Prova di strumento PDCA sul Coating Servizio conciliazione

0
364
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Prova di strumento PDCA sul Coating Servizio conciliazione
5 (100%) 2 vote[s]
ARTIGO EM PDF

MARQUES, Romena Andreia Charchar Campos [1]

MARQUES, Romena Andreia Charchar Campos. Prova di strumento PDCA sulla risoluzione delle Coating Service. Rivista scientifica multidisciplinare Knowledge Center. Numero 9. Anno 02, Vol. 01. pp 64-70, dicembre 2017. ISSN:2448-0959

SOMMARIO

Il seguente lavoro è un caso di studio che dimostra l'efficacia dello strumento PDCA lavora in edilizia, attraverso la sua applicazione nel servizio di liquidazione piastrelle in ceramica, in un edificio residenziale multifamiliare nella città di Belém / PA. Il ciclo PDCA attraverso la ricerca di un continuo miglioramento, comporta alta qualità finale del servizio, che è direttamente proporzionale alla soddisfazione del cliente, garantendo in tal modo le società di competitività nel mercato immobiliare. Si tratta di un modello di pianificazione, gestione e controllo, che deriva dal acronimo inglese: Plan, Do, Check, Act. Permette obiettivi di pianificazione, mettere in pratica, il controllo e agire sui difetti fino a raggiungere il potenziale che è stato pianificato. Il risultato di questa ricerca afferma l'utilità dello strumento, come la percentuale di incorformidade che ha raggiunto il 15% alla fine del controllo dell'indagine era solo 1%, che secondo la qualità del personale attivo nel lavoro corrisponde alla valutazione "eccellente".

Parole chiave: ciclo PDCA, rivestimento in ceramica, il miglioramento continuo, qualità.

1. introduzione

Con la globalizzazione delle informazioni, sempre più clienti vengono meglio preparati per ricevere la vostra proprietà di ispezione in questo caso gli appartamenti. E gli articoli cavi scopa, marmo, secchio, tubo o anche tacchi alti, vengono sempre citati quando alla ricerca di cosa portare per questo momento. E 'evidente che c'è una forte preoccupazione per la qualità del pavimento dell'insediamento.

Pertanto, durante gli appartamenti periodo di consegna in un lavoro, la società di costruzioni responsabile identificato alta incidenza di pezzi erano vuote. E questo pezzo distacco, prendere lo stesso ad essere più fragili agli impatti meccanici.

Questo aumenta notevolmente il costo per il settore manutenzione, che sarebbe responsabile per la loro sostituzione. Di conseguenza, la società di costruzioni ha deciso di attuare un settore "Controllo e Qualità" nelle opere successive al fine di individuare, perché questi si sono verificati errori, correggerli e soprattutto minimizzarli. Il seguente saggio intende dimostrare l'applicazione del ciclo PDCA per la riduzione dei problemi precedentemente segnalati in altri lavori di costruzione che iniziava il servizio rivestimento ceramico.

2. ciclo PDCA

Il ciclo PDCA di Agostinetto (2006), o il ciclo di Deming, come è anche noto, è un metodo di gestione del processo decisionale, cioè, è uno strumento che cerca di raggiungere un certo obiettivo e l'obiettivo, attraverso il miglioramento continuo nelle fasi la sua qualità.

Si tratta di un processo dinamico di acquisizione della conoscenza, il ciclo è un processo senza fine, ogni completamento di un passo, tali dati sono utilizzati sia stato efficace per pianificare nuovamente l'inizio della prima fase, permettendo così il miglioramento del processo l'analisi dei successi e fallimenti.

Secondo Werkama (1995) e ISO 9001: 2008 ciclo si compone di quattro fasi, che sono: Plan, Do, Check e Act. E sono descritti di seguito.

Il primo è la pianificazione (piano), è responsabile per la portata del progetto, che decide quali sono gli obiettivi e gli obiettivi che vogliono raggiungere. Dopo aver definito il percorso e le modalità da seguire per questo, tenendo conto dei rischi, costi, tempi e risorse disponibili. E 'la fase più complessa e richiede uno sforzo maggiore.

La seconda fase è la realizzazione (di) di quanto previsto. Perché ciò avvenga il modo migliore è necessario che prima dell'inizio di esso, educare, motivare e formare le parti coinvolte, in ordine di efficienza e di impegno da parte loro. Se non è possibile eseguire che era previsto, dovrebbe tornare alla fase precedente e capire le ragioni per la pianificazione hanno fallito.

Il passo successivo è quello di controllare o controllare (controllo), si svolge la raccolta e la valutazione effettuata dai dati per comparare l'esecuzione è stata effettuata secondo i piani e identificare le differenze. Per fare questo, è necessario eseguire le attività di monitoraggio dove è possibile rilevare gli errori in modo che possano essere risolti nel ciclo successivo.

L'ultimo passo è l'azione intrapresa (ACT), saranno applicati IT azioni correttive sui punti che hanno minato il raggiungimento degli obiettivi e degli obiettivi. Si dovrebbe realizzare miglioramenti immediati per la correzione di errori, e quindi riavviare la forma avanzata di ciclo per una maggiore qualità ed efficienza.

3. Concetto di rivestimento ceramico

Secondo NBR 13.816 / 1997, per il rivestimento di piastra ceramica è definito come un materiale composto di argilla e altri materiali inorganici comunemente utilizzati per pavimenti e pareti di rivestimento.

Sempre secondo la NBR 13816/1997 ci sono tre strati che compongono i piatti di ceramica, il primo supporto è la faccia inferiore, formata di argilla e altre materie prime in cui lo smalto viene applicato secondo la quale ingobbio e impermeabilizza il pezzo garantisce l'adesione del terzo strato, che è lo smalto, uno strato di vetro che anche impermeabile, e di decorare una piastra anteriore.

funzioni principali del rivestimento ceramico decorano e proteggono. La protezione della base, che sono le pareti e pavimenti. E decorazione per dare finitura per l'ambiente.

4. Ceramica e le loro classi

In modo che il rivestimento ceramico raggiunge il risultato desiderato, è necessario scegliere il materiale giusto.  Secondo l'Istituto Nazionale di Metrologia, Qualità e tecnologia (Inmetro) Ha diverse classificazioni in base alle loro proprietà come assorbimento d'acqua, resistenza alla rottura, resistenza agli urti meccanici, resistenza all'abrasione, tra gli altri. Tuttavia, per fare la scelta deve anche considerare il clima e la posizione di utilizzo. La tabella seguente mostra la classificazione come assorbimento d'acqua e alcune delle loro caratteristiche.

Tabella 1 – Classi rivestimento ceramico assorbimento d'acqua

nomenclatura gruppo ISO assorbimento d'acqua
porcellana Bia Da 0 a 0,5%
gres BIb 0,5 a 3%
Semi-Gres BIIa 3 a 6%
Semi-poroso BIIb 6 a 10%
poroso BIII Dal 10 al 20%

Fonte: Adattato da INMETRO, piastrelle in ceramica (e pavimenti in piastrelle) (2017)

  1. Porcellana: è un tipo di ceramica che ha come punti di forza a basso assorbimento d'acqua e resistenza all'abrasione, uniformità di colore e inoltre è facile da pulire perché non si accumula grasso. A causa di queste caratteristiche è adatto a grandi o luoghi con alto traffico, dal momento che il prodotto ha una buona durata e non richiede grandi sforzi per la sua manutenzione;
  2. Gres è un tipo di ceramica, che può essere utilizzato in qualsiasi ambiente, pur avendo più assorbimento d'acqua che la porcellana, ha ancora bassi valori, lo stesso vale per la resistenza all'abrasione fisica e chimica, elevata resistenza meccanica, e la presenza smaltatura;
  3. Semi-gres: È un po 'simile alle piastrelle di ceramica, ma assorbe più acqua e ha meno resistenza, che sono proprietà che influenzano direttamente la qualità dei pezzi, per cui le parti di semi-gres sono inferiori rispetto al gres;
  4. Semi-poroso: è un tipo di ceramica che ha da medio ad alto assorbimento d'acqua medio e resistenza meccanica. Assomiglia classe porosa, ma può essere applicato sia come parete pavimento;
  5. Poroso: È un tipo di ceramica comunemente usato per le pareti interne. Le sue buone caratteristiche di pulibilità, elevati valori di assorbimento d'acqua, la presenza di smaltatura, buona resistenza agli shock termici e bassa conducibilità termica.

5. processo esecutivo e sottofondo di ceramica

Secondo NBR 13.753 / 1996 per essere avviata al processo di risoluzione rivestimento ceramico deve prima controllare alcuni elementi, quali attrezzature e / o strumenti di produzione, sia che siano in condizioni di impiego; sottofondo, è stata interrotta per almeno 14 giorni e si presenta finiture in caso di necessità; impermeabilizzazione in ambienti umidi, si è fatto e verificato con la protezione meccanica; arresta se sono installati e controllati; e anche la base, se è pulita e priva di riposo mortaio, detriti e altri materiali che possono agire sulle piastre di presa.

Anche secondo la NBR 13.753 / 1996 insediamento esecuzione deve essere eseguito come segue: la malta da preparare in un contenitore di plastica e sterilizzata, deve riposare per 15 minuti e si mescola di nuovo dopo che il tempo; è necessario verificare che l'altezza del cordone mortaio ha circa 8 mm per la posa delle piastrelle; la malta deve essere applicata contro la faccia interna (il lato del pezzo ceramico che è in contatto con la boiacca), prima con la parte liscia della spatola dentata poi laterale; la parte deve essere posato su malta controllando se ci fosse presa in tutta la sua lunghezza; e quando la malta comincia a indurirsi, dovrebbe rendere la pulizia dei giunti di insediamento.

NBR 13.753 / 1996 definisce anche la cura che deve essere assunta con la realizzazione del sottofondo o pavimento morti, che sono le seguenti: deve essere effettuata sulla base oppure sullo strato intermedio, e dopo almeno sette della conclusione dello strato inferiore; lo spessore del sottofondo deve essere compreso tra 15 e 25mm; dovrebbe funzionare con almeno sette giorni prima della soluzione del rivestimento ceramico, ordina la riduzione dell'effetto ritiro mortaio sul pavimento ceramico per eseguire; e afferma inoltre che la superficie dove saranno definite le carte, dovrebbe essere libero da tutto ciò che può compromettere l'adesione della malta massetto.

6. metodologia

Dopo aver identificato diversi problemi con la ceramica di un particolare lavoro della società di costruzioni "X", il consiglio ha deciso di implementare un sistema di controllo della qualità del servizio nel suo altro lavoro, ancora iniziando piastrelle in ceramica, in modo che non si è verificato gli stessi errori.

Lo strumento PDCA è stato applicato dalla squadra di qualità in un edificio residenziale di 31 piani, 2 sobressolo, piano terra, tipo 27 piani e sala macchine. Quattro appartamenti di 120 mq per piano, ognuno comprende 3 camere da letto, 3 bagni, soggiorno, balcone, bagno, cucina, lavanderia e bagno di servizio. Nelle suite, soggiorno, lavato gres porcellanato sono utilizzati per la pavimentazione di 0,62×0,62cm lucido e sul balcone della 0,63×0,63cm opaco. Già nel bagno bagni, cucina, lavanderia e servizio sono le piastrelle utilizzate, essendo 0,44×0,44 cm per pavimento e parete 0,32×0,44cm.

Quando il settore qualità cominciava sue operazioni, erano stati eseguiti quattro pavimenti in ceramica, quindi doveva iniziare il ciclo PDCA per la terza fase, il controllo. Questo è il motivo per cui abbiamo stabilito un modello di foglio di controllo di servizio per la valutazione di articoli: livellamento delle parti, assetto, guancette e finito, ciascuno con le rispettive tolleranze, nonché la pulizia e terminali (allegato 1). Nella parte successiva di esso incluso una pianta che era prevista per la posizione in cui l'errore è stato e quanti pezzi è stato ripetuto.

I dati raccolti è stata istituita la seguente tabella, che mostra le parti non conformi quantità per piano, tra marzo e ottobre 2016.

Tabella 2 – Articoli per superficie non conforme.

periodo piano Numero di parti non conformi % Di non conformità
Mar / 16 4 ° 162 11%
5 222 15%
Apr / 16 6 134 9%
7 146 10%
Maggio / 16 8 174 12%
Jun / 16 9 149 10%
10 ° 122 8%
11 ° 111 7%
Lug / 16 12 ° 80 5%
13 79 5%
Ago / 16 14 67 4%
Sep / 16 15 74 5%
16 23 2%
Ott / 16 17 ° 31 2%
18 16 1%

Fonte: autore privato (2017)

Il team ha progettato per il controllo di qualità che il servizio classificato la quantità di non conformità come dallo 0% al 1% di essere grande, 1% al 4% di buono, 4% e l'8% della media e superiore all'8% male. L'obiettivo dichiarato era quello di arrivare alla grande.

7. risultati

Dopo aver eseguito il servizio di rivestimento ceramico del 4 ° e 5 ° piano tipo, si è notato che la più frequente il mancato rispetto è stata l'adesione delle parti, poi ha cercato di perché questo problema ed è stato identificato come la maggior parte responsabili, fino ad allora, il sottofondo. In molte zone si è trovato staccato dalla base, se la lastra, costringendolo a essere vuoto, al momento della ricarica della conferenza pezzi. Questo errore è stato probabilmente fatta da scarsa pulizia della superficie della lastra prima di eseguire il piano morti.

Poi è stato preso come misure correttive progettando una squadra per fare le patch sottofondo attraverso il ritiro della parte cava, la pulizia della zona e farlo di nuovo, prima che iniziassero la posa della ceramica.

Continua a fare i fogli di controllo servizio, tuttavia, nonostante una relativa diminuzione delle non conformità come si può vedere nella tabella 2 nei piani 6 °, 7 °, 8 ° e 9 °, la media era ancora alto. Poi si è capito che il modo in cui era stato fatto la rimozione della terra cava morti è stato aggravando il problema perché i dipendenti hanno utilizzato il martelletto per la rimozione, ma l'atmosfera appena stava causando più parti desprendessem lastra.

L'azione intrapresa per questo era lo scambio della libbra da Maquita e ancora una volta c'è stata una diminuzione della quantità di non conformità, come si può vedere nella Tabella 2 per il 10 °, 11 ° e 12 °.

Il guasto successivo viene identificato quando la forma mentre veniva tenuto in incollaggio sottofondo parti. L'NBR 13.753 / 1996 specifica che la malta deve essere passato sia nella faccia interna del pezzo come base, dove ci si siede, ma i dipendenti stavano spendendo solo sulla base, non è in esecuzione il doppio legame richiesto.

Poi era previsto un corso di formazione con loro su questo argomento prima di loro di iniziare pavimento accanto, ancora una volta diminuita la quantità di non conformità, come indicato nella tabella 2 valori per i pavimenti 14 e 15.

Infine l'ultima misura adottata è stato lo scambio di carica incaricato di seguire l'attuazione dei pezzi ceramici di servizio di liquidazione dal tipo di pavimento 15 °. È stato quindi possibile avere, dopo l'esecuzione di tipo tre piani, il settore della qualità determina quanto grande l'unica 1% di non conformità.

RIFERIMENTI

Agostinetto, J. S. sistematizzazione del processo di sviluppo del prodotto, il miglioramento continuo e prestazioni: il caso di una società di ricambi auto. Tesi di laurea (Master), Università di São Paulo, São Carlos, nel 2006.

BRASILIANO ASSOCIAZIONE NORME TÉCNICAS.NBR ISO 9001/2000: Sistemi di Gestione Qualità. Rio de Janeiro, nel 2008.

BRASILIANO ASSOCIAZIONE DI NORME TECNICHE (ABNT). NBR 13.816.  Piastrine ceramiche per rivestimento: terminologia. Rio de Janeiro, 1997.

BRASILIANO ASSOCIAZIONE DI NORME TECNICHE (ABNT). NBR 13.818.  Piastrine ceramiche per rivestimento: specifica e metodi. Rio de Janeiro, 1997.

BRASILIANO ASSOCIAZIONE DI NORME TECNICHE (ABNT). NBR 13.753. pavimento interno o esterno che copre con piatti di ceramica e con l'impiego di malta adesiva – procedura. Rio de Janeiro, 1996.

Deming, W. E. Qualità: la rivoluzione della gestione. Rio de Janeiro: Marques Saraiva 1990.

FIORITO, A. J. S. I. mortai manuali e rivestimenti: procedure di studio e di attuazione. 1. ed. Sao Paulo: Ed. Pini, 1994.

INMETRO: piastrelle di ceramica (pavimenti in cotto). Disponibile all'indirizzo: <http://www.sitedoconsumidor.gov.br/consumidor/produtos/revestimentos.asp> Accesso: 27 marzo 2017.

MOEN, Ron; NORMAN, Cliff. Evoluzione del ciclo PDSA. Disponibile in: accesso http://www.cologic.nu/files/evolution_of_the_pdsa_cycle.pdf 2017 Mar 31.

NANU, NANU S. A. DRAGOMIR, T.L. e DRAGOMIR, L.E .. Modelli per Plan-Do-Check-Act sottociclo per i processi di sviluppo. Applied Computational Intelligence e Informatica (SACI) 2011 6 IEEE International Symposium on, pp. 511-516 2011

SICHIERI, E. P. E il ragazzo, M. R. Caratteristiche delle piastrelle di ceramica. San Carlos. Disponibile all'indirizzo: <http://www.iau.usp.br/pesquisa/grupos/arqtema/ceramica/principal4.htm> Accesso: 21 marzo 2017.

SILVA, P. A. G. Struttura e proprietà dei materiali ceramici Capitolo VII: Physical Properties. Rio de Janeiro. Disponibile all'indirizzo: <http://aulas.e-agps.info/cmateriaispg/capitulo7.pdf> accessibile su: 24 marzo 2017.

Sokovic, M. Pavletic, D. e Pipan, K. K. Qualità improvemnt Metodologie – ciclo PDCA, RADAR Matrix DMAIC e DFSS. Journal of Materials e Ahievements in Costruttiva Ingegneria. Volume 43, Issue 1, 2010.

WERKEMA. M. C. C. Strumenti Statistiche di base per la gestione dei processi. Belo Horizonte: Fondazione Cristiano Ottoni, 1995.

[1] Ing. Civile, ingegnere di Leal Moreira, specializzata nella gestione del progetto – IPOG

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here