Il computer come strumento per l'insegnamento e l'apprendimento della biologia e della chimica: concetti e prospettive di insegnanti e studenti in una scuola pubblica di Sinop-MT

0
260
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

BATISTELLA, Jefferson [1]

BATISTELLA, Jefferson. Il computer come strumento per l'insegnamento e l'apprendimento della biologia e della chimica: concetti e prospettive di insegnanti e studenti in una scuola pubblica di Sinop-MT. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 06, vol. 04, pp. 52-67, giugno 2018. ISSN:2448-0959

Questo articolo è il risultato di una ricerca sviluppata in insegnante di scuola di stato Aishling Mantovani ". In questa ricerca, la proposta era di conoscere i concetti e le prospettive degli insegnanti nella zona di biologia e chimica e secondo- e studenti del terzo anno del liceo sull'uso del Computer come uno strumento nel processo di insegnamento e l'apprendimento della biologia e chimica. Usiamo l'ipotesi di ricerca qualitativa, con l'applicazione di questionari per gli studenti e gli insegnanti del liceo biologia e chimica nell'insegnante della scuola di stato Aishling Mantovani ". Sulla base dei dati raccolti, si nota che gli insegnanti e gli studenti riconoscono l'importanza di utilizzare il computer come una risorsa didattica. Studenti intervistati hanno espresso il desiderio che gli insegnanti di biologia e chimica utilizzando il computer più spesso nelle loro pratiche educative, perché è interessante e divertente, pratico, credono che facilita l'apprendimento dei contenuti da parte quindi suggeriamo che le istituzioni di formazione a investire di più nella formazione degli insegnanti, prevalentemente nel settore della biologia e della chimica, per l'inserimento delle nuove tecnologie nelle loro esperienze educative.

Parole chiave: Computer, strumento educativo, pratiche educative, di insegnamento e apprendimento della biologia e della chimica.

1. Introduzione

Il XXI secolo, l'era della globalizzazione, dove le informazioni vengono ottenute attraverso pochi click di mouse esplorando l'universo chiamato internet, e la conoscenza trasmessa in vari modi in vari posti allo stesso tempo, dove il computer è il più completo e agile Attualmente esiste, in ordine quando usato in modo intelligente diventa un vero e proprio strumento di trasmissione di conoscenze e informazioni. Il sistema educativo brasiliano dovuto adattare le nuove tendenze globali.

Attraverso la metodologia qualitativa realizzato che gli insegnanti è difficile usare il computer come strumento pedagogico nelle loro classi e studenti per dimostrare l'uso del computer dagli insegnanti di biologia e Chimica come strumento pedagogico nelle loro classi.

L'uso del computer come strumento di insegnamento e di apprendimento non è la soluzione, "luminosa" per la formazione di uno studente, ma è un importante passo avanti.

La scuola e gli insegnanti dovrebbero offrire ai suoi studenti le risorse disponibili nei loro media. Rifiutare questa possibilità significa predefinito e non conformità con la missione primaria dell'educatore; i cittadini proattivi preparano per un mondo sempre più competitivo e, purtroppo, con grande disparità sociali (TAJRA, 2001 p. 10).

Con teorici TAJRA (2001), VALENTE (1997 e 1999) e Nevis (2003) che dimostrano, dagli argomenti motivati, l'efficienza dell'uso del computer nel processo di insegnamento-apprendimento, questo lavoro rivela l'importanza del soggetto.

Ci rendiamo conto, anche, con questo lavoro, l'opportunità di contribuire nel processo di superamento e sfatare sull'uso del computer nell'insegnamento e l'apprendimento, da accesso a discussioni e riflessioni sull'uso del computer a scuola .

Questo articolo oltre alla sezione introduttiva ha sezione 2, che Mostra gli obiettivi di questo articolo. Nella sezione 3, sono i materiali e sezione Metodi insolute 4 risultati e discussioni puntato al sondaggio, nella sezione 5, conclusioni sono fatti, concetti e prospettive per il futuro lavoro e nella sezione 6, la base teorica dell'indagine.

2. Obiettivo

Presente che i concetti e le prospettive che insegnanti e studenti hanno circa l'uso del computer come strumento per sostenere l'insegnamento e l'apprendimento concernente la disciplina della biologia e della chimica.

Eseguire una riflessione critica sull'uso del computer come strumento pedagogico nell'insegnamento e nell'apprendimento della biologia e della chimica.

Contribuire nel processo di superamento e sfatare sull'uso del computer nell'insegnamento e l'apprendimento, da accesso a discussioni e riflessioni sui computer a scuola.

3. Materiale e metodi

La ricerca ha avuto luogo durante l'anno 2010 e la metodologia per lo sviluppo della ricerca era qualitativa, strutturato in diverse fasi. La prima fase consisteva nell'esplorare la letteratura che affronta il tema di questa ricerca è quello di svolgere l'analisi e riflessioni. Per il completamento della ricerca sul campo sono state fatte le osservazioni nelle aule scolastiche, così priorità le condizioni della ricerca qualitativa, poiché questo accade nell'ambiente naturale del soggetto ricercato.

Secondo Chizzotti (1991) la prima fase consiste nel determinare la ricerca, è la definizione di ricerca, individuando i problemi e obiettivi.

La seconda fase di questa ricerca iniziata con raccolta di dati, effettuata in un contesto di relazioni dove tutti i soggetti sono stati osservati.

La terza fase consisteva nella strategia di azione, dove i dati sono stati analizzati e i risultati di questa analisi, riflessioni.

La ricerca qualitativa tende ad essere diretto nel corso del suo sviluppo, inoltre, non cerca di enumerare o misurare eventi e consegna generalmente non strumentale per l'analisi di dati statistici; il focus di interesse è ampio e parte di una prospettiva diversa dell'adozione di metodi quantitativi. Da parte sua per ottenere dati descrittivi attraverso il contatto diretto e interattivo oggetto come oggetto di studio situazione (NEVES, 1996).

Su approccio qualitativo esiste una relazione tra il soggetto e l'oggetto della ricerca. "Il soggetto è parte del processo di conoscenza e interpretazione dei fenomeni, assegnando loro un significato" (CHIZZOTTI, 1991, p. 75).

Per il processo di raccolta dati, questionari semi-strutturati sono stati applicati a 180 studenti e interviste semi-strutturate con il gruppo 2 insegnanti nel settore della biologia e 2 insegnanti nella zona di chimica presso Escola Estadual Professor Aishling Mantovani ", con lo scopo di identificare i concetti e le prospettive di docenti e studenti sull'uso del computer in classe alla loro area.

Come una strategia per il campo di ricerca che abbiamo optato per tre passaggi garantire la lettura della realtà studiato vale a dire:

Nella prima fase abbiamo utilizzato il meccanismo di osservazione delle lezioni, indipendentemente dalla disciplina, perché in questa fase l'obiettivo era quello di incontrare gli studenti, la realtà della scuola, l'esperienza pedagogica degli insegnanti e le loro relazioni.

Nella seconda fase la raccolta dei dati, utilizzando i questionari per gli studenti e gli insegnanti di biologia e chimica di alta scuola (2 ° e 3 anni) la notte dell'Escola Estadual Professor Ha Mantovani ".

4. Risultati e discussione

Politica di introduzione del computer nel contesto educativo

Secondo Valente (1999) l'idea di utilizzare il computer nel contesto educativo è venuto insieme con il vostro marketing nel 1958 quando è stato utilizzato, come un esperimento di apprendimento aiuti a Watson Research Center di IBM e l'Università di Illinois coordinato Science Laboratory.

L'introduzione del computer nell'educazione del Brasile come Valente (1999) ha avuto influenza degli Stati Uniti che usato computer principalmente come una macchina di insegnamento, o meglio, di educare lo studente per la manipolazione ed introducendo tecniche.

Con l'attuazione del progetto pilota nelle università, con carattere sperimentale, il cui scopo era di sovvenzionare la futura informatizzazione nazionale di formazione politica, come spiega Valente (1997):

Nel caso di computer nell'educazione le decisioni e le proposte erano mai completamente centrate su MEC. Erano il risultato di discussioni e proposte fatte dalla comunità di tecnici e ricercatori. La funzione del MEC era di monitorare, facilitare e attuare tali decisioni. Pertanto, la prima differenza principale del programma brasiliano rispetto agli altri paesi, come Francia e Stati Uniti, è la questione delle politiche di decentramento. In Brasile le politiche di sviluppo e distribuzione non sono solo prodotto di decisioni governative, come in Francia, non una conseguenza diretta del mercato come negli Stati Uniti.

Con l'avvento dei computer nel progetto di educazione (Educom) rilasciato dal Ministero dell'istruzione e della cultura (MEC) e il Segretariato del Computing speciale nel 1983. Creare centri pilota nelle università brasiliana.

Le prime esperienze di computing in educazione brasiliano ha avuto luogo negli anni 70. "Nel 1971, si discute l'uso del computer nella fisica insegnamento nei seminari promossi in collaborazione con l'Università di Dartmouh/USA" (MORAES, 1997). 

Con i cambiamenti che stavano avvenendo durante questo periodo, Brasile comincia a cercare mezzi per informatizzazione, creden[…]do "che non comprare la tecnologia, ma è creati e costruiti da persone" (MORAES, 1997).

Concetti e prospettive degli insegnanti sull'uso del computer nel processo di insegnamento e l'apprendimento della biologia e della chimica

Ci sono diverse discussioni su come utilizzare risorse computazionali in formazione. "La miglior cosa da considerare è che molti ricercatori sostengono che l'uso del computer nel processo di apprendimento può cambiare l'attuali paradigmi educativi" (MANN e figlio CINTRA, 2001).

Quando si utilizzano nuove tecnologie per mediare il processo di insegnamento e apprendimento della biologia e della chimica, l'insegnante deve essere in costante studio e aperta ai cambiamenti, è fuori dalla zona di comfort.

Analizzando la risposta da parte degli insegnanti.  Notiamo che tre insegnanti non avevano nessuna partecipazione nella ricerca o progetto di formazione diretto per l'uso del computer nell'educazione. Modo che l'insegnante può usare il computer è uno strumento pedagogico per facilitare l'apprendimento multidimensionale, che lo studente dovrebbe avere una formazione senza di essa difficilmente saprà soddisfare con il vostro ruolo come insegnante ed educatore, che è anche facilitare l'apprendimento dello studente.

Su questo pensiero, Valente (1999, pag. 84) commenta che:

L'insegnante deve essere costituita per assumere il ruolo di facilitatore di questa costruzione della conoscenza e smettere di essere il "liberatore" delle informazioni allo studente. Questo significa essere formata sia sotto l'aspetto computazionale del dominio del computer e i vari software, come l'aspetto dell'integrazione di computer nelle diverse attività curriculari. L'insegnante dovrebbe avere molto chiaro quando e come utilizzare il computer come strumento per stimolare l'apprendimento. Questa conoscenza dovrebbe essere costruita anche da professore, come egli utilizza il computer come suoi studenti e ha un team di supporto che fornisce le conoscenze necessarie per l'insegnante sia più efficace in questo ruolo. Attraverso questo supporto, il professore può migliorare le loro abilità di facilitatore e gradualmente cessano di essere il fornitore delle informazioni, l'istruttore, essere facilitato il processo di apprendimento dello studente l'agente di apprendiment[…]o.

Sappiamo bene che tutti gli insegnanti dovrebbero assumere il ruolo di facilitatore per la costruzione della conoscenza e l'uso del computer come strumento per l'insegnamento e il processo di apprendimento è quello di soddisfare il vostro ruolo.

Crediamo che le risposte degli insegnanti che senza dubbio il computer è uno strumento molto utile e importante nel processo di insegnamento e di apprendimento soprattutto nella disciplina della biologia e della chimica.

Progettazione di studenti delle scuole superiori del computer come uno strumento in classe di salute

Per sapere se questi studenti hanno avuto accesso al computer, chiedere se avevano un computer a casa (Figura 4).

Di 180 studenti cerca sua 62 partecipanti, vale a dire, 34,4% aveva computer nelle loro case e 117 (65%) più non ha posseduto e uno (0,6%) non ha fatto rispondere a questa domanda.

Osserviamo che la scuola "Insegnante Aishling Montovani" ha un certo numero di studenti che non hanno il computer, quindi la scuola come democratizadora di insegnamento e la promozione della ricerca dovrebbe creare mezzi che permette agli studenti di utilizzare il computer durante le lezioni, per la maggior parte degli studenti, la poca possibilità di gestione e accesso al computer.

Sedici studenti ha risposto che mai usato il computer in altri posti, come mostrato nella figura 2.

Figura 2: uso del computer da parte degli studenti che non dispongono di questa tecnologia nelle loro case.
Figura 2: uso del computer da parte degli studenti che non dispongono di questa tecnologia nelle loro case.

Ha chiesto circa la soddisfazione quando il computer notato che la maggior parte ha dimostrato un rapporto piacevole con questa tecnologia, come possiamo vedere nella figura 3 e le istruzioni qui sotto:

Figura 3: soddisfazione per quanto riguarda l'uso del computer.
Figura 3: soddisfazione per quanto riguarda l'uso del computer.

Gli studenti hanno un corso di computer, la maggior parte degli studenti 100 ha un corso su come usare il computer, 77 non ha nessun corso di informatica e 3 non ha risposto. Guardate la figura 4.

Figura 4: Il proprietario corso di informatica.
Figura 4: Il proprietario corso di informatica.

La maggior parte hanno corso informatica di base, vale a dire, operatore di computer.

Quando viene chiesto se lo studente vuole studiare biologia, 145 rispose che come, 33 detto a loro piace e 2 studenti ha risposto

Figura 5: soddisfazione nello studiare biologia.
Figura 5: soddisfazione nello studiare biologia.

Quando viene chiesto se lo studente vuole studiare chimica, 102 rispose che come, 72 ha detto che non ti piace e 6 studenti non hanno risposto come possiamo vedere nelle istruzioni qui di seguito e nella figura 6:

Figura 6: soddisfazione a studiare chimica.
Figura 6: soddisfazione a studiare chimica.

Quando viene chiesto se 128 bianco 15:00 e che avevano usato il computer per facilitare l'apprendimento dei contenuti 51 studenti di biologia ha risposto che sì, n. 123 e 6 non ha risposto, come la disciplina della chimica 49 ha risposto sì e no. Osservare la figura qui sotto:

Figura 7: uso del computer in biologia
Figura 7: uso del computer in biologia
Figura 8: uso del computer nella chimica.
Figura 8: uso del computer nella chimica.

È stato chiesto agli studenti che hanno risposto Sì nella domanda precedente che è stato ricordato il contenuto della biologia e della chimica che hanno usato il computer. Guardiamo alcuni dei contenuti descritti:

Utilizzano le descrizioni del contenuto del computer biologia:

Circa gli animali.
Sui virus, funghi e vari altri.
Essere umano

Descrizioni del contenuto chimica utilizzando il tuo computer:

Atomi.
Petrolio e gas Carbônicos.
Pre-sale.
Per la ricerca, chi ha inventato la chimica.
Per il petrolio, gas naturale, carbone ecc.
Formazione, composizione e l'uso di olio.

Sull'uso del software in biologia e chimica, 13 studenti che sosteneva di avere utilizzato, 162 ha risposto No e 5 non ha risposto. I programmi elencati sono: Word, PowerPoint, Excel, più lasciata vuota la giustificazione. Noi crediamo che la grande quantità di studenti non sa quale un software o programma, così ottenendo dai dati.

Quando gli studenti è sono chiesto se il computer facilita l'apprendimento dei contenuti nella disciplina della biologia e della chimica, 146 erano favorevoli optato per Sì, 24 erano contro optato per no e 10 lasciata vuota la questione, osserviamo il le descrizioni qui sotto e figura 9:

Figura 9: il computer come facilitatore dell'apprendimento di contenuti di biologia e chimica.
Figura 9: il computer come facilitatore dell'apprendimento di contenuti di biologia e chimica.

 

Osservando le risposte degli studenti e figura 9, troviamo che questi (principalmente) credono che l'uso dei calcolatori facilita l'apprendimento dei contenuti ha insegnato in classe di biologia.

Abbiamo chiesto agli studenti se avessero il desiderio che gli insegnanti lavorano di più i contenuti di biologia e chimica, utilizzando il computer, la maggior parte 161 ha dichiarato che sarebbe come 17 detto che non gradirebbero di finitura e 2 hanno lasciato in bianco, Notare i commenti degli studenti e figura 10:

Figura 10: mi auguro che gli insegnanti lavorano più il contenuto di biologia e chimica utilizzando il computer.
Figura 10: mi auguro che gli insegnanti lavorano più il contenuto di biologia e chimica utilizzando il computer.

Anche se molti insegnanti di biologia e chimica se Nicotra utilizzando computer nelle loro classi, perché secondo Kenski (1996 p. 135) presenta "maggior parte degli insegnanti non so usi loro, non imparano mai", che riflette negativamente sull'uso di computer nella scuola, il desiderio che avvenga da parte di studenti è intenso, e crediamo che gli insegnanti fatta all'uso di questo strumento didattico nell'insegnamento e nell'apprendimento della chimica e della biologia multidimensionale.

Analisi delle risposte degli insegnanti e studenti

L'uso del computer come strumento nel processo di insegnamento e l'apprendimento della biologia e della chimica è un fatto notato da coinvolti nella ricerca mentre una possibilità di migliorare il processo di comprensione del loro contenuto inerente aree. In questo senso, noi possiamo chiederci perché gli insegnanti di biologia e chimica non hanno ancora optato per una pratica pedagogica che rende questa tecnologia uno strumento di supporto, anche se disponibile nel vostro laboratorio di informatica di scuola?

Abbiamo notato una grande percentuale di studenti che non hanno un'educazione (corsi) di manipolazione al computer, gli insegnanti per quanto riguarda la partecipazione alla ricerca o formazione progetto diretto per l'uso del computer nell'educazione tre mai partecipato, una sostiene di aver partecipato e sottolinea che è importante per la tua formazione professionale. Osservando queste informazioni possono scegliere una delle possibilità per gli insegnanti non hanno una pratica pedagogica che rendono il computer uno strumento di supporto, non sentendosi in forma e sicuro per insegna biologia e chimica classi utilizzando il computer come strumento pedagogico, ma quello che otteniamo in risposta è che tutti gli insegnanti sentono fit e cassetta di sicurezza, come il maestro che non ha nessuna preparazione mirata al computer utilizzare nell'istruzione o descritto nel questionario che mai utilizzato il computer nelle loro classi può sentire al sicuro e in forma? Come analizza Sen (2001, pag. 33):

Non basta prendere il computer a scuola. Hai bisogno di discutere l'uso didattico-pedagogico e li incorpora nell'insegnamento e l'apprendimento. È anche necessario formare correttamente gli insegnanti in grado di insegnare ai computer per evitare la sottoutilizzazione dei laboratori.

Abbiamo osservato durante il processo di indagine dalle conversazioni con gli insegnanti, coordinamento e direzione, così come i piani e progetti sviluppati presso la Escola Estadual Professor Ha Mantovani, che la maggior parte di loro si rendono conto in computer la possibilità di attivare azioni per implementare un'educazione tecnologica, tanto necessaria al giorno d'oggi.

Abbiamo avuto la chiarezza che la maggior parte degli studenti come imparare la biologia e chimica, coloro che non piace, si lamentano che non capiscono il contenuto di queste discipline perché sono complicati. Potrebbero gli insegnanti della Escola Estadual Professor Ha Mantovani, uso del computer per facilitare l'apprendimento dei contenuti in modo che si sentono attratti e quindi come le discipline di cui sopra e ulteriormente aumentare l'interesse e piacere di studenti che già piace imparare biologia e chimica.

Il ProInfo ha proposto di introdurre computer in tutte le scuole pubbliche, ma questo non si realizzò. Sappiamo bene che le scuole nell'ambito del programma, necessario stimolare lo sviluppo di azioni dirette all'utilizzo di questa tecnologia. Tuttavia, per questa azione che esso si verifichi è necessaria che gli insegnanti abbiano accesso al software educativo specifico alle loro aree di competenza e tempo a disposizione, per soddisfare questi software al contenuto di essere insegnato.

Formazione per gli insegnanti, il cuore della tecnologia didattica e coordinatore del laboratorio di computer della scuola, sono istanze che dovrebbero assistere questi insegnanti a esplorare le possibilità della tecnologia dell'informazione per pianificare le lezioni con il supporto di computer e software didattico, poiché i propri studenti intervistati ha sottolineato che con l'uso del computer "potrebbe facilitare l'apprendimento" e "le classi sono più divertente e più interessante".

L'uso del computer come strumento pedagogico nell'apprendimento della biologia e della chimica consente di[…] "ottimizzare il processo di insegnamento e apprendim[…]ento; perché l'insegnamento non può dimenticare di alcuni mezzi che hanno una grande importanza nel processo di socializzazione delle nuove generazioni di studenti "(FERRES 1998 p. 132).

Insegnanti e studenti, in più, sono favorevoli per l'uso del computer si verifica in biologico e insegnamento della chimica, come contribuisce all'apprendimento e rendere le lezioni più interessante, divertente, è una scuola di eccellenza nelle risorse audiovisive .

Data la diversità di pensieri e concetti percepiti tra gli insegnanti e gli studenti durante l'esecuzione di questo lavoro, possiamo dedurre, da alcuni pensieri che l'uso del computer come strumento nell'insegnamento di processo e l'apprendimento è necessario, poiché abbiamo bisogno di tenere il passo con i progressi scientifici e tecnologici, senza dimenticare che le nostre azioni possono amplificare la costruzione di una formazione significativa e contestualizzata, fattori per raggiungere l'educazione in termini di formazione scientifica di consapevolezza critica.

Certamente il computer è uno strumento molto utile nel processo di insegnamento e di apprendimento di biologia e chimica, insegnanti e studenti nel passaggio che la lettura durante la ricerca, al fine di rendere tale affermazione.

Possiamo estendere tale inferenza non solo per l'area della conoscenza della biologia e della chimica, ma per l'educazione come un intero e l'ampiezza dell'essere umano; chiedo solo dove e come utilizzare questo strumento così potente è il computer.

Conclusione

Nel sondaggio, abbiamo trovato che la maggior parte studenti non dispone di un computer presso il vostro domicilio. Per questo motivo, abbiamo bisogno di ripensare una politica pubblica efficiente, per ridurre il divario digitale e, pertanto, contribuire all'attuazione della giustizia sociale.

Questo processo può essere attivato non appena l'installazione di laboratori informatici in tutte le scuole e le biblioteche pubbliche con accesso a internet, consentendo l'uso pubblico durante la classe.

Sulla base delle risposte degli insegnanti di biologia e chimica dell'insegnante della scuola di stato Aishling Mantovani ", osserviamo che tre di loro già utilizzare il computer in qualsiasi attività di insegnamento solo un mai usato il computer nelle loro classi, sostengono che hanno poco tempo per preparare, perché la mancanza di incentivi finanziari da parte del governo, causando orari di lavoro eccessivi, uno della facoltà descrive tale mancanza di interesse anche per loro di utilizzare gli insegnanti computati nelle loro classi.

Semplicemente distribuire il computer nella scuola stessa, non garantisce miglioramenti nelle condizioni di insegnamento, abbiamo bisogno del coinvolgimento di tutti i protagonisti nella scuola comunità realizzato questo strumento come supporto e, rendendosi conto della necessità di regolare le strutture di curriculum in questa prospettiva.

Siamo consapevoli che utilizzando il computer nell'insegnamento di biologia e chimica l'apprendimento è una sfida per gli insegnanti, comporta la rottura paradigmi e la costruzione di nuove concezioni e percettivo in come insegnare e imparare.

Utilizzare il computer come strumento di insegnamento non è un compito facile, a causa della mancanza del software libero in Brasile, adatto al contenuto di biologia e chimica insegnata nelle scuole.

Abbiamo osservato nello stato insegnante di scuola Aishling Mantovani "bisogno di informazioni e spiegazioni sulle metodologie di utilizzo del computer come strumento di insegnamento e apprendimento, tutti i settori della conoscenza.

Attraverso questa ricerca possiamo dire che l'uso del computer come strumento nel processo di insegnamento e l'apprendimento della biologia e della chimica è molto importante, poiché con questo strumento non siamo solo tentando di formare giovani persone in grado di "passare" in La saturazione, ma esseri intellettuali forma e socialmente per affrontare un mercato del lavoro così competitivo ed esclusivo e che lo studente ha accesso alla tecnologia e informazioni, senza questi requisiti è difficile per formare un produttivo cittadino nella nostra società.

Il desiderio da parte di studenti al computer viene anche inserito nella vostra vita quotidiana principalmente nella scuola Rascal in biologia e chimica è intenso, possiamo credere che questo sentimento non è solo gli studenti a Sinop nella scuola di stato" Professore Ha Montovani ", ma nello stato del Mato Grosso e in tutto il Brasile e anche tuttavia molti insegnanti nel settore della biologia e della chimica non si desidera utilizzare il computer come strumento pedagogico nelle pratiche educative dovrà adattarsi al nuovo contesto , storia politica e sociale che stiamo vivendo, "l'era della tecnologia."

Riferimenti bibliografici

Brasile, Ministero dell'istruzione e della cultura-PCN, parametri curricolari nazionali: terzo e quarto ciclo della scuola elementare: introduzione. L'educazione fondamentale segretariato, Brasilia, MEC, SEF, 1998.

CHIZOTTI, Anthony. Ricerca in scienze umane e sociali. 16 ed. Cortez, São Paulo, 1991.

FERNANDO, Joan. Media audiovisivi pedagogia e pedagogia con mezzi audiovisivi. In: SANCHO, Jeanne m. (org). Per tecnologie didattiche. Porto alegre; New Haven, 1998 Cap. 5, p. 127-155.

KENSKI, Vani Moreira. Insegnamento e apprendimento delle risorse in una società piena di tecnologia. Ilma Alencastro passaggi Veiga (ed.), l'insegnamento. Insegnamento e le loro relazioni. São Paulo: Papirus, 1996.

FIGLIO di MANN, Dante Adams; CINTRA, Jorge Pimentel. Valutazione dell'uso del computer nell'insegnamento e apprendimento; 2001. Disponibile a: <www2.insoft.softex.br socil…/danteribeirofilho–avaliaçãoensinoeaprendizagem.htm="">.</www2.insoft.softex.br> Consultato il 15 gennaio 2010.

MATTHEWS, Maria Cândida. Formazione informatica in Brasile: una storia sperimentato alcune lezioni apprese. Aprile 1997. Disponibile a: <http: br-ie.org/pub/index.php/rbie/article/viewfile/2320/2082="">.</http:> Acceduto a sopra 29 agosto 2017.

NEVES, José Luiz. La ricerca qualitativa: funzione, uso e possibilità. Contratto di ricerca di amministrazione, v. 1, n. 3, 2 ° seminario di 1996. Disponibile a:<https: s3.amazonaws.com/academia.edu.documents/34607124/pesquisa_qualitativa_caracteristicas_usos_e_possibilidades.pdf?awsaccesskeyid="AKIAIWOWYYGZ2Y53UL3A&Expires=1504031573&Signature=wNtbOzaLTGVsYIoEbYDQeKhp69M%3D&response-content-disposition=inline%3B%20filename%3DPESQUISA_QUALITATIVA_CARACTERISTICAS_USO.pdf">.</https:> Acceduto a sopra 29 agosto 2017.

SILVEIRA, Sergio Amadeu di. Esclusione digitale: miseria nell'era dell'informazione. São Paulo: Fundação Perseu Abramo, 2001.

TAJRA, Mandar Feitosa. Computer in formazione: nuovi strumenti pedagogici per l'insegnante. 3a ed. Vista corrente ed espansa, – São Paulo: Erica, 2001.

VALENTE, José armati; Fernando José de Almeida. Visione analitica dell'informatica nell'educazione in Brasile: la questione della formazione degli insegnanti. 1997. Disponibile a: <http: www.br-ie.org/pub/index.php/rbie/article/download/2324/2083="">.</http:> Letta il 29 marzo 2017.

VALENTE, José Armando (ed.) et al. Il computer nella società della conoscenza.

Notebook computer per cambiamento nella formazione. Brasilia: Ministero dell'istruzione/seme, 1999. Disponibile a: <http: thiagomerlo.com.br/arquivos/ti/tic_educacao_livro.pdf#page="31">.</http:> Accesso a: 29 agosto 2017.

[1] Specialista in metodologia dell'insegnamento di biologia e chimica

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here