Concetto di Habitus in Pierre Bourdieu e Norbert Elias

0
2236
DOI: ESTE ARTIGO AINDA NÃO POSSUI DOI SOLICITAR AGORA!
ARTIGO EM PDF

DENDASCK, Carla Viana [1]

LEE, Gilead Ferreira [2]

DENDASCK, Carla Van Zyl Dendasck; LEE, Gilead Ferreira. Concetto di Habitus in Pierre Bourdieu e Norbert Elias. Rivista scientifica multidisciplinare di nucleo di conoscenza. Vol. 3, 1 anno. Maggio 2016. P. 1-10. ISSN 24480959

Riepilogo

Comportamento umano è qualcosa di enigmatico e affascinante allo stesso tempo, essere oggetto di studio in vari settori della conoscenza, tra cui la psicoanalisi, psicologia, antropologia e sociologia. Questo articolo è una ricerca esplorativa qualitativa e mira alla comprensione di un concetto Rico per le scienze sociali dal pensiero dei due autori principali Norbert Elias e Pierre Bourdieu. Lo studio è stato condotto attraverso una ricerca di letteratura che ha riunito importanti opere degli autori citati sopra, come pure scientifici articoli che trattano gli autori hanno lavorati. Elias e Bourdieu in un primo momento può sembrare molto autori da altro, tuttavia quando si capisce di più degli autori, ci si accorge che, nonostante le loro differenze, i due si incontrano in alcuni punti teorici, così si potrebbe desiderare di meglio comprendere il concetto di habitus che è così fondamentale per la comprensione dei due autori importanti.

Parole chiave: Habitus. Società. Individuo.

INTRODUZIONE

Come un'area di sociologia di conoscenza scientifica è stata istituzionalizzata solo nel XX secolo. Oltre ad autori classici come Max Weber e Émile Durkheim sociologia del secolo scorso ha ricevuto contributi da parecchi autori come North American Talcott Parsons, il tedesco Norbert Elias e, più recentemente, il francese Pierre Bourdieu. (CHARLES, 2012).

Si può dire che tutta la storia della sociologia, questa scienza è stata segnata dalla dualità o polarità teorica, dove due o più autori discutono lo stesso soggetto, ma sotto differenti prospettive. Gli scienziati in generale, ma soprattutto la discipline umanistiche e scienze sociali correlate tendono a interpretare il mondo dal suo teorico, per questo motivo queste polarità inerente a una scienza teorica che ha un forte carattere teorico. (ALTMANN, 2005).

Durante il XIX secolo e per tutto il XX secolo, concetti e dualità spiccava in letteratura scientifica che coprono non solo sociologia sociologica, ma anche le scienze sociali in generale. Essere in grado di citare così i dibattiti su strutturalismo e post-strutturalismo, eppure i dibattiti circa il rapporto tra l'individuo e la società o tra strutture sociali. L'idea di habitus in maniera era presente in tutte queste discussioni. (CHARLES, 2012).

La prima nozione di habitus è più vecchia di quanto la maggior parte delle persone sanno, viene dalla filosofia di Aristotele nell'antica Grecia. La radice del concetto di habitus è la nozione aristotelica di hexis, disegnata dal concetto di virtù. La hexis è costituito da uno stato raggiunto e consolidato per il carattere morale, che guida il comportamento degli individui. (LOIC WACQUANT, 2007).

Teoria sociologica contemporanea non fa eccezione e se affrontare nuovamente la dualità teorica tra individuo e società. Norbert Elias e Pierre Bourdieu sono stati autori che hanno contribuito di più nello studio del concetto di habitus e quello più studiato l'habitus della forma empirica e teorica nelle loro carriere. Per questo motivo loro approcci per quanto riguarda il concetto di habitus, sono stati scelti per essere analizzati. (LANDINI; PASSANI, 2007).

Entrambi gli autori lavorano una sociologia dove l'obiettivo e soggettive strutture sociali incontrano e completano a vicenda, quindi se avete quindi il presupposto che l'individuo non isolare questo processo, è che egli soffre di forti influenze del suo contesto,

Vale notare che entrambi gli autori più riconosciuto come sociologi hanno loro formazione accademica in filosofia e successivamente migrarono alla sociologia. I due autori hanno attribuito questo cambiamento per questioni personali, come gli orrori causati dalle guerre e la distanza a loro la filosofia aveva la concreta realtà sociale. (SILVA; CERRI, 2013).

Elias, che proveniva da una facoltosa famiglia ebrea rimase in Germania durante la prima guerra mondiale, sua madre era una vittima dei nazisti e ucciso a Auschwitz. Bourdieu già proveniva da una famiglia umile, trovato nello sport l'opportunità di unire il mondo accademico, servito la Francia durante la guerra d'Algeria. Sia seguiti diversi percorsi teorici ed è venuto da percorsi diversi, tuttavia, i due autori divennero grandi globale fa riferimento non solo per le scienze sociali e umanistiche in generale, diventando due degli intellettuali più influenti del secolo scorso. (SILVA; CERRI, 2013).

NORBERT ELIAS E IL CONCETTO DI HABITUS

Norbert Elias (1887-1990) è stato un intellettuale con una curiosa vita, tedesco, ma di origine ebraica era perseguitato dal nazismo. Prima sociologia ha studiato filosofia e medicina. (AGNELLO, 2005). Più riconosciuti della carriera di Norbert Elias è il processo di civilizzazione, pubblicato per la prima volta nel 1939. Tuttavia, Elias solo è diventato riconosciuto a livello mondiale quasi quattro decenni più tardi. (LANDINI, 2006).

Per lo studio concettuale di Elias, è essenziale conoscere il teorico di partenza al punto che il concetto di ambiente sociale. Elias sostiene che la società è formata da relazioni sociali formate tra "la I", "tu", "noi", "loro" ecc. cioè, si compone di individui interdipendenti, individui diversi, ma che diventano uguali come interdipendenti. (Sabbie; MARQUES, 2012).

Questa configurazione sociale agisce agli individui di forma, questo rapporto di interdipendenza tra l'individuo e la società, se ha il habitus. Questo modo di Elias:

Questo habitus, la composizione sociale degli individui, come che è il terreno che spuntano caratteristiche personali mediante il quale un individuo si differenzia dagli altri membri della loro società. In questo modo, qualcosa di comune lingua che spuntano come individuo condivide con gli altri e che è certamente una componente del habitus sociale (ELIAS, 1994).

In breve per l'autore, l'individuo si presenta come una complessa sintesi del suo socio storico, dotato, così un sociale fuori ed un'interiorità. In questo modo il habitus da sociologia di Elias configurazionale, è visto come uno spazio di interazioni e reti di citofono, dove le relazioni tra gli individui si verificano sempre interdipendente modo, dove le identità degli individui diventano personali e sociali. (KOURY, 2013).

Sulla distinzione tra individuo e società l'autore afferma:

I concetti di "individuali" e "società" sono spesso utilizzati come a dire sulle due sostanze distinte e stabili. Per questo uso delle parole, è facile avere l'impressione che designano gli oggetti non solo distinti, ma assolutamente indipendente nella sua esistenza. Ma in realtà sono chiamati processi. Questi sono processi che in realtà sono diversi, ma non separabili. (ELIAS, 2001).

Si noti che per Elias, il rapporto tra l'individuo e la società ha un carattere dinamico, diverse correnti sociologiche precedenti e non statiche. Come accennato in che questo rapporto ha un carattere procedura, modo interdipendenti gli individui vivono sempre influenzare, modificando in tal modo l'habitus individuale inconsciamente. (SILVA; CERRI, 2013).

Elias in opere come la Court Society (2001) e la società degli individui (1994), indaga l'emersione del comune individui habitus società moderna e contemporanea, come l'habitus di individui europei Junior influenzato tagli. Questa indagine di Elias comincia già nel suo primo lavoro, il processo di civilizzazione (1994), dove l'autore indaga l'ontologia della parole civiltà e cultura, mostrando come attraverso l'imperialismo europeo della vita dell'Africa modello ha cominciato a essere applicato. Questa applicazione si verifica il proprio habitus di individui.

L'autore per spiegare la loro comprensione del habitus utilizza metafore didattiche, utilizzò l'idea di balli di gruppo per dimostrare che questo tipo di danza ogni membro esegue i gesti e movimenti in combinazione e sincronizzati con gli altri membri, se un membro di ritardo o il punto dei suoi movimenti egli modifica la danza, in questo modo che essi agiscono in modo interdipendente perché dipendono dalla vicenda. (ELIAS, 1994).

Per la danza e la sua coreografia per comprendere membri dovrebbe non essere visto isolatamente, ma piuttosto come parti dell'insieme stesso, pur avendo caratteristiche distinte. Il modo in cui un membro della danza si comporta è determinato dagli altri che sono nel tuo stesso sociale impostazione, anche un membro del gruppo di danza avendo autonomia per modificare la routine non lo fa. (ELIAS, 1994).

Lo stesso si verifica con gli individui nel loro contesto storico e sociale, essendo come amici, nemici, genitori, figli, marito, moglie, servo, egli è re, operaio, Manager, ecc. il modo che gli individui si comportano è modellato dalle loro relazioni sociali precedenti e attuali. Quindi anche se un individuo un passo lontano dagli altri, in modo tale che isola, egli avrà ancora un po' di per sé troppo, perché come individuo ha sempre il suo habitus influenzato dagli altri. (ELIAS, 1994).

CONCETTO DI HABITUS IN PIERRE BOURDIEU

Pierre Bourdieu (1930-2002) è considerato uno degli intellettuali più importanti del XX secolo, è stato professore presso le Università di Francia più rispettati, come ad esempio il École des hautes études en Sciences Sociales, dove è stato direttore e anche il famoso Colége de France. (MATTHEWS, 2007).

Bourdieu era in grado di conciliare efficacemente il suo impegno politico al lavoro intellettuale, anche se oggi è considerato il fondatore della scuola bourdieusiana. Subito dopo la laurea, Bourdieu è stato obbligato a prestare servizio militare, perché la Francia stava attraversando la guerra dell'Algeria, grazie a questa esperienza che l'autore scrisse il suo primo e iniziò la sua ricerca in uno dei concetti più rilevanti del suo lavoro, il concetto di habitus. (VASCONCELLOS, 2002).

Tuttavia, per una reale comprensione del concetto di habitus è necessaria che conosciamo il concetto di bourdieusiano dei campi, perché i due concetti sono strettamente legati. I campi sono delimitati spazi dove relazioni e lotte di potere, composto di dominante e dominato soggetti che competono a vicenda per maggiore riconoscimento e per l'ottenimento di capitale. Possiamo citare da questa teoria, il campo scientifico, politico, religione, arte e altri. (AHMAD; ADAMO; CRUZ, 2009).

La relazione tra i concetti di habitus e campo è nel fuoco molto di habitus. Habitus sarebbe l'autore:

Un sistema di disposizioni durevoli e insormontabili che esprime, sotto forma di preferenze sistematiche, l'obiettivo ha bisogno di cui è un prodotto. (…) costituito un particolare tipo di condizioni materiali di esistenza, questo sistema di generazione di schemi, etici o estetici inseparabilmente, esprime la propria logica la necessità di queste condizioni il sistema di preferenze cui opposizione riprodurre, sotto un modo trasfigurato e spesso irriconoscibile, le differenze legate alla posizione nella struttura della distribuzione della proprietà, trasmutato, così nelle distinzioni simboliche. (BOURDIEU; BARTHÉLEMY, 1976).

Così, per l'autore francese habitus è legato alla classe sociale o la posizione occupata dall'individuo, tuttavia, la classe sociale è un concetto più ampio rispetto la prospettiva tradizionale. Classe sociale non sarebbe la capitale solo economica risultante, al contrario, ma anche capitale sociale e capitale culturale, quindi, che determina che una classe o l'habitus di una classe avrebbe non solo sua potenza economica, ma piuttosto la risultante tra il capitale economico, capitale sociale e capitale culturale, troppo. (SCOTT, 1995).

L'habitus è tutto:

Sono generatori di principi che l'uomo porta dentro di sé, e che ci hanno dato dall'ambiente sociale. L'habitus è individuale, ma egli costruisce nel processo di socializzazione. (…) il capitale sociale è la capitale dell'habitus in Bourdieu, le merci simbolici, quale un individuo acquisisce tutta la sua vita, come da tradizione, il gusto per le arti, ecc. (SCOTT, 2001).  

In questo modo, l'habitus è capito come esiste un sistema di sistemi individuali, costruita socialmente, essendo costruita socialmente attraverso disposizioni sociali strutturati e disposizioni strutturali, formata nella mente dell'individuo, attraverso le loro esperienze passate, anche un carattere simbolico. Quindi, se si pensa circa il rapporto tra individuo e società dal punto di vista del habitus, ci si accorge che l'individuo e il sociale sono orchestrati simultaneamente, e due strettamente legata e che entrambi influenzano. (SETTON, 2002).

A causa del rapporto tra esperienze passate e presenti condizioni l'habitus di Bourdieu produce e riproduce le azioni pratiche, perché lo schema simbolico costruito storicamente certifica la sua presenza in futuro, attraverso le persone di gusti, o il modo pensare, sentire, fare. In questo senso, l'habitus è incorporato nelle pratiche degli individui e ha la forma storicamente. (MARTINEZ; Campi, 2015).

A causa di questo singolo carattere, ma allo stesso tempo, gli individui sociali che sono dotati dello stesso tipo di habitus tendono ad agire dalle aspettative su di loro. Ad esempio, qualcuno che beve un vino di una coltura specifica, probabilmente ha un diverso habitus che beve una soda senza una distinzione simbolica. (SILVEIRA, 2006).

CONSIDERAZIONI FINALI

Analizzando il concetto di habitus ai due autori, è possibile notare somiglianze in sociologica pensiero di entrambi; ad esempio, i due autori cercano di in qualche modo una rottura con la sociologia classica, epistemological essi partono da autori classici avendo come riferimento teorico, ma non sono limitati in alcun modo gli approcci classici di Karl Marx, Max Weber e Émile Durkheim.

Entrambi gli autori considerano ed analizzare le influenze che l'individuo soffre di altri individui, come pure il suo socio storico, tuttavia Bourdieu ha un più materialista, con le condizioni dell'individuo come un fattore che ha un sacco di importanza sulle loro habitus di formatura. Elias sostiene che le relazioni sociali sono che il più importante fattore sulla relazione interdipendente quello Tariffa di vita umana.

Concetti come il campo di Bourdieu e ambiente sociale, o social figurazione di Elia sono simili. Nel campo di Bourdieu come uno spazio di relazioni sociali e simboliche del potere, come religiosi, scientifici, politici, economici, ecc. da quel campo e l'interazione tra i campi è l'habitus di individui che compongono questi campi. Nel lavoro di Elijah ha presentare l'idea di figurazione sociale, dove sociale relazioni che l'individuo ha nella vostra famiglia, nel tuo lavoro, a scuola, ecc. influenza nella loro habitus.

RIFERIMENTI

ALTMANN, Eliska. Tipizzazione, habitus e interdipendenza: emblemi per un dibattito sociologico. Scienze sociali Unisinos. v. 41, n. 3, p. 143-150, 2005.

AHMAD, f. m. de b.; ADAMS, E. M.; Croce, m. p. alcuni pensieri intorno ai concetti di Habitus e campo per il lavoro di Pierre Bourdieu. Rivista prospettive della scienza e della tecnologia. v. 1, n. 1, p. 31-40, 2009.

SABBIE, Helena; MARQUES, Ana Paula. Riconfigurazione di rete e organizzativa: il contributo di Norbert Elias. Impostazioni. n. 9, p. 37-56, 2012.

BOURDIEU, Pierre; SAINT-MARTIN, m. classe gusti e stili di vita. Actes de la recherche en Sciences Sociales. n. 5, 1976.

Carneiro, Srinivas. Interazionismo e interdipendenza: una breve analisi dei contributi di Norbert Elias per storia sociale. Annali del colloquio LAHES. p. 1-11, 2005.

CESARINO, Frederick Nicholas. Sociologico pensando del XX secolo la sociologie: Parsons di Talcott, Norbert Elias e Erving Goffman. Post Magazine. v. 11, n. 1, p. 351-370, 2012.

ELIAS, Norbert. La società degli individui. Ed. Rio de Janeiro: Jorge Zahar Editor, 1994.

ELIAS, Norbert. Il processo di civilizzazione. 2. Ed. Rio de Janeiro: Jorge Zahar Editor, 1994.

ELIAS, Norbert. La società di Corte. Ricerca sulla sociologia della regalità e aristocrazia. Rio de Janeiro: Jorge Zahar Editora, 2001.

KOURY, Mauro Guilherme Pinheiro. Emozioni e società: una passeggiata sul lavoro di Norbert Elias. Storia: Problemi & dibattiti. n. 59, p. 79-98, 2013.

Tatiana Savoia LANDINI. La sociologia di Norbert Elias. BAVAGLINO. n. 61, p. 91-108, 2006.

Tatiana Savoia LANDINI; PASSIANI, Enio. Soliti giochi-sulla nozione di habitus in Pierre Bourdieu e Norbert Elias. X Simposio internazionale su civilizzatrice processo, Unicamp. p. 1-10, 2007.

MARTINEZ, Flavia Wegrzyn; Campi, Anne. La sociologia di Pierre Bourdieu. Elettronica FEATI rivista. n. 11, 2015.

MATHUR, cornici di Ulisse. Pierre Bourdieu: campo, habitus e capitale simbolico un metodo di analisi di politiche pubbliche per la musica popolare e la produzione musicale in Curitiba (1971-1983). Anais V Forum della ricerca scientifica in arte. p. 180-192, 2007.

SETTON, Maria da Graça Jacintho. La teoria dell'habitus in Pierre Bourdieu: una lettura contemporanea. Giornale brasiliano di educazione. n. 20, p. 60-70, 2002.

SILVA, Gilda Olinto do Valle Silva. Capitale della cultura, classe e sesso in Bourdieu. INFORMARE-Quaderni del programma post-laurea in Scienze dell'informazione. v. 1, n. 2, p. 24-36, 1995.

SILVA, Priscilla l. Ludovico da. Il concetto di habitus in elias e Bourdieu. Università federale del Paraná. 2001.

SILVA, José Alexandre; CERRI, Luis Fernando. Norbert Elias e Pierre Bourdieu: Biografia, concetti ed influenze sulla ricerca educativa. Righe di giornale di registrazione. v. 14, n. 26, p. 171-198, 2013.

SILVEIRA, Ivana Teixeira. Società, la formazione e la famiglia. Histedbr Magazine. n. 22, p. 180-193 del 2006.

Vasconcellos, Maria Drosila. Pierre Bourdieu: la tradizione sociologica. & Education Society. n. 78, p. 77-87, 2002.

LOIC WACQUANT, Loïc. Chiarire l'Habitus. Lingua di formazione &. n. 16, p. 63-71, 2007.

 

[1] Teologo, post dottorando in psicoanalisi clinica, regista e ricercatore del centro di ricerca e studi avanzati CEPA, e-mail: [email protected]

[2] Laureando in scienze sociali, (PUC-CAMP), sviluppatore di centro di ricerca e studi – avanzati [email protected]

DEIXE UMA RESPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here