Un’occhiata a psicologia in matematica

0
343
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

CUNHA, Isabela Souza [1]

CUNHA, Isabela Souza. Uno sguardo alla psicologia matematica. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. 07 edizione. anno 02, vol. 03. pp. 84-93, ottobre 2017. ISSN: 0959-2448

RIEPILOGO

L'insegnamento della matematica può essere lavorato in modo pratico, rendendo meno complesso il vostro studio per gli studenti dell'istruzione di base. Molti insegnanti ricevono materiali didattici con grande contenuto, ma non approfittare di questa opportunità di non saper usare o non essere una corretta pianificazione per il vostro uso. La didattica insieme a matematica è venuto a rafforzare e ampliare il contenuto chiaramente, IE, lavoro di gruppo o giochi è un modo per facilitare l'apprendimento degli studenti nella comprensione e nella risoluzione dei problemi. Questo lavoro ha lo scopo di discutere le difficoltà che gli studenti di educazione di base in matematica con una ricerca sul campo e riferimenti, ho intenzione di mostrare in che modo può promuovere la didattica di problem-solving, di George Polya cambiamenti nel panorama attuale. Attraverso le osservazioni nelle scuole o istituzioni di fronte con le stesse informazioni su base continuativa, che il lavoro è fatto in un processo di trasformazione della conoscenza e dovrebbe essere preso seriamente, ma ancora non hanno un risultato soddisfacente e uno dei grandi effetti di la ricerca è di sapere che abbiamo a che fare con gli esseri umani con difficoltà soprattutto nella zona della matematica e come insegnanti dobbiamo mettere i piani focalizzati dapprima sul mettere al posto di ogni caso, assistere al momento in modo che il tuo fallimento non girare a frustrazione futuro e un essere con cognizione.

Parole chiave: matematica, didattica, situazioni problematiche.

1. Introduzione

Questo articolo si propone di fare un panorama sulle possibili cause della difficoltà di apprendimento in matematica e mostrano che questo corso uno della più grande caduta di questo malcontento non è lavorando con lo studente in classe e sparando teoria pratica didattica e portare l'importanza della pedagogia, psicologia dell'educazione e della matematica hanno aiutare lo studente in aula.

Oggi la maggior parte studenti che esce il terzo anno di liceo, ha prestazioni insoddisfacenti quando si effettua un esame di ammissione, concorsi, o anche al mercato del lavoro ed è con questo sguardo che il reddito degli studenti può cambiare un lavoro adatto per costruzione della conoscenza attraverso una pedagogia differenziata in grado di lavorare con la conoscenza matematica. Alcuni insegnanti lasciando graduazione non so il modo corretto di lavorare con il tuo studente, perché la teoria non è sufficiente, non solo ottenere molte volte la didattica è la parola giusta, perché la scuola ha significato solo quando l'insegnante ha più tempo per riflettere sulle vostre prestazioni , e lo studente impara solo quando la conoscenza è ospitato in vostro conoscitivo un trasparente chiaramente.

È relativamente preciso che c'è un fallimento nella matematica della scuola, in questa ricerca darà loro l'opportunità di dare sovvenzioni agli insegnanti mi risponde che cosa è il mezzo migliore per questa diagnosi non si verifica. L'intera implementazione della ricerca sosterrà i riferimenti, educativi e pscicopedagógicas.

È in aula, nel cortile e nei corridoi che studenti aperti al piacere di imparare, scoprire il valore dell'amicizia e amore, rivelano l'importanza di avere adulti come modelli di ruolo per la vita. Ma, è anche in questa zona che conoscono le difficoltà di studio in abusato, soffrono l'incuria e il disprezzo di molti docenti e personale, si irritano con lezioni altruista ed esercizi senza senso se affliggono ren[…]dendosi conto che non parlano la stessa lingua che il vostro Masters (BENCINI; BORDI, 2007, pag. 31)

La più grande motivazione per fare che questa ricerca è che la matematica è lo studente di ragionamento, problem solving, ma se così, il professionista dovrebbe cercare alternative, si vede che è un tema paradossale molto chiuso dove il sistema epistemologico del soggetto non è chiaro come gli altri Scienza e si mantiene innalzamento di un'intelligenza che può essere realizzata a scuola, perché la matematica è utilizzato in tutti i campi e la società attuale capisce e vede che non è necessario assumere la proprietà del concetto del logico matematico.

Il primo obiettivo che persegue l'epistemologia genetica è, per così dire, ad ottenere la vera psicologia e fornire verificações su tutte le questioni di fatto che ogni epistemologia genera necessariamente, ma sostituendo la psicologia speculativa o implicita che in generali contenuti, attraverso analisi controllabile […](PIAGET, 1973, p. 13).

Come e in che modo questo problema dovrebbe essere diagnosticato e insegnato ad acquisire conoscenza? Come l'arte di problem solving può incoraggiare la matematica in classe? La cultura o la stessa classe poco pianificato può intervenire portando un risultato insoddisfacente?

Ma, perché matematica porta così tanto i riferimenti negativi allo studente? In un primo momento può dire con chiarezza che la struttura male con una corretta pianificazione non è parte della vita quotidiana dell'insegnante principalmente nelle scuole pubbliche, ma la facoltà di pari passo con lo studente può cambiare questo processo, perché si basa sulla formazione di scarsa qualità 1 2 il con un fallimento professionale, tuttavia le gomme di insegnante di un sistema scolastico che non requisiti non necessari per il lavoro di qualità, dove l'insegnante entra nella stanza e basta essere contenuto con chiarezza e studenti stanchi di non ricevere un'istruzione di qualità e gli studenti non della.

2. Le sfide dell'insegnamento della matematica

Poiché i nostri primi anni, i nostri genitori o insegnanti citano che il fallimento è qualcosa che non funziona, l'essere umano non riesce avendo nessuna possibilità di fare qualcosa, ma quando il Cerca e non raggiunge lo scopo principale, nella scuola, il riferimento è la nota al basso. Possiamo citare numerose possibilità attraverso molti contenuti il modo in cui rende l'essere umano non riesce, tuttavia è necessario che lo studente fare una diagnosi ottenendo risultati precedenti, che è, sapere se è giusto o sbagliato a risolvere un problema, che può effettuare la diagnosi sulle vostre conclusioni.

"Chiedere se molte delle idee sbagliate degli insegnanti circa la clientela non derivare dal contatto con testi, formarli o per porre rimedio a sue carenze, formazione può essere confondendoli ulteriormente." (PATTO, 1990, p160).

La funzione principale dei computer, secondo Maria Helena Souza Patto nella vostra produzione libraria del fallimento scolastico nel 1999 è di partecipare ed ottenere l'individuo attraverso un'indagine, ma il professionista in Aula questo legato anche il modo di insegnare, la pedagogia effettiva DITA, collegati tra loro per lo sviluppo intellettuale e cognitivo dello studente.

Se invece lo studente è considerato di studenti con contenuti di valore e gli atteggiamenti con conoscenze precedenti, c'è la necessità di un cambiamento professionale in aula. Davvero una funzione che è necessario osservare, chattare e interagire in modo che raggiunge un determinato contenuto. La scuola non può attendere per riforme legali ad affrontare la realtà che annega. Inoltre, l'atteggiamento di attesa "per decret[…]o" riflette il disimpegno di molti e qualche responsabilità con ciò che dovrebbe essere trasformato. La scuola ha una vita interiore che, senza essere modificati dai codici legislativi, può lavorare con l'uomo alla nuova dimensione, mediante il quale i suoi membri disposti a stabilire un nuovo progetto di riflessione e di azione (NAGEL, 1989, pag. 10).

Il lavoro di psicologia prende la relazione professionale una consapevolezza della costruzione della conoscenza, riportando, desideri e sogni. In psicologia si chiama storia di ricerca in cui viene preso in considerazione la struttura del gene e gli atteggiamenti in pedagogia è detto come polling, ma in matematica viene applicato senza sapere se lo studente ha base precedente di alcuni contenuti matematici.

L'obiettivo fondamentale di diagnosi basata sulla psicologia dell'educazione è quello di identificare le deviazioni e gli ostacoli fondamentali nell'apprendimento modello del soggetto che impediscono la crescita nell'apprendimento entro il previsto dall'ambiente sociale. (BOSSA, 2003, pag. 32)

E per parlare di Aula abbiamo bisogno di mostrare l'interrelazione insegnante studente, portando quello che lo studente sa già con il nuovo contenuto facendo una mobilitazione professionale, un'importanza che deve essere pianificata con responsabilità professionale portando un ambiente soddisfacente per la matematica di qualità e lo studente di essere tra i responsabili di questo fatto non si verifica e il professore troppo, perché se i due non erano co-autori per in questo caso l'insegnamento non esisterebbe. Menzionare che la pedagogia in Aula non è diversa, tuttavia il professionista porta molta più possibilità di avere una conoscenza più ampia per essere fatto diagnosi e lavorare progettato per portare l'autonomia dello studente molto più visibile.

Il deficit che parte dei genitori e la scuola che fa un lavoro professionale consapevole è anche una questione molto seria, perché sono i genitori che hanno già avuto qualche timore della scuola e non possono aiutare il bambino o sono genitori che non sono istruito che una formazione di produzione può fare r la differenza, ma il matematico poco mente e arriva alla camera senza sapere che molti non sanno fare assolutamente nulla. Questo paradigma deve essere preso con un senso di giustizia per l'attività si verificano con coraggio e supporto per le difficoltà con atteggiamenti fermi e serena.

Tuttavia, se la famiglia mette lei a scuola, ma non l'accompagnamento può generare nel bambino un sentimento di incuria ed abbandono in relazione al vostro sviluppo. "Per mancanza di un contatto più stretto e affettuoso, caotica e disordinata condotta, che si riflettono nella casa e quasi sempre, anche a scuola in termine di indisciplina e rendimento scolastico basso" (MALDONADO.2002 Apud giardino, 2006, pag. 20).

Uno dei grandi difetti in una società moderna con alta tensione ansia è questa nostalgia che ostacola i piani, ma è il passo necessario e sapere che abbiamo a che fare con gli esseri umani con difficoltà, quindi, riflettono e messa a fuoco è il primo passo, ha detto Vigotsky : "Il pensiero non solo si esprime nelle parole; egli acquisisce esistenza attraverso di loro ". (VYGOTSKY, 2000, p. 412.)

Attraverso le osservazioni nelle scuole pubbliche sul palco, con progetti o istituzioni dove ho lavorato, vedo che il lavoro è fatto in un processo di trasformazione della conoscenza, ma non preso sul serio dai genitori che non accompagnano i loro figli, o non si cura che un fango ducia. Mette il figlio a scuola perché deve lavorare e dimentica molte volte fino a quando non si deve arrivare. E lo studente meno spesso non sa cosa fare è una vittima, che è, è il colpevole e non è fuori da questa situazione.

Lo studente, inoltre, non è fuori da questa situazione, è chiaro che dovremmo monitorare lo studente, sono anche in colpa perché è responsabile per il vostro sviluppo soprattutto in alta scuola, psicologia e pedagogia insieme matematica necessità di mostrare questo allo studente, fare Capisce che il vostro futuro è lì dentro.

È in questo contesto che il professionista dovrebbe portare realtà in aula, perché al fine di entrare in un mercato del lavoro lo studente deve sapere doganali interne ed esterne di un mondo capitalistico e democratico, tenendo conto la vita cultura, economica e sociale. Così lo studente ha bisogno di essere critico e autore del tuo pensiero.

Il buon insegnante è quello che puoi, mentre è portare lo studente nell'intimità del vostro pensiero. La classe è una sfida e non una ninna nanna. Gli studenti stanchi, non dorme. Pneumatici perché seguire il viavai del vostro pensiero, ha sorpreso loro pause, i loro dubbi, le incertezze. (Freire. 1996:96)

Tuttavia il buon insegnante, è colui che ha la conoscenza, ma lasciare lo studente a pensare e riflettere sulle loro azioni.

3. Come capire la matematica

Per molti la matematica è una materia che si trova quasi nella terminologia difficile, ma è l'insegnante che deve misurare questa memoria, agendo con creatività per insegnare nel miglior modo possibile, fare riforme in camera in modo che il soggetto essere più vicini alle operazioni mentali.

Ci deve essere un motivato schema di comportamento per il ragionamento, lasciando presto per riflessione e da lì a un pensiero. Come vediamo la matematica è astrazione riflettente.

Insegnamento invita il lavoro di soggetto con un linguaggio tecnico, ma in quel caso non c'è nessun altro modo per raggiungere il ragionamento? Sul contrario c'è una diversa forma di astrazione ed è l'insegnante che deve regolare questo insegnamento come, ad esempio, il gioco è un ottimo modo per lavorare l'inizio dell'apprendimento della matematica, e oggi ha molti materiali per lavorare in questo modo o fino a quando lo studente può costruire la propria roba senza spendere molto.

L'insegnante di matematica ha una grande opportunità a portata di mano. Se riempite il vostro tempo insegnando algoritmi, perde l'opportunità perché uccide l'interesse degli studenti e blocca il vostro sviluppo intellettuale. Se, d'altra parte, provoca la loro curiosità attraverso proporzionale alla vostra conoscenza di problemi e li accompagna con stimolare domande, sarà offerta la volontà e i mezzi per sviluppare un pensiero indipendente. (POLYA.1978, pag. 24)

Sembra chiaro che il metodo delle parole di comprensione della matematica è la stessa per raggiungere intelligenza, tutto dipende dal modo in cui è passato e trasmessi allo studente. Se c'è una chiara forma di astrazione per l'apprendimento.

Se lo studente è "intelligente", vale a dire veramente sa cosa sia tutti riguardo la trasmissione possiamo dire che ha attraversato tre fasi astrazione necessarie per il vostro ottenere la conoscenza, l'organizzazione, la gestione del tempo e comprensione di ciò che viene trasmesso, cioè sottratto chiaramente.

Ma è il futuro della matematica, dovrà essere insegnato solo con calcoli e teoria?  Forse, ma verrà inserito nel pensiero astratto solo studente e ragionamento mentale non è solo di parole o numeri, lasciando per una memorizzazione e che non è quello che vogliamo.

Ogni insegnante deve iniziare con le basi, con solo due passaggi, la nozione di quantità e il suo rapporto con numero essere accompagnato con una diagnosi del tuo apprendimento, lasciando per il problem solving.

Migliorare questo approccio culturale e matematica da conoscenza nello studente di caricato è di fondamentale importanza per l'insegnamento e l'apprendimento. (BRASILE/MEC. Parametri del curriculum nazionale, 1998.)

Il professore di matematica all'inizio dovrebbe sondare lo studente e veramente sapere quello che sa, quali sono i tuoi primi concetti, per fare un passo da lì per la revisione dei contenuti, ma sempre lavorando con il calcestruzzo e non giocare il contenuto facendo finta come se lo studente sapeva daqu ILO trasmesse.

"Non ho paura a dire che ci validità nell'insegnamento in esso non funziona un apprendistato in cui l'apprendista non sia in grado di ricreare o ripristinare l'autodidatta. (…) sotto le condizioni di apprendimento reale discenti andare girando in soggetto reale di costruzione e ricostruzione della conoscenza ha insegnato (…) Sensi uno che parte di attività di insegnamento insegnare non solo di contenuti, ma anche insegnano pensando proprio." (FREIRE, 1996, p. 26-35)

Dal momento che lo studente sa già deve avviare e fare interdisciplina con altri contenuti, con che si rende conto che la matematica è più chiara e porta la motivazione. Lo studente renderanno presto conto che approfondire il contenuto vengono visualizzati i primi concetti, raggiungendo il successo sperato con la vostra realtà.

L'intelligenza è nato dalla relazione del motivo e l'organizzazione. L'intelligenza verbale e riflettente è insieme il motore sensoriale, dove il sistema di riflessi è morfologicamente strutturato con il corpo. (PIAGET, 1991, pag. 21)

Tuttavia, è vero che l'ereditarietà condiziona lo sviluppo intellettuale degli studenti che interessano il tuo apprendimento in classe e l'intelligenza è un adattamento Sì, ma perché la diagnosi deve essere corrispondente a un risultato soddisfacente per la trasformazione della camera.

Quando vedete uno studente che non può vedere bene la prima ricerca che facciamo è noto per la scuola o il padre se ha bisogno di indossare occhiali e dopo i trasferimenti e la matematica non è diverso può solo insegnare un contenuto se so che lo studente ha imparato.

Se pensiamo a uno studente con disabilità dovrebbe essere prese in considerazione sono non particolari obiettivi mirati dalla pratica, non solo applicare nota come molti fanno, ma una questione tra il pensiero e le cose, con l'aiuto della scuola e del governo, vale a dire ma una volta citando che l'intelligenza è un adattamento di regolazioni di elaborazione, lo sviluppo intellettuale, dove ottenere elementi variabili e invarianti, matematica per ottenere intelligenza non può essere puri, dovrebbero essere incorporate in nuovi elementi, modificando e adattamento di nuovi dati, quindi c'è solo adattamento quando non c'è coerenza di insegnamento e di apprendimento degli studenti.

Da quel pensiero che abbiamo la logica, il bambino di fare un disegno geometrico, per esempio, ha un'interpretazione e non l'azione che ha ottenuto gli oggetti, quindi la metà e vediamo che la matematica non è diversa, così tanti studenti chiedono sempre la stessa frase: che cosa fa?

Tuttavia, vediamo che la matematica è a forma di mezzo, di azione, costruito da ciò che abbiamo imparato, le operazioni mentali sviluppano tra di loro, come un sistema chiuso, dove è spiegato spesso in pedagogia, che mostra dove la pedagogia e la matematica vanno insieme.

[…] C'è un'intelligenza prima la lingua, ma non c'è che nessuna intellige[…]nza di pensiero è la soluzione ad un problema nuovo per l'individ[…]uo, mentre il pensiero è l'intelligenza interiorizzata e se supportare più non si tratta di azione diretta, ma su un simbolismo, su un'evocazione simbolica la lingua, da immagini mentali ". (PIAGET, p. 15/16, 1972).

In un calcolo, l'inverso di sottrazione è la somma, ma il bambino sarà assimilare questo contenuto quando informato dall'educatore, senza di essa il bambino esercita azioni di deduzioni, cioè per essere più facile. Per conoscere il bambino riceve nuove informazioni e a seconda della fase il bambino è, fare domande diverse.

Ma ciò che molti non conosce gli educatori matematica, è il bambino della scuola elementare non ha nessuna conservazione, da questa domanda tutto il tempo, il primo sviluppo notevole di fatto è la creatività e la seconda è la regolarità e la generalità delle fasi che vedete chiaramente nella scuola elementare e non hanno un diritto di preparazione nelle scuole elementari fatti per il sesto anno facendo le stesse domande senza risposte.

Possedere il sistema epistemologico fa uso di psicologia, pedagogia ed esperienza, sottolineando la psicologia dell'educazione matematica.

"L'ideale dell'educazione è quello di imparare come […]tanto quanto possibile, ma è prima di tutto imparare ad imparare; Imparare a sviluppare e imparare a continuare a sviluppare dopo la scuola ". (PIAGET, p. 32, 1972).

Piaget fa uso delle prove, problemi che sfrutta i bambini per sapere dove il vostro sviluppo e conservazione attraverso queste prove e osserviamo oggi che Iq test (Coefficiente di intelligenza) creato da David Weshsler nel 1939, siete non più utilizzato, dove ha lavorato con giochi tutto il tempo e difficilmente ha preso in considerazione quello che aveva imparato, oggi questo è attraverso l'osservazione prova piagetianas pertanto da questo sviluppo professional identificati possono avere le migliori possibilità di lavoro con il bambino che ha difficoltà.

Il rapporto insegnante-studente si disperderà ogni anno e il rapporto a un fine. La famiglia è il primo segno della cultura e uno dei primi contatti con il mondo che il bambino impara a scuola, ma in matematica è il mondo perché non presentiamo allo studente il modo giusto?

Molti bambini con le orecchie aperte, con gli occhi spalancati, intelligente sono in questo contesto, ha sete di imparare, ma non esiste un sistema che dà opportunità necessarie per questa trasformazione e venire proprio al processo di buttare la materia e gli esercizi e più compiti a casa ed è il insegnante deve non avere nessuna etica concede ammettendo la differenza, portando nel contesto della realtà dell'aula e non causa lo studente da biasimare, cioè il convenuto della situazione.

Gli studenti di successo non sono solo per il fatto che le loro abilità vengono visualizzati e una giunzione per influenze delle loro famiglie e le loro competenze sono riusciti a raggiungere una crescita. E la matematica non è troppo lontano, il più aiuta più saggezza. "per un nuovo strumento logico se la compilazione, è necessario sempre logici strumenti primari; Vuol dire che la costruzione di una nuova nozione presuppone sempre substrati, sottostrutture precedente ". (PIAGET, 1996, p. 215).

Ai vecchi tempi, insegnanti ha lavorato con un reddito minimo di lettura, un po ' obbedienza aritmetica e morale, oggi c'è che un moralismo ha funzionato, tuttavia, il quadro cambia, rendendo il soggetto libero delle loro responsabilità, ma senza aiutano chiunque capire.

4. Come l'arte del problema solving può aiutare gli studenti

Coloro che vogliono sviluppare un atteggiamento di lavoro e la fiducia in se stessi, affinché gli studenti mantenere un processo educativo creativo, bisogno di avere un grande equilibrio emotivo. Senza dubbio, gli errori devono essere identificati da una scuola accogliente per lo studente a sviluppare una relazione positiva di lavoro continuo.

I problemi che troviamo più interessanti sono quelli in cui l'espressione presenta sfide ed è l'insegnante che deve costruire al fine di risolverli.

La maggior parte del corso di matematica ruota attorno a risolvere i problemi e comincia la realtà. La creatività è fondamentale un altro punto, a lavorare la matematica, tuttavia, quando trattiamo di un processo di ristrutturazione come il pensiero logico in classe, è necessario per enunciati matematici più una semplificazione delle decisioni giudiziarie o presupposti per lo studente comprende e riconosce il contenuto applicato.

Ma dobbiamo essere vigili, se problemi di soggiorno di lavoro solo nel risolvere gli studenti ripetizione ordinaria sarà solo a seguire il modello o addirittura guarnire, quindi il metodo è quello di fare la pratica di studente così interessata e discutere il re riscrittura e il risultato previsto affinché essa anche convalidare quanto è stato fatto in tuo memorizzazione.

George Polya fornisce quattro metodi per la risoluzione dei problemi, e questi metodi possono essere lavorare nella sala didattica e la matematica sono contenuta insieme, sono questi:

  1. Capire il problema
  2. Costruire una strategia
  3. La strategia di esecuzione
  4. Rivedere

E ogni metodo secondo Polya deve essere lavorato per risolvere problemi e portare in quest'opera una nuova prospettiva che non solo nella risoluzione come problemi di matematica banali ci sono possibilità per incorporarli e applicarli in modo costruttivo. In altre parole questi quattro requisiti possono fare la differenza non solo nella gestione di problem solving e la trasformazione dell'apprendimento se il tuo studente.

4.1 comprendere il problema

Comprensione del problema è quello di fare un'indagine del tuo studente sapere che cosa ha bisogno, cioè il contatto con necessità fondamentali di vostro studente. Quando il tuo studente deve comunicare ad per alzare le mani quando l'insegnante dice che ha chiesto aiuto, quando dall'aspetto o espressioni del viso anche il professore ritiene che lo studente imparato ha generato le domande che non sono parlate e sì dimostrate e il professore per soddisfare la vostra camera identificare la caratteristica di ciascuno. Vedi che oggi in pedagogia, polling esiste in psicologia educativa ha una storia e matematica, non c'è nessuna ricerca di apprendimento precedente? L'insegnante deve creare una routine che non deve morire, sapere e incoraggiare il tuo studente giorno per giorno per controllare la vostra conoscenza.

Oggi ogni studente deve mantenere una routine, questo è a causa di una dispersione di grandi dimensioni che si verifica mancanza di attenzione agli studenti, non dobbiamo credere è la mancanza di interesse e sì milioni di informazioni in un essere che oggi viene aggiornati con una ricchezza di informazioni allo stesso tempo. Comprendere che ciascuno non sta prestando attenzione a uno e sì generalizzare un modo per dare attenzione ad ogni esigenza, se il problema che siamo in grado di comprenderli diagnosticare il milite ignoto, la separazione in parti o condizioni, sentono il bisogno di ogni studente è anche parte del problema della Difficoltà nella comprensione del contenuto matematico. In altre parole se eseguiamo un problema sono efficienti nel sapere come risolverli e in camera se ci comportiamo allo stesso modo, possiamo capire il desiderio di apprendere il contenuto di ciascuna. "Prima abbiamo notato una certa somiglianza," dice Polya (1966, pag. 27)

4.2 costruire strategie

Costruire una strategia è sapere eseguire un piano è quello di gestire ogni contenuto che l'insegnante può dedicare in classe, non solo nel piano di lezione, ma sapendo e dedurre se lo studente avrà dubbi, quale domanda farà o anche se questo contenuto sarà bruciato. Parlando di problemi l'insegnante dovrebbe mostrare se è utile, mostrando qualcosa di più facile all'inizio, Visualizza l'identificazione in tempo reale e in camera sa che possono capire i miei studenti, farà sì che il cambiamento tua condotta nella sala insegnanti, mettendo un altro per aiutarlo, passando il contenuto più leggero, in modo che arrivare tutti allo stesso livello.

Se il problema è possibile rimodellare e comprendere problemi simili in Aula che si può sapere che mio studente non avrebbe appreso al professore riformulare nuovo contenuto, portando contenuti nella pratica che capisce, un film o qualcosa che vi porterà alla vostra realtà rendendo tutti guardare la lezione in una forma diversa.

Poiché una classe della frazione non può essere in pratica?  Lo studente avrebbe capito meglio e sarebbe quindi rivedere la propria valutazione descrivendo imparando che cosa abbiamo imparato davvero.

4.3 eseguire la strategia e rivedere

L'insegnante deve sapere che non tutte le classi saranno la garanzia di 100% di apprendimento, ma eseguire che la vostra strategia è sì la funzione, perché ogni insegnante deve essere interessato con apprendimento o conoscenza. So che il mio studente non impara nulla è sapere che il mio lavoro non è stato fatto correttamente e che porta problemi più tardi quando gestiamo una classe in cui il professore non funzionava correttamente, e porta il tuo studente perso contenuto che dovrebbe essere Aggiunto il seguente anno, quindi ci sono e revisione. Ha lo stato attivo dal vostro obiettivo di imparare che sarebbe insegnante è quello di aiutare gli studenti a capire e conoscere che ha bisogno la tua sfida.

Molti quasi-esperimenti, lavorando fuori, sostengono la congettura e suggeriscono alla ricerca di una standard, o standard (POLYA, 1966, pag. 29).

RIFERIMENTI

BENCINI, Roberta; Frontiere, Marie Ange. Come i giovani vedere la scuola. Nuovo anno scolastico, São Paulo, 22, n. 200, pagg. 28-47, Mar. 2007.

BOSSA, Nadia. La psicologia dell'educazione in Brasile: contributi dalla pratica. Porto Alegre, arti mediche, 2000.

Brasile. Parametri del Curriculum Nazionale (NCP). Introduzione elementare: MEC/SEF.1998.

GARCÍA, conoscenza di r. in costruzione: le formulazioni di Jean Piaget alla teoria dei sistemi complessi. Porto Alegre: New Haven, 2002.

GIL, Antonio Carlos. Come sviluppare progetti di ricerca. 4. Ed. São Paulo: Atlas, 2007.

KAMII, Costanza. Il bambino e il numero: implicazioni della teoria di Piaget per prestazioni lungo le studentesse da 4 a 6 anni. Campinas, São Paulo: Papirus, 1990.

MALDONADO, m. t. comunicazione tra genitori e figli: il linguaggio del tatto. São Paulo: Saraiva, 2002.

NAGEL, Lízia. Valutazione, la società e la scuola: fondamenti di riflessione. Curitiba: Secretaria de Estado da Educação do Paraná, 1989.

PATTO, Maria Helena Souza. La produzione di insuccesso scolastico: storie di sottomissione e di sfida. 2a ed. São Paulo: Casa degli strizzacervelli, pagg. 9-75, 1999.

POLYA, George. L'arte del problem solving. Interciencia editore, 2006.

Piaget, Jean. L'epistemologia genetica. Rio de Janeiro: Guanabara, 1987.

Piaget, Jean. I, psicologia ed epistemologia. São Paulo: Don Chisciotte, 1991.

PERELMAN, YA. A… Algebra di ricreazione. Col. popolare scienza-2008, Ed. Mir, Mosca.

VIGOTSKY, L.S. La formazione sociale della mente. São Paulo: Martins Fontes, 1997

[1] Laurea in matematica presso l'Universidade Metodista de São Paulo (2017) e una laurea in pedagogia presso l'editore nazionale di facoltà (2011). POS è laureato da Università Nove de Julho. Studente laureato come studente speciale presso la Universidade Federal do ABC. Ha esperienza nel settore dell'istruzione, con un'enfasi sull'insegnamento e l'apprendimento

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here