli, che potrebbero entrare in conflitto con le strutture (torri ad alta tensione, antenne e finestre degli edifici) e con le turbine di vento, dovuto la difficoltà di visualizzazione (WELCH; EWERT, 2009).

Tuttavia, l'impatto ambientale che l'energia eolica genera, è molto più basso rispetto all'energia da combustibili fossili (olio), che provoca un grande impatto ambientale producendo emissioni gassose che, oltre agli inquinanti, distruggendo gli ecosistemi. Energia eolica già, a sua volta, può servire per sempre fini energia con quasi nessun impatto ambientale (DUARTE, 2004). Questa energia, non emette anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera e presenta un bilancio energetico estremamente favorevole. Nella fase di fabbricazione e installazione di attrezzature, ci sono baixissima di CO2 emissioni che, dopo il periodo di tre-sei mesi di funzionamento delle turbine eoliche, questo gas non viene più prodotta. Questo impatto varia notevolmente secondo la posizione dei locali, la disposizione delle torri e le specifiche delle turbine (TERCIOTE, 2002).

Un punto a favore dell'utilizzo di questa matrice di energia, è il fatto che è possibile utilizzare l'area del parco eolico come pascolo e altre attività agricola in quanto energia eolica non utilizza acqua come l'elemento trainante, o come refrigerante e non produce scorie radioattive o gas. Un'altra considerazione è che questi parchi tendono ad attrarre turisti, generazione di reddito, occupazione, guadagni e promuovere lo sviluppo regionale (TERCIOTE, 2002).

Con l'uso di questa energia in Brasile, notato che progetti di energia rinnovabile rappresentano il 37% del totale dei progetti, è che circa il 5% di questi sono dalla forza dei venti. Questo rappresenta la generazione di circa 3.200.000 crediti di carbonio, o circa 50 milioni di reais. Valutare questi dati, si è osservato che il Brasile può moltiplicare per crediti di carbonio 5 problema attraverso il vento, cui attualmente solo 400 MW di energia eolica ha provocato i crediti di carbonio (Ministero dell'ambiente, MMA 2011).

2.2 tecnologia

Il forte progresso tecnologico dell'energia eolica è stato molto importante per consolidarla come un'energia vitale, contribuendo alla maggiore competitività di questo processo in Brasile. Il miglioramento della tecnologia che fornisce una maggiore efficienza e riduzione del prezzo di turbine eoliche, insieme con l'eccessivo aumento dei prezzi di petrolio e gas naturale, hanno reso il costo dell'energia eolica per diventare più competitivi, sempre vicino a diventare finanziariamente auto sostenibile, senza il supporto dei governi nazionali (WELCH VENKATESWRAN &. 2009; TERCIOTE, 2002)

L'energia eolica è anche in una posizione favorevole secondo il ritorno sull'investimento (ROI), rispetto ad altre fonti di generazione di energia in quanto anche se presentano alti costi di produzione, non è necessariamente una tecnologia più costoso rispetto ad energia nucleare o altre piante. Inoltre, la maggior parte della ricerca indica che, se sono interiorizzati i costi economici e ambientali esterni associati con le varie forme di energia elettrica, energia eolica sarebbe economicamente superiore alla produzione di energia elettrica, anche rispetto alle centrali a carbone (VALENTINE, 2010).

Jannuzzi (2003) completa con opportunità di miglioramenti tecnologici, ci dovrebbe essere una riduzione dei costi, permettendo di fissare obiettivi abbastanza ambiziosi per sistemi di generazione per i prossimi 30 anni. Élbia Silva Gannoum, (2015), presidente esecutivo di ABEEólica, descrive un orizzonte di crescita virtuoso per l'energia eolica. Inoltre, considerando che la fonte del vento è ancora molto nuova nel mondo, abbiamo un sacco di spazio per l'innovazione tecnologica orientata verso la riduzione dei costi di produzione, oltre ai fattori strutturali e un vantaggio comparativo che ha il paese che sono i migliori al mondo per la produzione di vento di venti, che fa sì che i nostri fattori di capacità sono molto alti abbassando i costi di produzione.

2.3 produzione di energia eolica in Brasile

Il Brasile è stato il paese pionieristico in America Latina per installare una turbina eolica nei primi anni del 1990. Storicamente, Brasile invocata dalla generazione di energia idroelettrica che oggi fornisce 80% del fabbisogno del paese. Questo sistema associato con il vento, diventa una combinazione ideale di sviluppo su larga scala di energia eolica, dal momento che può essere utilizzato in sistemi isolati o sistemi collegati alla rete, e anche in ibrido sistemi, che sono sistemi in cui, disconnesso dalla rete convenzionale, presente più fonti di generazione insieme (VALENTINE, 2010).

L'indagine condotta dal Ministero delle miniere e dell'energia (MME), "energia eolica in Brasile e il mondo", punti che il paese era il quarto nella classifica mondiale di espansione power vento nel 2014, con 2.686 megawatt (MW), essendo superato dalla Cina (23.149 megawatt), Germania (6.184 megawatt) e Stati Uniti (4.854 megawatt). Il potere (EDP 2022) del piano di espansione, il governo stima che vento potenza installata del Brasile arriva circa 24000 MW. Di questo totale 21000 MW verrà generato nel nordest, che rappresentano il 45% del totale prodotto nella regione (PORTALE BRASILE, 2016).

Il potenziale eolico brasiliano Atlas pubblicato nel 2001, stimato a 143 GW di potenza tecnicamente utilizzabile dal Brasile. Questo mapping, mirato all'identificazione di aree idonee per l'utilizzo del vento-elettrica. Attraverso questo studio, è stato stimato che le regioni di nord-est, sud-est e Sud corrispondono a circa il 90% (CRESESB, 2016). Solo la regione nord-orientale, ha una capienza di 75.000 MW. I primi sensori e computerizzato anemógrafos installato in Ceará e a Fernando de Noronha (PE), nei primi anni del 1990, attivata la determinazione dell'energia eolica locale potenziale e l'installazione delle prime turbine eoliche da Brasile (BRASILE SOLAIR, 2015).

2.4 Regime del vento

Il primo passo per un'analisi e determinare l'utilizzo della risorsa eolica è la valutazione del potenziale di una regione. La topografia influenza la velocità del vento in una determinata località, così come la loro distribuzione e frequenza (SILVA et al. 2006). A causa di immensa estensione territoriale, Brasile dispone di diverse aree con caratteristiche che promuovono sfruttamento della potenza eolica, essendo conoscenze fondamentali e il comportamento del vento, soprattutto la loro velocità e la direzione di non sprecare una risorsa naturale e rinnovabile. È in quegli studi della regione nord-est, per la presentazione delle caratteristiche eccezionali con un flusso di aria libera di ostacoli naturali, ad alta intensità e continuità degli alisei, anche con l'aggiunta del regime idrologico il regime dei venti (piano energetico nazionale _ PNE, 2030).

Secondo il geografo Telmo Amand Ribeiro da UnB, non tutte le regioni hanno queste caratteristiche. Gli altopiani del sertão non consentono i venti del commercio sulla costa verso l'interno del paese. Spiega che questi venti soffiano da Ecuador verso i tropici e solo raggiungere la costa nord-orientale del Maranhão a Rio Grande do Norte, principalmente in Ceará (PORTALE BRASILIANO, 2015).

Il potenziale eolico brasiliano Atlas è stato creato da un sistema denominato MesoMap dove presentato nella risoluzione di condizioni di vento medio annuale di 1 km x 1 km in tutto il territorio brasiliano. L'analisi di queste stime Mostra che nei mesi in cui più venta sono i mesi con precipitazioni inferiori, vale la pena dire che da giugno a dicembre abbiamo il maggiore potenziale di energia eolica in Brasile. Si è concluso che l'uso dell'energia eolica è eccellente contro la scarsa piovosità e la distribuzione geografica delle risorse idriche del paese, possibilmente per conservare bacini idrografici riducendo l'uso di impianti idroelettrici. Questo fatto conferma che il vento è una grande fonte per integrare la potenza generata da impianti idroelettrici, oggi la più grande fonte di energia elettrica del paese (AMARANTE et alii, 2001).

Secondo il ministro delle miniere e dell'energia, Eduardo Braga (2015) "vento brasiliano è prevalentemente situato nella parte settentrionale del nordest, con potenziale identificato di 300 gigawatt. È caratterizzato come una vocazione naturale della regione. L'efficacia di questo potenziale, ha fornito importanti investimenti in questa regione. Élbia Silva Gannoum, Presidente di ABEEólica (2015), spiega che nella regione nord-est la produttività media di un generatore eolico raggiunge il picco del 83% rispetto alla media mondiale che è di circa 28-30%. Egli aggiunge che il vento di nordest è unidirezionale e stabile, senza raffiche, permettendo che l'energia viene prodotta continuamente. Inoltre, l'energia elettrica generata dai conti di vento per 5,1% della matrice energetica nazionale, e per il 2020, si stima che rappresentano il 13% di tutto viene la produzione di energia nazionale (PORTALE BRASIL, 2015).

3. Metodologia

Questo studio che si tratta di una revisione di letteratura basata su analizzando la fattibilità del potenziale eolico in Brasile. In questo lavoro, seguito i precetti dello studio esplorativo, attraverso un bibliografici ricerca, che, secondo Gil (2008), "è sviluppato da materiale già preparato, composto da libri e articoli scientifici" e poi procedettero all'analisi dei dati raccolti. Nel primo passaggio, raccolta di informazioni è tenuta in libri e articoli scientifici. Inoltre sono stati studiati in riviste e giornali di notizie rilevanti per la sostenibilità dell'energia eolica potenziale in Brasile.

Questo studio inizia con la determinazione degli obiettivi enunciati nell'argomento. In seguito, le riflessioni circa la vitalità del potenziale di questa energia in Brasile, analizzando gli impatti ambientali, le tecnologie impiegate e la citazione della regione nord-est per il suo alto potenziale di vento torri installazione a seconda del regime di vento.

È inevitabile alla discussione circa l'uso dell'energia eolica come fonte di energia rinnovabile, come pure le preoccupazioni che sorgono con il suo uso. Queste discussioni portano il paese a cercare lo sviluppo economico e sociale che tenga conto dell'ambiente e la sua sostenibilità.

4. Risultati

In questo articolo, descrive se stesso l'attuabilità del potenziale della matrice energetica in Brasile e come l'uso di energie rinnovabili fonti collaborano al perseguimento dello sviluppo sostenibile.

Punti positivi sono stati presentati sull'utilizzo di questa matrice di energia e i punti che richiedono attenzione, principalmente legati agli impatti ambientali. Sappiamo che ci sono problemi e molte sfide che ci attendono. Jorge Antonio Villar (2015), coordinatore del centro di energia eolica di PUC-RS, avverte circa la rottura e dinamiche ambientali ed ecologiche locali di dune di sabbia che vengono modificati con l'installazione di impianti eolici. Egli aggiunge che l'attività deve avere una preoccupazione più grande in materia di metodi e procedure da cui può essere minimizzato l'impatto ambientale.

A sua volta, Gannoum (2015) di ABEEólica, rinforza che le perdite sono attività minima, rispetto ai progressi tecnologici e benefici per il paese e che l'intera impresa è assunto solo sotto una licenza ambientale.

Questo tipo di studio è fondamentale per il socialmente ed economicamente sviluppare Brasile, da allora, anche se ci sono programmi di governo per promuovere l'energia eolica, questi sono ancora modesti rispetto al potenziale di vento che il paese ha.

5. Conclusioni

L'analisi della letteratura esistente ci espone natura incontrollabile lampeggiante dell'energia eolica.  Lei diventa una nuova fonte nella pianificazione di espansione dell'impianto elettrico brasiliano, un potenziale di sfruttamento che offre energia ecosostenibili e sufficiente per soddisfare la domanda di previsione nei prossimi decenni. By non emette anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera, presenta un bilancio energetico estremamente favorevole e il suo impatto ambientale, è molto meno di quando confrontato con energia da combustibili fossili (olio), che provoca un grande impatto ambientale producendo emissioni gassose che, oltre agli inquinanti, distruggendo gli ecosistemi. Il suo uso è promettente e i fattori che consentono un orizzonte di crescita virtuoso per questa fonte naturale di energia rinnovabile, si basano su un asset che ha dei genitori che sono i migliori al mondo per la produzione di venti vento, inoltre, considerando che la fonte del vento è ancora molto nuova nel mondo, ci sono opportunità di miglioramenti e innovazioni tecnologiche che contribuiscono alla riduzione dei costi di produzione consolidando più vitale, energia, contribuendo con il paese in sviluppo economico e sociale, per tener conto dell'ambiente e la sua sostenibilità.

Riferimenti bibliografici

AMARANTE, Odilon r. Camargo; BROWER, Michael; ZACK, John; SAMUEL, Antonio Elide. CRESESB/ELETROBRAS/CEPEL/MME. Brasilia: MME, 2010. Atlante del brasiliano vento potere potenziale. Velocità di vento media annuale in Brasile i 50 metri di altezza. CRESESB/CEPEL. Disponibile a: http://www.cresesb.cepel.br/publicacoes/download/atlas_eolico/mapas_1a.pdf letta il 10 giugno. 2016

ABE vento-Brazilian Association dell'energia eolica. L'energia eolica ha un registro medio giornaliero nel sud e nel nordest del paese. Disponibile a: http://www.portalabeeolica.org.br/. Impostare accesso. 2016.

ANEEL – Agenzia per l'energia elettrica nazionale. Tipo gli impianti eolici nell'operazione. Disponibile a: http://www2.aneel.gov.br/aplicacoes/capacidadebrasil/operacaocapacidadebrasil.aspAcesso il 29 agosto 2016.

AWEA-American Wind Energy Association, "L'economia dell'energia eolica," (Washington, DC: AWEA, 2005). Disponibile presso< http://www.awea.org/pubsfactsheets/EconomicsOfWind-Feb2005.></ http://www.awea.org/pubsfactsheets/EconomicsOfWind-Feb2005.>PDF &GT;

Brasile. Ministero delle miniere e dell'energia. Energia espansione piano-EDP 2021. Brasilia, 2013c. Disponibile in:<http://www.mme.gov.br/mme/galerias/arquivos/notícias/2012/></http://www.mme.gov.br/mme/galerias/arquivos/notícias/2012/>
Relatxrio_PDE2021_ConsutaPxblica.pdf/ >

Brasile. Ministero delle miniere e dell'energia. Energia espansione piano-EDP 2022: relazione alla stampa. Brasília, 2013d. Disponibile in:< http://www.epe.gov.br/imprensa/pressreleases/20131029_1.pdf/="">. Accesso a: 10 giu. 2016.

Brasile. Ministero delle miniere e dell'energia. Piano energetico nazionale 2011-2021. Brasília, 2013e. Disponibile in:<http://www.mme.gov.br/mme/galerias/arquivos/notícias/></http://www.mme.gov.br/mme/galerias/arquivos/notícias/>
2012Relatxrio_PDE2021_ConsultaPxblica.pdf/ >. Accesso a: 10 10. 2016

BORGES NETO, R. M.; CARVALHO, p. c. d. m. elettrico potenza generazione: fondazioni. São Paulo: Erica, 2012

CENTRO DI CRESESB-RIFERIMENTO PER SOLARE E WIND POWER SÉRGIO BRITTO SALVATO. Principi di energia di vento e tecnologie. Disponibile:

http://www.cresesb.CEPEL.br/index.php?section=atlas_eolico&. Accesso 10 giugno 2016

CHURRO, d. et al. Impianti eolici: Studio soundscape i: influenza in locali rumore di impatto. Lisbona, 2004. Disponibile in:

< http://hidro.ufcg.edu.br/twikipub/CienciasdoAmbiente/Semestre20101/
Parqueeolicosinfluenciaderuidos-Civil.pdf >. Accesso a: 06 maggio 2016.

DUARTE, utilizzazione di energia di vento n. m. h. nei sistemi di generazione di potenza ibrido rivolto a piccole comunità. Progetto definitivo. Pontifícia Universidade Católica fa Rio Grande do Sul, Porto Alegre, 2004.

FARRET, f. a. uso di fonti di piccola potenza. Santa Maria: Ed. da UFSM, 2014.

GIL, a. c. come progetti di ricerca elaborati. 4. Ed. São Paulo: Atlas, 2008. 173 p.

J. Goldemberg, energia e sviluppo sostenibile. São Paulo: Blucher, 2010. p. 94 (sostenibilità serie, 4).

GOLDEMBERG, J.; LUCON, energia e ambiente in Brasile. Studi avanzati, São Paulo, v. 21, n. 59, p. 7-20, 2008.

GWECStatistiche globali del vento 2011. Global Wind Energy Council, 2012. Disponibile a: <http: www.gwec.net/fileadmin/images/news/press/gwec_-_global_wind_statistics_2011.pdf="">.</http:> Accesso a: 2016 03abril.

JANNUZZI, G.DE M. una valutazione delle attività recenti di P D & nell'energia che può essere rinnovato in Brasile e riflessioni per il futuro. Campinas, SP: Energia documento di discussione n. 01/03-2,64, 2003.

GUILLERMO SASTRESA, e. et al. Impatto locale delle energie rinnovabili sull'occupazione: metodologia di valutazione e case study. Recensioni di energia rinnovabile e sostenibile, v. 14, n. 2, p. 679-90, Feb. 2010.

MMA. Ministero dell'ambiente. Disponibile a: www.mma.gov.br.

MME/EPE-Ministero delle miniere e dell'energia. Società di ricerca di energia. Brasilia:. Piano di espansione di energia 2020, 2011, v. 2: il. 1. Energia_Brasil. 2. Politica di Energética_Brasil 3. Energéticos_Brasil risorse. Disponibile in:<http: www.epe.gov.br/pdee/forms/epeestudo.aspx=""></http:>

MME. Ministero delle miniere e dell'energia. Il progetto di ristrutturazione del settore elettrico brasiliano. 2004.

PNE-2030 energetica nazionale piano. Generazione di energia elettrica da altre fonti. Disponibile a: http://www.epe.gov.br/PNE/20080512_9.pdf

Energia eolica o. Pinto, m. fondamenti. Rio de Janeiro: LTC, 2012.

PORTALE BRASILE. Disponibile a: http://www.brasil.gov.br/infraestrutura/2016/01/brasil-e-um-dos-principais-geradores-de-energia-eolica-do-mundo.

RÍO, del p.; BURGUILLO, m. valutazione dell'impatto della distribuzione di energia rinnovabile sulla sostenibilità locale: verso un quadro teorico. Energia rinnovabile e sostenibile Eeviews, v. 12, n. 5, p. 1325-44, jun. 2008.

Edson Luiz da SILVA. Fornitura di adeguatezza nei mercati dell'energia elettrica basato su idro sistemi-il caso brasiliano. Politica energetica 34; 2002-2011.2006.

SEAMUS, MOANA e Pacca, Sergio. Energia eolica, creazione di occupazione e sviluppo sostenibile[doi:10.1590/s0103-40142013000100008]. Studi avanzati (USP. Stampato)[online], 2013, vol. 27, p. 99.

TERCIOTE, analisi di r. dell'efficienza di un isolamento di sistema alimentazione di vento. Campinas: Facoltà di ingegneria meccanica, Università statale di Campinas. Tesi di master, 2002.

TOLMASQUIM, m. t., guerriero, r., GORINI, r. brasiliano energia matrix-A potenziali. Nuovi studi, p. 79. 2011.

TOURKOLIAS, C.; MIRASGEDIS, s. quantificazione e monetizzazione dei benefici connessi con le tecnologie di energia rinnovabile in Grecia. Recensioni di energia rinnovabile e sostenibile, v. 15, n. 6, p. 2876-86, Aug. 2011.

DELLE NAZIONI UNITE. Relazione della Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo: Our Common Future, 1987. Disponibile in:<http: www.un-documents.net/wced-ocf.htm=""></http:>

SAN VALENTINO, S. V. Il PASSO verso la comprensione vento potere sviluppo politica barriere nelle economie avanzate. Recensioni di energia rinnovabile e sostenibile. Volume 14, numero 9, dicembre 2010, pagine 2807-2796.

WELCH, j. (B) e CHRISTIAN, r. dual sostenibilità dell'energia eolica. Energia rinnovabile e sostenibile recensioni 13, p. 1121-1126.2009.

[1] Corso di laurea in ingegneria di produzione da Università di Londra-UNIARA/SP, Brasile

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here