Le variabili che rappresentano il grado di attrattività dei posti di una Fanpage aziendale

0
266
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
Classificar o Artigo!
ARTIGO EM PDF

MORAES, Franklin Marcelo de [1], FONTÃO, Henio [2], LOPES, Eloisa de Moura [3]

MORAES, Franklin Marcelo de; FONTÃO, Henio; LOPES, Eloisa de Moura. Le variabili che rappresentano il grado di attrattività dei posti di una Fanpage. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. Vol 05, 01, pp. 89-106, maggio 2018. ISSN:2448-0959

Riepilogo

La globalizzazione e l'avvento dei social network di relazioni sono fenomeni che stanno trasformando il profilo del consumatore. Cambiamento di reti sociali come le persone interagiscono tra di loro, comunicare e il modo che percepiscono la realtà all'ambiente circostante. Queste conseguenze di questo nuovo scenario, in sé, rappresentano un problema, per mezzo di che ha giustificato la necessità di comprendere come le reti sociali progettare nuove funzionalità per i consumatori, cambiando loro aspettative per quanto riguarda le loro relazioni con il aziende. L'obiettivo generale di questa ricerca era di identificare le variabili che compongono il grado di attrattività del corporate social media Commenti su una società no-profit, nella valle del Paraíba. Il metodo statistico inferenziale, mediante tecniche di disegno degli esperimenti. L'oggetto cercato era una fanpage azienda utilizzata per la comunicazione di eventi e concorsi di giochi ricreativi. Le variabili indipendenti sono stati fattori socio-economici relativi ai clienti della società che sono utenti di fanpage. La variabile dipendente ha corrisposto al livello di attrattività dei posti composto da parametri proposti da Furlan e marine (2014). Il campione è stato limitato a ventuno intervistati e questionari strutturati utilizzati per la raccolta dati. I dati sono stati trattati quantitativamente, attraverso procedure statistiche inferenciais. È stato usato, all'interno del gruppo di test statistici parametrici, analisi della varianza (ANOVA) per osservare se c'erano, nella distribuzione normale delle variabili, differenze significative tra le medie. L'elaborazione di dati di esempio è stato fatto attraverso il software MINITAB, versione 14. Per garantire un grado di confidenza del 95% almeno la qualità delle risposte, analisi dei dati e interpretazione dei risultati è stata effettuata sui fattori che hanno mostrato i livelli di importanza minore o uguale al 5%. I risultati hanno mostrato che, nel complesso, le variabili erano significative per quattro risposte principali collegate al grado di attrattività dei posti. In altre parole, essa mostra che nel parere degli intervistati, indipendentemente dal loro profili socio-economici, sono percepiti come valore aggiunto per la fanpage, in particolare, i seguenti parametri: la qualità della risoluzione dell'immagine; le dimensioni delle immagini; la lunghezza dei video e la frequenza dei post. È concluso che le imprese, soprattutto piccole e micro, possono utilizzare il metodo applicato in questa ricerca, con bassi costi di esercizio, per identificare, in base ai profili degli utenti, i migliori parametri di attrattività dei vostri mezzi, targeting occasionalmente i progetti di Marketing.

Parole chiave: Fanpage, grado di attrattiva, profilo cliente, disegno degli esperimenti, Marketing.

1. Introduzione

Dall'emersione del moderno concetto di Marketing nel 1950, da Neil Borden, la funzione all'interno della struttura del mercato è stato trasformare e cambiare il focus dell'attività, così come il posizionamento delle aziende all'interno del mercato. Questi cambiamenti erano (e sono) a causa del cambiamento del profilo dei consumatori e molti sono i fattori che contribuiscono a questo, come: il miglioramento in aspettativa e qualità della vita, le nuove offerte di prodotti e servizi, cambia economica, culturali e tecnologici ecc.

Uno dei fattori che hanno influenzato il comportamento dei consumatori è stato l'avvento dei computer e l'emersione e la disponibilità di internet su larga scala. Nuovi modi di connettersi e accedere a informazioni influenzano come le persone percepiscono e agire nel mondo. Inoltre influenza l'interazione con la società e solleva aspettative per quanto riguarda come dovrebbero comportarsi le organizzazioni.

La popolarità dei social network è un fattore attuale e pertinente che esercita influenza nel cambiare il comportamento umano. Le reti sociali stanno introducendo nuovi modi di comunicare e tenersi in contatto, nuovi modi per mobilitare informazioni e selezionare quali sono le informazioni più rilevanti per ogni persona.

A causa di queste modifiche, è necessario per le aziende a prestare attenzione a questi nuovi media, su come impiegare l'influenza sul comportamento delle persone e quali sono i nuovi modi di relazionarsi in modo si può tenere traccia e indirizzo le preoccupazioni dei clienti.

A tal fine, è necessario che le aziende e le istituzioni siano inserite nel mondo digitale, in particolare nelle reti sociali. In questi, non solo sono un veicolo per la diffusione del marchio, così come un strumento di relazione e feedback. In questo senso, le fanpages aziendale può essere più di veicoli di esposizione del brand, ma anche strumenti per promuovere i valori che l'azienda e l'interazione con altre aziende e individui, tuttavia, deve essere un piano per la creazione e la manutenzione di questo.

Hanno bisogno di essere controllato contro gli interessi dei clienti, i valori che l'azienda vuole relè, che desidera avere digital partner, frequenza di post ecc. Da questi collegi elettorali, è proposto in questa ricerca, l'applicazione di disegno di esperimenti come supporto per il processo decisionale identificare i parametri che compongono il grado di attrattività dei post pubblicati sui social media in una società non-profit, nella valle del Paraíba.

Come l'uso di social networking come una strategia di Marketing è recente, questo studio ha cercato di convalidare l'applicazione dello strumento di pianificazione di esperimento come un meccanismo per aiutare nel processo decisionale per quanto riguarda la creazione e la manutenzione di una rete sociale, con la raccolta i punti cruciali che ha guidato la costruzione di contenuti più pertinenti e interessanti per gli utenti e seguaci. A tal fine, l'utensile insieme una fanpage appartenendo a un non-profit situata nella valle del Paraíba, che utilizza social network per promuovere i vostri servizi e promuove eventi.

2. Fondamento teorico

2.1. L'evoluzione del Marketing

Kotler, Kartajaya e Setiawan (2010, p. 3) precisano che il Marketing ha finora tre fasi: 1.0, 2.0 e 3.0 di Marketing.

1,0 marketing è solo una funzione di sostegno alla produzione, sviluppando un prodotto (prodotto), determinare il prezzo (Price), effettuano la promozione (promozione) e impostare il punto di distribuzione (posto) in altre parole, solo la vendita di prodotti per chi vuole comprare. In questa fase, i prodotti sono relativamente semplici, progettato per servire un mercato di massa. L'obiettivo è solo standardizzare il prodotto e si produce in larga scala. È orientato al prodotto di marketing (KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 3 e 30).

Il valore del prodotto è determinato dal client e, di conseguenza, l'attenzione si rivolge a questo realizza il Marketing 2.0. Come i gusti dei consumatori sono di vario tipo, sviluppo di prodotto e segmentazione del mercato si rivolge a un target di mercato. Kotler, Kartajaya e Setiawan (2010, p. 4) stato che l'obiettivo è di raggiungere/soddisfare le menti e i cuori dei consumatori, ma le imprese si supponga che i loro clienti sono spettatori passivi delle loro campagne di marketing.

Così come il 2.0, Marketing 3,0 è orientato al consumatore. Tuttavia, le aziende che lo praticano sono più preoccupate con il contributo che daranno al mondo attraverso la vostra missione, visione e valori. Questa fase crede che dovuto la concezione dell'uomo è completo e complesso dei consumatori e dei rispettivi bisogni e speranze non dovrebbero mai essere trascurate aziende non dovrebbero preoccuparsi per la qualità e il prodotto e il differenziale con la soddisfazione del cliente, ma anche con l'immagine e i valori che tutti (stakeholder) avere il suo proprio. La società è preoccupata per la vostra posizione nel mondo e le problematiche legate all'ambiente, questioni sociali e culturali e le modifiche che si verificano quando il vostro giro, soprattutto quelle concernenti l'atteggiamento dei consumatori e il comportamento (KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 4 e 5).

Questa nuova fase è nato dalla necessità delle aziende di coltivare i loro valori interiori ed exteriorizá loro. Sempre più spesso, i consumatori sono preoccupati (in cerca) soluzioni per soddisfare il vostro desiderio di trasformare il mondo. Essi cercano di aziende che soddisfano i vostri desideri, sia a livello mondiale, come culturali e locali.

In questo scenario che in cui emerge il Marketing 3.0, l'azienda vede se stesso esposto al mondo e potrete raggiungere ogni individuale e come appartenente a una località e responsabile di questo. I consumatori non sono soddisfatti in piu ', solo, solo con i prodotti che consumano.

Scott McNealy (apud KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 7) afferma che fin dall'inizio degli anni 2000, la società è immersa in una nuova ondata di tecnologia che consente la connettività ed interattività tra individui e gruppi. Secondo lui, è l'era della partecipazione, dove la gente creare e consumare notizie, idee e intrattenimento. Tutto questo fornito tramite l'emersione dei social media.

Attraverso questi mezzi i consumatori possono influenzare reciprocamente attraverso le loro opinioni e le esperienze. Le decisioni che prendono sono non più incosciente, ma, in base alle informazioni ottenute dai loro coetanei. Oggi c'è più fiducia tra i consumatori che tra questi e le imprese. Fatto giustificato pensando a quanto lo sviluppo della tua marketing 2.0 fase.

Kotler, Kartajaya e Setiawan (2010, p. 37), noi dobbiamo riconquistare la fiducia dei consumatori e vuol dire ripensare il modo le aziende sono e sono costituite.

Per (ri) guadagno clienti e trattare loro come piena di esseri umani, le aziende devono capire e lavorare tre punti considerati cruciali a Kotler: co-creazione, "Povia" (sic!) e lo sviluppo della personalità.

Co-creazione, un termine coniato da Prahalad Krishnan (2008, p. 4) renderebbe l'agente del consumer attivo nella partecipazione e sviluppo del prodotto (e società). L'esperienza che ogni individuo ha sull'uso di un prodotto/servizio è unico e non deve essere trascurato. Sono queste esperienze singolari che danno valore simbolico per il diritto offerto dalle aziende. Kotler, Kartajaya e Setiawan (2010, p. 37 e 38) dichiara che la società devono avere una piattaforma o un ambiente dove i vostri clienti possono esporre le loro esperienze con i prodotti/servizi, loro feedback e quindi in grado di svilupparle, al fine di soddisfare il tuo i loro desideri.

"Povia" riguarda l'anelito di persone a connettersi tra loro. In tribù, Seth Godin (apud KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 38) afferma che i consumatori vogliono connettersi tra loro e non per le società e che, pertanto, le aziende devono fare spazio per questa esigenza e guida i clienti collegare ciascun gli altri.

Infine, lo sviluppo della personalità viene fornito le aziende sviluppare autentico DNA che lo differenziano dagli altri. Pine e Gilmore (apud KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 39), autenticità, ricordate che ogni volta che si accende intorno immediatamente, ma a lungo termine. Tuttavia, quando un consumatore vede un marchio, valuta immediatamente, se è falso o vero (sui loro valori).

Lavoro di questi tre punti è spostare in marketing, raggiungendo la terza fase. Sta cercando di capire le ansie e i desideri dei consumatori, fare ciò che Stephen Covey (apud KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 40) chiama "decifrare il codice dell'anima", o quello che chiama Kotler indirizzo lo spirito del consumatore.

Roberts (2004, p. 36), Lovemarks, indica che il profilo del consumatore ha cambiato e ha raggiunto un livello di produzione di beni e servizi che solo li fanno bene e con qualità non garantisce un vantaggio competitivo sul mercato: qualsiasi società. In altre parole, è necessario attirare l'attenzione del consumatore, creando un legame emotivo e stabilire un rapporto che dura a lungo. Così questa attenzione e relazione sono percepiti dal cliente, le aziende per collegare i clienti, da ciò che è importante per loro (ROBERTS, 2004, p. 35 e 36).

Di questo, si rende conto l'importanza di aziende e marchi sono presenti nel mondo virtuale e in particolare nei social media (social network), dato che non solo sono la causa dei cambiamenti nel comportamento delle persone, come la decisione di acquisto, come anche di interagire tra loro e con le proprie aziende. Ogni azienda, sia esso piccolo, medio o grande è presente su internet, dispone di canali di comunicazione e interazione in questo ambiente o perché qualcuno fa alcun riferimento ad esso, sia per o contro.

Per che per essere efficace la creazione di un profilo aziendale in qualsiasi social network ha bisogno di essere sviluppato:

  • Marketing collaborativo, permettendo e incoraggiando tutti a opinare sul marchio, prodotti e collaborare per la crescita dello stesso e, in più, a sentire questo collega-agenti;
  • Marketing culturale, cioè capire la Comunità, i problemi sociali legati alla loro attività e fare qualcosa per risolverli;
  • Marketing spirituale, che è il valore degli aspetti non materiali della vita, dimostrando la possibilità di una migliore e dura realtà, cioè fornire significati, indicazioni per cosa fanno le persone e la società fa (KOTLER, Kartajaya, Setiawan, 2010, p. 5-23).

Ma prima di strutturare un profilo aziendale in qualsiasi social network, deve essere prevista. È necessario che qualsiasi azienda che creerà un profilo aziendale o una fanpage preoccuparti con contenuto che esporrà ai suoi seguaci di potenziale.

Come sostenuto da Marketing 3.0, i post devono contemplare la collaborazione, la cultura e lo spirito. Usufruire di emozioni, società di ricerca e profili che soddisfano il "DNA" dell'azienda, i valori e le responsabilità. Appena come la gente nei loro profili, i contenuti devono essere diversi. "Grandi idee, come umorismo, provengono dai limiti della mente, del punto estremo. Ecco perché l'umorismo può rompere impasse nei rapporti personali come business noi "(ROBERTS, 2004, pag. 18).

Proprio come le persone, le aziende devono lasciare il segno sui social network e di conseguenza, le persone che entrano in contatto con lei. Ma, per tali ci deve essere una distribuzione pianificazione, perché a differenza di cliente più desideroso profilo, qualunque è fatto deve essere ponderata con attenzione. "Attualmente, una società con un numero significativo di seguaci o conciatori sui social network è valutato positivamente dalla società in generale e in particolare all'interno del business, che permettono di migliorare il vostro posizionamento sul mercato" (Marino, 2014, pag. 3).

Il motivo principale per un piano per la creazione di un profilo su un social network è quello di evitare di commettere errori, è su quel post, durante la registrazione e ciò che pubblico vuole raggiungere con il contenuto. Come ogni social media non ha le proprie caratteristiche e anche un pubblico specifico, è necessario che le aziende incontrano queste particolarità affinché si può quindi pensare il contenuto che verrà utilizzato.

Una volta definiti i social media hanno bisogno di essere definito il contenuto che sarà disponibile. A tal fine che è necessario creare strategie che verranno adottate, definire la metodologia e, infine, distribuire quanto si pensava.

Per quanto riguarda la strategia, l'azienda deve rispondere chiaramente alle domande seguenti:

  • Ciò che l'azienda vuole comunicare su internet?
  • Vuoi pubblicizzare solo prodotti, servizi o marca?
  • Si desidera ottenere e acquisire nuovi clienti?
  • Vuoi trasformare l'immagine e guadagnare forza nel mercato?
  • Ha obiettivi specifici diversi da quanto sopra?
  • Qual è il profilo del target di riferimento?
  • In quel tempo hanno accesso alla rete sociale?
  • Che tipo di contenuto che gli piace condividere meglio e di solito?
  • Chi sarà responsabile per fanpage, per quanto riguarda la creazione di contenuti, la manutenzione e l'interazione con i seguaci?

Per la creazione del profilo aziendale e manutenzione azienda deve scegliere e definire quali strumenti saranno utilizzati per verificare l'efficacia di fanpage. Qui la proposta di esperimento tecniche di pianificazione al fine di identificare con almeno il 95% la fiducia, le variabili che compongono il grado di attrattività dell'oggetto di ricerca post.

2.2. Disegno di esperimenti

Ribeiro, Alves e Silva (2007, p. 37) sostengono che la progettazione di esperimenti è un'opzione eccellente alle soluzioni di orientamento per la risoluzione di problemi che coinvolgono diverse variabili o fattori. George (2004) gli Stati che è stato originariamente trasmesso nei campi della medicina e dell'ingegneria, soprattutto nei progetti Lean Six Sigma, dove i dati raccolti volontà aiutare nel processo decisionale da parte dei gestori. "I disegni degli esperimenti sono test condotti in un programma, in quanto gli ingressi (o fattori o variabili controllate) sono cambiate così programmato valutare l'impatto su un output (o di risposta)" (RAMOS, 2006, p. 234). Questa tecnica si adatta all'interno del ciclo DMAIC (Define, misurare, analizzare, migliorare e controllare), in particolare, il migliore; o nel ciclo DMEDI (Define, misura, esplorare, sviluppare e implementare) l'elemento di sviluppare o PDCA ciclo, nei parametri di "Controllare" il processo di sviluppo che è stato o sarà introdotto.

Disegno degli esperimenti è un'indagine statistica che associa ogni variabile che si desidera guardare e loro interazioni e come influenzano il processo. Fondamentalmente lei è diviso in tre elementi che sono individuati dai rami (2006, p. 235):

  • Variabili indipendenti sono fattori o ingressi di processo (x) che può essere modificato (controllata) in esperimenti e il cui effetto può essere testato.
  • Livelli – è ciascuno dei possibili valori che può assumere un fattore nell'esperimento.
  • Risposta-la variabile dipendente dell'esperimento o processo di output (Y), che verrà utilizzato per valutare l'influenza dei fattori.

In altre parole, si tratta di un'equazione di Y funzione, laddove sono osservati e analizzati i fattori che influenzano positivamente o negativamente un dato risultato che si vuole raggiungere.

Ancora, secondo rami (2006, p. 235-236), indipendentemente da quale è l'applicazione dello strumento, si propone sempre di uno o più dei seguenti obiettivi:

  • Determinare quali fattori (x) hanno una maggiore influenza sulla risposta (Y);
  • Determinare come regolare i fattori (x) così la risposta (Y) hanno il valore desiderato (per verificare le prestazioni di un processo);
  • Determinare come regolare i fattori (x), così che la varianza della risposta (Y) è il più piccolo possibile (ad esempio, per aumentare la capacità di un processo);
  • Determinare come regolare i fattori (x) affinché gli effetti delle variabili incontrollate (Z) alla risposta (Y) sono minimi (poiché l'intero processo è soggetto a diversi fattori che non hanno un controllo o che non sono giustificati economicamente).

Nella figura 1, si può vedere come, in breve, la progettazione di esperimenti.

Figura 1: variabili nella progettazione di esperimenti. Fonte: RAMOS, 2006, p. 236.
Figura 1: variabili nella progettazione di esperimenti. Fonte: RAMOS, 2006, p. 236.

Per la realizzazione di esperimenti, ci sono alcuni passaggi di base che sono fondamentali per evitare di invalidare i risultati (RAMOS, 2006, p. 236-237). Sono:

  1. Riconoscimento e definizione (muta) del problema-il problema da risolvere è molto chiaro in modo che è possibile definire quali fattori influenzano.
  2. La scelta dei fattori e livelli – fattori sono quelli "X" che esercitano una grande influenza sul risultato e che in cui livelli di controllo saranno suddivise per essere osservato.
  3. Selezione della variabile risposta.
  4. Scegliere il tipo di esperimento – le risorse che verranno utilizzate per raccogliere e confrontare i dati.
  5. Esecuzione dell'esperimento (acquisizione dati).
  6. Analisi dei dati – consiste nel determinare quali fattori influiscono sulla risposta studiato.
  7. Conclusioni e raccomandazioni – consiste nella preparazione di una relazione che illustra i risultati raggiunti.

In caso di costruzione di un profilo aziendale e sulla manutenzione, si applica per associare il profilo di seguaci con il contenuto inserito, momento del distacco e il maggior numero di azioni. Usando i dati osservati, si può decidere quale contenuto è più importante, quando dovrebbero essere utilizzate e quale grado di larghezza di loro. Lei è parte dei modelli di miglioramento degli standard utilizzati dal ciclo di Lean Six Sigma DMAIC: (definire, misurare, analizzare, migliorare e controllare) e il ciclo DMEDI (Define, misura, esplorare, sviluppare e implementare) (FONTÃO; LEE, 2010, p. 149).

3. Procedure metodologiche

Per la realizzazione di questo lavoro si è deciso di utilizzare una ricerca esplorativa induttiva in natura, perché fornisce una maggiore familiarità con il problema osservato, rendendolo più esplicito (GERHARDT; SILVEIRA, (2009, p. 35) e consentendo, attraverso un'analisi in particolare, indicare l'applicabilità di uno strumento per uso da parte di altre società, vale a dire "camminando per programmi più completi, andando risultati privati a leggi generali e teorie, in collegamento ascendente "(LAKATOS; MARCONI, 1991).

Per la ricerca sperimentale, hanno scelto un senza scopo di lucro situata nella valle Paraíba regione che ha un profilo su un social network. L'azienda è stata selezionata dovuto al fatto la fanpage di promuovere eventi e concorsi di giochi ricreativi che si svolge all'interno dello stabilimento. In questo caso, un questionario online pubblicato dentro la fanpage, indicando che è stato una raccolta di dati per quanto riguarda la convinzione che suoi seguaci hanno lo stesso, al fine di migliorarlo, così servire meglio le aspettative dei utenti e fornendo contenuti e formati che la maggior parte li nella bambagia.

La scelta del formato del questionario si è verificato a causa della vostra capacità di fornire dati che ha permesso di sollevare opinioni, sentimenti di ordinata e controllata dal browser, troppo, permettendo un trattamento strutturato dei dati e soddisfare la obiettivi della ricerca (GERHARDT; SILVEIRA, 2009, p. 69). Il formato online è giustificato dalla necessità di raccogliere dati solo da chi ha un contatto diretto con l'oggetto analizzato, garantendo assertività per informazioni.

Per l'applicazione dello strumento, raccolta dati e analisi, abbiamo usato il metodo sperimentale, statistico e verosimiglianza. Questa parte della logica concettuale costruito nel metodo di progettazione degli esperimenti citati e riprodotta in figura 2-progettazione di ricerca metodologica struttura, dove seguire i seguenti passi: scegliere l'oggetto della ricerca; selezione e categorizzazione di variabili di input e dei rispettivi livelli di osservazione; selezione della variabile dipendente; selezione della matrice (osservazionali) sperimentale; definizione dell'universo e della popolazione; raccolta dei dati: strumenti e profilo di informatori; disposizione del campionamento e osservazione strutturata e analisi quantitativa dei dati e interpretazione dei risultati.

Figura 2: disegno della struttura metodologica dell'indagine. Fonte: adattato da figura 1 Fontão, Lee e Rao (2013, f. 4).
Figura 2: disegno della struttura metodologica dell'indagine. Fonte: adattato da figura 1 Fontão, Lee e Rao (2013, f. 4).

Dopo aver determinato l'azienda si stabilirono le variabili indipendenti che caratterizzano il profilo dei seguaci di fanpage. Queste sono economico orientato e tener conto clienti profilo e fattori che influenzano il modo che lo stesso comprendere i media sociali. In questo senso, ha preso in considerazione gli elementi osservati da Furlan e marine (2014) l'allineamento del contenuto con i seguaci.

Questa analisi ha avuto origine la tabella 1 contiene sette variabili. Per variabile di settimo ha scelto di essere un fantasma visto effettuare il calcolo dell'errore sperimentale stimato a contrasti senza precedenti variabili sono stati esclusi dall'analisi. In tutti i calcoli la media di questa variabile verrà eliminata per eseguire l'analisi della varianza per le medie.

Tabella 1: le variabili indipendenti e livelli di controllo (socio-economica).

Variabili indipendenti (Socio-economico)
    Bassa (1) Alta (2)
Il Genere Uomo Donna
(B) Gruppo d'età Fino a 25 anni Con più di 26 anni
(C) Scolarizzazione Laureato Non laureato
(D) Frequenza di accesso a internet Fino a due giorni alla settimana Tre o più giorni alla settimana
E Tempo trascorso sui social network Fino a 1 ora al giorno Più di 1 ora al giorno
(F) Periodo di solito accedi Mattina/pomeriggio Pomeriggio/sera
G Variabile di fantasma

 

Ogni variabile è stata divisa in due livelli di controllo per controllare come persone con diversi profili stanno realizzando la fanpage e se il cambiamento tra livelli influenza la variabile dipendente. La determinazione del livello di alta e bassa era completamente arbitraria come suggerito da Ramos (2006, p. 238). L'istituzione dei livelli è di valutare l'esistenza di fattori che influenzano le risposte e capire meglio il pubblico. Per la definizione dei parametri osservati e definiti i livelli erano basati sul profilo del pubblico che frequenta il posto e di coloro che seguono l'azienda su analisi delle reti sociali. Tale analisi è stata effettuata con l'ausilio di una tabella di contrasti diversi fattori come proposto da Ramos (2006, p. 242).

Come la variabile dipendente è stata l'analisi del grado di attrattività dei posti. Per misurare questo, stabilito alcuni parametri che sono coerenti con la possibilità che Facebook permette di fare all'interno di esso. Ha preso in considerazione l'esposto di Furlan e marine (2014, p. 54-55) come indicato nella tabella 2.

Tabella 2: variabili dipendenti.

Grado di attrattività dei posti.
Dimensioni. Codice di risposta (Rn). Variabili dipendenti.
Testi. R1. Semplicità nel linguaggio utilizzato.
R2. Dimensioni (lunghezza) dei testi.
Immagini. R3. Qualità (risoluzione) delle immagini.
R4. Dimensione delle immagini.
R5. Elenco dei testi con le immagini.
Video. R6. Qualità (risoluzione) del video.
R7. Dimensioni (lunghezza) dei video.
R8. Elenco dei testi con i video.
Tabella degli orari. R9. Il tempo in cui i post che facilitano trovano.
R10. Frequenza di post.
Soggetti. R11. Gamma di argomenti trattati nei post.

 

Le variabili dipendenti sono state misurate mediante i valori assegnati da informatori a ciascuno degli indicatori elencati. Le prestazioni dei post sono rappresentata dalle risposte alle domande di qualità misurata su una scala da uno a dieci, vale a dire: (1 = cattivo); (2 = molto male); (3 = cattivo); (4 = cattivo); (5 = parzialmente ragionevole); (6 = ragionevole); (7 = buono); (8 = buono); (9 = molto buono) e (10 = ottimo).

Per giustificare la massimizzazione del processo, secondo le tecniche di Taguchi, cioè "maggior valore è sinonimo di miglior risultato" (rapporto segnale-rumore: S/N =-10 log (Σ1/y2) / n), i criteri di misurazione delle risposte lasciato la premessa che le aziende hanno più attraente profili caratteristica positiva risposte a cosa ci si aspetta di fanpage che è l'ampliamento della gamma e fissaggio del brand. L'istruzione di pepe et al. (2012, p. 99), utilizzando il metodo di Taguchi, poiché ciò consente di analizzare le variabili e la loro interazione da un piccolo numero di esperimenti.

Per la composizione della matrice sperimentale è stato selezionato il metodo di Taguchi attraverso sua ortogonale matrici per matrice L8 (rappresentato in tabella 3) che dispone di otto esperimenti ai sette fattori o livelli di controllo. L'utilizzo di questa matrice è giustificata dall'applicabilità a trovare tra i dati osservati un campionamento probabilistico di parte.

Tabella 3: matrice di Taguchi L8.

Matrice di Taguchi L8.
Osservazioni. Il (B) (C) (D) E (F) G
1 1 1 1 1 1 1 1
2 1 1 1 2 2 2 2
3 1 2 2 1 1 2 2
4 1 2 2 2 2 1 1
5 2 1 2 1 2 1 2
6 2 1 2 2 1 2 1
7 2 2 1 1 2 2 1
8 2 2 1 2 1 1 2

Fonte: adattato da Castro (2014).

Per l'analisi dei dati di campionamento, l'analisi della varianza (ANOVA). L'ANOVA è un metodo statistico utilizzato per interpretare i dati sperimentali nel processo decisionale e per verificare statisticamente la media dei risultati, nelle sue varie politiche. In questo modo, è possibile confrontare tre o più fattori e le loro interazioni e può essere utilizzata in aggiunta metodo di Taguchi, facendo uso del F-test, per verificare quali sono i fattori davvero significativi nel processo (CORREIA; CARDOZA, 2011, p. 61).

I dati sono stati trattati quantitativamente, attraverso procedure statistiche inferenciais. Utilizzando, all'interno del gruppo di test statistici parametrici, analisi della varianza (ANOVA) per vedere se ci sono qualsiasi, su distribuzione normale delle variabili, differenze significative tra le medie e, inoltre, se le variabili di input esercitano significato le variabili di output. L'elaborazione di dati di esempio è stato fatto per mezzo di versione del software MINITAB 14. Per garantire un livello di confidenza del 95% di assertività per la qualità delle risposte, dati, analisi e interpretazione dei risultati è stata effettuata sui fattori che hanno un livello di significatività inferiore o uguale al 5%.

4. Risultati

Ventuno sono stati intervistati selezionati del questionario secondo i parametri stabiliti dalla matrice di Taguchi L8. Questa selezione corrisponde per il socio-economico profilo è già predeterminato. La tabella 4 Mostra le risposte media R1 a R11, che rappresentano la media aritmetica tra il replicatas in ogni situazione d'osservazione.

Le medie delle risposte sono le variabili di risposta i valori misurati. Essi sono stati utilizzati per i calcoli e le analisi quantitative che ha generato i risultati che sono la base per la discussione e l'interpretazione delle interazioni tra le variabili. È attraverso questa analisi che i responsabili per il mantenimento della fanpage adottano le loro decisioni su ciò che deve essere fatto e quali fattori influenzano, secondo il parere dei seguaci, la qualità e l'attrattiva di fanpage.

Tabella 4: risposte medie (dati selezionati per l'analisi).

Variabili dipendenti (misurate).
Nota (replicatas). R1 R2 R3 R4 R5 R6 R7 R8 R9 R10 R11
1 (3) 8 7 7.3 8 7 9 7.3 8 9 9 6.7
2 (2) 7 7 8 7 7.5 8.5 8.5 8 6.5 6.5 6
3 (4) 8.5 8 8.8 8.5 7.2 8.2 9.5 7.2 9 9 6.8
4 (3) 7.3 6.7 7.3 9 6.3 7.7 7.3 6.7 7.3 7.3 6
5 (3) 8.7 8.7 9 9 8 9 8.7 8 8.7 8.7 6.7
6 (1) 8 8 9 8 7 8 9 7 9 8 6
7 (2) 8 8.5 8 8.5 8 8.5 9 8 7.5 7.5 7
8 (3) 8.7 8.3 8.7 8.7 7.7 8.7 8 7.7 8 7.7 6

 

In primo luogo, abbiamo analizzato l'influenza e l'importanza delle otto variabili indipendenti (da A G) sulle undici variabili delle risposte (R1 a R11). I dati raccolti sono stati analizzati quantitativamente seguendo i concetti di progettazione di esperimenti/Taguchi metodo.

I risultati sono presentati nella seguente sequenza: logica

  • Analisi degli effetti dei fattori sulle medie delle risposte: per identificare/quantificare la dimensione dell'influenza di fattori sulle risposte;
  • Analisi della varianza (ANOVA) in media del test per identificare quali sono i fattori che massimizzano le risposte risposte/significato: per analizzare l'influenza di fattori sulla risposta e identificare/quantificare quali sono i fattori significativo per la massimizzazione delle risposte ha studiate.
  • Proposta per una migliore regolazione dei livelli di osservazione dei fattori significativi per l'elevazione delle risposte: per proporre una combinazione tra i fattori significativi e dei rispettivi livelli di osservazione, che con confidenza statistica uguale o superiore a il 95%. Questo deve condurre alla massimizzazione dei risultati attesi/desiderato utilizzando un social network come strumento di promozione di Marketing.

Il telaio 5 Mostra i calcoli dei principali effetti dei fattori sulle medie di R1. Dispone di:

  • nella seconda riga, gli effetti dei fattori circa le medie della risposta ai bassi livelli (-) Nota:
  • nella terza riga, gli effetti dei fattori circa le medie della risposta verso l'alto (+) Nota:
  • nella quarta riga, gli effetti dei fattori circa la media:
  • il "classificati", tra la quinta e ultima linea, che corrisponde alla classificazione in decrescente scala numerica, la dimensione dell'influenza di fattori principali su R1.

Tabella 5: Calcolo degli effetti dei fattori sulle medie di R1.

Livello. Il (B) (C) (D) E (F) G
1. 7.700 7.925 7.925 8.300 8.300 8.175 7.825
2. 8.350 8.125 8.125 7.750 7.750 7.875 8.225
Delta. 0,650 0.200 0.200 0.550 0.550 0.300 0.400
Rango di traffico. 1 6.5 6.5 2.5 2.5 5 4

 

La variabile G è stata abbandonata per l'analisi successiva, perché è una variabile di fantasma. Grafico 1 Mostra i principali effetti dei fattori sulle medie di R1, sottratto il fattore G.

Tabella 1: effetti di fattori sulle medie di R1
Tabella 1: effetti di fattori sulle medie di R1

L'esclusione della variabile G servito anche a rendere la stima dell'errore residuo, che può essere osservato nella tabella 1.

Per ragioni di standardizzazione dei quali variabili devono essere esclusi, è stato adottato il modello di far cadere l'ultimo dentro il "rango" determinato dallo strumento. Se ci sono due o più con lo stesso, semina tutti verrà eliminati.

Per garantire la valutazione della qualità dell'adattamento di qualsiasi modello, l'esame dei rifiuti è essenziale. I rifiuti devono essere piccoli, in caso contrario, il modello sarà male (BARROS NETO; SCARMÍNIO; BRUNS, 2007).

La tabella 1 Mostra l'analisi della varianza (ANOVA) sul mezzo del R1, dove:

  • GL (gradi di libertà) = n # di nota – 1 livelli;
  • Seq. SQ (somma dei quadrati dei fattori) = 2 (Mx1-Y) 2 + 2 (Mx2) 2;
  • SQ (AJ) = Seq SQ. / DF;
  • QM (AJ) = SQ (a.j.)/residual errore;
  • F = SQ (A.J.)/QM (A.J.);
  • P = livello di significatività dei fattori circa la risposta.

In questa ricerca, è stato il livello di confidenza statistica del 95%. In pratica, ciò implica che tutti i fattori che hanno presentato valori di P (settima colonna della tabella 1) pari o inferiori a 0,05 sono stati considerati significativi per la massimizzazione della R1. Nel caso di R1, nessuna variabile ha mostrato qualche influenza su quello che ci si aspetta da fanpage che è l'ottimizzazione dell'interazione degli utenti, causando loro di replicare il contenuto.

Tabella 1: analisi della varianza (ANOVA) sul mezzo del R1

Fonte GL SQ Seq SQ (A.J.) QM (A.J.) (F) P
Il 1 0845 0845 0845 2.640 0351
(B) 1 0080 0080 0080 0250 0705
(C) 1 0080 0080 0080 0250 0705
(D) 1 0605 0605 0605 1.890 0400
E 1 0605 0605 0605 1.890 0400
(F) 1 0180 0180 0180 0560 0590
Errore dei rifiuti 1 0320 0320 0320
Totale 7 271.500

 

Le stesse procedure di statistiche utilizzate per notare le inferenze dei fattori su R1, sono state applicate anche all'analisi dei fattori selezionati altro risposte studiato (R2 fino a R11). Tuttavia, al fine di sintetizzare questo articolo, le altre risposte sono stati cancellati del testo. Così, sono il quadro 6 a dirigere l'interpretazione e discussione dei risultati ottenuti, breve modo, ma.

Tabella 6-inferenziale relazione tra livelli di significatività ingresso/fattori e risposte.
Tabella 6: Importanza relativa tra i livelli di ingresso/fattori inferenziale e risposte.

Come si può vedere nei campi evidenziati in verde nella tabella 6, tra i sei fattori studiati (dato che il fantasma è stata esclusa in tutti i calcoli), abbiamo:

  • la variabile dipendente "frequenza di post" (R10) significativamente influenzata da quattro fattori: educazione; frequenza di accesso a internet; tempo trascorso sui social network; periodo di solito accedi (C, D, E e F, rispettivamente).
  • la variabile dipendente "varietà degli argomenti trattati nei post" (R11) significativamente influenzata dal fattore: frequenza di accesso a internet (D).
  • Può evidenziare tre variabili più influenzate (come si è avvicinato il valore 0,05) da quattro fattori: età; scolarizzazione; tempo trascorso sui social network; periodo di solito accedi (campi evidenziati in blu).

Quando si pensa di un contenuto che vanno ad attirare l'attenzione e l'interazione dei seguaci dei profili studiati, gli amministratori devono prestare attenzione soprattutto per quanto riguarda la frequenza dei post (la frequenza) e la variante in oggetto. il R10 è influenzata da fattori che sono relative al tempo (frequenza di accesso), lunghezza del soggiorno e tempo di accesso, che sottolinea l'importanza di questa variabile in grado di attrattività dei posti.

In questo caso, la società dovrebbe cercare di agire in un più incisivo sulla pianificazione di avere maggiore interazione con i seguaci, non dimenticando di prendere in considerazione che i problemi dovrebbero essere separati, perché una delle variabili importanti (R11) è collegato con precisione la frequenza con cui i seguaci accedere. Per scoprire ciò che il momento migliore, nel caso di Facebook, l'azienda può verificare queste informazioni in modalità amministratore della fanpage.

Quando si pensa di pluralità di problemi che possono essere affrontate e il suo rapporto con il fattore di frequenza è giustificata dal fatto che se la persona non può accedere il social network in qualsiasi momento, in tal modo, si spera di avere un contatto con un numero variabile di argomenti (temi) differenziare di pubblicato generalmente dai loro coetanei. Va ricordato che il Marketing 3,0 raccomanda che l'azienda presento ai clienti per l'identità dell'utente che si trova oltre i loro prodotti, si è mostrato come realizzare la realtà alla schiena e come un agente attivo nella società.

Uno studio condotto dal Pew Research Center nel 2013 (SMITH, 2014) trovato che la media mondiale dei contatti di un utente di Facebook è di 200 amici. Quando aggiunto l'universo dei giovani tra i 18 e i 29 anni, il 27% di quelli con più di 500 persone. Secondo il rapporto di settembre di Socialbakers (2014), gli utenti attivi nel mese di ottobre goduto circa del mese 39 fanpages. Queste cifre indicano che per una fanpage può aumentare il vostro livello di interazione con i seguaci, mentre in un pannello timeline viene visualizzato diversi altri contenuti, che si deve porre attenzione, oltre che tempo e frequenza (R10), anche il gruppo di età e formazione, quello che vediamo nella maggior parte delle variabili ha mostrata significativa nell'interazione con i fattori (B) e (C).

 Considerazioni finali

Questo articolo mirato a dimostrare che Marketing è in costante evoluzione e che le società devono adottare una nuova strategia e la postura per attrarre e mantenere i clienti. Quando si pensa su di esso e la traiettoria dall'emersione ed il tuo prossimo ruolo all'interno delle aziende, è stato trovato che l'elemento che la maggior parte della muffa è il comportamento dei clienti.

Da dettagli fatto da Kotler dell'evoluzione delle fasi di Marketing, chiarito che l'elemento che più ha plasmato il comportamento degli esseri umani in questo inizio di secolo è accesso ai nuovi strumenti tecnologici e loro derivati. In particolare, sociali media, a causa della tua popolarità e facilità d'uso, hanno dato i nuove tendenze quando si tratta di come persone comunicare e cercare o fornire nuove informazioni.

Questi cambiamenti comportamentali stanno causando i consumatori a capire la realtà di un nuovo punto di vista complessivo e per identificare con aziende che condividono le vostre convinzioni e aspettative.

Per le aziende essere in grado di soddisfare queste aspettative e di trasmettere i suoi valori ai clienti, fanno uso dei social media. Tuttavia, così il tuo post può raggiungere il pubblico, è necessario che determinate caratteristiche sono percepite e ciò che è importante per i seguaci non è trascurato. Questa è stata l'applicazione di esperimento strumento a sostegno della verifica delle caratteristiche che richiedono attenzione da parte di amministratori di fanpage di Facebook di un business di pianificazione.

Nell'applicare lo strumento lungo al pubblico di una fanpage appartenenti a una società della valle del Paraíba, è stato osservato che ci ha fornito dati che indicano quali contenuti sono meglio accettati, ben considerato, dai seguaci dello stesso e in quali condizioni sono più significativo. Inoltre abbiamo osservato alcune singolarità dei profili dei seguaci che aiutano a concentrarsi su ciò che caratteristiche devono essere presi in considerazione quando si pensa al contenuto che verrà elaborato e che si incontreranno con l'identità dell'azienda.

Lo strumento è stato dimostrato come un prezioso strumento, poiché permette di osservare in dettaglio ogni variabile che è stata selezionata per l'osservazione e l'interazione livelli pre-impostati. Utilizzando i dati generati, diventa più facile definire quali sono i punti che hanno bisogno di essere pensato più tardi.

Disegno degli esperimenti non è un fine in sé, ma uno strumento che costituisce l'osservazione costante e pianificazione ciclo che dovrebbe essere impiegato quando pensi di creare un profilo aziendale all'interno di un social network.

È suggerito che dopo la standardizzazione di dati e l'analisi successiva, sondaggi sono fatti che indicano quali sono le caratteristiche dei contenuti già indicato dallo strumento si prega di quel pubblico in questione affinché lo stesso la replica. Roberts (2004) ricorda chiaramente nel vostro lavoro che un lovemark è quella che vince il "cuore" del cliente e fa sì che gli altri per soddisfare. Uno degli obiettivi di avere un profilo all'interno di un social network è la possibilità che questo media contribuisce a rendere la società, identità e dei prodotti/servizi noti sempre più per altre persone. Tuttavia, se persone non replicare il contenuto, la portata del marchio è limitata a coloro che già conoscono.

Infine, si è concluso che le imprese, soprattutto piccole e micro, possono utilizzare il metodo applicato in questa ricerca, con bassi costi di esercizio, per identificare, in base ai profili degli utenti, i migliori parametri di attrattività dei vostri mezzi, i progetti di Marketing di targeting in tempo.

RIFERIMENTI

BARROS NETO, B.; SCARMÍNIO, I. S.; BRUNS, r. e. come fare esperimenti: ricerca e sviluppo scientifici e industriali. Campinas: Universidade Estadual de Campinas, 2007.

CORREIA, E. A. S.; CARDOZA, disegno di s. a. j. di esperimenti nel processo produttivo utilizzando il metodo di Taguchi. GEPROS magazine-gestione produzione, operations e sistemi, Bauru, anno 6, no. 1, p. 55-66, gennaio-marzo 2011.

FONTAO, H.; LEE, e. m. applicazione di strumento di progettazione di esperimenti nel marketing relazionale: uno studio nella vendita al dettaglio. Osservazione-brasiliano Marketing Magazine, São Paulo, v. 9, n. 3, p. 144-169, sett/dez. 2010. Disponibile a: <http: www.spell.org.br/documentos/download/5403="">.</http:> Accesso a: 29 lug. 2013.

FONTAO, H.; LEE, E. M.; RAO, l. c. il metodo di Taguchi per misurare l'importanza dei rischi coinvolti nel processo di accesso tecnologico nell'ambito dell'open innovation. XXXVII Riunione ANPAD, Rio de Janeiro, 7 al 11 settembre 2013. Disponibile a: <http: www.anpad.org.br/diversos/trabalhos/enanpad/enanpad_2013/08%20-%20gct/pdf%20gct%20-%20tema%206/2013_enanpad_gct1455.pdf="">.</http:> Accesso a: 7 mar. 2014.

FURLAN, B.; Marinho, b. reti sociali aziendali. São Paulo: Instituto sviluppa t. I, 2014.

GEORGE, Lean Six sigma di m. l. per i servizi: come utilizzare magra velocità e qualità di sigma sei per migliorare i servizi e le transazioni. Rio de Janeiro: Thorsons, 2004.

GERHARDT, E. T.; SILVEIRA, D. T. (. Virus di Soroepidemiológica analisi retrospettiva di Dengue nel comune di Marituba, PA-segnalati casi negli anni 2008-2010. Metodi di ricerca. Coordinato dall'Università aperta di Brasile-UAB/UFRGS e il corso di laurea di tecnologia: pianificazione e gestione per lo sviluppo rurale di SEAD/UFRGS. Porto Alegre: Editora da UFRGS, 2009. Disponibile a: <http: www.ufrgs.br/cursopgdr/downloadsserie/derad005.pdf="">.</http:> Accesso a: 11 Apr. 2014.

KOTLER, P.; KARTAJAYA, H.; SETIAWAN, i. Marketing 3.0: le forze che definiscono il nuovo marketing umano-centrato. 9. ristampare. Ed. Oxford: Elsevier, 2010.

LAKATOS, E. M.; MARCONI, a. m. metodologia del lavoro scientifico. São Paulo: Atlas, 1991.

Marinho, l. b. Social Media Planning. São Paulo: Instituto sviluppa T.I., 2014.

PEPE, D. C.; SILVA, B. M.; ROSSI, B. R.; Naturalmente, f. e. a. metodo di Taguchi applicato nell'identificazione dei fattori causali della decarburazione del filo di acciaio SAE 51B35, durante il trattamento termico di esferoidização. GEPROS magazine-gestione produzione, operations e sistemi, Bauru, anno 7, n. 2, p. 97-108, aprile-giugno 2012. Disponibile a: <http: revista.feb.unesp.br/index.php/gepros/article/viewfile/800/445="">.</http:> Acceduto a: 25 marzo 2014.

PRAHALAD, K. C.; KRISHNAN, S. M. La nuova era di innovazione: l'innovazione incentrata sulla relazione con il cliente. Rio de Janeiro: Campus/Elsevier, 2008.

RAMOS, r. w. miglioramento del processo: progettazione di esperimenti. In: ROTONDARO, G. R. (. Virus di Soroepidemiológica analisi retrospettiva di Dengue nel comune di Marituba, PA-segnalati casi negli anni 2008-2010. Six Sigma: Strategia di gestione per il miglioramento dei processi, prodotti e servizi. 1. A cura di ed. São Paulo: Atlas, 2006. p. 234-263.

RIBEIRO, L. G. M.; ALVES, L. H. D.; SILVA, m. b. miglioramento della qualità nella produzione di grandi parti dell'acciaio di getto utilizzando Progettazione di esperimenti. Tecnologia in metallurgia e materiali, São Paulo, v. 4, n. 1, p. 36-41, lug-set. 2007. Disponibile a: <http: www.tecnologiammm.com.br/files/v4n1/v4n1a07.pdf="">.</http:> Accesso a: 15 ott. 2013.

ROBERTS, k. Lovemarks: il futuro di là di marche. São Paulo: m. libri Editora Ltda. di Brasile, 2004.

SMITH, a. 6 nuovi fatti su Facebook. Pew Research Center. Factank-notizie nei numeri. 3 febbraio 2014. Disponibile a: <http: www.pewresearch.org/fact-tank/2014/02/03/6-new-facts-about-facebook/="">.</http:> Accesso a: 2 novembre 2014.

SOCIALBAKERS. Social Marketing regionale Report-Brasile, ottobre 2014. Disponibile a: <http: d3kjz34bnewkku.cloudfront.net/october-2014-social-marketing-report-brazil-regional.html?policy="eyJTdGF0ZW1lbnQiOlt7IlJlc291cmNlIjoiaHR0cDpcL1wvZDNranozNGJuZXdra3UuY2xvdWRmcm9udC5uZXRcL29jdG9iZXItMjAxNC1zb2NpYWwtbWFya2V0aW5nLXJlcG9ydC1icmF6aWwtcmVnaW9uYWwuaHRtbCIsIkNvbmRpdGlvbiI6eyJEYXRlTGVzc1RoYW4iOnsiQVdTOkVwb2NoVGltZSI6MTQxNzUzOTcwNH19fV19&Signature=dV3wvgS4XnFc-UJKocVe-EEA4GOrolqXkxoCqN/C-sZ-P6N3pkbvDXGetAqZMseZGpUikOzFYLXvvVFC3VW64YVLDxJp8J1KaHCguVJhj/GNYJwyKnYOccaRLVnvip7xslR1aHmmIEPAnXfwYSHvheSZUezJb3V63Qu/NnAAiIA_&Key-Pair-Id=APKAJCF5RTYWTPDS3AGQ">.</http:> Acceduto a sopra: 2 nov. 2014.

[1] Università di tecnologia professore Darin può

[2] Facoltà di tecnologia di Pindamonhangaba; Centro di ricerca in economia e sociologia delle organizzazioni, Lisbona, Portogallo

[3] Facoltà di tecnologia di Pindamonhangaba

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here