Karate come sport olimpico combattimento nel 2020-Pan American Games medaglia fino al 2016

0
246
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
PDF

LOPES, Jefferson Campos [1]

LOPES, Jefferson Campos. Karate come sport olimpico combattimento nel 2020-Pan American Games medaglia fino al 2016. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. anno 03, Ed. 06, vol. 04, pp. 130-139, giugno 2018. ISSN:2448-0959

Questo articolo mira a descrivere la traiettoria del karate per inserire il tuo 2020 Olimpiadi a Tokyo/Giappone. Saremo presenti con una revisione di letteratura effettuata su siti specifici, articoli e libri, ma anche ci porterà gli atleti che hanno partecipato ai Giochi panamericani che è la concorrenza che i tassi per i giochi olimpici attraverso questo articolo Vi mostriamo uno dei metodi più pratici di combattimento che sarà presente al concorso più grande del mondo.

Parole chiave: Karate, sport da combattimento, i giochi Panamericani.

Introduzione

Il karate è uno degli sport più antichi e popolari al mondo. La sua origine è in Giappone, specialmente sull'isola di Okinawa, che è considerata la culla della tua creazione nel XX secolo. La traduzione del karate parola, letteralmente le mani vuote dove rappresenta un'arte marziale di origine dell'Oriente con una filosofia e metodologia di autodifesa di uso razionale delle parti di tutto il corpo per scopi difensiv[1]i.

Così possiamo definire il Karate come un ampio processo multiculturale che testimoniano le sue continue trasformazioni nel corso del tempo. La metodologia per la pratica è costituito da tre pilastri che sono: Kihon (basi), Kata (forme) e Kumite (combattimento). Nel concorso sono utilizzati i Kata che sono determinate sequenze di attacco e difesa delle varie parti del corpo contro un nemico immaginario, già il Kumite sono tattiche e strategie dove due avversari utilizzano semi contattare tecniche che devono essere toccati nella corpo regolamentato in un sistema di Punteggio dove punti 3 (Ippon) vengono concesse ai colpi con le gambe sopra la sua testa e pulizie tecniche e passo, che si traduce alla fine per l'avversario o la caduta di due punti (Waza-Ari) di puntura sono giudicati per ritorno al tronco e pugni nella parte posteriore, tra cui la parte posteriore della testa e collo e infine, un punto (Yuko) assegnate a singolo braccio pugni alla testa e al corpo[2].

Il Punteggio è efficace quando una tecnica concesso viene eseguita secondo i seguenti criteri di giudizio: buona forma, l'applicazione vigorosa, atteggiamento, consapevolezza, tempismo e correggere la distanza.

E Karate evoluzione avviene negli anni 90 che molti cambiamenti scese in campo organizzativo come uno sport, e fino al 1996 ci erano due federazioni internazionali, l'Unione mondiale di karate organizzazioni (WUKO) e il (International Traditional Karate Federation Ryu), potere e rappresentazione simile. Questo ha portato i problemi per questo sport sono stati riconosciuti dal Comitato Olimpico Internazionale (cio) come sport olimpico, che ha avuto anche ripercussioni nei paesi per quanto riguarda la diffusione del karate. Con la fusione della WUKO e Ryu, nel 1996 la World Karate Federation (WKF), favorendo il riconoscimento del karate dal cio, che accadrebbe nel 1999[3].

Dall'influenza di IOC sul karate, ha cominciato ad accadere diversi cambiamenti nelle regole del concorso, che erano rendendolo meno violento e consentendo la riduzione del numero delle lesioni e anche la gravità dello stesso, in competizioni e allenamenti[4].

Sport da combattimento

Innanzitutto vorrei parlare circa la definizione di sport di combattimento dettaglio che nel contesto corrente, termini come combattimento, arti marziali, sport da combattimento costantemente sono correlati tra loro.

C'è una grande varietà di scontri, con movimenti, tecniche e caratteristiche specifiche. Inoltre, ogni modalità con origine e storia, unisce un'istituzionalizzazione basato su regole che sono state assimilate e trasmesse tra generazioni in ambienti diversi.

Il termine fa combattere contro un insieme di tecniche strutturate per combattimento fisico con operatori disarmati o armati, mira principalmente, controversia, auto-difesa e sviluppo fisico, senza considerare questioni filosofiche culturali[5].

In senso lato, abbiamo la situazione in cui tale termine è limitato nell'ambito di scontri fisici/corporee subjugações intenzioni tra i soggetti da conflitti interpersonali e, invariabilmente, dal contenuto contraddittorio e umano ambivalente. "Arte marziale" per fare riferimento a un insieme di pratiche corporee che sono configurati da un concetto chiamato qui metafora di "guerra", poiché queste pratiche sono derivate dalle tecniche di guerra come denota il nome, vale a dire (Mars marziale Dio romano di guerra; Ares per i greci)[6].

Già le arti marziali di termine è più ampio e soggettivo, che descrive l'utilizzo di tecniche di carattere educativo, metodi didattico-pedagogico strutturati, mira non solo di autodifesa e di condizionamento fisico, ma considerando aspetti filosofici e spirituale[7].

In essenza, i termini di combattimento e arti marziali, caratteristica, fondamentalmente, il carattere, lo sé che differisce concettualmente, è che la lotta si rivolge alle controversia come ordine, mentre nell'arte marziale, la lotta diventa un mezzo per raggiungere altri obiettiv[8]i.

Più recentemente lo sport di combattimento di termine si distingue come un standard convenzionali anteriore di adattamento concettuale moderno dello sport. Il termine è spesso usato al fine di istituzionalizzare il confronto tra due avversari, basato su regole.

Il nome di sport di combattimento comporta un'impostazione dei combattimenti, arti marziali e sistemi di combattimento organizzati in manifestazioni culturale moderne, dalle istituzioni proposte decodifica scommesse sportive. Aspetti e concetti quali la concorrenza, misurazione, applicazione di concetti scientifici, risultati, regole e codificata e istituzionalizzato norme, massimizzare il reddito corpo e una controreplica dell'espressione corporea sono alcuni esempi di questa trasposizione moderne pratiche secolari di "combattimento". Pertanto, è necessario in questa discussione, evidenziare che non davvero cercato viene che delimitano e dialoghi tra i vari protagonisti che compongono la scena storica che rappresenta il campo di lotta, arti marziali e le modalità Sport da combattimento[9].

In questo modo ci mostrerà sotto 2020 per le modalità di combattimento sportivo che sono già e può essere giocato alle Olimpiadi di Tokyo/Giappone XXXII.

Tabella 1 – tabella del biglietto Olympic Sport da combattimento

Sport Anno di adesione Categorie
Dimostrazione In modo efficace Uomo Donna
Boxe 1904 1904
Scherma 1896 1896 1896
Judo 1964 1972 1964 1988
Lotta 1896 1896 2004
Taekwondo 1988 2000 1988 2000
Kung fu 2008 2008 2008
Karate 2020

Foto adattato (2004 di Comitato olimpico brasiliano).

Come è noto, le tabelle di medaglie olimpiche nel vostro risultati complessivi sono premiate con medaglie di oro/argento/bronzo, dove l'oro è il più prezioso nel calcolo finale. Le categorie delle lotte sono distribuite da maschio e femmina ha presentato così secondo[10]. Creazione della cornice dagli autori.

Tabella 2-combattimento modalità nella disputa in categorie

Tipi di sport da combattimento Totale in palio Uomo Donna
Associata a stili di Wrestling 18 14 04
Judo 14 07 07
Taekwondo 08 04 04
Scherma 10 05 05
Boxe 13 10 03
Karate 08 04 04

Adattato da fonte: http://www.brasil2016.gov.br/pt-br/olimpiadas/medalhistas

Karate al Pan American Games

La Pan American Games sono un evento sportivo, organizzato ogni quattro anni, che coinvolge atleti provenienti da Nord America, Sud America e America centrale. Così i giochi sono un evento sportivo multi, che si basa sui giochi olimpici e è organizzato da ODEPA. Lavoro come una versione dei moderni giochi olimpici, in cui ha riguardato solo i paesi del continente americano.

Karate è stato incluso dal 1995 edizione dei Giochi panamericani. Atleti di Karate (uomini e donne) competono nel singolo ai Giochi panamericani. Gli eventi sono suddivisi in categorie maschili e femminile, divise per il peso degli atleti.

Qui di seguito vi presentiamo gli atleti brasiliani dal 1995-2015 medagliati che sono riusciti a rango al Pan American giochi che fanno parte dell'elite del brasiliano sport olimpico.

Telaio 03 – brasiliano medagliati atleti negli sport da combattimento nei giochi fino al 2016 modalità Pan American Karate.

Nome atleta Anno Paese Immissione
José Gomes 1995 Argentina Oro
Lara Oliveira 1995 Argentina Argento
Squadra Kumite-uomo. 1995 Argentina Argento
Squadra Kumite-Wom. 1995 Argentina Argento
Gamila Ribeiro 1999 Canada Oro
Maria Cecília 1999 Canada Argento
Antonio C. Pinto 1999 Canada Argento
Botta di Nelson 1999 Canada Argento
Altamiro Cruz 1999 Canada Argento
Kenneth de Souza 1999 Canada Bronzo
Celio Vieira 1999 Canada Bronzo
Massimiliano Pagano 1999 Canada Bronzo
Gamila Ribeiro 2003 Repubblica Dominicana Oro
Nelson Sandenberg 2003 Repubblica Dominicana Argento
Emmanuel Santana 2003 Repubblica Dominicana Bronzo
Kenneth de Souza 2003 Repubblica Dominicana Bronzo
Jurandir Andrade 2003 Repubblica Dominicana Bronzo
Cynthia Lassalvia 2003 Repubblica Dominicana Bronzo
Lucélia Ribeiro 2007 Brasile Oro
Juarez Santos 2007 Brasile Oro
Valeria Kumizaki 2007 Brasile Argento
Carlos Lourenço 2007 Brasile Argento
Vinicius de Souza 2007 Brasile Bronzo
Nelson Sandenberg 2007 Brasile Bronzo
Douglas Broser 2007 Brasile Bronzo
Lucélia Ribeiro 2011 Messico Oro
Douglas Broser 2011 Messico Bronzo
Jessica Candido 2011 Messico Bronzo
Wellington Barbosa 2011 Messico Bronzo
Valeria Kumizaki 2011 Messico Bronzo
Douglas Broser 2015 Canada Oro
Valeria Kumizaki 2015 Canada Oro
Natalia Brozullato 2015 Canada Oro
Aline de Souza 2015 Canada Bronzo
Isabella Santos 2015 Canada Bronzo

Fonte: COB-2016 https://www.cob.org.br/

Materiali e metodi

Lo studio è stato basato su una revisione bibliografica su strumenti di ricerca, riviste di mantelle e Google Scholar. Per effetto della ricerca sono stati considerati pubblicazioni prodotte in un periodo di 10 anni. Si è ritenuto che il tempo importante in considerazione l'evoluzione degli studi nel settore; Tuttavia, alcuni riferimenti classici, prima di questo periodo, inoltre sono stati inclusi sulla base della pertinenza con il tema dello studio. Inizialmente sono stati utilizzati i seguenti descrittori inglesi: Karate; martialarts (arti marziali). Come criterio di selezione, tali descrittori sono stati associati con altri descrittori al fine di ampliare il rapporto tra sport da combattimento e karate. Così, ha incontrato i criteri del processo di selezione, sono stati concessi un totale di 35 articoli che hanno partecipato tutti i criteri di inclusione, che verranno utilizzati in questa recensione.

Risultati e discussione

In questa ricerca abbiamo trovato produzioni controllare e analizzare quali 35 elementi sono ripartiti come segue:

Figura 1
Figura 1

All'interno di queste produzioni siamo in grado di controllo che di solito le ricerche sono correlati come la parte concettuale che coinvolge le lotte di argomenti, arti marziali e sport da combattimento. Nelle produzioni su Karate trovato nella maggior parte della ricerca nella scuola e della formazione. Non trovata alcuna ricerca che renderebbe il rapporto tra i Giochi panamericani e lo sport del Karate.

Conclusioni

Basato sul bibliografiche effettuate è stato possibile analizzare la produzione accademica delle riviste internazionali su educazione fisica sul tema della terminologia di sport da combattimento nel contesto della cultura sportiva, dalla che identifica una notevole precarietà restrittive della conoscenza scientifica nelle dimensioni quantitative e qualitative della ricerca. Si nota la presenza di qualche ricerca di applicata dal punto di vista dell'intervento professionale e cultura per gli sport di combattimento.

Il gruppo di lotta ai giochi olimpici dell'antichità è stata formata da combattere, Sparring e Pankration (miscela di sparring e combattimento). La lotta è stata sistematizzata e germogliata alla lotta greco-romana e lotta libera. Il Sparring è venuto la boxe attuale. Entrambi questi metodi di combattimento (lotta greco-romana, lotta libera e boxe) fanno parte del programma dei giochi moderni. Il Pankration influenzato contemporanee diverse forme di lotta, fra loro il Vale Tudo, noto anche come arti marziali Mix (Mixed Martial Arts-MMA).

Come noto, in molti greci influenzato i giochi olimpici moderni. I principi dell'atletica moderna "più veloce, più alto e più forte" ("citius, altius e fortius"), concernente gli atti di correre, saltare e lanciare, sono state istituite nel 1896, ma la filosofia contenuta in questo motto è presente dal 776 al c. quando i giovani persone e Soldati greci, ha gareggiato nella ricerca di gloria olimpica.

Così vediamo che i combattimenti si sono evoluti per sport da combattimento, dove oggi sono forme di disputa con regole che sono state girate ai giochi moderni, dove sono inclusi nelle Olimpiadi. Questi concorsi portano un'attrazione speciale per media, nonché una proiezione delle modalità sulla scena mondiale, dove gli atleti finiscono per diventare eroi e trasformare la loro vita e fungono da esempio per gli altri.

Che cosa ci rendiamo conto è che gli sport di combattimento ha portati in tutta la storia dei giochi olimpici, circa il 22% delle medaglie totale vinto dagli atleti brasiliani (oro, argento e bronzo) dove questa percentuale provenienza gli sport da combattimento, essendo quella di totale Medaglie d'oro 13% del Brasile proveniva da nostri combattenti e il Judo come conquistatore maggiore di risultati.

C'è un crescente successo è necessario per l'investimento di queste risorse in sei azioni, sotto il quale la COB ha stabilito che: "promuo[1]vere programmi e progetti" sono candidati per eventi internazionali, acquisto di attrezzature e materiali, amministrazione di unità come centri, Museo e Accademia Olimpica; "manten[2]ere l'entità" è la manutenzione amministrativa delle confederazioni COB e brasiliano; "trai[3]ning" è il completamento e la partecipazione a eventi tecnici e la formazione di manodopera specializzata nello sport; "preparat[4]ivi tecnici" sono la formazione, infrastrutture, assunzione e remunerazione dei comitati tecnici; "manutenzion[5]e degli atleti" è il pagamento delle varie spese di formazione e concorsi internazionali; e "organizzazione e par[6]tecipazione a eventi sportivi" è il completamento e la partecipazione alla formazione e concorsi a livello nazionale e internazionale[11].

Così il passaggio dal dilettantismo al professionismo nel movimento olimpico, che è oggi evidenziato all'interno lo sport professionistico e la produzione, sarà possibile solo da forti investimenti finanziari e lo scorcio di ritorno proporzionale. Questo è dove si vede lo sviluppo dei mezzi di comunicazione come essenziale per consentire il ritorno finanziario per gli investitori e attivare così la professionalizzazione di sport[12].

Infine, senza reducionismos consigliamo di mettere un approccio riflessivo-critico del punto di vista accademico e professionale di agenti multipli di razionalizzare e riconfigurare culturali e manifestazioni del movimento, il corpo più in particolare quelle legate agli sport di combattimento.

Riferimenti

[1] STRICEVIC, M. Karate[Karate. In Serbian.]. Banja Luka: Vrbas CFK; 1997.

[2] World Karate Federation (WKF). Nuove regole di kata e kumit[version 8.0; online]e; 2015, citata.; Disponibile da: % 20RULES % 1% 20EFFECTIVE % 207.6/23/2017.

[3] WORLD KARATE FEDERATION (WKF). Disponibile presso: letta il 23 giugno 2017.

[4] MACAN, J.; BUNDALO-VRBANAC, D.; ROMI ' C, g. effetti delle nuove regole di karate l'incidenza e la distribuzione delle lesioni. Medicina dello sport di Journalof britannica, Londra, v. 40, p. 326-30, 2006.

[5] MOCARZEL, r. c. s. arti marziali e della gioventù: violenza o valori educativi? Un caso di studio di uno stile di kung-fu. Tesi presentate nel corso di master in attività fisica scienze da Universidade Salgado de Oliveira. Niterói-Rio de Janeiro, 2011.

[6] FRANCHINI, E.; TAKITO, M.Y.; RAO, F.B.; MANOEL, E.J. Considerazioni per l'inclusione di attività motorie tipiche delle arti marziali in un programma di educazione fisica. Atti del II Congresso di apertura scientifica di educazione fisica a scuola presso l'Università di São Paulo, 1996. p. 65-69.

[7] P, LEANDRO. Clinica guardare i combattimenti, arti marziali e discipline di combattimento. -1 Ed. Manaus: OMP editore, 2015.

[8] PUCINELI, r. f. di combattimento, arti marziali e sport da combattimento: dialogo. Universidade estadual de campinas, facoltà di educazione fisica, 2004.

[9] DEL VECCHIO, B. F.; FRANCHINI, e. combattimenti, arti marziali e sport da combattimento: possibilità, esperienze e approcci nel curriculum educazione fisica. In: SAMUEL DE SOUZA NETO; DAGMAR HUNGER (org.). Formazione professionale in educazione fisica: studi e ricerche. Rio Claro: Biblioética, 2006, v. 1, p. 99-108.

[10] FRANCHINI E. I metodi di combattimento in giochi olimpici moderni. Disponibile a: <http: olympicstudies.uab.es/brasil/pdf/79.pdf="">consultato il 23 maggio 2017.</http:>

[11] IL COMITATO OLIMPICO BRASILIANO. stato del 2007. Rio de Janeiro: COB. 2008.

[12] BOURDIEU, programma p. ad una sociologia dello sport. In: Le cose che ha detto. São Paulo: Brasiliense, 2004.

[1] Dottorato in Sport Science-UTAD-Portogallo. Medico di arti marziali (causa di Honorius volto/2015). Laurea Magistrale in educazione (Unimonte-2001). Maestro nelle arti marziali (causa di Honorius volto/2013). Post-laurea in giochi cooperativi (Unimonte-2001). Laurea in sport e attività fisiche per i disabili (UFJF) e la gestione pubblica educativa (UNIFESP). MBA in combattimenti (COB-2015). Laurea in educazione fisica presso Centro Universitário Monte Serrat (2000). Laurea in business administration presso Centro Universitário Monte Serrat (1990). Laureato in turismo (Unaerp-2008). Corso in amministrazione di sport (COB/2016)

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here